Diretta/ Como-Arezzo (risultato finale 2-3): decisivo Polidori! Info streaming video Sportube (oggi Lega Pro 2016 girone A)

- La Redazione

Diretta Como-Arezzo: info streaming video Sportube, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone A è in programma venerdì 23 dicembre 2016

como_applausi_sinigaglia
(LAPRESSE)

E’ terminata la gara Como-Arezzo col risultato di 2-3, gara valevole per la ventesima giornata di Lega Pro nel Gruppo A. Le due compagini hanno dimostrato di avere ritmo e grande intensità, pronte a mettere in campo forza fisica e anche agonismo. Gli ospiti hanno messo subito in discesa la gara con una doppietta di Polidori tra il minuto sette e il ventotto. Al minuto trentatre poi Le Noci ha segnato la rete che riaprirva la partita, per vedersela richiudere dieci minuti dopo da Corradi. Nella ripresa poi il Como ci ha provato in tutti i modi trovando la rete di Cicconi a venti minuti dalla fine e rimanendo due minuti dopo in superiorità numerica dopo l’espulsione di Grossi. In classifica l’Arezzo si conferma a trentasei punti in quarta posiizone, mentre il Como viene superato dalla Lucchese e regala una grande opportunità alla Viterbese.

La gara Como-Arezzo, valida per la ventesima giornata di Lega Pro, è arrivata all’inizio della ripresa e il risultato è di 1-3. I toscani sono passati in doppio vantaggio pronti via nei primi trenta minuti con una doppietta da Polidori che aggancia nella classifica marcatori il compagno di squadra Davide Moscardelli a sette reti. Al minuto trentatrè la squadra di casa ha riaperto la gara Le Noci con una giocata importante. Poi nel finale del primo tempo però l’Arezzo ha richiuso nuovamente la partita con un gol di Corradi. Con un’eventuale vittoria l’Arezzo si porterebbe a -3 dalla Cremonese agganciando il Livorno che al momento sta perdendo 1-0 contro il Racing Club. E’ appena iniziata la ripresa e vedremo se i due tecnici cambieranno alcuni calciatori o meno.

Nella ventesima giornata di Lega Pro il Como ospita l’Arezzo in una delle sfide più interessanti del girone A. I padroni di casa, con una vittoria e le giuste combinazioni dagli altri campi, potrebbero agganciare addirittura la quinta posizione mentre l’Arezzo, quarto, ha messo Livorno e Cremonese nel mirino. Il tecnico del Como, Gallo, ha parlato dell’ostico avversario che arriva al Sinigaglia in conferenza stampa: LArezzo è un avversario difficile, secondo me la terza forza del girone dopo Alessandria e Cremonese. Manca Moscardelli, un elemento per loro molto importante, ma hanno comunque qualità individuali molto elevate. Noi conclude il tecnico dei locali – cercheremo di sfruttare le loro difficoltà in trasferta, dove hanno dimostrato di non essere imbattibili. Dall’altra parte l’allenatore dell’Arezzo Sottili vuole concludere al meglio l’anno: Abbiamo fatto un ottimo girone d’andata ha detto il mister amaranto ad Arezzo Tv Contro il Como voglio un Arezzo che abbia cattiveria agonistica e che sia quello che per tantissime gare ha entusiasmato e reso orgoglioso i propri tifosi. Non dobbiamo accontentarci.

Si sfideranno per la ventesima giornata di Lega Pro, Girone A, analizziamo le statistiche in vista di questa gara. Partiamo dai padroni di casa, che hanno segnato finora ventisette gol in questa prima parte di stagione, la maggior parte nel secondo tempo dal 75′ al 90′ visto che sono arrivate ben dieci reti in quel quarto d’ora. Un gol in più siglato dall’Arezzo, a quota ventotto in campionato: anche qui gli ospiti hanno segnato ben sette gol tra il 75′ ed il 90′. Parecchi i gol subiti dall’Arezzo: ventuno, sei negli ultimi quindici minuti, ma sono di più quelli incassati dal Como, ventisei di cui sette tra il 75′ ed il 90′. Quarto posto in classifica per l’Arezzo di Sottili, che si affiderà al solito Moscardelli, attaccante autore di sette gol in questa prima parte di stagione. Il Como, invece,  si ritrova all’ottavo posto nella classifica generale: il tecnico Gallo punterà su Di Quinzio, autore di cinque reti finora ed il miglior marcatore in rosa.

Sarà Como-Arezzo il match che inaugurerà la 20^ giornata del girone A di Lega Pro: una sfida che ha alle sue spalle anche nello storico recente diversi dati utili, ben 7 dal 2000 a oggi. Il bilancio ci riporta fino a oggi ben 3 successi da parte della compagine lombarda e una sola affermazione dei toscani: a studiare le statistiche più recenti ricordiamo che nel dicembre del 2014 il Como s’impose per 1-0 in Toscana grazie ad un gol di Edoardo Defendi, mentre nel girone di ritorno le due squadre pareggiarono per 1-1 con le reti di Francesco Dettori e ancora Edoardo Defendi. Nel match d’andata di questa stagione del girone A Arezzo e Como avevano pareggiato 2-2: le marcature erano state di Enrico Bearzotti e Arthur Kevin Manga per i colori toscani e di Matteo Pessina e Devis Nossa perla maglia dei comaschi. Edoardo Defendi, mattatore di questa sfida, non potrà segnare nuovamente alla sua vittima preferita, visto che attualmente veste la maglia del Melfi.

Sarà diretta dallarbitro Daniele Paterna della sezione di Teramo, assistito dai guardalinee Andrea Fusco di Torino e Luca Cassarà di Cuneo. Il campionato di Lega Pro torna in campo allantivigilia di Natale, per la prima giornata del girone di ritorno: venerdì 23 dicembre 2016 si gioca quindi anche Como-Arezzo, allo stadio Giuseppe Sinigaglia e a partire dalle ore 14:30. In palio punti importanti per la zona playoff: prima del fischio dinizio infatti il Como è ottavo, nella classifica del girone A, con 28 punti mentre lArezzo occupa la quarta posizione a quota 33.

I lariani cercano riscatto dopo il ko di domenica scorsa sul campo della Viterbese, che ha interrotto la serie di 5 risultati utili consecutivi (2 vittorie e 3 pareggi tra il 20 novembre e l11 dicembre). In vantaggio al quarto dora di gioco con lattaccante Davide Chinellato, i lariani hanno subito prima il pareggio di Balcastro al 19, e 5 dopo lintervallo anche il sorpasso ad opera di Bernardo; nellultimo quarto dora le reti di Neglia per la Viterbese, e del centrocampista Alessio Cristiani per il Como hanno fissato il punteggio sul 3-2 finale.

Nel frattempo il Como spera che il Natale porti in dono un nuovo acquirente, che possa evitare il fallimento del club nella prossima asta fissata per il 24 gennaio. Anche lArezzo è reduce da una sconfitta, quella subita per mano dellOlbia che domenica si è imposta nettamente, anche più di quanto il 2-0 finale possa far intuire. I toscani si sono arresi già nel primo tempo, dopo che un calcio di rigore di Capello (9) e il raddoppio di Ragatzu (18) avevano indirizzato il match sui binari avversari.

Tornando invece alla sfida di andata tra Como ed Arezzo, il risultato finale fu 2-2 con repentina fuga toscana firmata Bearzotti (14) e Yamga (19), e nella ripresa il recupero lariano grazie ai centri di Pessina (63) e Nossa (82). Per il return match le quote SNAI assegnano i favori del pronostico al Como: il segno 1 per la vittoria biancoblu è quotato 2,25, mentre il segno 2 per il successo esterno dellArezzo vale 3,10 volte la posta in gioco; 3,15 è invece la valutazione attribuita al segno X per leventuale pareggio. Sempre SNAI propone lopzione Under per Como-Arezzo a quota 1,65, a 2,10 lOver, a 1,95 lopzione Gol e a 1,75 il NoGol.

Per quanto riguarda le probabili formazioni di questa partita, lallenatore del Como Fabio Gallo manterrà il suo 3-5-2 di partenza; da non escludere però un po di turnover a livello di singoli. In porta ad esempio potrebbe debuttare il brasiliano Rubinho, tesserato settimana scorsa; altrimenti conferma per Zanotti. Difesa a tre composta da Antezza, Briganti ed Ambrosini, nella cerniera di centrocampo dovrebbero trovare spazio dallinizio Cristiani e Damian, presumibilmente al posto di Pessina e Fietta; Di Quinzio sarà il terzo mediano, sugli esterni invece agiranno Peverelli e Sperotto. In attacco Le Noci sostituirà lo squalificato Bertani, con Chinellato mantenuto prima punta.

NellArezzo ancora squalificato lattaccante Davide Moscardelli, che sconta la seconda ed ultima giornata di sospensione: il riferimento avanzato sarà quindi ancona Polidori, con Grossi reinserito dal primo minuto a supporto. Linea di centrocampo a quattro con largentino Erpen e Bearzotti sulle fasce, e in mediana la coppia formata da Rosseti e Foglia. Possibile qualche cambio anche nel pacchetto arretrato: a destra ad esempio Luciani può prendere il posto di Masciangelo, Muscat invece si candida per rimpiazzare Milesi nella coppia centrale assieme a Sirri, sulla sinistra confermato Sabatino. Tra i pali infine Benassi.

Come tutte le partite del campionato di Lega Pro e della Coppa Italia di categoria, anche Como-Arezzo si potrà seguire in diretta streaming video sul canale web sportube.tv; da questanno però il servizio di Lega Pro Channel è a pagamento, per seguire le partite dinteresse si può acquistare uno dei pacchetti proposti dal sito.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori