Diretta/ Frosinone-Benevento (risultato finale 3-2) info streaming video e tv: decide un gol di Dionisi al 95′! (Serie B 2016, oggi)

- La Redazione

Diretta Frosinone-Benevento: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Serie B è in programma sabato 24 dicembre 2016

paganini_frosinone-1
L'attaccante del Frosinone, Luca Paganini (Lapresse)

Frosinone-Benevento termina con il risultato di 3-2 in favore della formazione di casa. Il match è stato deciso letteralmente all’ultimo secondo da Dionisi, autore di una doppietta fondamentale ai fini del risultato. Dagli sviluppi di un calcio d’angolo l’attaccante del Frosinone anticipa tutti e da vero rapace d’area infila Cragno per il tris dei ciociari. Gli altri gol sono stati segnati da Kragl per i locali e da Lucioni e Ceravolo per il Benvento. Partita spettacolare quella appena conclusasi al Matusa!

Quando siamo al 73′ di gioco il risultato di Frosinone-Benevento è di 2-2. Succede di tutto al Matusa! I padroni di casa rimettono il match sui binari giusti dopo aver subito il pareggio di Lucioni. Al minuto 61′ Kragl vede il movimento di Dionisi e serve il compagno con un perfetto assist. L’attaccante del Frosinone lascia partire un destro chirurgico che trafigge Cragno per il nuovo vantaggio dei locali. Poco dopo, al 65′, è ancora Kragl a rendersi pericoloso con un mancino che si perde sul fondo di un soffio. Al 72′ l’arbitro Ghersini assegna un calcio di rigore al Benevento per fallo di Ariaudo su Ceravolo. Dagli undici metri va lo stesso Ceravolo che rimette tutto in equilibrio con un’esecuzione freddissima.   

Quando siamo al 55′ di gioco il risultato di Frosinone-Benevento è di 1-1. Al rientro in campo dopo l’intervallo il Frosinone avrebbe l’enorme chance per portarsi sul 2-0 e chiudere virtualmente il match. Kragl trova il corridoio per Dionisi, che si ritrova davanti al portiere ma spreca in malo modo facendosi murare da Cragno, bravo in uscita. Gol sbagliato, gol subito. Al 52′ arriva il pareggio del Benevento dagli sviluppi di un calcio d’angolo: corner di Melara e grande stacco di Lucioni a trafiggere Bardi per la rete che rimette il match in equilibrio.   

Il primo tempo di Frosinone-Benevento si conclude 1-0 in favore dei padroni di casa. Nel finale da segnalare un’occasione capitata agli ospiti: dagli sviluppi di un calcio d’angolo il neo entrato Puscas anticipa tutti ma non riesce a beffare Bardi. Il portiere dei ciociari è attento e pronto a respingere l’incornata dell’avversario. Per quello che abbiamo visto fino a questo momento, meritato il vantaggio del Frosinone, che in più di una circostanza ha messo in difficoltà la formazione campana. Il migliore in campo è sicuramente Kragl, autore del gol spacca partita e di altre incursioni davvero insidiose. 

Quando siamo al 30 ‘ di gioco il risultato di Frosinone-Benevento è di 1-0 in favore dei padroni di casa. I ciociari capitalizzano il predominio territoriale mostrato sin dalle prime battute di gioco con il gol di Kragl, che al 27’ trafigge Cragno dagli sviluppi con un calcio di punizione battuto dalla distanza. Non del tutto esente da colpe il portiere del Benevento, che però poco prima era stato miracoloso a neutralizzare un tentativo ravvicinato dello stesso Kragl dopo un tiro di Ciofani. L’unico squillo del Benevento è arrivato dai piedi di Circetti, con un tiro di quest’ultimo facilemente controllato da Bardi. Da segnalare il primo cambio del match: nel Benevento esce per infortunio De Falco ed entra Del Pinto. Gara in saluta per gli uomini di Baroni.  

Quando siamo al 10′ di gioco il risultato di Frosinone-Benevento è sempre di 0-0. Il match più atteso della 20^ di Serie B regala subito grande spettacolo in un Matusa incandescente. Pronti, via. Il Frosinone sfiora il gol al primo affondo con Dionisi. L’attaccante dei ciociari si aggiusta il pallone sul sinistro e da fuori area lascia partire un mancino che va a sbattere sul palo a Cragno battuto. Grande occasione per i padroni di casa! La reazione del Benevento è timida e sta tutta in un’azione personale di Cissé, che conclude in porta dopo uno sprint: nessun problema per Bardi. Ancora parità tra Frosinone e Benevento ma inizio che promette spettacolo. 

Frosinone-Benevento è la partita in programma tra pochi istanti al Matusa, vediamo quali saranno i migliori giocatori che scenderanno in campo al Matusa. Partiamo dall’attacco, per questa partita si sfideranno da una parte Daniel Ciofani, attaccante classe ’85 autore di otto gol in questo campionato, di cui uno su calcio di rigore. Per il Benevento invece scenderà in campo Filippo Falco, classe ’92 che ha segnato tre gol su quattordici partite disputate finora. Per il centrocampo, invece, il migliore è da ricercare tra le file dei ciociari: Soddimo, mediano classe ’87, ha infatti disputato diciotto partite finora siglando anche tre gol importantissimi in ottica classifica per il Frosinone. Nessun difensore si è messo particolarmente in mostra per le due formazioni, per quanto riguarda invece i portieri non si può non nominare Alessio Cragno del Benevento, uno dei migliori in questa prima parte di stagione.  Bardi; Pryyma, Ariaudo, N. Brighenti; M. Ciofani, Gori, Sammarco, Mazzotta; Kragl, D. Ciofani, Dionisi. Allenatore: Pasquale Marino Cragno; Venuti, Camporese, Lucioni, Pezzi; De Falco, Chibsah; Melara, Ciciretti, Ceravolo; K. Cissé. Allenatore: Marco Baroni. 

Una delle gare più attese di questa ventesima giornata di Serie B è quella tra Frosinone e Benevento, anche a livello di bomber. Partiamo dai ciociari, che si affideranno come sempre alle giocate e ai gol di Daniel Ciofani: l’attaccante ha segnato otto gol in questa prima parte di campionato, sui ventotto gol generali messi a segno dal Frosinone, con una percentuale di realizzazione pari al 28.6%. Ciofani si è reso protagonista anche di tre assist vincenti, mister Marino sa di poter contare su di lui: la sua percentuale di partecipazione ai gol sale quindi fino al 39.3%. Passiamo al Benevento, con Ceravolo pronto a colpire in questa delicata trasferta di Frosinone: cinque gol in attivo per l’attaccante, dei venticinque messi a segno dalla sua squadra, quindi la percentuale di realizzazione si ferma al 20%. Ceravolo in questo campionato cadetto ha collezionato anche due assist vincenti, quindi la percentuale di partecipazione ai gol sale fino al 28%. 

Frosinone-Benevento sarà il big match di giornata in serie B e che potrà dire molto su quella che sarà la formazione dei canarini che inseguirà il Verona nella corsa promozione. Si contano 4 precedenti recenti tra le due formazioni e tutti e 4 sono terminati con pareggio e appartenenti al campionato di Lega Pro. Piccola curiosità, in 3 occasioni è terminata 0-0. Lultimo e lunico risultato utile tra le due compagini dunque risale al 9 marzo 2014, quale 27 giornata della terza serie calcistica italiana, dove il risultato si attestò sul 1 a 1. Con Curiale in rete per il Frosinone e Padella a segno a favore dei colori del Benevento. Quest’anno le cose sono cambiate e le due squadre si affronteranno a viso aperto per conquistare punti utili per la promozione e per continuare ad inseguire il sogno chiamato serie A: sia Frosinone che Benevento infatti al momento sono al secondo e terzo gradino della serie cadetta, con appena 2 e 4 punti di distanza dalla capolista Verona. 

Per la sfida tra Frosinone e Benevento il pronostico appare molto chiaro: per questa partita della 20^ giornata di Serie B sono i padroni di casa i favoriti al successo, di questo big match dove in palio ci sono i gradini più alti della classifica. Per il portale di scommesse online snai.it, infatti è la formazione dei canarini quella più diretta al successo, quotato a 2.15, contro il 3.80 dato all’improbabile successo del Benevento, con pareggio fissato a 3.10. Nella doppia chance ricordiamo che la vittoria del Frosinone o il pareggio è stata data a 1.26, il successo del Benevento o lX è stato quotato a 1.69, mentre laffermazione di una delle due formazioni è stata valutato a 1.36. La sfida comunque si configura molto interessante: il primo gol è atteso fin dai primi 15 minuti, quotato a 3.15 dalla snai, con i successivi 15 valutati invece a 3.50, mentre la firma della prima rete è stata pronosticata coi colori del Frosinone, la cui quota è stata fissata a 1.75. 

Il Frosinone spera di bissare contro il Benevento il bel successo dellultimo turno a spese del Trapani, sconfitto 1-4 allo stadio Polisportivo Provinciale di Erice. Il match in terra siciliana ha visto tra i protagonisti li attaccanti Federico Dionisi e Daniel Ciofani, a segno rispettivamente per lo 0-1 al 10 minuto e per il nuovo vantaggio (1-2) al 54. Dopo la partita Dionisi, salito a quota 6 in classifica marcatori, ha sottolineato limportanza del successo che ha fermato a 3 la serie negativa: Venivamo da qualche partita non perfetta, volevamo ripartire e farlo così è davvero bello. Abbiamo dato prova di grande umiltà, imponendo il nostro gioco, nonostante qualche piccolo errore, siamo stati bravi a reagire trovando una bella vittoria. Contro il Benevento dobbiamo vincere, per regalare una gioia ai nostri tifosi, senza pensare alle statistiche. Il sito ufficiale www.frosinonecalcio.com ha riportato anche lanalisi di Daniel Ciofani, top scorer del Frosinone con le sue 8 reti in campionato: La miglior risposta, su un campo difficile, contro una squadra con ottime individualità. Abbiamo sofferto il giusto e siamo stati bravi a chiuderla nel momento giusto. un campionato difficile, anche le neo promosse corrono, noi abbiamo avuto una piccola flessione, pur mantenendo una certa costanza nei risultati. Secondo il numero 9 dei Ciociari, la squadra gialloblu ha tutto per ripetere il buon girone dandata anche nel ritorno. 

Frosinone-Benevento è diretta dallarbitro Davide Ghersini, trentunenne nato a Genova il 9 aprile 1985. In carriera il fischietto ligure conta 6 presenze in Serie A, 5 in Coppa Italia, 61 in Serie B e 27 in Lega Pro. Lesordio nel massimo campionato risale al 6 maggio 2014, per la partita tra Napoli e Cagliari terminata 3-0 a favore dei partenopei. Il 24 agosto 2014 è invece la data del debutto in cadetteria, in occasione del match tra Brescia e Virtus Lanciano concluso in parità, sul 2-2. Nella stagione corrente (2016-2017), larbitro Ghersini ha diretto 1 match di Serie A, quello tra Atalanta e Palermo vinto dai siciliani per 0-1. 8 le direzioni in Serie B: sia il Frosinone che il Benevento contano un precedente. I Ciociari hanno incrociato il direttore di gara genovese alla nona giornata (16 ottobre), nella vittoria per 3-1 ai danni del Bari. Amaro invece il ricordo del Benevento che sotto la direzione di Ghersini è stato confitto di misura a Trapani (1-0, undicesima giornata), chiudendo anche in dieci uomini per lespulsione diretta dellattaccante guineano Karamoko Cissé. Quello rimane per ora lunico successo del Trapani in questo campionato. Tornando a Frosinone-Benevento, i guardalinee saranno i sig.ri Zappatore e Disalvo, il quarto uomo il sig. La Penna.

, diretta dall’arbitro Davide Ghersini della sezione di Genova, si gioca sabato 24 dicembre 2016 alle ore 15.00: ovvero, sfida stellare alla vigilia di Natale, con i ciociari secondi in classifica che se la vedranno con i loro più immediati inseguitori. I sanniti si trovano a due punti di distanza, che sarebbero la metà senza la penalizzazione con cui la squadra di Baroni è stata costretta ad iniziare il campionato. Nessuno si sarebbe aspettato il Benevento, alla prima stagione in assoluto della sua storia in Serie B, a questi livelli con la squadra competitiva per il salto diretto in Serie A.

La situazione poteva essere ancora migliore per i giallorossi, con le due squadre appaiate al secondo posto, se la vittoria nell’ultimo turno di campionato non fosse sfuggita in un match molto tirato contro l’Ascoli, che ha costretto i sanniti al secondo pareggio consecutivo.

Per il Frosinone invece la reazione dopo il ko interno contro la Salernitana è stata ottimale: prova di forza per la squadra di Pasquale Marino sul campo del Trapani, un quattro a uno che ha ricordato la grande vittoria di Cittadella arrivata dopo un’altra amara sconfitta interna contro il Perugia, risultati che hanno confermato come il Frosinone sia attrezzato per puntare ai massimi livelli e a un immediato ritorno in Serie A in questo campionato.

I gialloazzurri devono ritrovare la convinzione dell’anno della promozione di due anni fa, quella rivista nella recente striscia di nove risultati utili consecutivi. Lo scontro diretto dello stadio Matusa, ad una giornata dalla fine del girone d’andata, potrebbe cambiare radicalmente lo scenario, con il Frosinone che potrebbe ritrovarsi per la prima volta nella stagione in fuga verso la Serie A o il Benevento che potrebbe piazzare un clamoroso sorpasso natalizio. 

Probabili formazioni: Frosinone lanciato con la formazione che ha sbancato Trapani, col numero uno brasiliano Zappino alle spalle dell’ucraino Pryima, di Ariaudo e di Brighenti che saranno titolari nella difesa a tre. Mirko Gori, il tedesco Kragl e Sammarco avranno il compito di presidiare la zona centrale di centrocampo, mentre Matteo Ciofani sarà di nuovo sganciato sulla corsia laterale di destra e Mazzotta giocherà invece come esterno mancino.

In attacco conferma anche per la coppia titolare Dionisi-Daniel Ciofani, con entrambi i bomber a segno nell’ultima trasferta siciliana. Risponderà il Benevento con Lucioni e Camporese difensori centrali davanti all’estremo difensore Cragno, con Pezzi terzino destro e Venuti terzino sinistro a completare la linea difensiva a quattro. De Falco e il ghanese Chibsha giocheranno centrali a centrocampo, in copertura rispetto ai tre incursori Amato Ciciretti, Falco e il guineano Karamoko Cissé, di supporto al bomber Ceravolo, punta centrale.

L’assenza di Paganini ha portato l’allenatore del Frosinone, Pasquale Marino, a schierare un 3-5-2 che è stato straordinariamente efficace nelle ripartenze nella trasferta di Trapani, con la formazione ciociara particolarmente a proprio agio nello sfruttare gli spazi concessi dagli avversari. Il peso specifico della coppia Dionisi-Ciofani in avanti è importante, ma anche l’altro Ciofani, Matteo, si è rivelato una risorsa inaspettata come esterno di spinta, dopo aver giocato tante volte nella difesa a quattro.

Per il tecnico del Benevento, Baroni, è invece una certezza granitica il 4-2-3-1 che ha permesso alla squadra di scalare la classifica partita dopo partite. Negli ultimi due match contro Avellino ed Ascoli ai sanniti è mancato forse il cinismo tipico delle grandi squadre: soprattutto contro i marchigiani il Benevento ha avuto le occasioni per fare bottino pieno, al Matusa sarà un vero e proprio esame di maturità per capire se la squadra potrà davvero coltivare il clamoroso sogno della Serie A.

La maggiore esperienza della rosa in appuntamenti come questo e il fattore campo fanno pendere l’ago dei bookmaker in favore del Frosinone, col successo interno ciociaro quotato 2.20 da William Hill, mentre Betfair offrirà a 3.20 la quota per l’eventuale pareggio e Betclic proporrà invece a 3.70 la quota per il blitz esterno dei sanniti.

La partita sarà trasmessa in diretta tv sul canale Sky Calcio 2 HD (numero 252 del satellite) per tutti gli abbonati Sky, che avranno comunque modo di seguire Frosinone-Benevento, sabato 24 dicembre 2016 alle ore 15.00, anche in diretta streaming video collegandosi al sito, sempre a disposizione per gli abbonati, skygo.sky.it. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori