Diretta/ Cesena-Trapani (risultato finale 3-1) info streaming video e tv: Djuric chiude i conti nel recupero (oggi, Serie B 2016)

- La Redazione

Diretta Cesena-Trapani: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Serie B è in programma sabato 24 dicembre 2016

djuric_cesena_perugia
Il centravanti del Cesena, Milan Djuric (Lapresse)

Allo Stadio Dino Manuzzi il Cesena batte il Trapani per 3 a 1. Nel primo tempo i padroni di casa passano in vantaggio al 24′ con il colpo di testa di Kone su assist di Renzetti e segnano pure il raddoppio al 44′ con Garritano, bravo a ribadire in rete il pallone di Di Roberto respinto dal palo. Nella ripresa gli ospiti tentano di riaprire la sfida al 60′ con il goal di Rizzatto su suggerimento di Nizzetto, quest’ultimo sfortunato nel centrare la traversa dopo la parata di Agliardi. Nel finale, ci pensa Djuric nel recupero al 92′ a chiudere i conti così da migliorare una classifica che si fa sempre più difficile invece per il Trapani.

Manca appena una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Cesena e Trapani ed il punteggio è di . Gli ospiti riescono a trovare più spazio col passare del tempo ed infatti tentano di riaprire la partita al 60′ grazie alla rete di Rizzato sfruttando al meglio il traversone dalla fascia destra da parte di Nizzetto. Al 67′ sempre lo stesso Nizzetto sfiora la rimonta con la traversa colpita dopo la parata di Agliardi.

Giunti al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Cesena e Trapani è sempre di 2 a 0. In questo inizio di secondo tempo la squadra di casa sembra accontentarsi della situazione e gli ospiti faticano parecchio nell’orchestrare la manovra in cerca del pareggio.

Al termine del primo tempo, le formazioni di Cesena e Trapani sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sul . Dopo il vantaggio segnato da Kone al 24′, i bianconeri sfiorano il raddoppio al 41′ con Djuric, il cui tiro termina fuori non di molto. Il goal arriva comunque al 44′ quando Di Roberto calcia dalla distanza trovando il palo ma favorendo la ribattuta vincente da parte di Garritano.

Arrivati alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio tra Cesena e Trapani è di 1 a 0. I padroni di casa legittimano l’ottimo inizio di partita riuscendo a passare in vantaggio al 24′ grazie al colpo di testa vincente da parte di Kone, bravo ad inserirsi a centro area avversaria sul traversone di Renzetti proveniente dalla corsia mancina.

Allo Stadio Dino Manuzzi la partita tra Cesena e Trapani è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. In questa fase iniziale del match i ritmi sono abbastanza sostenuti specialmente per merito dei padroni di casa che cercano di prendere in mano l’andamento dell’incontro fin da subito, lasciando agli ospiti qualche possibilità di giocare in ripartenza.

Cesena-Trapani inizia tra pochi istanti allo stadio Manuzzi, che verrà disputata proprio la vigilia di Natale. Partiamo dall’attacco, uno dei migliori giocatori sceso in campo finora tra le file del Cesena è stato Camillo Ciano: il giocatore classe ’90 ha segnato sette reti di cui sue calci di rigore nelle sedici partite disputate finora rimediando anche cinque ammonizioni. A centrocampo invece uno dei giocatori che si è messo in mostra tra le file del Trapani è stato Matteo Scozzarella: il mediano è uno dei migliori tra le file della sua squadra con tredici partite disputate e nessun gol messo a segno in questa prima parte di stagione. Passiamo alla difesa, in questa gara si sfideranno Antonio Balzano da una parte, difensore classe ’86 del Cesena, e Luca Pagliarulo del Trapani, difensore classe ’83 che milita in questa squadra da quando il Trapani era in seconda divisione nel 2010.  Agliardi, Perticone, Cinelli, Garritano, Schiavone, Djuric, Kone, Ligi, Setola, Renzetti, Di Roberto. Allenatore: Andrea Camplone Farelli, Scozzarella, Legittimo, Petkovic, Fazio, Coronado, Colombatto, Rizzato, Casasola, Kresic, De Cenco. Allenatore: Alessandro Calori

Andiamo a vedere i bomber che scenderanno in campo per la gara tra Cesena e Trapani, in programma per la ventesima giornata di Serie B. Tra le file dei padroni di casa il tecnico Camplone si affiderà a Camillo Ciano, ala destra che sta facendo vedere ottime cose in questo campionato: basta vedere i suoi sette gol, con una percentuale di realizzazione pari al 35% considerando che il Cesena ha messo a segno venti reti finora. Il giocatore si è reso protagonista anche di due assist vincenti, la sua percentuale di partecipazione alle reti sale fino al 45%. Per il Trapani invece il bomber è da ricercare in Coronado, trequartista che ha segnato quattro reti in questa prima parte di stagione. Una percentuale di realizzazione pari al 33.3%, considerando che il Trapani ha segnato solo dodici gol finora in campionato. Il giocatore ha collezionato anche due assist, la percentuale di partecipazione ai gol sale fino al 50%. 

Pochi ma assolutamente interessanti i testa a testa tra Cesena e Trapani, in campo tra qualche ora: il bilancio recente di queste due protagoniste della Serie B è di appena 4 risultati, tutti contenuti tra il 2013 e oggi nel campionato cadetto: una vittoria a testa e 2 pareggi. Nello scorso campionato al Manuzzi le due formazioni hanno pareggiato per 0-0 anche se quest’anno il pareggio non servirebbe a nessuna delle due. Maggiore movimento invece nella partita di ritorno, svoltasi tra le mura granata del Polisportivo di Erice, dove il tabellone venne fissato dai padroni di casa per 2 a 1 grazie alle reti di Barilla e Petkovic, mentre per i bianconeri rispose come marcatore solo Dalmonte al 90. A scavare ulteriormente nello storico ricordiamo che nella stagione 2013-2014 di serie B, il match di andata vide il successo romagnolo per 1 a 0, mentre al ritorno lesito fu fissato per 2 a 2. 

Successo dichiarato dei romagnoli: è questo proposito fissato per il match tra Cesena e Trapani, tra qualche ora atteso al Manuzzi. Per il portale di scommesse sportive betclic infatti il successo dei padroni di casa è stato quotato a 1.82, contro il 4.80 affibbiato alla improbabile vittoria granata, con il pareggio quotato a 3.30. Nella doppia chance la vittoria del Cesena o lX è stata valutata a 1.18, mentre il successo degli ospiti o il pareggio è stato quotato a 2.00 con laffermazione di una delle due compagini oggi protagoniste fissato a 1.35. Il Cesena poi è pronosticato come principale attore dellintero match: stando alle quote infatti sarà bianconero sia il primo che lultimo gol dellincontro (quotazione fissata a 1.58), mentre per il Trapani le valutazioni sono state fissate per 2.90 quale autore della prima e dellultima rete. Per quanto riguarda le fasce gol infine ricordiamo che una somma di reti che va da 2 a 3 è stata valutata a 1.95, mentre tra 0 a 1 la valutazione sale a 2.70, con il + di 4 reti fissato a 4.40. 

Il Cesena riceve al Manuzzi il fanalino di coda Trapani: per i romagnoli sarà importante vincere per provare a festeggiare il Natale fuori dalla zona playout, sperando anche in buone notizie dagli altri campi. Cesena che arriva dal ko per 3-1 subito a Novara: a realizzare lunica rete bianconera è stato Luca Garritano, che ha firmato il secondo gol consecutivo dopo quello nel 3-0 al Cittadella. Il ventiduenne scuola Inter ha ripercorso lazione del gol ed analizzato il primo tempo negativo da parte della squadra: Rodriguez ha fatto un movimento a tagliare e non potevo fare altro che servirlo sulla corsa, è stato bravo lui nel liberarmi al tiro con un tocco di tacco. Cè mancata cattiveria agonistica, siamo arrivati sempre secondi sul pallone e abbiamo avuto 15 minuti di blackout dove il Novara è riuscito ad approfittarne al massimo segnando tre reti. Se non altro Garritano sembra arrivato al top della condizione personale: Fisicamente mi sento davvero bene -ha aggiunto- e sono soddisfatto per questo momento ma risulterò ripetitivo: quando i goal non servono per portare punti, per me contano poco. Parole riportate dal sito internet ufficiale www.cesenacalcio.it. 

Cesena-Trapani sarà diretta dallarbitro Eugenio Abbattista, trentatreenne della sezione di Molfetta. Per lui si tratta della nona presenza stagionale, le precedenti 8 sono tutte in Serie B a cominciare dallesordio in Novara-Trapani 2-2 della prima giornata (era il 28 agosto). Il match che ha visto larbitro Abbattista più attivo è stato quello del 22 ottobre fra Ternana e Cesena, terminato 1-1 e in cui Abbattista ha estratto 6 cartellini gialli e 1 rosso per somma dammonizioni, decretando anche un calcio di rigore ai romagnoli nei minuti di recupero, trasformato da Ciano per il definitivo 1-1. In totale il fischietto pugliese ha comminato 31 ammonizioni ovvero quasi 4 di media a partita, in più ci sono anche 2 rossi diretti estratti entrambi in Benevento-Spezia 1-0 del 29 ottobre (dodicesima giornata, uno per parte). Pasqua conta 79 presenze in Serie B e in Cesena-Trapani taglierà quindi il traguardo degli 80 gettoni in cadetteria, mentre sono 4 quelli in Serie A dove ha esordito il 24 maggio 2015 dirigendo proprio il Cesena, che quel giorno fu sconfitto in casa dal Cagliari per 0-1. A completare il poker disciplinare per Cesena-Trapani sono i guardalinee Caliari e L.Rossi e il quarto uomo Detta.

, diretta dall’arbitro Eugenio Abbattista della sezione di Bari, sabato 24 dicembre 2016 alle ore 15.00, sarà una sfida ad alta tensione quella in programma allo stadio di Manuzzi alla vigilia di Natale. Va in scena la penultima giornata del girone d’andata del campionato di Serie B e si trovano di fronte due formazioni entrambe reduci da due pesanti sconfitte nelle ultime partite disputate, e soprattutto entrambe in una situazione di classifica decisamente scomoda.  Terzultimo in classifica e momentaneamente condannato alla retrocessione diretta il Cesena, a quota diciannove punti, addirittura ultimo per distacco il Trapani con soli dodici punti totalizzati. Incredibile se si pensa che entrambe le squadre partivano con ambizioni importanti alla vigilia del campionato.

I romagnoli speravano di partecipare ai play off, così come i siciliani che l’anno scorso avevano visto sfuggire il salto in Serie A d’un soffio, solo per la sconfitta nella doppia finale contro il Pescara. Neanche il sofferto addio di Serse Cosmi ha permesso ai granata di vivere una ripresa, nelle ultime quattro partite il Trapani ha ottenuto solamente un punto, restando di fatto staccato dal resto del gruppo in lotta per la salvezza. In campionato il Cesena ha vinto le ultime tre partite in casa, ma ha anche perso le ultime quattro in trasferta. Un’altalena sistematica che non ha permesso ai bianconeri di staccarsi dalla zona più calda della classifica, neanche dopo il cambio di allenatore che li ha visti a loro volta protagonisti, con Camplone che ha preso il posto di Drago. 

Andiamo ad analizzare quelle che saranno le probabili formazioni dell’incontro di sabato pomeriggio. Cesena schierato con Agazzi a difesa della porta, mentre Balzano giocherà sull’out difensivo di destra e Renzetti sarà invece l’esterno mancino. A Ligi e Rigione toccherà giocare al centro della difesa, mentre l’ivoriano Koné, Schiavone e Laribi andranno a formare il terzetto di centrocampo. La boa centrale d’attacco sarà il bosniaco Djuric, con Garritano e Ciano a completare il tridente offensivo.

Il Trapani sarà invece schierato con una linea difensiva a quattro con l’argentino Casasola e Figliomeni centrali, Fazio terzino destro e Rizzato terzino sinistro, mentre in porta sarà confermato Guerrieri nonostante le gravi incertezze delle ultime partite. Colombatto, Scozzarella e Barillà a centrocampo faranno muro alle spalle del brasiliano Coronado, trequartista. In attacco Citro, espulso contro il Frosinone, non ci sarà: al suo posto De Cenco sarà chiamato ad affiancare il croato Petkovic in avanti.

Camplone ha assestato tatticamente il Cesena sul 4-3-3, con il Trapani di Calore che proverà ad insistere offensivamente sull’uso del trequartista, con un 4-3-1-2 che finora non ha apportato scosse rispetto alla gestione Cosmi. D’altronde quello del Trapani è il terzo peggior attacco della Serie B, una problematica che la squadra non è riuscita a superare neppure ripristinando la coppia titolare offensiva dell’anno scorso, composta da Citro e Petkovic.

L’altalena tra casa e trasferta non è il passo giusto per uscire definitivamente fuori dai guai, ma i romagnoli sono comunque decisi a guadagnare punti salvezza tra le mura amiche. Con una sconfitta il Trapani scivolerebbe a dieci punti dal Cesena, troppi per pensare a una rimonta verso la salvezza nel girone di ritorno. L’anno scorso al Manuzzi le due squadre hanno pareggiato a reti bianche, pari anche nel recedente del 1 marzo 2013. Il Cesena in B non ha mai battuto il Trapani in casa e in generale non ha mai colto in cadetteria i tre punti contro i siciliani, visto che in trasferta per i bianconeri è arrivato solo un punto in due partite contro il Trapani.

Il rendimento casalingo del Cesena indica in maniera piuttosto chiara ai bookmaker come ci sia una favorita d’obbligo per questa sorta di spareggio-salvezza alla vigilia di Natale. La vittoria dei romagnoli viene infatti proposta ad una quota di 1.83 da William Hill, mentre Bwin propone a 3.30 l’eventuale pareggio e la vittoria esterna dei siciliani viene invece offerta ad una quota di 4.90 da Paddy Power.

Match dunque delicatissimo quello tra Cesena e Trapani, che si potrà seguire in diretta tv e in esclusiva sul canale 257 del boquet satellitare (Sky Calcio 7 HD) con diretta in streaming video collegandosi con pc o dispositivi mobili sul sito a disposizione di tutti gli abbonati, skygo.sky.it, per vedere Cesena-Trapani, sabato 24 dicembre 2016 alle ore 15.00. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori