Diretta/ Andria-Foggia (risultato finale 1-1): Tartaglia fissa il pareggio nel derby! (oggi Lega Pro girone C)

- La Redazione

Diretta Andria-Foggia: info streaming video Sportube.tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone C è in programma giovedì 22 dicembre 2016

cianci_fidelisandria
L'attaccante della Fidelis Andria, Pietro Cianci (Lapresse)

Fidelis Andria-Foggia 1-1: manco a farlo apposta il pareggio della squadra di casa è arrivato, e dunque si tratta di altri due punti persi dai satanelli che in questa stagione non riescono ad avere un rendimento costante e si allontanano dalla vetta della classifica. Questa volta lespulsione di Empereur – doppia ammonizione, il primo giallo al termine del recupero nel primo tempo – ha rovinato i piani a Giovanni Stroppa: il Foggia ha dovuto giocare più di 20 minuti in inferiorità numerica e all82 ha pagato dazio, incassando il gol del pareggio da parte di Angelo Tartaglia alla prima marcatura della sua stagione. La Fidelis Andria si prende un punto utile per confermarsi in zona playoff (settima con 28, staccato nuovamente il Siracusa); il Foggia sale a 38, manca il temporaneo sorpasso al Matera e non approfitta del clamoroso pareggio interno del Lecce. 

Fidelis Andria-Foggia è ancora sul risultato di 0-1 grazie al gol realizzato da Cristian Agnelli dopo 36 minuti, ma adesso la pressione della squadra di casa sta diventando importante; confermate le indicazioni del primo tempo quando era stata soprattutto la Fidelis Andria a creare gioco; loccasione più ghiotta a inizio ripresa è capitata sui piedi di Marco Piccinni, che ha provato la conclusione dal limite e ha sfiorato la traversa a Guarna battuto. Il Foggia deve stare attento; per il momento controlla la situazione dal punto di vista del risultato e sta portando a casa tre punti davvero importanti, ma i padroni di casa sono in palla e non ci sorprenderemmo se il risultato dovesse cambiare. 

Al 36 minuto di gioco arriva il gol degli ospiti, lo firma capitan Cristian Agnelli e per il numero 4 dei satanelli si tratta della prima rete stagionale a fronte di 7 assist (compresa la Coppa Italia di Lega A). Il Foggia è in vantaggio al di là dei suoi meriti: nel primo tempo infatti la Fidelis Andria è parsa maggiormente in palla e, dopo i primi minuti in cui gli ospiti si erano fatti vedere dalle parti di Poluzzi, ha certamente avuto un migliore approccio alla gara. Il Foggia però ha dalla sua parte un tasso tecnico più elevato e individualità che sono in grado di risolvere sempre e comunque la partita; il vantaggio in questo senso ci può stare ma ora attendiamo la reazione da parte di una Fidelis Andria che, anche perchè si tratta di un derby, cercherà di non mollare e di riprendere una partita che si è decisamente messa in salita. Viceversa il Foggia cercherà di aprire spazi con le ripartenze, ci attende una ripresa gustosa e tutta da vivere allo stadio degli Ulivi. 

E iniziato lattesissimo derby tra Fidelis Andria e Foggia; risultato fermo sullo 0-0, per il momento poco da segnalare se non che al 4 minuto larbitro Guia ha già estratto il primo cartellino giallo, ai danni di Cruz (Fidelis Andria). Il Foggia ha battuto un calcio dangolo dal quale però non sono scaturiti pericoli per la porta di Poluzzi; per il momento però i satanelli stanno provando a fare la partita, resiste il fortino dellAndria che, ricordiamo, lo scorso anno si era imposto con un netto 3-0 nel momento più nero della stagione del Foggia di Roberto De Zerbi. Per quanto riguarda le formazioni, Andria in campo con il consueto 3-5-2 nel quale Piccinni fa il regista basso e Cruz divide lattacco con Volpicelli; Foggia schierato con il 4-3-3, Sarno agisce da finto centravanti mentre ai suoi lati ci sono Chiricò e Sainz-Maza, Agnelli a centrocampo con Vacca e Martì Riverola. 

Al Degli Ulivi è ormai atteso a ore il match tra i padroni di casa dellAndria e il Foggia, una delle sfide di alta classifica del girone C più attese in questa giornata dedicata alla Lega Pro. Il mister dei satanelli Stroppa ha voluto così anticipare la partita che sarà questo pomeriggio affermando che: La mia squadra è sempre stata in salute, le prestazioni sono sempre state eccellenti, di sicuro rispetto a quello che meritavamo sul campo non abbiamo raccolto. Andiamo ad affrontare una squadra che è tosta sotto tutti gli aspetti, che sta attraversando un periodo lunghissimo di prestazioni e risultati importanti quindi, come al solito, andiamo a fare battaglia sportiva come deve sempre essere. Noi giocheremo secondo le nostre caratteristiche, così come abbiamo sempre fatto sino a questo momento”. I satanelli in questa stagione che sta per volgere al termine hanno avuto modo di incontrare in campionato e in coppa lAndria, riuscendo a trovare in entrambe le occasioni la vittoria.

Felipe Curcio, terzino sinistro dell’Andria, cerca di caricare l’ambiente in vista della sfida Andria Foggia dopo quanto fatto vedere dalla sua squadra nella partita contro il Lecce. In un’intervista rilasciata a ‘Andrialive’ il giocatore dei padroni di casa svela quanto sia difficile per ogni squadra uscire con un risultato positivo dal Degli Ulivi, anche il Foggia potrebbe incontrare delle difficoltà in merito: “Giocare al Degli Ulivi non è, e non sarà facile per nessuno e anche la capolista ha dovuto rispettare questa Fidelis Andria. Contro il Foggia cercheremo di riproporre la stessa gara, in extremis il mister mi ha chiesto se volessi fare il difensore centrale, ho accettato ed anche in questo ruolo mi sento a mio agio” conclude Curcio pronto per questa nuova sfida contro il Foggia che in questo campionato di Lega Pro sta facendo vedere ottime cose, viste le vittorie consecutive collezionate finora. 

Sfida tra bomber quella tra Andria e Foggia, una partita che potrebbe regalarci davvero una pioggia di gol in questa giornata di Lega Pro, Girone C. Partiamo dai padroni di casa, che si affideranno ai gol di Sergio Cruz, attaccante che ha segnato soltanto tre gol in questa prima parte di campionato ma ha tutte le intenzioni di rifarsi soprattutto tra le mura casalinghe. Una percentuale di realizzazione pari al 20%, considerando che l’Andria ha segnato quindici gol finora, a Sergio Cruz mancano anche assist vincenti che gli regalerebbero il posto di giocatore più prolifico della sua rosa. Passiamo al Foggia, con il tecnico che sa di potersi affidare alle giocate di Vincenzo Sarno: ala destra di nazionalità italiana ha segnato la bellezza di otto gol in questa prima parte di campionato, con una percentuale di realizzazione pari al 26.7% considerando che la sua squadra ha segnato già trenta gol nel Girone C di Lega Pro.

Al Degli Ulivi è ormai atteso a ore il match tra i padroni di casa dellAndria e il Foggia, una delle sfide di alta classifica del girone C più attese in questa giornata dedicata alla Lega Pro. Il mister dei satanelli Stroppa ha voluto così anticipare la partita che sarà questo pomeriggio affermando che: La mia squadra è sempre stata in salute, le prestazioni sono sempre state eccellenti, di sicuro rispetto a quello che meritavamo sul campo non abbiamo raccolto. Andiamo ad affrontare una squadra che è tosta sotto tutti gli aspetti, che sta attraversando un periodo lunghissimo di prestazioni e risultati importanti quindi, come al solito, andiamo a fare battaglia sportiva come deve sempre essere. Noi giocheremo secondo le nostre caratteristiche, così come abbiamo sempre fatto sino a questo momento”. I satanelli in questa stagione che sta per volgere al termine hanno avuto modo di incontrare in campionato e in coppa lAndria, riuscendo a trovare in entrambe le occasioni la vittoria.

Il derby pugliese tra Andria e Foggia, che inizierà solo tra qualche ora allo stadio degli Ulivi di Andria chiaramente ha alle spalle uno storico, anche recente piuttosto ricco: dal 2009 a oggi le due formazioni infatti hanno già avuto modo di incontrarsi in 9 occasioni tra campionato di Lega Pro e Coppa Italia di categoria. Nellanno solare 2016 Andria e Foggia si sono già incontrate in altre 3 occasioni: il primo incontro è stato a marzo, nella scorsa stagione, quando i federiciani avevano vinto 3-0 con le reti realizzate da Mauro Bollino, Dimitri Bisoli e Pietro Cianci. Nella stagione in corso alla prima giornata la formazione dei satanelli si erano imposti per 2-1, portando a casa i tre punti grazie ai gol di Vincenzo Sarno e Stefano Padovan, intervallati da quello di Daniel Onescu. Il Foggia si è ripetuto a novembre nel secondo turno della Coppa Italia Lega pro, vincendo 5-4 dopo i calci di rigore (1-1 nei tempi regolamentari con i gol di Daniel Onescu e Cosimo Chiricò).

, diretta dall’arbitro Antonio Giua della sezione di Olbia, si gioca giovedì 22 dicembre 2016 alle ore 16.30 e sarà un derby pugliese di lusso nel programma della ventesima giornata del girone C del campionato di Lega Pro. Torneo arrivato al giro di boa con i padroni di casa chiamati di nuovo ad un severissimo esame, dopo aver bloccato sabato scorso la capolista Lecce sullo zero a zero proprio tra le mura amiche dello stadio Degli Ulivi, ed aver costretto dunque i salentini a dividere il titolo d’Inverno con il Matera in testa alla classifica.

La solidità dell’Andria è ormai uno spauracchio per tutte le formazioni del campionato, specialmente le grandi, con la squadra di Favarin che non perde dal 9 ottobre scorso, dal match interno contro il Monopoli. Il Foggia di Stroppa dal canto suo è reduce da un momento abbastanza difficile, ma ha recuperato entusiasmo e soprattutto terreno rispetto alla vetta grazie alle ultime due vittorie consecutive. Satanelli capaci di piegare prima il Melfi in trasferta e poi d’imporsi d’autorità in casa contro il Cosenza. Il primo posto, recuperate tutte le partite in sospeso e chiusi i conti del girone d’andata, è ora distante per i rossoneri solo due punti, cona la corsa alla Serie B che tra alti e bassi resta sempre un discorso a quattro, con Lecce, Matera e Juve Stabia a giocarsi il salto diretto in cadetteria con i foggiani.

Saranno queste le probabili formazioni dell’incontro: l’Andria affronterà questo ennesimo big match in calendario con Poluzzi tra i pali alle spalle della difesa a tre confermata con Aya, il romeno Rada e al brasiliano Curcio come interpreti. L’altro romeno Onescu giocherà nella zona centrale di centrocampo al fianco di Piccinni e di Berardino, mentre a Tartaglia saranno affidati i compiti di esterno destro sulla mediana e a Tito quelli di laterale mancino. In attacco assieme all’altro brasiliano Cruz Pereira partirà titolare Volpicelli. Difesa a quattro per il Foggia con Loiacono, Coletti, il brasiliano Empereur e Rubin schierati dalla fascia destra alla fascia sinistra, mentre Guarna sarà confermato come estremo difensore. A centrocampo lo spagnolo Riverola e Agnelli ruoteranno attorno al perno centrale, Vacca, mentre nel tridente offensivo ci sarà spazio per Chiricò, Sarno e l’altro spagnolo Miguel Angel.

Si prospetta una partita di qualità tra due squadre che possono sicuramente dire la loro per posizioni di classifica importanti da qui alla fine del campionato. Il 3-5-2 di Favarin è solo una delle tante soluzioni tattiche proposte da un’Andria fin qui camaleontica e che non ha disdegnato qualche pareggio in più per blindare comunque una classifica che la vede settima appaiata al Catania, con ben dieci punti di vantaggio rispetto alla zona pay out e in piena lotta per i play off. 4-3-3 per Stroppa che dopo la pesante sconfitta interna contro l’Unicusano Fondi ha visto la sua squadra reagire con grande orgoglio e dimostrare di credere ancora a quella promozione diretta in Serie B sfuggita per un pelo l’anno passato.

L’equilibrio delle quote per le scommesse tiene conto della forza del Foggia e dell’ottimo momento dell’Andria. Betfair quota 2.45 il successo esterno, Bet365 quota 2.88 quello interno, mentre Paddy Power offre a 3.10 la quota per il pari. Su sportube.tv sarà possibile seguire in diretta streaming video, per tutti gli abbonati al portale, Fidelis Andria-Foggia giovedì 22 dicembre 2016 alle ore 16.30.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori