Diretta/ Ascoli-Bari (risultato finale 1-1) info streaming video e tv: pareggio di Perez all’ultimo respiro! (Serie B 2016, oggi)

- La Redazione

Diretta Ascoli-Bari: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca per la ventesima giornata del campionato di Serie B

hallberg_ascoli
Foto LaPresse

Ascoli-Bari termina con il risultato di 1-1. L’esito del match ha dell’incredibile, visto e considerando quanto visto in campo. Già, perché dopo l’espulsione di Daprelà nessuno si aspettava una simile reazione della formazione barese. Invece il Bari trova la forza per colpire con Tonucci all’82’. Dagli sviluppi di un calcio d’angolo battuto dal solito Brienza, il difensore ospite anticipa Mengoni e batte Lanni per la rete che potrebbe valere i tre punti. Nel finale l’Ascoli spinge nel tentativo di raggiungere il meritato pareggio e trova un altro legno, questa volta la traversa. Sfortunato nell’occasione Mengoni, che poteva riscattare l’errore sulla rete di Tonucci. All’ultimo respiro, in pieno recupero, ecco il prezioso pareggio firmato Perez: cross di Giorgi e grande stacco aereo del neo entrato che anticipa Basha ed evita all’Ascoli una sconfitta immeritata. 

Quando siamo al 70′ di gioco il risultato di Ascoli-Bari è fermo sullo 0-0. Cresce l’intensità dei padroni di casa, che adesso giocano anche in superiorità numerica complice l’espulsione di Daprelà. Al 57′ il terzino del Bari entra a piedi uniti su Orsolini: per il signor Baroni è cartellino rosso. Restano molti dubbi sulla decisione del fischietto di Firenze. In ogni caso l’Ascoli spinge al massimo sul pedale dell’acceleratore e sfiora il vantaggio al 61′: Cacia parte in slalom, supera tre avversari e si ritrova davanti a Micai. Decisivo il portiere ospite, che salva letteralmente il risultato. Poco dopo altra enorme chance per l’Ascoli: Almici carica il destro  da fuori area, deviazione del solito Micai e pallone sul palo.   

Quando siamo al 55′ di gioco il risultato di Ascoli-Bari è sempre di 0-0. In questo inizio ripresa c’è da segnalare il buon avvio dell’Ascoli, subito pungente e vicino al gol del vantaggio con l’uomo più atteso: Riccardo Orsolini. Il giovane talento bianconero ci prova con un destro al volo su assist di Cacia. Tentativo che termina sul fondo di pochissimo. Poco dopo Orsolini ricambia il favore e serve a Cacia una perfetta imbucata che l’attaccante spreca malamente. Ascoli in crescita, Bari ancora negli spogliatoi. 

Il primo tempo di Ascoli-Bari termina sul risultato di 0-0. Nel finale da segnalare due enormi occasioni per sbloccare il match: una per parte. Al 30′ Brienza si scatena, se ne va sulla destra, si accentra improvvisamente e scarica un tiro velenosissimo che esce di poco sul fondo sfiorando il palo a Lanni battuto. La risposta dell’Ascoli arriva al 31′ e l’errore di Cacia sotto porta ha del clamoroso. Dalla sinistra lo scatenato Carpani apparecchia in area per il compagno che, lasciato solo dalla difesa barese, riesce a mancare il bersaglio a pochi passi dal traguardo. Si resta sullo 0-0 dopo 45′ di gioco. 

Quando siamo al 30′ di gioco il risultato di Ascoli-Bari è sempre di 0-0. Dopo un inizio quasi in trincea, l’Ascoli si è scosso ed è entrato in partita. I bianconeri si fanno notare al 20′ con il solito, scatenato, Cacia: l’attaccante dell’Ascoli prova a inventarsi un tiro dai 25 metri ma il bomber dei marchigiani non inquadra lo specchio della porta difeso da Micai. Poco dopo il portiere del Bari è attento nel neutralizzare un tentativo di Carpani, ben servito da Orsolini. Quest’ultimo, seguito da Milan, Inter, Juventus e Napoli, sta lentamente accendendosi, anche se i ritmi del match restano bassi. 

Quando siamo al 10′ di gioco il risultato di Ascoli-Bari è sempre di 0-0. Gli ospiti iniziano con il piglio giusto e fanno del possesso palla la loro arma migliore. Ma la prima palla gol del match capita all’Ascoli. Clamoroso errore in fase di costruzione di Daprelà che, con un passaggio orizzontale suicida, regala un assist inaspettato a Cacia. L’attaccante dei bianconeri si invola verso la porta di Micai ma il portiere del Bari è bravissimo a rimediare all’errore del compagno anticipando in uscita il proprio avversario. E’ solo un fuoco di paglia perché gli ospiti rispondono subito costruendo due chance nitidissime. Al 6′ Maniero serve in area proprio Daprelà, che travolge però fallosamente il portiere Lanni; all’8′ Maniero fa venire i brividi ai tifosi dell’Ascoli con una conclusione da distanza ravvicinata deviata in corner. 

Analizziamo quali saranno i migliori giocatori che scenderanno in campo per la gara tra Ascoli e Bari. Per quanto riguarda l’attacco nessun giocatore delle due formazioni si è messo particolarmente in mostra con le giocate in questa prima parte di campionato cadetto, diversa invece la situazione per il centrocampo, almeno per quanto riguarda l’Ascoli. Il club infatti vanta in rosa Bright Addae, mediano classe ’92 che ha disputato finora undici presenze ed anche se non ha segnato alcun gol ha dato il suo apporto alla squadra: Addae milita nell’Ascoli dal 2014, quando il club era ancora in Lega Pro. Passiamo alla difesa, c’è ancora un giocatore dell’Ascoli da inserire nella lista dei migliori: si tratta di Augustyn, che ha disputato finora quindici partite rimediando la bellezza di sette cartellini gialli. Nessun giocatore del Bari quindi rientra nella categoria dei ‘migliori’ per questa gara ma i biancorossi vantano una rosa forte e solida. Lanni; Almici, Augustyin, Mengoni, Felicioli; Orsolini, Carpani, Bianchi, Giorgi; L. Gatto, Cacia. Allenatore: Alfredo Aglietti Micai; Cassani, Tonucci, Capradossi, Daprelà; Fedele, Basha, Romizi; Brienza, R. Maniero, Fedato. Allenatore: Stefano Colantuono.

Andiamo a vedere i bomber che si sfideranno per la gara Ascoli-Bari. Per i padroni di casa il tecnico si affiderà al solito Cacia, autore di sette gol in questa prima parte di campionato con una percentuale di realizzazione pari al 36.8% visto che l’Ascoli ha siglato diciannove gol finora. L’attaccante Cacia non solo è stato decisivo per i gol, ma ha collezionato anche un assist portando la percentuale di partecipazione ai gol fino al 42.1% in quindici partite disputate in stagione. Passiamo al Bari, con Colantuono che non potrà fare a meno di bomber Maniero: l’attaccante biancorosso ha segnato due gol in questo campionato cadetto con la maglia del Bari, con una percentuale di realizzazione pari al 25%, visto che la sua squadra ha segnato in totale venti gol finora. Maniero ha collezionato anche due assist, la sua percentuale di partecipazione ai gol sale fino al 35%. 

Quella tra Ascoli e Bari si annuncia senza dubbio una partita molto difficile, visto che entrambe le formazioni oggi in campo che hanno voglia di conquistare punti. Los torico tra queste due formazioni ci riporta la bellezza di ben 43 dati utili, dal 1966 a oggi, per un totale di 12 vittorie dei galletti e 15 successi dei marchigiani. Per fare un bilancio dei testa a testa più recenti andiamo a considerare gli ultimi 5 incontri tra Ascoli e Bari giocati: i galletti hanno vinto ben 3 gare, mentre si contano solamente un pareggio ed una vittoria dei marchigiani.  Il precedente più recente chiaramente risale alla scorsa stagione del campionato cadetto che li ha visti protagonisti: nel match di andata al San Nicola, erano stati i padroni di casa a trovare la vittoria con lo splendido risultato di 3 a 0 grazie alle reti di Valiani, Rosina e Maniero. Al ritorno invece cambiò lo stadio ma non la musica, visto che furono ancora i galletti a vincere, con il risultato però di 1 a 0, possibile grazie allautogol di Cinaglia, commesso al 31 minuto. 

Per la sfida tra Ascoli e Bari le quotazioni dei principali portali dedicati alla scommesse sportive sembrano lievemente favorevoli alla compagine dei galletti, che approdano a questo 20^ turno di Serie B dopo la bella vittoria ottenuta su Avellino. Stando alle quote fissate dalla snai.it infatti notiamo che il successo dei pugliesi è stato quotato a 2.65, contro il 2.90 fissato per la squadra marchigiana, oltre che il pareggio valutato a 3.00. Per quanto riguarda la doppia chance ricordiamo che la vittoria dellAscoli o il pareggio è stata quotata a 1.46, il successo del Bari o lX è stato valutato a 1.39, mentre la vittoria di una delle due formazioni è stata valutata a 1.37. Per quanto riguarda i gol sembra che sarà proprio la formazione dei galletti la più quotata per la prima rete dellincontro, la cui valutazione è stata fissata a 2.00 contro però il 2.10 assegnato ai padroni di casa, mentre il nessun gol è stato valutato a 7.50. Come al solito il metodo del primo gol più accreditato è il tiro semplice, valutato a 1.40, con il colpo di testa valutato a 6.00, il no gol quotato a 7.50 e il rigore elevato a 10.00. 

Non sarà una partita come le altre per Riccardo Maniero. Lattaccante napoletano, classe 1987, ha mosso i suoi primi passi nel professionismo con la maglia dellAscoli: era la stagione 2007-2008 e il ventenne Maniero, centravanti di belle speranze in prestito dalla Juventus, collezionò con i marchigiani 21 presenze e 1 gol in Serie B. Dal 2015 Maniero difende i colori del Bari e per la ventesima giornata fa ritorno allo stadio Del Duca. Il sito web gianlucadimarzio.com ha raccolto le sue dichiarazioni in vista della partita: (Ascoli) E una piazza in cui sono stato bene, ho passato un buon anno: lo ricordo con piacere, magari i tifosi ad Ascoli si ricordano meno di me. Lattaccante, autore questanno di 5 reti in 17 presenze, ha individuato una dei problemi del Bari in questo girone di andata: La continuità in trasferta ci è mancata, trovare tre punti fuori casa può rappresentare la nostra svolta. Siamo in un buon periodo di forma, ma non dobbiamo accontentarci dellottavo posto. Ci conosciamo anche meglio, stiamo affinando i meccanismi dopo unestate in cui avevamo cambiato tanto. Maniero ha vissuto due stagioni particolarmente positive a Pescara, dove tra il 2013 e il gennaio 2015 mise assieme 25 gol in 51 partite; lanno scorso invece ha completato la sua prima annata intera al Bari (ci aveva già giocato tra 2008 e gennaio 2009) con 37 presenze e 13 gol. 

La partita di Serie B tra Ascoli Bari sarà diretta dallarbitro Niccolò Baroni, trentatreenne della sezione AIA di Firenze. A completare la squadra disciplinare di Ascoli-Bari saranno i guardalinee Intagliata e Colella e il quarto uomo Volpi. Nella stagione 2016-2017 larbitro Baroni ha collezionato finora 9 gettoni, 8 in Serie B e 1 in Coppa Italia. Con lAscoli già un precedente, quello dellundicesima giornata in cui la squadra marchigiana ha pareggiato a reti inviolate contro la Salernitana; in quelloccasione -era il 25 ottobre- il signor Baroni limitò i suoi provvedimenti a 4 ammonizioni, 2 per parte: a finire sul taccuino dei cattivi furono gli ascolani Blazej Augustyn, Bright Addae e Gianluca Carpani, oltre allavversario Tuia. Lesordio stagionale per Baroni, promosso dalla Lega Pro in cui ha diretto una sessantina di partite, si è verificato nel secondo turno eliminatorio della Coppa Italia: il fischietto fiorentino ha diretto Latina-Matera terminata 1-0 a favore dei padroni di casa. In tema di fattore campo, Niccolò Baroni ha visto vincere solamente una volta la squadra in trasferta: è successo il 15 ottobre alla nona giornata di Serie B, quando il Vicenza è andato ad imporsi allArena Garibaldi di Pisa per 0-1.

Ascoli-Bari verrà diretta dall’arbitro Niccolò Baroni di Firenze; allo stadio Del Duca si gioca la ventesima giornata della Serie B 2016-2017, con le due squadre che scendono in campo alle ore 15. Si tratta di uno degli ultimi appuntamenti dellanno calcistico tra due formazioni che tutto sommato stanno facendo abbastanza bene perseguendo gli obiettivi che si sono imposti allinizio dellannata.

LAscoli si trova al dodicesimo posto della graduatoria con 23 punti al pari del Brescia, potendo contare su un vantaggio sulla zona a rischio di 3 punti mentre il Bari grazie alla vittoria ottenuta nellultimo turno al San Nicola a spese dellAvellino, è risalito fino allottavo ed ultimo posto utile per la zona play off a quota 27 punti. Dunque in palio ci sono punti molto pesanti che permetterebbero ad entrambe le contendenti di fare passi avanti verso la conquista dei rispettivi obiettivi. 

Analizzando i dati statici delle due formazioni appare evidente come lo stato di forma sia piuttosto in linea. LAscoli nellultimo mese di campionato ha raccolto 8 punti sui 15 disponibili offrendo peraltro delle prestazioni piuttosto convincenti come del resto ha fatto anche il Bari che ha messo da parte ben 10 punti. Nella passata stagione di Serie B al Del Duca ci fu laffermazione esterna da parte del Bari con il punteggio di 1-0 grazie alla sfortunata autorete di Cinaglia.

Allargando il discorso agli ultimi dieci scontri diretti tra Ascoli e Bari il bilancio è leggermente a favore dei pugliesi che si sono imposti in 4 occasioni contro le 3 affermazioni da parte dellAscoli ed altrettanti pareggi. Da sottolineare come lAscoli sia tra le peggiori formazioni di Serie B per rendimento interno con soli 11 punti conquistati e che il Bari in trasferta ha raccolto solo 7 punti e nelle ultime 5 gare lontano dal San Nicola ha perso 4 volte con 1 pareggio. 

LAscoli dovrebbe presentarsi sul rettangolo di gioco dinnanzi ai propri sostenitori con un classico ed attento 4-4-1-1 che dovrebbe prevedere Lanni a difendere i pali ed una linea difensiva a quattro che dovrebbe annoverare andando da destra verso sinistra Almici, Mengoni ed Augustyn nel mezzo e quindi Mignanelli. In mediana ci sarà lottimo Giorgi in grado di regalare geometrie di gioco sempre ficcanti e fluide, al suo fianco Cassata mentre sulle corsie laterali andranno ad agire Orsolini sul fronte destro e Felicioli sul fronte sinistro. In avanti il sempre verde ed affidabile Cacia alle spalle del quale andrà ad agire Gatto.

Il Bari dovrebbe rispondere con un 4-3-3 molto propositivo con Micai in porta. In difesa Scalera nel ruolo di terzino destro, Daprela in quello di terzino sinistro mentre la coppia di centrale dovrebbe essere composta da Tonucci e Capradossi. Davanti alla difesa il solito ed affidabile Romizi mentre a dare imprevedibilità alle giocate offensive pugliesi ci saranno Fedele che nella passata giornata ha steso lAvellino con una clamorosa doppietta e Furlan. In avanti nel tridente ci saranno Maniero nel mezzo, Fedato sul fronte sinistro ed il funambolico Brienza sul lato destro. 

LAscoli fa una certa fatica ad esprimersi al meglio nelle gare interne per via di uno credo tattico improntato maggiormente sulle ripartenze. Il Bari è una formazione composta da ottimi palleggiatori per cui potrebbe essere la squadra ideale da affrontare per lAscoli. Dunque molto dipenderà dalla capacità della squadra ospite nellessere equilibrata. 

Per i bookmaker questa sarà una gara abbastanza equilibrata con un leggero favore dei pronostici nei riguardi del Bari che ormai manca da troppo tempo ad un successo esterno. Nello specifico la vittoria dellAscoli viene data a 2,80 contro il 2,60 del Bari ed il 3,00 per leventuale pareggio. Infine, dovremmo poter assistere ad un match con pochi gol ed in particolare con le agenzie di scommesse che hanno indicato una quota di circa 2,10 per levento Over 2,5 e di 1,65 per lUnder 2,5.

Ascoli-Bari sarà trasmessa in diretta tv dal canale Sky Calcio 8 (numero 258); tutti gli abbonati alla pay tv del satellite (pacchetto Calcio) potranno avvalersi del servizio di diretta streaming video, attivabile con l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. Non va poi dimenticato che su Sky Sport 1 e Sky SuperCalcio sarà trasmesso Diretta Gol Serie B, programma che manda in onda highlights e gol in tempo reale da tutti i campi in cui si gioca per la ventesima giornata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori