Diretta / Treviso-Zebre, info streaming video e tv: risultato live, il derby comincia! (Rugby Guinnes Pro 2016, oggi 23 dicembre 2016)

- La Redazione

Diretta Treviso-Zebre: info streaming video e tv, orario e risultato live del match di Rugby, valido per l’11^ turno della Guinness Pro 12, oggi 23 dicembre 2016.

zebre_rugby
LaPresse - immagine di repertorio

Sta per avere inizio il match tra Treviso e Zebre, lattesissimo derby azzurro di questa stagione 2016-2017 della Guinness Pro 12: tra pochi minuti si udirà infatti il fischio dinizio della nona sfida ufficiale nella storia delle due formazioni. Lo storico ci racconta che i padroni di casa sono aventi nei testa a testa per 5 incontri, contro i 3 vinti dalla formazione parmense, la quale però ha trovato la vittori nelle ultime due occasioni. Lultimo match risale allo scorso 3 gennaio dove lincontro era infatti terminato con il risultato di 18 a 8 a favore dei bianconeri: ricordiamo però anche lamichevole di questa estate che aveva visto Treviso e zebre di nuovo di fronte con il risultato finale di 13 a 5 a favore dei trevigiani, allepoca in trasferta. Se Treviso oggi sconta lassenza di molti infortunati, buone notizie si registrano nellinfermieria delle Zebre da cui sono tornati a disposizione per il match di questa sera che sta per avere inizio diversi giocatori di peso come Chistolini e Ruzza. 

A Presentare il grande derby tra Treviso e Zebre in programma per questa sera in questo interessante 11^ turno della Guinness Ro12 è stato proprio il capotano della formazione di casa, Luke Mclean, tornato in campo solo poco fa con un nuovo ruolo di Primo centro. La punta di diamante della formazione di coach Crowley ha dichiarato: Probabilmente da fuori lattesa per un derby è maggiore, a mio parere resta un match come un altro, contro un avversario che sicuramente conosciamo bene. Bisognerà guardare a noi stessi e concentrarsi sullesecuzione del nostro piano di gioco. Certamente dopo le due vittorie vorremmo continuare su questa strada ma sappiamo che le Zebre sono una squadra forte, fisicamente molto aggressiva, tosta nei punti dincontro. Dovremo far valere le nostre qualità e la voglia di rivincita visto comè andata lo scorso anno. Il nuovo ruolo? l mio compito è quello di essere utile alla squadra, quindi cerco di fare del mio meglio in qualsiasi ruolo mi venga chiesto di giocare. Devo ammettere che come primo centro mi sto trovando bene, è un ruolo che mi piace molto. E un ruolo senzaltro diverso da quelli in cui avevo giocato sino ad oggi, ho ancora tanto da imparare ma a questo punto della mia carriera. 

Dallarbitro Marius Mitrea è la sfida di rugby in programma per oggi venerdi 23 dicembre 2016 alle ore 19.35 presso lo stadio Monigo di Treviso, valida per l11^ turno del torneo europeo della Guinness Pro 12. Le due squadre italiane ricoprono le ultime due posizioni in classifica nel torneo e soltanto una delle due, ovvero quella piazzata meglio in classifica, potrà perciò prendere parte alla prossima Champions Cup. Dopo dieci giornate, infatti, le Zebre vantano otto punti, ma devono recuperare due gare, mentre i veneti ne hanno soltanto sei. Livelli di efficienza molto lontani dalle potenze Leinster e Munster, che guidano la graduatoria dall’alto dei 37 punti collezionati sino a questo momento.

Quella tra Treviso e Zebre si tratta comunque di una gara molto importante per il rugby italiano, ancora impegnato nel tentativo di colmare l’ampio gap che lo divide dai Paesi più evoluti. A rimarcarne la grande rilevanza è stato anche il commissario tecnico della nazionale italiana, Conor O’Shea, il quale in conferenza stampa ha ricordato come proprio tornei di questo tipo possano contribuire a far crescere i nostri giocatori. La gara si presenta molto complicata per la Benetton Treviso, ancora alle prese con una lunga serie di infortuni che ne hanno letteralmente falcidiato le fila nel corso del torneo. Gli ultimi in ordine di tempo sono stati il seconda linea Filippo Gerosa, reduce da una frattura al seno mascellare destro, l’ala Michael Tagicakibau, operato per una frattura alla mano destra riportata contro Connacht e il pilone Cherif Traore, a sua volta operato per una lussazione alla spalla sinistra riportata nel corso di un allenamento.

Ancora da valutare le condizioni di Tommaso Benvenuti, Ornel Gega e Francesco Minto, usciti malconci dal test match dell’Italia contro Tonga, e di Teofilo Paulo, a sua volta ancora alle prese con i postumi di uno stiramento. Mentre saranno quasi sicuramente assenti Jayden Hayward (pubalgia) e Alessandro Zanni, a sua volta in trattamento sanitario a causa di una cisti di Baker al ginocchio. Va comunque sottolineato come invece in Challenge Cup Treviso sia reduce dalla doppia vittoria contro Bayonne, con la seconda affermazione ottenuta in casa per 21-17, in una partita che ha visto i veneti addirittura in tredici per il cartellino giallo affibbiato a Steyn e Sperandio, che comunque non ha impedito alla Benetton di portare a casa il prezioso successo.

Le Zebre, reduci dalla sconfitta contro Tolosa nel quarto turno di Champions Cup, per 54-15, potranno invece contare sul loro capitano Biagi, e sui due atleti arrivati nella recente campagna di rafforzamento, ovvero lapertura italo-argentina Serafin Bordoli, per il quale già si profila l’impiego nella nostra selezione nazionale, e il centro samoano Faialaga Afamasaga. Un’ottima notizia per i ducali, anch’essi costretti negli ultimi tempi a fare a meno di molti atleti di valore della loro rosa. La gara in programma allo Stadio Monigo di Treviso riveste chiaramente una grande importanza, anche per il nostro movimento rugbistico, rappresentando una sorta di vetrina per la FIR.  Una partita che si preannuncia sul filo dell’equilibrio, anche se gli ospiti paiono leggermente favoriti, proprio per le troppe assenze che continuano a tormentare il team veneto e per la migliore efficienza dimostrata sino a questo momento. Va peraltro ricordato come gli ultimi precedenti siano a favore delle Zebre, che hanno vinto entrambi gli incontri dello scorso anno nel Guinness Pro12. Un precedente che contribuisce a far pendere dalla loro parte il pronostico.

Ricordiamo che il match tra Treviso e Zebre, in programma per le ore 19.35 sarà visibile in diretta tv sul canale tematico Eurosport 1, disponibile sua sulla piattaforma di Sky, che su Mediaset Premium, chiaramente riservato ai soli abbondato. Di conseguenza sarà assicurata anche la diretta streaming video dellincontro di rugby tramite lapplicazione Eurosport player, riservata ai soli abbonati, con la possibilità di usufruire anche delle applicazioni Sky Go e Premium Play.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori