SUPERCOPPA ITALIANA 2016/ Finale Juventus-Milan, Albo d’oro: divisi da un trofeo! Orario, dove vedere la sfida in tv (Rai, oggi, 22 dicembre 2016)

- La Redazione

Supercoppa 2016, Juventus-Milan: Pjanic è pienamente recuperato, Dybala pronto per partire da titolare, ma attenzione alla voglia di confermarsi dello spagnolo Suso. (oggi, 22 dicembre 2016)

Pjanic_Khedira_derby
LaPresse

La Supercoppa Italiana 2016 mette di fronte le due squadre che contano hanno vinto più volte nella storia il trofeo in questione, Juventus-Milan. I bianconeri sono in testa con sette vittorie a margine delle loro undici partecipazioni alla competizione. Dall’altra parte i rossoneri con una vittoria potrebbero agganciarli visto che nelle loro nove partecipazioni ne hanno vinte sei. A seguire poi nell’albo d’oro ci sono Inter (5), Lazio (3), Roma (2), Napoli (2), Sampdoria (1), Parma (1) e Fiorentina (1). Si gioca per la seconda volta nella storia una finale di Supercoppa Italiana tra Juventus e Milan, l’altro precedente vide trionfare i bianconeri ai calci di rigore nell’insolita cornice di Los Angeles. Fu per i bianconeri una vittoria però che lasciò anche un po’ d’amarezza perchè appena tre mesi prima sempre ai rigori erano stati i rossoneri a vincere ma in finale di Champions League. In quella gara passò in vantaggio il Milan su calcio di rigore con Andrea Pirlo, per subire poi il pareggio di David Trezeguet un minuto dopo. Staremo a vedere questa partita che emozioni ci regalerà.

La finale Juventus-Milan assegnerà il primo trofeo stagionale e cioè la Supercoppa Italiana 2016. Staremo a vedere chi alzerà la coppa, ma intanto tra i bianconeri il clima è davvero molto positivo. Ha parlato Paulo Dybala come riportato dal sito ufficiale dei bianconeri: “La gara di Milano fu segnata dalla rete di Pjanic annullata che avrebbe cambiato molto. Credo che quella di venerdì sarà un’altra partita, veniamo da vittorie molto importanti e stiamo giocando molto bene. Non dobbiamo però accontentarci. Abbiamo una gara importante davanti e vogliamo vincere ancora la Supercoppa Italiana. Ci arriviamo in ottima forma”. Anche Pjanic sul sito ufficiale della Juve ha parlato: “Io in gol? Non importa chi segna, il gol può farlo anche Gigi Buffon, l’importante è vincere. La gara di Milano è stata complicata contro una squadra preparata e molto forte. Abbiamo superato però quel ko e siamo andati avanti. Il Milan sta facendo bene e venerdì sarà una partita molto dura. Vogliamo vincere però e portare a casa la Coppa. Contro la Roma ho preso un colpo molto forte, ma ho recueprato. Volevo essere assolutamente a disposizione e ce l’ho fatta”. Nonostante i propositi di Pjanic Allegri oggi in conferenza stampa non si è voluto sbilanciare sull’utilizzo del bosniaco. Che sia solo della pre tattica? 

La Supercoppa Italiana 2016 è dietro langolo: la Juventus è pronta a sfidare il Milan per il primo trofeo in palio nella stagione. Gianluigi Buffon ha giocato tante volte questa sfida e sa cosa significa; per di più la sfida di Doha sarà per lui la partita numero 600 con la maglia bianconera. E bello che qualcuno le conti per me ha detto in conferenza stampa, aggiungendo di aver ancora qualcosa da dare e che dunque quelle di questanno non saranno le ultime gare che giocherà. Riguardo la partita contro il Milan, Buffon ha affermato con decisione che daremo tutto per vincere, come in ogni finale; è una partita che non lascia appelli, le motivazioni devono essere molto alte. Il portiere della Juventus ha ricordato il suo bel rapporto con la Supercoppa (ne ha vinte 6 e insieme a Dejan Stankovic detiene il record di vittorie), e proprio in virtù di questo ha ricordato in particolar modo la sconfitta subita ai rigori contro il Napoli. E una partita che mi brucia ancora ha confessato Buffon, che riguardo al Milan ha detto di rispettare molto la formazione rossonera, che ha già battuto la Juventus in campionato. Ci ha sempre creato problemi, lallerta contro di loro deve essere massima, abbiamo unoccasione da non lasciarci scappare.

Si gioca venerdì la finale di Supercoppa Italiana Juventus-Milan,seconda volta che i rossoneri affrontano i bianconeri in questa stagione dopo essere stati una delle tre squadre a fermare la squadra di Massimiliano Allegri. Una vittoria per 1-0 con la rete di Manuel Locatelli che ha fatto molto discutere per un gol valido prima dato e poi annullato a Miralem PjanicSuso ha parlato all’arrivo all’aeroporto di Doha sottolineando la voglia di continuare a vincere, ecco le sue parole: “Arriviamo bene a questa gara, avremmo potuto vincere anche contro Roma e Atalanta. Stiamo giocando molto bene e stiamo migliorando. Una finale è sempre una gara diversa dove tutte e due le squadre vogliono vincere. Loro sono molto forti, ma noi faremo di tutto per vincere. Hanno vinto lo Scudetto per tanti anni e sono arrivati anche in finale di Champions League, abbiamo però vinto a Sansiro e possiamo farlo ancora. Siamo un bel gruppo e il mister sta facendo delle cose buone. Dobbiamo continuare così. Una finale contro la Juventus è una blela opportunità per noi per vincere dopo molti anni che non l’abbiamo fatto. La cosa importante è vincere. Penso sarebbe meglio certo se fossimo arrivati prima a Doha, ma credo che alla fine sarà uguale”.

L’orario particolare della finale di Supercoppa italiana  2016 tra Juventus-Milan a Doha è dovuto al fuso orario che c’è tra Italia e Qatar: la finale di Supercoppa 2016 si giocherà alle 17.30 italiane (19.30 ora locale). La partita Juventus Milan sarà possibile seguirla in diretta tv sul canale della Rai: per una volta tutti quei tifosi che non sono abbonati a Sky e Mediaset potranno godersi l’incontro senza limiti in chiaro su Rai 1. Per tutte quelle persone invece che venerdì 23 saranno in viaggio e non potranno essere davanti alla Tv potranno seguire Juve Milan in diretta streaming sul sito di Rai.tv

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori