Diretta/ Entella-Novara (risultato finale 4-1) info streaming video e tv: novaresi stesi (oggi, Serie B 2016)

- La Redazione

Diretta Entella-Novara: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Serie B è in programma sabato 24 dicembre 2016

cutolo_entella
Il centravanti della Virtus Entella, Aniello Cutolo (Lapresse)

Finisce quattro a uno in favore della Virtus Entella, la sfida del Comunale tra i chiavaresi e il Novara. Un match dominato dalla formazione biancazzurra, che conquista tre punti importantissimi in classifica. I padroni di casa sbloccano il punteggio al diciassettesimo minuto della gara con Caputo, che realizza la sua personale doppietta poco prima della mezzora. Gli ospiti cominciano ad arrancare e l’Entella accelera con Masucci al trentunesimo. La partita è praticamente chiusa, sebbene nella ripresa il Novara riesca a riaprirla con una bella giocata di Galabinov su calcio piazzato. I liguri reagiscono al gol subito ancora con Masucci, che a circa venti minuti dalla fine segna il quarto gol con la complicità di Benedettini. 

Oltre sessanta minuti sul cronometro al Comunale di Chiavari e risultato fermo sul tre a uno in favore della Virtus Entella. Il Novara sta provando a riaprirla, con una manovra offensiva sicuramente più intensa rispetto alla prima frazione di gioco. I biancazzurri si fanno vedere sul fronte offensivo ad inizio secondo tempo con Calderoni che lancia Di Mariano, il giocatore del Novara prova la giocata ma si trascina il pallone oltre la linea che delimita il campo. Poco dopo arriva l’esordio in Serie B per Federico Macheda, presentato negli scorsi giorni dalla società novarese. E al sessantesimo la punizione al bacio di Galabinov finisce in fondo al sacco, accorciano le distanze dalla Virtus Entella.  

Primo tempo agli sgoccioli al Comunale di Chiavari e Virtus Entella avanti tre a zero contro il Novara. Il vantaggio dei padroni di casa arriva all’ottavo minuto sufli sviluppi di un traversone dalla corsia laterale sinistra di Moscati per Caputo, che, grazie anche ad una retroguardia novarese non proprio attente, trafigge Benedettini con una conclusione di potenza. I padroni di casa prendono sicurezza e cominciano a premere sull’acceleratore. Al ventinovesimo ancora Caputo protagonista, questa volta con un bel colpo di testa ad antcipare Troest che non lascia scampo all’estremo difensore del Novara. Gli azzurri sembrano alzare bandiera bianca e dopo appena due giri di lancetta l’Entella allunga e va sul tre a zero, questa volta con Masucci che insacca da pochi passi con un tentativo ben calibrato. 

E’ iniziata da oltre dieci minuti di gioco la sfida del campionato cadetto tra la Virtus Entella e il Novara al Comunale di Chiavari, con il risultato sempre fermo sullo zero a zero. Partita piuttosto piacevole in questo avvio, con una ghiotta occasione per la compagine ospite di passare in vantaggio attorno all’ottavo minuto. L’opportunità più importante è capitata proprio a Faragò, che riceve palla sugli sviluppi di una bella giocata sull’asse Sansone-Galabinov. Il capitano degli azzurri prende bene il tempo e con una conclusione di prima intenzione manda sul fondo di pochissimo. Il Novara continua a spingere, ma l’Entella cerca di scuotersii con Moscati che si allarga sulla corsia destra e mette dentro verso un compagno: Benedettini esce in presa alta e sventa il potenziale pericolo.

Analizziamo i migliori giocatori che scenderanno in campo per la gara Entella-Novara, in programma per la ventesima giornata di Serie B. Partiamo dall’attacco, ci sarà un duello tra Francesco Caputo per i padroni di casa, che ha segnato nove gol in questa prima parte di stagione, di cui uno su calcio di rigore. Tra le file del Novara invece il migliore in attacco è stato Galabinov, autore di tre gol (uno su calcio di rigore). Per il centrocampo, invece, ci sarà Troiano tra le file dei padroni di casa: il mediano classe ’85 ha disputato diciassette presenze finora mettendo a segno due gol e rimediando cinque ammonizioni ed un espulsione. Nessun difensore tra i migliori per Entella e Novara in questa prima parte del campionato cadetto, in porta invece tra i migliori compare Da Costa tra le file degli ospiti. L’estremo difensore classe ’86 milita nel Novara dal 2015, dopo l’esperienza al Zurigo.  Iacobucci; Iacoponi, Ceccarelli, Benedetti, C. Keita; Moscati, Troiano, Palermo; Tremolada; Masucci, Caputo. Allenatore: Roberto Breda Benedettini; Troest, Scognamiglio, Mantovani; Dickmann, Adorjan, N. Viola, Faragò, Calderoni; G. Sansone, Galabinov. Allenatore: Roberto Boscaglia 

Entella e Novara si sfideranno tra pochi minuti a Chiavari, quali saranno i bomber che scenderanno in campo in questa vigilia di Natale? Partiamo dal Novara, con mister Boscaglia che si affiderà al solito Faragò: il centrocampista è il vero bomber del Novara visti i cinque gol siglati finora dei ventitré messi a segno dalla sua squadra. La percentuale di realizzazione di Faragò è del 21.7%, ma il mediano si è reso protagonista anche un assist vincente che fa alzare la percentuale di partecipazione ai gol fino al 26.1%. Passiamo ai padroni di casa che vantano in squadra Francesco Caputo: l’attaccante ha messo a segno già nove gol in questa prima parte di stagione, con una percentuale di realizzazione pari al 34.6%, visto che l’Entella ha segnato in totale ventisei gol finora. L’attaccante di nazionalità italiana ha collezionato anche due assist, la percentuale di partecipazione è del 42.3%. 

Settimo storico per il match Entella-Novara in programma oggi: il primo incontro tra le due compagini risale infatti al 1964 e la maggior  parte dei dati utili appare comunque molto datato. In tempi recenti si registrano appena 2 precedenti tra queste due squadre, entrambi della scorsa stagione di serie B. Si conta una vittoria a testa e dunque regna l’equilibrio tra due squadre che ora vogliono i tre punti. Al Comunale nello scorso campionato ebbero la meglio i padroni di casa grazie ad una bella rete di Masucci: nel match ci ritorno il risultato però non andò oltre l1 a 0, stesso esito anche dellincontro nel girone di andata. Nella 3 giornata della serie cadetta del 2015-2016 infatti il tabellino fu fissato sempresull1 a 0 ma questa volta a favore del Novara, che andarono al successo grazie a una magia di Manoni al 60^ minuto. 

Pronostico e quote decisamente favorevoli ai padroni di casa per lincontro tra Entella e Novara, in programma per questo fittissimo turno infrasettimanale del campionato cadetto: le quotazioni fissate dai bookmakers e dai siti di scommesse sportive infatti non nutrono dubbi a questo proposito. Per il sito di scommesse sportive bet365 infatti ha dato al successo dei liguri la quota di 2.30, contro il 3.30 assegnato ai piemontesi e con il pareggio quotato a 3.10. Per la doppia chance ricordiamo che la vittoria dellEntella o lX è stata data a 1.34, mentre il successo del Novara o il pareggio è stato valutato a 1.61, con laffermazione di una delle due compagini quotata a 1.38. Tra i primi marcatori del match non sorprende vedere qualche nome delle file della compagine ligure di Breda con Caputo quotato a 4.33, Cutolo e Beretta valutati rispettivamente a 6.00 e 6.50: per i colori del Novara invece si segnala come bomber atteso al primo gol Galabinov e Sansoni, valutati a 7.00 e 7.50. 

Si avvicina il fischio dinizio di Entella-Novara. Lultimo arrivato in casa piemontese è Federico Macheda, attaccante romano classe 1991 tornato in Italia dopo le esperienze in Inghilterra e Germania. Lultima parentesi sportiva di Macheda è stata tra le fila del Nottingham Forest, da marzo a giugno di questanno prima di rescindere il contratto. Nella sua presentazione con il Novara, il venticinquenne ha spiegato il perché della sua decisione: Ho scelto Novara perché ho avuto subito ottime impressioni, cercavo una società seria. Ho sentito Ferguson un mese fa e mi ha fatto molto piacere che fosse interessato, linfortunio dellanno scorso mi ha condizionato molto, con il Cardiff non è andata molto bene. Non ti regala niente nessuno nel mondo del calcio, senza contratto e senza visibilità era difficile rimettermi in gioco. Macheda passa quindi dal calcio inglese alla Serie B, contesto ben diverso dal punto di vista tecnico ma fisicamente molto impegnativo. Le sue prime sensazioni sono state positive: A Novara ho trovato un bellambiente, mi hanno accolto tutti molto bene, dalla squadra a tutto lo staff. Non ho mai fatto la Serie B, è un campionato tosto, non cè mai una favorita, serve la mentalità giusta per affrontare tutte le gare. Macheda indosserà la maglia azzurra numero 10. 

La sfida di Chiavari tra Virtus Entella e Novara sarà diretta dallarbitro Marco Piccinini, che in questa stagione ha fatto il suo esordio nel campionato di Serie B. Lavoreranno con lui i guardalinee Opromolla e Colarossi e il quarto uomo Cipriani. Dopo una gavetta di una sessantina di partite in Lega Pro, Marco Piccinini sta assaggiando la cadetteria e le sue prime apparizioni stagionali hanno subito riservato gli straordinari. In primis quella in Coppa Italia: il fischietto romagnolo, nato a Forlì il 29 settembre 1983, ha diretto infatti Carpi-Maceratese terminata 3-2 per i padroni di casa, con 6 ammonizioni e 2 rigori assegnati (uno per parte). Anche nella terza giornata di Serie B, larbitro Piccinini ha decretato un tiro dagli undici metri: è successo nella goleada del Cittadella sul campo della Pro Vercelli (1-5), in cui i veneti hanno raddoppiato su calcio di rigore. Nelle 6 gare di campionato, Piccinini ha estratto in tutto 33 ammonizioni per una media esatta di 5,5 a partita; lunica espulsione è invece quella inflitta al nigeriano Daniel Adejo in Ascoli-Vicenza 2-0, della quinta giornata. Per lEntella si tratta del primo incrocio con questo arbitro, che invece il Novara ha già incrociato nel turno numero 12: il precedente non è però positivo perché la trasferta di Terni del 19 ottobre si è conclusa con la sconfitta per 4-3.

, diretta dall’arbitro Marco Piccinini della sezione di Forlì, si gioca sabato 24 dicembre 2016 alle ore 15.00: un esame di maturità importante per due squadre che vogliono diventare grandi, arrivate ormai alla disputa della penultima giornata del girone d’andata del campionato di Serie B. Per i liguri dopo un’eccellente partenza il campionato ha riservato ben poche soddisfazioni negli ultimi tempi: l’Entella non vince dal 29 ottobre scorso, successo casalingo contro il Brescia, e nelle ultime sette partite di campionato ha ottenuto solamente quattro pareggi e tre sconfitte. 

L’ultima delle quali in un combattutissimo match perduto contro la capolista Hellas Verona, che è riuscita a passare solo nel finale di partita grazie ad una rete di Eros Pisano, ma che ha lasciato comunque a secco i biancocelesti. Insidiati ora al confine della zona play off da un Novara che invece nelle ultime tre partite ha conquistato sette punti, dimostrandosi in grado di chiudere il 2016 in maniera brillante.

Secco tre a uno al Cesena sabato scorso, in una partita già ipotecata alla fine del primo tempo chiuso con tre reti di vantaggio, grazie alle marcature di Sansone, Scognamiglio e Calderoni. Una partita che ha confermato come potenzialmente i piemontesi siano in grado di fare cose importanti, anche se la realtà molto competitiva del campionato e le distanze molto ristrette in classifica inducono alla prudenza e a ricercare soprattutto la salvezza, visto che al momento il Novara si trova distante solo due punti dalla zona play off, ma la zona play out è lontana solamente cinque punti e dunque la situazione non può essere ancora definita stabile. 

Le probabili formazioni che scenderanno in campo a Chiavari: la Virtus Entella giocherà con Iacobucci tra i pali, Iacoponi ed il maliano Keita sulle corsie laterali di difesa, a destra il primo e a sinistra il secondo, mentre Pellizzer e Benedetti saranno i due centrali. Belli, Moscati e Palermo giocheranno a centrocampo nel terzetto titolare, con Gerli che avrà compiti da trequartista alle spalle di Caputo e di Tremolada, che partiranno dal primo minuto nel tandem offensivo.

Il Novara affronterà invece la trasferta ligure con una difesa a tre composta da Scognamiglio, dal danese Troest e da Mantovani con lo svizzero Da Costa schierato in porta. La zona centrale di centrocampo sarà presidiata da Viola, Casarini e da Farago, mentre Dickmann sarà impiegato sull’out di destra e Calderoni avrà invece compiti da esterno mancino. In attacco a far coppia con il bulgaro Galabinov ci sarà Sansone.

Sin dall’inizio della stagione il tecnico della Virtus Entella, Breda, è rimasto abbastanza fedele al 4-3-1-2 come modulo, con l’utilizzo del trequartista che non è riuscito a rendere la squadra imprevedibile come ad inizio stagione, complice una condizione atletica che è diventata via via meno brillante. Dal suo consueto 4-2-3-1, Boscaglia per il Novara ha saputo invece virare sul 3-5-2, coi piemontesi comunque apparsi in crescita nelle ultime partite, e questo potrebbe essere un fattore importante da valutare in vista del match di Chiavari.

Nella scorsa stagione le due squadre si sono divise la posta, visto che entrambe hanno vinto il match casalingo di misura con il punteggio di uno a zero. Il Novara quest’anno ha perso ben sei delle nove partite fin qui disputate in trasferta, la Virtus Entella in casa è invece ancora imbattuta, avendo totalizzato cinque vittorie e quattro pareggi. Potrebbe trattarsi della statistica chiave per interpretare quello che sarà il match della vigilia di Natale.

L’analisi delle quote per le scommesse sul match dimostra come la sfida sia abbastanza equilibrata, sulla carta. La Virtus Entella potrà sfruttare comunque il fattore campo, con vittoria ligure quotata 2.35 da Betclic, mentre William Hill offrirà a 3.10 la quota per l’eventuale pareggio e Unibet proporrà a 3.40 la quota per il successo esterno dei piemontesi.

Vedremo se Virtus Entella-Novara, sabato 24 dicembre 2016 alle ore 15.00, risponderà ai pronostici. Per seguilra in diretta tv ci si potrà collegare sul canale 260 del satellite (Sky Calcio 10) con diretta in streaming video offerta a tutti gli abbonati Sky sul sito skygo.sky.it. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori