Probabili formazioni / Roma-Chievo: ecco gli stakanovisti. Quote, ultime novità live (Serie A oggi 22 dicembre 2016, 18^ giornata)

- La Redazione

Probabili formazioni Roma-Chievo: quote, le ultime novità live su moduli e titolari per la partita di Serie A valida per la 18^ giornata (oggi giovedì 22 dicembre 2016)

edin_dzeko_roma
Diretta Roma Torino, il bomber Edin Dzeko (Lapresse)

In attesa di Roma-Chievo, è interessante valutare le due formazioni dal punto di vista dei minuti accumulati dai singoli giocatori. Nella Roma domina Wojciech Szczesny, sempre in campo e dunque con 1530 minuti accumulati; alle sue spalle troviamo Edin Dzeko con 1428, e poi c’è solo un altro giocatore (Kostas Manolas) che raggiunge i 1300 minuti. Gli altri, a cominciare dai 1296 minuti di Federico Fazio (sorprendentemente uno dei più utilizzati), hanno già saltato un totale di quattro partite; in questo la Roma ha sicuramente pagato gli infortuni. Un dato su Francesco Totti: per lui 223 minuti in campo, sono già 163 meno di quelli che aveva sommato in tutto lo scorso campionato. Vediamo ora il Chievo, dove il solo Stefano Sorrentino ha sempre giocato; alle sue spalle il terzino sinistro Massimo Gobbi (1350) e il centrocampista Lucas Castro, che precede di poco (1338 contro 1315) il collega di reparto Ivan Radovanovic, a dimostrazione di come i due siano sostanzialmente insostituibili. Sembrava esserlo anche Valter Birsa, che però ha giocato 1265 minuti (è comunque quinto nella rosa); per quanto riguarda l’attacco, il più utilizzato è Riccardo Meggiorini con 977 minuti; alle sue spalle Roberto Inglese con 791, sta risalendo la corrente anche Sergio Pellissier (643) che ha trovato tanto spazio nelle ultime giornate ed è riuscito a superare Antonio Floro Flores (509 minuti per 11 presenze). 

Il turno infrasettimanale di Serie A ci regalerà la partita tra Roma e Chievo. Tra le file dei padroni di casa il protagonista atteso dai tifosi per la partita valida per la diciottesima giornata potrebbe essere Diego Perotti: il giocatore giallorosso è uno delle garanzie di Luciano Spalletti in questa stagione, considerando che ha segnato cinque gol in questa stagione 2016/2017. Perotti ha dei numeri incredibili: diciassette tiri totali, dieci assist e quindici occasioni da rete non concretizzate che lo rendono sicuramente uno dei più pericolosi in casa Roma. Per quanto riguarda invece il Chievo il protagonista potrebbe essere Riccardo Meggiorini: l’attaccante gialloblù ha segnato due gol con la maglia del Chievo in questa stagione, vorrebbe segnare di più ed i tifosi aspettano le sue reti soprattutto contro i giallorossi. Venti occasioni da gol, tre assist e ventiquattro tiri totali per Meggiorini in stagione.

un match importante per la giornata di Serie A anche perché i giallorossi vogliono approfittare del fatto di non vedere in campo Juventus e Milan, ma chi potrebbe risolvere questa sfida fra i giocatori i cui nomi leggiamo nelle probabili formazioni? I giallorossi possono contare su calciatori in grado di svariare in mezzo al campo, dei veri e propri jolly. Tra i giallorossi attenzione al ruolo di Kevin Strootman, che con l’assenza di Radja Nainggolan si potrebbe muovere qualche passo più in avanti. Tra i gialloblù clivensi invece uno dei più grandi pericoli per gli avversari rimane Valter Birsa che parte da trequartista, ma in fase di non possesso si sposta in fase difensiva e aiuta la squadra a coprire meglio il campo. Sarà una gara molto importante anche perché di certo gli ospiti non partono battuti, forti di una classifica più che positiva per il Chievo.

La gara Roma-Chievo sarà sicuramente molto importante per i giallorossi, pronti a rialzare la testa dopo il ko contro la Juventus: nelle probabili formazioni delle due squadre bisogna però sottolineare che ci sono ancora alcuni ballottaggi da risolvere da parte dei due allenatori. Si parte dalla difesa dove bisognerà valutare le condizioni di Kostas Manolas uscito acciaccato dalla gara contro la Juventus, al suo posto potrebbe giocare Bruno Peres. Sulla corsia sinistra invece salgono le quotazioni di Mario Rui che dovrebbe essere preferito a Emerson Palmieri. In mezzo invece Daniele De Rossi potrebbe essere sostituito da Leandro Paredes. Anche Rolando Maran ha diversi dubbi, a partire dalla difesa dove Spolli è favorito su Cesar. In mezzo al campo salgono le quotazioni di de Guzman che potrebbe essere sostituito da Izco. Davanti invece al ballottaggio vanno Pellissier e Inglese.

Allo Stadio Olimpico Roma e Chievo si affrontano nel turno settimanale che saluta la Serie A, prima della pausa natalizia. La situazione degli indisponibili delle due formazioni è abbastanza delineata. Tra i giallorossi, Luciano Spalletti non potrà fare affidamento sul contributo di Florenzi (recuperabile per marzo dopo la rottura del legamento crociato del ginocchio), mentre sono svanite all’ultimo le possibilità di vedere di vedere in campo De Rossi (fastidio al polpaccio), Manolas e Nainggolan (fastidi muscolari) i cui recuperi sono previsti per dopo la pausa natalizia: rimane invece in dubbio  Leandro Paredes, dopo la distorsione della caviglia sinistra. Tra i clivensi è certa l’assenza di Gobbi per la sospetta frattura di una costola, nonché quella di Hetemaj per risentimento muscolare, le cui condizioni sono comunque valutate giorno per giorno. Da valutare le condizioni di Gamberini: Maran deciderà se inserirlo nella lista dei convocati soltanto dopo aver verificato l’effettivo recupero dal problema fisico che lo ha tenuto fuori anche nell’ultima gara contro la Sampdoria. Con lui in dubbio per il match contro la Roma anche Castro, per problemi muscolari alla coscia sinistra, riscontrati durante il match con la Sampdoria.

Nelle probabili formazioni di Roma-Chievo vi proponiamo un confronto fra Daniele De Rossi e Sergio Pellissier. Naturalmente non si tratta di un confronto dal punto di vista strettamente tecnico, dal momento che i due hanno ruoli molto diversi, tuttavia sono due simboli accomunati dall’avere dedicato praticamente l’intera carriera alla stessa squadra. Per De Rossi i numeri ci parlano di 540 presenze in partite ufficiali con la maglia della Roma, delle quali 403 in campionato, condite da 55 gol (37 in Serie A) che è un numero notevolissimo per un centrocampista. Pellissier invece arrivò al Chievo nel 2002 per non lasciarlo mai più: in questo caso non è una carriera ‘monocolore’, ma siamo ormai a quota quindici stagioni con la stessa maglia, condite da 462 presenze ufficiali e 127 gol. Fa una certa impressione pensare che tornando indietro di 14 anni li avremmo trovati già entrambi in un Roma-Chievo: simboli di una fedeltà sempre più rara nel mondo del calcio, che merita applausi da parte degli appassionati a prescindere dal tifo per una o l’altra squadra.

una partita della diciottesima giornata del campionato di Serie A 2016-2017, lultima prima di Natale. Si gioca oggi, giovedì 22 dicembre alle ore 20.45 allo stadio Olimpico della capitale. Il turno è sulla carta è favorevole alla Roma di Luciano Spalletti, che è chiamata a vincere per conquistare tre punti che consentirebbero ai giallorossi di passare le festività al secondo posto e riprendersi subito dal passo falso di sabato scorso. Il Chievo sembra infatti non dover chiedere molto a questa partita, ma con un colpaccio si potrebbe salire in posizioni davvero alte di classifica, e sognare a Natale è perfetto per i pandori di Verona Andiamo dunque a vedere in maniera più approfondita quelle che sono le probabili formazioni di Roma-Chievo.

Per Roma-Chievo, partita valida per la diciottesima giornata del campionato di Serie A 2016-2017, abbiamo le quote fornite dallagenzia di scommesse Snai: ci dicono che la vittoria della Roma (segno 1) vale 1,33, il pareggio (segno X) è quotato 5,25 mentre la vittoria del Chievo (segno 2) vi farà guadagnare 9,00 volte la somma che avrete deciso di mettere sul piatto.

Luciano Spalletti si avvicina a questa partita in piena emergenza. Scelte ridotte al lumicino, soprattutto a centrocampo dove sarà dunque Gerson ad affiancare Strootman in una linea mediana praticamente obbligata. In difesa invece Rudiger tornerà in mezzo e comporrà con Fazio la coppia centrale davanti al portiere Szczesny, mentre prezioso risulterà il veloce recupero di Bruno Peres, che ha già giocato uno spezzone contro la Juventus. Rientrato anche Salah, legiziano sarà senza ombra di dubbio lesterno destro nel reparto offensivo schierato secondo il modulo 4-2-3-1 da Spalletti; Perotti sarà invece il trequartista centrale a supporto del centravanti – naturalmente Edin Dzeko -, con El Shaarawy che sarà titolare come esterno sinistro. Almeno in attacco dunque non ci sono particolari problemi, anche se con un Totti al top della forma avrebbe potuto esserci spazio per il capitano dal primo minuto.

Anche il Chievo non se la passa troppo bene in vista della difficile trasferta con cui Rolando Maran dovrà chiudere lanno solare 2016. Tra infortunati ed acciaccati, possiamo ipotizzare che farà qualche passo indietro rispetto al solito De Guzman, portato sulla linea dei centrocampisti, dove laltra mezzala dovrebbe essere uno fra Izco e Nicola Rigoni, con Radovanovic praticamente certo del proprio posto in cabina di regia. In difesa invece sarà lex Spolli a prendere il posto di Gamberini, anche se spera ancora in una maglia da titolare pure Cesar; confermato Dainelli, Nicolas Frey si terrà il posto di terzino destro mentre sulla fascia mancina ci sarà il ritorno di Cacciatore. Birsa naturalmente giocherà ancora una volta come trequartista alle spalle delle due punte nel 4-3-1-2 dei gialloblù; certo del posto nella coppia dattacco Meggiorini, che garantisce un lavoro imprescindibile come raccordo tra i reparti e pressing senza palla, un Pellissier in grande spolvero nelle ultime giornate dovrebbe affiancarlo, anche se resta validissima lopzione Inglese.

 

 1 Szvzesny; 13 Bruno Peres, 2 Rudiger, 20 Fazio, 21 Mario Rui; 30 Gerson, 6 Strootman; 11 Salah, 8 Perotti, 92 El Shaarawy; 9 Dzeko. All. Spalletti.

A disposizione: 19 Alisson, 1 Lobont, 15 Vermaelen, 91 Marchizza, 3 Juan Jesus, 17 Seck, 33 Emerson P., 7 Iturbe, 53 Spinozzi.

Squalificati: –

Indisponibili: Nura, Manolas, De Rossi, L. Paredes, Nainggolan, Totti.

 70 Sorrentino; 21 N. Frey, 3 Dainelli, 2 Spolli, 29 Cacciatore; 13 Izco, 8 Radovanovic, 1 De Guzman; 23 Birsa; 69 Meggiorini, 31 Pellissier. All. Maran.

A disposizione: 90 Seculin, 98 Confente, 12 B. Cesar, 4 N. Rigoni, 36 F. Costa, 27 Parigini, 28 Bastien, 45 Inglese, 83 Floro Flores.

Squalificati: –

Indisponibili: Gamberini, Gobbi, Castro, P. Hetemaj.

 

Arbitro: Calvarese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori