DIRETTA/ Juve Stabia-Catania (risultato finale 4-0): poker delle Vespe che tornano in testa (Lega Pro 2016 oggi)

- La Redazione

Diretta Juve Stabia-Catania: info streaming video Sportube.tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone C è in programma giovedì 22 dicembre 2016

bastrini_catania_lancio
Il difensore del Catania, Alessandro Bastrini (Lapresse)

Risultato finale al Menti, le Vespe calano il poker nella prima giornata di ritorno e tornano in vetta al girone C di Lega Pro. Il Matera scende in campo a minuti contro il Taranto ed è chiamato a rispondere; continuano a rincorrersi le quattro big della classifica ma questo squillo della Juve Stabia è di quelli importanti, prechè il Catania era riuscito a tornare in zona playoff con una grande rimonta (ha 7 punti di penalizzazione) e in generale era una delle squadre più in forma del momento. Tutto cancellato dai gol di Nicolas Izzillo (doppietta), Francesco Ripa e Francesco Lisi: le Vespe dominano la partita, al Catania di Pino Rigoli saltano i nervi e la squadra etnea chiude in nove uomini perchè dopo l’espulsione di Drausio, per somma di ammonizioni, al 71′ viene cacciato dal campo anche Nava, che era entrato da cinque minuti ed è riuscito nella poco invidiabile impresa di farsi espellere per rosso diretto. Catania che dunque non vivrà un Natale sereno dal punto di vista della fiducia e del morale; lo vive in pieno la Juve Stabia, che si ricandida a pieno regime per la promozione diretta in Serie B. 

Con il gol di Francesco Lisi al 58 minuto è definitivamente chiusa la questione, le Vespe trovano il poker e affondano un Catania mai in partita e rimasto anche in dieci uomini per lespulsione al 52 di Drausio. Pino Rigoli ha tolto Calil e Bucolo inserendo Barisic e Di Grazia; otto minuti dopo è arrivato il gol di Lisi, il quinto del suo campionato. Juve Stabia che dunque torna in testa alla classifica, facendo compagnia al Lecce fermato nel pomeriggio dal Monopoli; se sarà solo per un paio dore o per una settimana lo scopriremo più tardi, per il momento le Vespe si godono il momento e nel finale della partita potrebbero anche provare a dilagare rendendo storiche le proporzioni della vittoria contro un avversario di tutto rispetto. 

Riparte Juve Stabia-Catania: allo stadio Romeo Menti di Castellammare le Vespe hanno sostanzialmente chiuso la pratica della prima di ritorno con i tre gol nel primo tempo, di cui abbiamo già parlato. Ancora nessun cambio, ma il Catania si è dimostrato molto nervoso: sono già quattro gli ammoniti tra le fila degli ospiti, ovvero Biagianti, Bastrini, Drausio e Russotto. Possibile che Pino Rigoli operi in fretta delle sostituzioni; nel reparto offensivo stanno giocando Russotto, Mazzarani e Caetano Calil ma i tre non si sono mai fatti vivi dalle parti di Russo, urge nuova linfa là davanti per provare a rimettere in piedi una partita che al momento sembra decisamente aver preso la strada dei padroni di casa. Juve Stabia in totale controllo: riuscirà la squadra di Gaetano Fontana a portare a casa unimportante vittoria? Parola nuovamente al campo per scoprirlo insieme. 

uno show delle Vespe quello del primo tempo, e la partita al Menti sembra già essere chiusa in favore dei padroni di casa. Tre gol nel giro di 32 minuti affondano il Catania: Nicolas Izzillo al 29 minuto timbra la doppietta personale, dieci minuti più tardi Francesco Ripa cancella le speranze etnee di provare a rientrare nel match prima dellintervallo e fa tris con quello che è lottavo gol della sua stagione. Se il Catania conferma il calo dellultima settimana, la Juve Stabia si rialza immediatamente dopo aver pareggiato contro il Taranto: al momento come detto sarebbe in testa al girone C in compagnia del Lecce, in attesa di scoprire quanto farà il Matera le Vespe tornano a volare e confermano la loro candidatura alla promozione diretta in Serie B. 

Il big match nella giornata di Lega Pro si sblocca presto, al 7 minuto e di fatto alla prima vera occasione da rete. Vespe in vantaggio con il gol realizzato da Nicolas Izzillo: per il trequartista di Gaetano Fontana si tratta della quinta rete in questo campionato, che lo sta lanciando come un grande talento da tenere docchio per le prossime stagioni. La Juve Stabia con questo gol salirebbe al primo posto in classifica, riprendendosi la vetta con laggancio al Lecce; scavalcate anche Foggia e Matera, ma come sappiamo i lucani giocano alle ore 20:45 contro il Taranto e dunque avrebbero la possibilità di arrivare al primo posto solitario. Catania invece colpito a freddo: ora gli etnei devono recuperare la situazione per non andare incontro alla seconda sconfitta nelle ultime tre partite, che inficerebbe il grande recupero centrato nelle giornate precedenti. 

Sta per cominciare Juve Stabia-Catania, certamente una delle partite più attese di questa ventesima giornata di Lega Pro. La classifica parla in modo molto chiaro in tal senso, con una Juve Stabia al terzo posto a quota 37 punti e un Catania che sul campo ne avrebbe conquistati 34, anche se il -7 di penalizzazione relega i siciliani a quota 27 punti, comunque in piena zona playoff. Dunque è facile capire perché la posta in palio allo stadio Romeo Menti di Castellammare di Stabia sia così importante fra due formazioni che in anni recenti sono state ben più in alto, grazie allesperienza dei padroni di casa della Juve Stabia in Serie B e soprattutto la lunga permanenza del Catania nel massimo campionato, scenario nel quale certamente i rossazzurri vorrebbero presto tornare. Adesso però non è più tempo per le parole: la partita sta per cominciare e dunque per Juve Stabia-Catania deve parlare al campo!

Complice le statistiche, la sfida tra Juve Stabia e Catania appare già segnata dai colori gialloblu dei padroni di casa: a loro favore oltre la classifica, che li vede terzi a 37 punti, ovvero dieci lunghezze dagli etnei bloccati alla 7^ posizione, vi sono anche le belle prestazioni solitamente registrate tra le mura di casa dello stadio Menti. Per entrambe le compagini comunque le differenze reti sono positive e questo anche grazie ai marcatori, dove per i colori dei padroni di casa si segnala l8^ posizione di Ripa, a quota 7 gol a cui rispondono per il Catania la coppia Di Grazia e Mazzarani entrambi con 5 reti personali. Nelle statistiche sullo stato di forma si nota che pur registrando delle buone prestazioni nel lungo e nel breve tempo, al formazione della Juve Stabia è rimasta piuttosto costante, senza mostrare curve di miglioramento la quale si evince invece studiando le prestazioni del Catania, che negli ultimi 10-5 incontri ha nettamente migliorato il proprio rendimento.

Analizziamo i bomber in vista di Juve Stabia-Catania, nel campionato di Lega Pro, Girone C. Per i padroni di casa il tecnico Fontana si affiderà a Francesco Ripa, attaccante che ha segnato sette gol in questa prima parte di campionato. La Juve Stabia in stagione ha siglato in totale trentatré gol, Ripa in quindici partite disputate ha una percentuale di realizzazione pari al 21.2% che è al pari della percentuale di partecipazione ai gol visto che l’attaccante non ha collezionato alcun assist con la maglia della Juve Stabia. Per il Catania, invece, mister Mazzarani schiererà in campo bomber Di Grazia, ala sinistra autore di cinque gol in campionato, nel Girone C di Lega Pro, proprio al pari di Andrea Mazzarani, trequartista con cinque gol in attivo. La percentuale di realizzazione è del 20.8%, entrambi i giocatori del Catania hanno collezionato un assist ciascuno, quindi la percentuale di partecipazione ai gol è del 25%.

Le vespe di Fontana si approcciando la match Juve Stabia-Catania di questa 20^ giornata di campionato, con il desiderio di tre punti che potrebbero riportarli in cima alla classifica del girone C. E questo lobbiettivo che ha messo in evidenza il tecnico gialloblu Fontana, che alla vigilia dellincontro di questa sera con gli etnei ha dichiarato: Il Catania è una squadra di indubbio valore, che sta confermando quanto si diceva ad inizio stagione. Una formazione costruita per risalire la china che lo sta facendo con grande merito, puntando ai play-off. Da parte nostra cè rispetto, ho detto ai miei ragazzi che è una squadra che sta andando a mille, compatta, con unimpronta ben precisa e con giocatori di categoria superiore. Cè da stare molto attenti, ma la partita dipenderà anche da quello che riusciremo a fare noi. Lattacco etneo? Hanno giocatori offensivi di grande valore. Non credo che questi cambi nel settore avanzato indichino come non sia stata trovata la quadratura del cerchio ma che invece si utilizzino alcuni elementi piuttosto che altri in base allavversario. Sarà fondamentale da parte nostra puntare sulle nostre caratteristiche, in primis lorganizzazione del gruppo.

Tra poche ore avrà inizio lincontro tra Juve Stabia e Catania, uno dei match più attesi di questa 20^ giornata di Lega Pro: la sfida chiaramente non è inedito visto il passato delle due compagni oggi protagoniste, ma farne un bilancio appare abbastanza complesso, visto che i testa a testa recenti sono pochi, mentre i più rimangono molto datati e perciò poco significativi per la partita di questa sera. L’ultimo faccia a faccia fra le due squadre è stato quello della gara d’andata di questa stagione del girone C, vinto dai catanesi 3-1 (reti di Caetano Calil, Michele Paolucci e Domenico Di Cecco, per gli stabiesi in gol Francesco Lisi).  Nella scorsa stagione della terza serie calcistica si registrano un pareggio e un successo da parte dei campani: laffermazione della Juve stabia avvenne tra le mura di casa con il risultato di 2 a 1, con reti di Contessa e Bombagi  per i padroni di casa e di Calil per gli etnei: al ritorno invece il tabellone fu fissato per 1 a 1 da Bombagi per il Catania e da Diop per la Juve Stabia.

, diretta dall’arbitro Matteo Proietti della sezione di Terni, giovedì 22 dicembre 2016 alle ore 18.30, può essere considerata senza dubbio nel girone C di Lega Pro la partita di cartello della prima giornata del girone di ritorno. Tanta acqua è passata sotto i ponti rispetto al match d’andata, quando gli etnei inflissero una severa lezione ai campani, battuti tre a uno. La situazione di classifica vede però le Vespe al momento in piena lotta per il salto in Serie B, a braccetto in classifica con il Foggia a quota trentasette punti, a due sole lunghezze di distanza dalla coppia delle prime composta da Lecce e Matera.

Complice anche la penalizzazione di sette punti con la quale ha dovuto convivere sin dall’inizio della stagione, il Catania si è fermato per il momento a dieci lunghezze indietro, a quota ventisette e comunque in piena lotta per i play off. Senza l’handicap i punti di distanza tra le due compagini sarebbero però solo tre, valutazione tecnica da non dimenticare considerando poi che i rossoazzurri hanno chiuso l’andata con un’importante vittoria interna contro la Casertana, mentre la Juve Stabia si è dovuta accontentare di un pareggio esterno senza reti a Taranto che le ha impedito di condividere il titolo d’Inverno con Lecce e Matera.

Si fronteggeranno queste probabili formazioni allo stadio Menti di Castellammare di Stabia. Padroni di casa in campo con Danilo Russo a difesa della porta, Camigliano ed il bulgaro Atanasov confermati come coppia centrale della retroguardia, mentre il terzino destro sarà Cancellotti e il terzino sinistro sarà Liotti. Capodaglio in cabina di regia avrà al suo fianco a centrocampo lo sloveno Zibert e Mastalli, mentre ci sarà il senegalese Kanouté con Lisi e Ripa nel tridente offensivo delle Vespe. Risponderà il Catania con Pisseri estremo difensore, Bastrini e Bergamelli coppia centrale di difesa, il serbo Djordjevic esterno mancino e Di Cecco esterno destro a completare la linea a quattro della retroguardia. L’argentino Scoppa con Biagiani e Bucolo presidierà la zona di centrocampo, nel tridente offensivo rossoazzurro ci sarà invece spazio per Russotto, il brasiliano Calil e per Mazzarani, autore del gol decisivo contro la Casertana.

Una formula efficace quella della Juve Stabia di Fontana finora, un 4-3-3 che non perde di vista l’applicazione tattica in fase difensiva e che ha permesso ai tifosi delle Vespe di coltivare il sogno della Serie B, inaspettato ad inizio stagione. Forse si poteva osare di più in partite come quella di Taranto, ma va detto che l’inesperienza ha giocato brutti scherzi ai campani, come in occasione del match contro il Lecce, ed è giusto dunque a volte avere un atteggiamento più prudente.

Prosegue la sua corsa anche il Catania di Pino Rigoli, stesso modulo degli avversari di turno e classifica comunque ottima nonostante il peso della penalizzazione. Se gli etnei riusciranno a presentarsi nel migliore dei modi ai play off, potrebbero diventare a sorpresa i favoriti per la B alla luce di un tasso tecnico decisamente mortificato dal -7 inflitto ad inizio stagione.

Quote limpidamente a favore della Juve Stabia quelle rilasciate dai bookmaker, con la vittoria delle Vespe quotata 1.95 da Betfair, mentre il successo esterno etneo moltiplica per 4.00 quanto scommesso secondo Bet365, mentre Paddy Power assesta a 3.30 la quota relativa all’eventuale pareggio. Su sportube.tv sarà possibile seguire in diretta streaming video, per tutti gli abbonati al portale, Juve Stabia-Catania giovedì 22 dicembre 2016 alle ore 18.30.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori