Diretta / Piacenza-Lucchese (risultato finale 1-2) Segre prova a riaprire il match, dominio toscano (oggi Lega Pro 2016 girone A)

- La Redazione

Diretta Piacenza-Lucchese: info streaming video Sportube, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone A è in programma venerdì 23 dicembre 2016

garilli_nebbia
Lo stadio di Piacenza, il Leonardo Garilli, avvolto nella nebbia (LAPRESSE)

Non è bastato al Piacenza il gol di Segre al 83 per pareggiare i contro con la Lucchese, che vince il match della 20^ giornata di Lega Pro al Garilli con il risultato di 2 a 1. Nel secondo tempo la compagine toscana di Galderisi ha dominato con sicurezza il doppio vantaggio ottenuto al primo tempo, anche di fronte a un avversario sceso in campo dopo lintervallo con maggiore impegno. La compagine lombarda ha provato a riaprire lincontro all83 con Segre, ma non è stato sufficiente per trovare il pareggio finale. Con questo successo la Lucchese ora vola a 30 punti in classifica, al un solitario sesto posto. Il Piacenza invece deve subire il superamento della setta compagine toscana oggi avversaria e della Gianna Erminio, rimanendo ora in ottava posizione con 29 punti alla 20^ giornata di campionato. 

E partita benissimo la Lucchese, oggi ospite del Piacenza per questa 20^ giornata di Lega Pro: al termine del primo tempo il risultato riporta il netto 1 a 0 a favore della compagine toscana andata in vantaggio entro i primi dieci minuti dellincontro contro una fantastica doppietta di Forte, che approfitta di alcune distrazione dei lombardi. I 45 minuti del match sono stati chiaramente dominati dalla Lucchese, che è stata molto abile a indirizzare la gara secondo i proprio ritmi a tutto svantaggio della formazione di Franzini, vista in notevole difficoltà tra le mura di casa del Garilli. Poche le azioni interessanti offerte dal Piacenza che al momento si è accontenta di seguire e subite il gioco dei toscani senza creare una vera e propria reazione, che si spera venga fuori nel secondo tempo dellincontro.  

Sfida di medio-alta classifica quella in scena allo stadio Leonardo Garilli di Piacenza tra i padroni di casa e la Lucchese. Le due squadre sono divise in classifica da una sola lunghezza, con il Piacenza a quota 29 e i toscani a inseguire con 28. Nanu Galderisi, allenatore della Lucchese, vuole una reazione della sua squadra dopo la frenata contro la Giana Erminio. Contro il Piacenza ci aspetta una gara difficile ma in settimana ci siamo ben preparati. La nostra ricetta per fare risultato? Dobbiamo essere ordinati e generosi. Galderisi ha provato inoltre a tracciare un bilancio del girone d’andata: Non guardo la classifica, i punti iniziano a pesare da dopo gennaio. Il Livorno sta attraversando un bel momento dopo un inizio complicato. Anche il Siena uscirà fuori alla distanza. Dove arriveremo? A primavera conclude il tecnico dei rossoneri – sapremo a cosa possiamo ambire.

Il Piacenza ospiterà la Lucchese per la ventesima giornata di Lega Pro, Girone A, vediamo le statistiche in vista del turno infrasettimanale. I padroni di casa hanno segnato finora ventitré gol in campionato, nove dei quali sono arrivati nel secondo tempo mentre la Lucchese ne ha segnati ventisette: otto reti sono arrivate tra il 75′ ed il 90′, meno nel primo tempo. Passiamo ai gol subiti, non c’è molta differenza tra le due squadre: il Piacenza ha incassato ventidue gol, otto di questi siglati tra il 75′ ed il 90′ mentre la Lucchese ne ha subiti diciotto, sei di questi arrivati nei primi quindici minuti delle gare precedenti. I padroni di casa si trovano attualmente al sesto posto in classifica nel Girone A, mister Franzini si affiderà a Razzitti, attaccante che ha segnato sei gol in questa prima parte di stagione. Settimo posto in classifica per la Lucchese, ad un punto di distanza dagli avversari: mister Galderisi punterà su Forte, autore di tredici gol finora.

Tornano in campo questo pomeriggio per arricchire di un nuovo risultato il già lungo storico che le due protagoniste del girone A di Lega Pro hanno alle spalle. Le due squadre hanno avuto modo di affrontarsi in diverse occasioni negli anni Novanta, ma recentemente si erano sfidate solo in una circostanza: nell’agosto del 2005, nella Primo Fase di Coppa Italia, gli emiliani avevano passato il turno, vincendo 2-1 ai tempi supplementari, con il gol decisivo di Daniele Cacia. Quest’anno la sfida disputata nel girone d’andata tra Piacenza e Lucchese è terminata con il punteggio di 1-1. Anthony Taugourdeau aveva portato in vantaggio gli arancioni, mentre Francesco Forte aveva risposto per i padroni di casa. La classifica aggiornata del girone A ci ricorda che le due compagini attese oggi in campo sono molto vicine, con appena 1 punto a differenziarle: i toscani infatti al momento sono in ottava posizione con 28 punti e un recente insuccesso con la Giana Erminio, dallaltra parte i piacentini solo sesti, con 29 punti e anche loro con alle spalle una sconfitta, maturata con il Prato.

Sarà diretta dallarbitro Giovanni Ayroldi della sezione di Molfetta, assistito dai guardalinee Marco Trinchieri di Milano e Roberto Avalos di Legnano. L’anno sportivo in Lega Pro non è ancora finito. Prima delle meritate vacanze bisognerà disputare altre due giornate di campionato, a cominciare dalla 20esima, in programma venerdì 23 dicembre. Fra i match ci sarà quello fra Piacenza Calcio 1919 Srl e Associazione Sportiva Lucchese Libertas 1905, che si disputerà alle ore 16.30.

Una vera e propria sfida playoff, visto che le squadre sono rispettivamente al sesto e all’ottavo posto della graduatoria e si trovano a pari punti. Inoltre la compagine emiliana e quella toscana stanno vivendo un momento di condizione fisica molto simile. Il Piacenza nel precedente turno, l’ultimo del girone d’andata, ha perso per 1-0 contro il fanalino di coda Prato, disputando una gara superficiale e arrivando molle sulle gambe su tutti i contrasti. Brutta sconfitta anche per la Lucchese; i rossoneri hanno perso fra le mura amiche per 2-1 contro la Giana Erminio, una diretta concorrente per un posto dei playoff. Dunque le due compagini arrivano a questo match con voglia di rivalsa, e tenteranno in tutti i modi di portare a casa i tre punti in palio.

Passando alle probabili formazioni di questo match, il tecnico del Piacenza Arnaldo Franzini opterà come sempre per il modulo 4-2-3-1 ma dovrà rinunciare al portiere titolare Miori, espulso nella giornata precedente e di conseguenza squalificato per un turno. Al suo posto giocherà l’albanese Kastrati, che coordinerà i movimenti della difesa a quattro composta dal terzino sinistro Agostinone, dai centrali Pergreffi e Silva e dal terzino destro Sciacca. I due mediani di copertura saranno Cazzamalli e il francese Taugourdeau, che sosterranno anche la linea dei trequartisti formata dall’ala destra Matteassi, dallesterno sinistro Franchi e dalla mezza punta Cesana. Davanti agirà l’attaccante centrale Razzitti.

La Lucchese di mister Giuseppe Galderisi dovrebbe schierarsi a specchio rispetto agli avversari, in modo tale da concedere il minor spazio possibile alle sortite offensive del Piacenza. D’altronde il 4-2-3-1, se fatto bene, è un modulo con sui si riesce a difendere in maniera molto ordinata, visto l’aiuto che gli esterni d’attacco portano ai terzini. In porta giocherà Nobile e davanti a lui i due terzini Cecchini e Capuano e i due difensori centrali Espeche e Dermaku. A centrocampo gli slot dei mediani verranno occupati da Mingazzini e Bruccini, mentre davanti a loro il trio di trequartisti sarà formato da Fanucchi, Merlonghi e Terrani. I tre faranno da supporto all’unico centravanti Forte.

Per quanto riguarda le quote, rispecchiano i casi in cui due squadre sulla carta si equivalgono. Dunque il bookmaker Sisal Matchpoint dà per favorito il Piacenza, visto che gioca in casa, con una quota pari a 2.24. Segue il pareggio quotato a 3.15 e la vittoria esterna della lucchese Libertas, che è data alla stessa quota. Come tutte le partite del campionato di Lega Pro e della Coppa Italia di categoria, anche Piacenza-Lucchese si potrà seguire in diretta streaming video sul canale web sportube.tv; da questanno però il servizio di Lega Pro Channel è a pagamento, per seguire le partite dinteresse si può acquistare uno dei pacchetti proposti dal sito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori