DIRETTA/ Alessandria-Pro Piacenza (risultato finale 3-1): Fuga in vetta! Info streaming video Sportube (oggi Lega Pro 2016 girone A)

- La Redazione

Diretta Alessandria-Pro Piacenza: info streaming video Sportube, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone A è in programma venerdì 23 dicembre 2016

moccagatta_tribuna_alessandria
(LAPRESSE)

Sancisce l’ennesima fuga in vetta per i padroni di casa che vincono 3-1 in questa gara valevole per la ventesima giornata di Lega Pro nel girone A. L’Alessandria sblocca la partita con una doppietta di Bocalon nei primi trenta minuti, giocatore che dimostra ancora una volta di essere decisivo nei momenti importanti. Riapre la partita poi Sall alla fine del primo tempo per poi vedere Marconi richiuderla all’inizio della ripresa. L’Alessandira è ora prima a 50 punti, ben sei sopra la Cremonese che scende in campo ora. La pro Piacenza invece dal canto suo rimane in zona playout anche se hanno giocato una partita in meno.

La gara Alessandria-Pro Piacenza è arrivata all’intervallo e il risultato è di 2-1. I padroni di casa hanno trovato come al solito un grandissimo Bocalon che segna una doppietta tra 15mo e 31mo e si porta a -1 dal compagno di squadra Gonzalez in cima alla classifica dei marcatori. La gara sembrava chiusa quando la Pro Piacenza ha riaperto tutto alla fine della prima frazione di gioco con una rete di Sall. Il direttore di gara ha dovuto tirare fuori due cartellini gialli a Cardin e Aspas. Staremo a vedere quello che accadrà nella ripresa e chi riuscirà a cambiare la gara, soprattutto vedremo se i due allenatori decideranno di fare dei cambi oppure se manderanno ancora gli stessi in campo.

Sfida ai limiti dell’impossibile per il Pro Piacenza, impegnato in trasferta sul campo della lanciatissima Alessandria. I padroni di casa sono primi a quota 47 punti e stanno creando il vuoto alle loro spalle, mentre gli ospiti sono in piena lotta retrocessione, quartultimi a pari merito con il Tuttocuoio con 18 punti. Gli Orsi sono reduci dallo 0-0 di Pontedera e il tecnico Pietro Braglia si è fatto sentire. Andiamo avanti con i giocatori che ci hanno portato in questa posizione ha detto il mister dell’Alessandria a Radiogold.it – Noi dobbiamo fare una grande partita e vincere. Il resto non conta. Mi aspetto un grande pubblico ma non vorrei che i nostri tifosi si siano seduti come alcuni dei nostri giocatori. Dobbiamo darci da fare ogni domenica. Se pensiamo di aver già vinto, non vinceremo un bel niente. Quello che dovevo dire ai miei uomini l’ho detto. Non possiamo più sprecare certe occasioni. Dobbiamo invertire la rotta e capire che in ogni partita dobbiamo dare il meglio di noi e non il minimo, sennò non vinceremo.

Andiamo ad analizzare le statistiche in vista della gara tra Alessandria e Pro Piacenza, in programma per la ventesima giornata di Lega Pro, Girone A. I padroni di casa vantano uno dei migliori attacchi di Lega Pro, visto che hanno segnato trentanove gol finora, con una media di 2.05 reti a partita. Stesso discorso per quanto riguarda la migliore difesa: l’Alessandria ha subito soltanto dodici gol in diciannove gare, una media di 0.63 gol incassati a partita. Il Pro Piacenza invece ha segnato sedici gol finora, incassandone ben venti (la maggior parte nel primo tempo). Primo posto per l’Alessandria nel Girone A, il tecnico Bragila si affida ai gol di Gonzalez, in attivo di quattordici gol finora. La Pro Piacenza di Fulvio Pea, invece, si trova al sedicesimo posto in classifica, a ridosso della zona rossa e vede in Pesenti il suo miglior marcatore finora con i sette gol siglati in quindici partite disputate.

Sarà al quarta volta che Alessandria e Pro Piacenza si incontreranno nella loro storia recente: 3 i testa a testa finora messi a segno tutti negli ultimi 2 anni nel campionato di Lega Pro. Nella scorsa stagione i piemontesi avevano vinto fuori casa 4-0, con i gol di Riccardo Bocalon e Filippo Boniperti, entrambi autori di una doppietta; la sfida di ritorno invece era terminata sull’1-1 con le marcature di Ferdinando Vitofrancesco e Gianluca Barba. Quest’anno, ad agosto, l’Alessandria si è imposto nuovamente a Piacenza, vincendo per 1-0 grazie ad una rete realizzata da Pablo Gonzalez. Proprio l’uruguagio sta trascinando i grigi verso la Serie B, e potrebbe ripetersi in zona gol nella sfida contro la Pro Piacenza. La sfida di questo pomeriggio vedrà in campo la testa e la coda del girone A: lAlessandria infatti è saldamente prima nel gruppo con ben 47 punti (8 in più rispetto alla prima inseguitrice), mentre la Pro Piacenza sconta la 16^ posizione con solo 18 punti (ma ricordiamo che ha un incontro con il Siena ancora da recuperare).

Sarà diretta dallarbitro Alessandro Chindemi della sezione di Viterbo, assistito dai guardalinee Marco Pancioni di Arezzo e Lorenzo Meozzi di Empoli: fischio dinizio del match alle ore 20:30 di venerdì 23 dicembre 2016. Nel girone A di Lega Pro la capolista Unione Sportiva Alessandria Calcio 1912 ospita fra le mura amiche l’Associazione Sportiva Pro Piacenza 1919 Srl, in uno dei più classici match testa-coda. Infatti gli emiliani si trovano nella parte bassa della graduatoria e non sembrano in grado di uscire da una situazione non troppo piacevole.

Nell’ultimo turno la compagine allenata da mister Fulvio Pea ha ottenuto un pareggio senza reti contro il Tuttocuoio, che ha permesso di muovere leggermente la classifica ma non di uscire dalla zona playout. L’obiettivo dei rossoneri, vale a dire la salvezza, è assolutamente alla portata, ma la squadra avrà bisogno di uscire indenne dagli scontri diretti e di ottenere qualche punto contro le prime della classe. Ecco perché un pareggio in quel di Alessandria avrebbe un’importanza vitale. La squadra di mister Piero Braglia invece ha rallentato leggermente la propria corsa verso la promozione diretta in Serie B. Nell’ultimo turno i grigi hanno pareggiato a reti bianche contro il Pontedera e hanno visto avvicinarsi di un paio di punti la Cremonese, seconda forza del campionato.

Per questo nel match in programma venerdì 23 dicembre scenderà in campo la miglior formazione possibile, che verrà schierata con il modulo 4-2-3-1. Dunque fra i pali giocherà l’estremo difensore Vannucchi, coadiuvato dal quartetto di difesa composto dal terzino destro Celjak, dai difensori centrali Gozzi e Felice Piccolo e dal terzino sinistro Barlocco. A centrocampo il mediano di contenimento, e miglior recuperatore di palloni della squadra, Adriano Mezavilla affiancato dall’altro mediano Branca (squalificato Cazzola). Davanti a loro la linea dei trequartisti che verrà occupata dall’ala destra Marras, dall’ala sinistra Iocolano e dal fantasista centrale Pablo Gonzalez. Questi giocheranno in appoggio all’unica punta centrale, il centravanti Bocalon.

La Pro Piacenza risponderà con il modulo 4-4-2, in modo tale da poter contenere gli attacchi degli avversari e ripartire in contropiede, grazie in particolare al lavoro degli esterni di centrocampo. Che saranno fondamentali perché dovranno anche aiutare con frequenti raddoppi i terzini, che altrimenti rischieranno di trovarsi in inferiorità numerica. Il portiere titolare sarà Fumagalli, davanti a lui linea difensiva con a sinistra Calandra, a destra laltro terzino Cardin e la coppia Bini-Sall a guardia dellarea di rigore. Il centrocampo verrà preso in mano dai due mediani che saranno Cavalli sul centro-destra e Pugliese sul centro-sinistra; sulle fasce invece correranno lo spagnolo Aspas sulla corsia destra e Rossini sulla corsia sinistra. La formazione verrà completata dal tandem d’attacco, composto dalle due punte Musetti e Pesenti.

Se siete interessanti a scommettere qualche euro su questo match eccovi le indicazioni principali sulle quote: il successo dell’Alessandria (segno 1) è dato da Sisal Matchpoint a 1.30, il pareggio (segno X) a 4.75 e la vittoria esterna della Pro Piacenza (segno 2) paga ben 10 volte.

Come tutte le partite del campionato di Lega Pro e della Coppa Italia di categoria, anche Alessandria-Pro Piacenza si potrà seguire in diretta streaming video sul canale web sportube.tv; da questanno però il servizio di Lega Pro Channel è a pagamento, per seguire le partite dinteresse si può acquistare uno dei pacchetti proposti dal sito.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori