DIRETTA / Siracusa-Messina (risultato finale 2-0): Sottil centra la quarta vittoria nelle ultime sei (oggi Lega Pro 2016)

- La Redazione

Diretta Siracusa-Messina: info streaming video Sportube.tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone C è in programma giovedì 22 dicembre 2016

siracusa_applausi
I giocatori del Siracusa omaggiano i loro tifosi (Lapresse)

Altra vittoria del Siracusa, questa contro il Messina per : è la quarta nelle ultime sei partite e lancia la formazione siciliana addirittura al settimo posto in classifica, con 27 punti. La doppietta di Emanuele Catania, a segno due volte nel giro di nove minuti nel primo tempo, decide la partita; nel secondo tempo succede poco, soprattutto il Messina non riesce a riaprire la gara accusando il colpo e cade per la quarta volta negli ultimi cinque incontri, complicandosi la vita in classifica. Il Siracusa è pienamente in zona playoff, avendo scavalcato anche il Monopoli (che però gioca a minuti contro il Lecce); il Messina adesso rischia tanto, perchè si trova sedicesimo con 18 punti e, se il campionato finisse oggi, dovrebbe sfidare una tra Catanzaro e Reggina nel playout (contro gli amaranto, nella rivalità più accesa, aveva giocato anche due stagioni fa). Continua dunque il campionato in rimonta per la squadra di Andrea Sottil che, insieme alla Virtus Francavilla, è senza ombra di dubbio la grande rivelazione nel girone C di Lega Pro. 

Siracusa-Messina è 2-0 allintervallo: continua il grande campionato da parte della formazione neopromossa che sta vincendo il sentitissimo derby siciliano contro un Messina che invece non riesce ad elevare il suo rendimento. A decidere per il momento è la doppietta del bomber di casa Siracusa: Emanuele Catania, in gol al 27 e al 39 minuto, si porta a quota 8 nella classifica marcatori del girone e soprattutto ritrova una rete che gli mancava da ben sette partite (aveva segnato una doppietta contro lAkragas nella vittoria per 4-2 dello scorso 13 novembre). Un Siracusa che dunque vola, e a questo punto Andrea Sottil potrebbe veramente coronare il sogno di qualificarsi per i playoff. Vedremo comunque se il Messina riuscirà a rialzare la testa andando a pareggiare la partita o addirittura vincerla, non sarebbe certo la prima sorpresa in questo entusiasmante campionato. 

Sono appena 6 i punti che separano Siracusa e Messina, in campo tra poco in questa intensa 20^ giornata di campionato: la classifica del girone C infatti al momento vede gli aretusei in 11^ posizione, a un passo dalla zona qualificazione, con 24 punti allattivo, mentre i biancoscudati inseguono dal 15^ gradino con solo 18 punti e sullorlo della zona retrocessione. Se analizziamo le statistiche riguardanti lo stato di forma delle due compagini, se non ci sorprende i bassi posti occupati dal Messina sia nel lungo che nel breve periodo, è certamente più curioso vedere landamento prestazionale del Siracusa: nel lungo periodo la formazione di Sottil infatti non è stata particolarmente efficace, mentre si nota una bella curva di miglioramento man mano si procede sui risultati più recenti. Curiosamente nella classifica dei marcatori più efficaci del girone c, sono i colori del Messina a sventolare più alti, grazie alle 8 reti messe a segno da Pozzebon, a cui proverà rispondere fin da oggi Emanuele Catania,  bomber dei biancoscudati, al momento a quota 6 reti. 

Tra poche ore avrà inizio il match tra Siracusa e Messina, valida per il 20^ giornata di campionato di Lega Pro, la prima del girone di ritorno: nellandata la formazione di Andrea Sottil aveva sofferto una brutta sconfitta per 3 a 1, che oggi andrà certamente recuperata in questo derby. A presentare la sfida di questo pomeriggio è stato lo stesso tecnico del Siracusa, che alla vigilia della 20^ turno di campionato aveva dichiarato: Domani inizia un nuovo campionato, ma con una costante: ogni partita sarà importantissima. Affrontiamo una squadra che, in questo momento, ha il nostro stesso obiettivo che è quello della salvezza. Veniamo da una prestazione assolutamente opaca. Tutti argomenti che bastano e avanzano per avere in campo motivazioni importanti cominciando dalla necessità di ritrovare una prestazione importante per portare a casa punti preziosi. Il Siracusa infatti ritorna in campo oggi dopo la pesante sconfitta subita per 3 a 1 dal Francavilla, la quale dovrebbe essere fin da subito essere messa alle spalle. 

Quali saranno i bomber che si sfideranno per la gara tra Siracusa e Messina, nel girone C di Lega Pro? Per i padroni di casa ci sarà Emanuele Catania, ala destra che in questa prima parte di stagione ha segnato sei gol con la maglia del Siracusa con una percentuale del 31.6%, considerando che la sua squadra ha segnato in totale diciannove reti. Catania ha collezionato anche due assist finora, la percentuale di partecipazione ai gol sale fino al 42.1%, rendendosi uno dei più prolifici della rosa. Per il Messina, invece, mister Lucarelli si affiderà a Pozzebon: l’attaccante ha segnato ben otto gol in campionato, una percentuale di realizzazione del 47.1%. La sua squadra in questa prima parte di Lega Pro, per il Girone C, ha messo a segno diciassette gol e Pozzebon non ha collezionato alcun assist, a differenza di quanto fatto dal suo avversario Catania in campionato, quindi la percentuale di partecipazione ai gol resta invariata. 

Siracusa-Messina si annuncia senza dubbio come un derby siciliano davvero interessante: I due club, sebbene siano della stessa regione, quest’anno si sono riaffrontati dopo oltre sessant’anni di digiuno. L’ultima sfida risaliva infatti al marzo del 1953 e fu vinta dal Messina per 2-1. Nel testa a testa disputato lo scorso agosto, quale prima giornata del campionato di Lega Pro, i messinesi avevano offerto un’ottima prova, vincendo per 3-1 una delle migliori partite della propria stagione. I gol per i padroni di casa erano stati realizzati da Demiro Pozzebon, protagonista con una doppietta d’autore, e Manuel Milinkovic, mentre per il Siracusa aveva segnato Nicola Valente. Siracusa e Messina approdano a questo match con la grande esigenza di ottenere fin da questa prima giornata del girone di ritorno: i primi infatti al momento rimangono bloccati in 11^ posizione, mentre i secondi faticano dalla 15^ posizione. 

, diretta dall’arbitro Luigi Pillitteri della sezione di Palermo, si gioca giovedì 22 dicembre 2016 alle ore 14.30 e sarà un altro derby siciliano per sognare per i padroni di casa, rivelazione nel girone d’andata del girone C del campionato di Lega Pro. Dopo l’esaltante vittoria contro il Messina, gli aretusei hanno dovuto però frenare i loro entusiasmi al cospetto di un’altra straordinaria rivelazione, la Virtus Francavilla che vincendo lo scontro con i ragazzi di Sottil si è arrampicata addirittura al quinto posto in classifica. Il Siracusa resta comunque a distanza di sicurezza dalla zona play out, a sette punti dall’Akragas quintultimo, risultato che assume una valenza ancora maggiore se si pensa alle difficoltà con cui la formazione neopromossa dalla Serie D si è approcciata alla nuova stagione.

Stagione iniziata tra mille difficoltà anche per il Messina, che con l’ultima fondamentale vittoria interna contro la Vibonese è uscito dall’impasse di tre sconfitte consecutive che avevano complicato non poco la situazione di classifica. Il Messina peraltro partiva con altre aspettative rispetto al Siracusa, anche alla luce del buon campionato disputato nella passata stagione: i peloritani hanno peccato spesso nelle ultime partite in quanto a tenuta difensiva. Anche il match contro i calabresi è stato sofferto, dopo il vantaggio su autogol le reti di Maccarone e Pozzebon che hanno permesso ai giallorossi di prendere il largo sono arrivate infatti solamente nel finale. 

Queste le probabili formazioni che si troveranno una di fronte all’altra giovedì pomeriggio. Il Siracusa giocherà con Santurro in porta, Brumat sull’out difensivo di destra e Dentice sull’out mancino, mentre Pirrello e Turati giocheranno al centro della difesa. Giordano, Palermo e Spinelli avranno spazio a centrocampo come titolari, in attacco toccherà a Valente, Scardina e Catania sostenere l’azione offensiva della squadra. Risponderà il Messina con Berardi tra i pali, Rea e Maccarone al centro della retroguardia, mentre sul versante destro difensivo si muoverà Palumbo e dalla parte opposta De Vito. Foresta, Musacci e Nardini saranno i tre titolari sulla mediana mentre il serbo Milinkovic completerà il tridente offensivo con Pozzebon e Madonia.

Scontro fra 4-3-3, con Sottil che ha visto il Siracusa cadere in casa del Francavilla dopo dieci punti ottenuti nelle ultime quattro partite. La salvezza resta l’obiettivo fondamentale per i siracusani ed ottenerla in maniera diretta sarebbe senz’altro un risultato notevole. Manca agli aretusei forse la personalità per fare bene anche in trasferta, dove finora hanno vinto soltanto il match del 6 novembre scorso contro la Reggina. Il Messina ha attraversato un momento di grande sbandamento, riuscendo a concretizzare contro la Vibonese, con un grande secondo tempo, una rabbia agonistica che forse era mancata precedentemente, quando la squadra si era illusa che la cura-Lucarelli avesse già risolto tutti i problemi di una squadra che a gennaio dovrà colmare comunque diverse lacune sul mercato.

Il Siracusa nelle ultime settimane si è dimostrato decisamente più affidabile, ed anche le agenzie di scommesse ne tengono conto, quotando con Tipico.it 1.85 il successo interno, mentre Paddy Power propone a 3.30 la quota per la divisione un punto per parte della posta e Bet365 moltiplica per 4.00 la scommessa sull’eventuale successo esterno della formazione dello Stretto. Per seguire in diretta streaming video Siracusa-Messina, giovedì 22 dicembre 2016 alle ore 14.30, ci si potrà collegare via internet all’indirizzo sportube.tv, che trasmetterà anche in questo periodo pre-natalizio tutte le sfide del campionato di Lega Pro. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori