Risultati Bundesliga / Classifica aggiornata, partite e marcatori (16^ giornata, 20-21 dicembre 2016)

- La Redazione

Risultati Bundesliga: classifica aggiornata, partite e marcatori alla 16^ giornata del massimo campionato tedesco. Il Bayern batte il Lipsia ed è primo da solo (20-21 dicembre 2016)

ancelotti_bayern_panchina
Carlo Ancelotti, tecnico del Bayern Monaco )LaPresse)

La sedicesima giornata di Bundesliga era quella del big match tra Bayern Monaco e Lipsia: ha stravinto la squadra di Ancelotti con un secco 3 a 0, risultato che parla chiaro sulla lotta al vertice della classifica. Ha deluso il Dortmund, mentre Hertha e Eintracht Francoforte non hanno sbagliato. Da segnalare l’esonero di Schubert dopo l’ennesima sconfitta del Borussia Moenchengladbach. 24 le reti segnate in questo turno, dove sugli scudi a nostro avviso c’è senza dubbio Carlo Ancelotti e il Bayern Monaco. Una menzione la merita però anche Gnabry, sempre più trascinatore del Werder Brema. Maglia nera di giornata a Emil Forsberg: il centrocampista del Lipsia era tra i più attesi oggi e si è fatto espellere dopo mezz’ora per un fallaccio. 

La sedicesima giornata di Bundesliga è iniziata con la pesantissima vittoria dell’Amburgo sullo Schalke 04, vittoria difficilmente pronosticabile e che è servita come ossigeno puro ai padroni di casa ora sempre terzultimi ma con due punti recuperati al Werder Brema. Lo Schalke 04 ha invece interrotto bruscamente la sua rincorsa europea. L’Amburgo è passato in vantaggio con Muller al quarto d’ora della ripresa e poi ha chiuso i conti con Wood all’82. Inutile la rete di Avdijai al 90, che ha reso solo leggermente meno amara la sconfitta della compagine della Ruhr. Ma la grande delusa di giornata è senza dubbio il Borussia Dortmund, che ormai si sta infilando in una stagione anonima in campionato: ennesimo pareggio, stavolta in casa contro l’Augusta e vetta sempre più lontana: gli ospiti sono passati in vantaggio con Ji Dong-Won alla mezz’ora del primo tempo e il Dortmund ha pareggiato con Dembelè dopo 120 secondi dall’inizio della ripresa. I gialloneri poi non sono stati capaci di trovare il goal dei 3 punti e ora sono 6 in campionato con 27 punti, mentre l’Augusta con 18 punti festeggia un ottimo risultato.

Chi ha approfittato subito dell’enensimo mezzo passo falso del Borussia Dortmund è stato l’Eintracht Francoforte, che si è subito ripreso dopo la sconfitta del turno precedente e ha annichilito il Magonza con un secco 3 a 0 maturato però in gran parte sul finire della ripresa. Mattatore della serata è stato Hrgota, che ha siglato una doppietta al 18 e all’85, aprendo e chiudendo il match. In mezzo c’è stata la rete di Barkok al 75. Per il Magonza, così come per lo Schalke 04, un brutto stop nella rincorsa all’Europa. A proposito di Europa, l’Herta Berlino quasi certamente non potràò lottare per il titolo, ma un piazzamento in Champions League, vedendo anche l’andamento a strappi delle concorrenti, potrebbe concretizzarsi. La squadra della Capitale ha battuto 2 a 0 il Darmstadt con due reti in 10 minuti nella ripresa e ha conservato il terzo posto con 30 punti. Per gli avversai di giornata invece sempre più notte fonda, come testimoniano gli 8 punti in classifica e l’ultimo posto: il match è stato deciso da Plattenhard e Kalou, a segno rispettivamente al 53 e al 66.

Rimanendo in zona Europa, l’Hoffenheim si fatto bloccare sull’1 a 1 in casa dal Werder Brema: pur rimanendo ancora l’unica squadra imbattuta della Bundesliga sono troppi i pareggi, ben dieci: la classifica è sempre ottima perchè sono solo 2 i punti di distacco dall’Herta, ma la sensazione è che questa squadra può fare di più. Il vantaggio dell’Hoffenheim è stato siglato da Wagner al 25, ma poi ci ha pensato il solito Gnabry a 3’dalla fine a regalare al Werder Brema un punto pesantissimo in ottica salvezza, visto che ora i punti sono 16, gli stessi del Moenchengladbach.E a proposito: era nell’aria da settimane e alla fine è arrivato l’esonero di Schubert. Decisiva è stata l’ennesima sconfitta, l’ottava, maturata stavolta tra le mura amiche contro il Wolfsburg, che ha vinto grazie alle reti di Caliguri e Gomez (3 e 57). A nulla è servito il goal del momentaneo pareggio di Hazard jr. Per il Moenchengladbach i punti restano 16 e ora è appaiato a Wolfsburg e Werder Brema, con soli tre punti di vantaggio sulla terzultima.

L’unica nota lieta per il Moenchengladbach è la sconfitta interna dell’Ingolstadt (fermo a 12 punti) contro il Friburgo, che invece ha ripreso la corsa verso l’Europa League. La squadra bavarese veniva da due vittorie di fila e lo stop è arrivato per una doppietta di Niederlechner, che ha segnato al 34 su rigore e poi ha bissato sei minuti dopo. Ad inizio ripresa Suttner ha trovato il goal della speranza, ma il risultato non è più cambiato, con il Friburgo che è salito a 23 punti e ha superato Colonia e Leverkusen in un colpo solo. Queste ultime si sono annullate nello scontro diretto, con il Colonia che è passato in vantaggio con Modeste poco dopo venti minuti e il Leverkusen che ha trovato il pari sul finire della prima frazione grazie a Wendell: sostanzialmente si può parlare di un pareggio che non serve a nessuna delle due formazioni, le cui speranze di Europa League rimangono comunque intatte. E arriviamo al match-clou della giornata, quello tra il Bayern Monaco e il Lipsia. Fino ad oggi erano appaiate in testa alla classifica e molta era la curiosità per vedere la storia del calcio tedesco contro la terribile matricola. Ebbene, non vi è stata partita, con i bavaresi che dopo il primo tempo erano già sul 3 a 0 grazie ad Alcantra, Xabi Alonso (reti al 17 e al 25) e Lewandowski su rigore. Troppo forte la squadra di Ancelotti, che ha così sicuramente ipotecato il titolo di Campione d’Inverno. 

Giocate martedì

Amburgo-Schalke 2-1

Borussia Dortmund-Augsburg 1-1

Eintracht-Mainz 3-0

Borussia Monchengladbach-Wolfsburg 1-2

Giocate mercoledì

Colonia-Bayer Leverkusen 1-1

Hertha-Darmstadt 2-0

Hoffenheim-Werder 1-1

Ingolstadt-Friburgo 1-2

Bayern Monaco-Lipsia 3-0

Bayern 39

Lipsia 36

Hertha 30

Eintracht 29

Hoffenheim 28

Borussia Dortmund 27

Colonia 25

Friburgo 23

Bayer Leverkusen 21

Mainz 20

Schalke, Augsburg 18

Borussia M, Wolfsburg, Werder 16

Amburgo 13

Ingolstadt 12

Darmstadt 8

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori