DIRETTA / Slalom femminile Semmering, risultato: Shiffrin vince col brivido! Streaming video e tv (Coppa del Mondo sci 2016 oggi)

- La Redazione

Diretta slalom femminile Semmering streaming video e tv, risultato della gara di Coppa del Mondo di sci: vince Shiffrin su Zuzulova e Holdener (oggi giovedì 29 dicembre 2016)

shiffrin_solden
Diretta city event Stoccolma, Mikaela Shiffrin (LaPresse)

Ha vinto lo slalom femminile di Semmering, ultima gara della Coppa del Mondo di sci per quanto riguarda lanno solare 2016. Niente di nuovo, ma stavolta è stata una vittoria col brivido: infatti nella seconda manche la campionessa olimpica e mondiale, anche a causa di un errore, era in ritardo nel duello con Veronika Velez Zuzulova fino allultimo intermedio. Anche stavolta però alla fine è stata applicata la legge della più forte e con un rush finale incredibile la Shiffrin ha vinto con ben 64/100 di vantaggio sulla Zuzulova e 154 sulla terza, la svizzera Wendy Holdener. Nelle posizioni di rincalzo invece i distacchi sono ridottissimi: si passa infatti dal quarto posto di Nina Loeseth al settimo di Frida Hansdotter nel giro di soli 15/100, da 199 a 214. Davvero memorabile il finale danno per la Shiffrin, che fa tripletta con i due giganti vinti nei giorni scorsi: era dai tempi di Vreni Schneider che nessuna sciatrice riusciva più a vincere tre gare consecutive nelle discipline tecniche e ora Mikaela ha 215 punti di vantaggio su Lara Gut nella classifica generale di Coppa del Mondo. Buona prestazione da parte delle azzurre, in particolare con Chiara Costazza che ottiene un prezioso ottavo posto, senza dubbio il suo miglior piazzamento della stagione. Scende di qualche posizione rispetto alla prima manche invece Irene Curtoni, che porta comunque a casa un undicesimo posto utile per consolidare la sua posizione fra le prime 15 della starting list.

Siamo giunti circa a metà della seconda manche dello slalom femminile di Semmering, ultima gara della Coppa del Mondo di sci nellanno solare 2016. Naturalmente devono ancora scendere tutte le migliori della prima manche, compresa la leader Mikaela Shiffrin – che cercherà l’ennesima vittoria fra i pali stretti – e le due azzurre Irene Curtoni e Chiara Costazza, ma per il momento troviamo al comando della classifica parziale la francese Adeline Baud Mugnier, con il tempo complessivo di 14335. Al secondo posto ecco la sua connazionale Anne-Sophie Barthet con un solo centesimo di ritardo dalla Baud Mugnier, mentre al terzo posto troviamo laustriaca Ricarda Haaser con 36/100 di ritardo dalla transalpina. Da segnalare che nessuna delle 15 atlete finora scese (siamo infatti al cosiddetto TV break di metà gara) è uscita, dunque finora tutto regolare sotto i riflettori che illuminano a giorno la pista austriaca, dove le condizioni meteo sono nettamente migliori rispetto a ieri. 

Tra pochi minuti si tornerà in pista per la seconda manche dello slalom femminile protagonista in questo pomeriggio a Semmering: visti i tempi realizzati nel primo turno di questa emozionante prova di Coppa del Mondo, il primo posto sembra già consegnato direttamente nelle mani di Mikaela Shiffrin, che sembra avere per questa stagione ben poche avversarie lungo il suo cammino. Se il gradino più altro del podio sembra quindi già prenotato rimane da vedere chi saranno le altre occupanti qui il numero di pretendenti si allarga notevolmente. Al momento le nostre azzurre sono arrivate a podio in ben 9 occasioni su 10 saltando solo il gigante andato in scena ieri sempre sulla pista austriaca di Semmering. Per questa discesa le speranze italiane si aggrappano sulle spalle di Irene Curtoni e di Chiara Costazza, che questo p0meriggio hanno comunque raggiunto un più che onorevole prestazione, ma che difficilmente potrebbero ambire al gradino più alto del podio. Tutto si deciderà sulla neve di Semmering tra pochi minuti!

Siamo al momento in attesa che la seconda manche dello slalom femminile di scena a Semmering abbai inizio: in attesa che la prima atleta qualificata dopo la manche di questo primo pomeriggio si avvicini al cancelletto della pista austriaca, grande protagonista di questa Coppa del Mondo di Sci, andiamo andare un occhio a cosa è successo nella graduatoria parziale di questa intensa giornata di sci. Se poco sorprendono i nomi nella top 30, quello che salta subito allocchio è il grande numero di sciatrici che non hanno realizzato un tempo valido al traguardo. Sono infatti ben 24 infatti le sciatrici che hanno messo a bilancio per lo slalom di Semmering il DNF, ovvero il Did Not Finish: tra queste non possiamo non segnalare con un certo rammarico la presenza di due azzurre, ovvero di Manuela e Moelgg e di Federica Brignone. Sono invece be due le sciatrici che non si sono presentate al cancelletto, ovvero la giapponese Ishikawa e laustriaca Gallhuber.

Si è appena conclusa la prima manche dello slalom femminile in pista oggi a Semmering: la pista austriaca sempre portare particolarmente bene alla statunitense Mikaela Shiffrin, che ha realizzato con grande eleganza il primo tempo fissato a 50.74. Dietro di lei si sono qualificate come atlete della top 10 di questa prima manche di questa intensa tappa della Coppa del Mondo di Sci, anche la Velez Zuzulova, la Holdener, Hansdotter, Strachiva, Loeseth, Irene Curtoni e Costazza tra le azzurre (settimana e ottava9, otlre che la Wikstreom e la Gisin. Nessun nume particolarmente importante è rimasto fuori dalla top trenta che tra pochissimo alle ore 18.00 ritornerà in pista per disputare la seconda manche. Tra le azzurre va sicuramente segnalate le uscite di Federica Brignone e di Manuela Moelgg, le quali purtroppo non hanno realizzato un crono valido per poter partecipare alla seconda parte della prova di Coppa del Mondo di Sci qui a Semmering. 

Siamo ormai entrati nel vivo nella prova di Coppa del Mondo di sci femminile dello slalom, in scena questo pomeriggio in Austria a Semmering. Al momento sono tante le protagoniste più attese che hanno già tagliato il traguardo della pita austriaca e la classifica appare in parte già designata in vista della seconda manche, che ricordiamo, avrà inizio alle ore 18.00. La classifica provvisoria al momento vede in testa, la ben poco sorprendente Mikaela Shiffrin, che senza dubbio rimane la sciatrice da battere oggi a Semmering: suo il miglior crono di 50.74. Registra invece un ritardo di appena +0.09 la slovacca Veronika Velez Zuzulova, tra le favorite per questo slalom, che ha saputo tenersi alle spalle la svizzera Wendy Holdener. Completano al momento la top ten della graduatoria provvisoria la svedese Handotter, la ceca Strachova, la norvegese Loeseth, oltre che alle nostre azzurre Irene Curtoni e Chiara Costazza, mentre fanalino di coda sono rimaste la Wikstroem e Michelle Gisin. Tra le atlete che non hanno realizzato un crono valido per qualificarsi alla prossima manche dello slalom troviamo anche lazzurra Manuela Moelgg.  

Pochi minuti alla partenza dello slalom femminile di Semmering, nuova gara della Coppa del Mondo di sci (lultima per lanno solare 2016). Sarà ancora una volta Mikaela Shiffrin contro tutte, come sempre succede quando si gareggia fra i pali stretti: per tutte le rivali della fenomenale americana lobiettivo sarà quello di riuscire a batterla almeno una volta, impresa difficile in slalom dove la Shiffrin spesso dà limpressione di essere di un altro pianeta e di lasciare tutte le altre a combattere al massimo per il secondo posto. La stagione in corso per ora non fa eccezione: tre slalom disputati, tre nette affermazioni della campionessa olimpica e mondiale in carica. In attesa di scoprire che cosa dirà il cronometro, auspichiamo che possano ritagliarsi uno spazio importante anche le slalomiste azzurre, tenendo però presente che ormai da diverse stagioni proprio lo slalom è la disciplina nella quale siamo più deboli in campo femminile, dove per il resto raccogliamo grandi soddisfazioni. Adesso però il tempo delle parole è finito, diamo subito spazio alla prima manche dello slalom femminile di Semmering!

Si avvicina lo slalom di Semmering, in attesa di questa gara della Coppa del Mondo di sci femminile facciamo un breve tuffo nei precedenti più recenti in questa località austriaca dove generalmente si gareggia fra Natale e Capodanno negli anni pari, mentre in quelli dispari si va a Lienz. Due anni fa però la carenza di neve costrinse gli organizzatori a spostare la gara a Kuhtai, dunque lultimo slalom a Semmering risale al 29 dicembre 2012, quando vinse Veronika Velez Zuzulova davanti a Kathrin Zettel e Tina Maze: quattro anni che sono unera geologica, perché non era ancora iniziata la dittatura di Mikaela Shiffrin. Nel 2010 Marlies Schild fece felice il pubblico di casa precedendo le due tedesche Maria Riesch e Christina Geiger, mentre nel 2008 vinse proprio la Riesch davanti a Tanja Poutiainen e Lindsey Vonn. Infine, per completare il quadro dellultimo decennio, nel 2006 vinse la svedese Therese Borssen davanti a due austriache, le già citate Zettel e Schild. 

In vista dello slalom femminile di Semmering, diamo uno sguardo alla classifica di Coppa del Mondo per quanto riguarda questa specialità. Non stupisce il dominio assoluto di Mikaela Shiffrin: la campionessa statunitense ha vinto sia a Levi sia a Killington e pure al Sestriere nei tre slalom finora disputati in stagione, di conseguenza è già in fuga con 300 punti, il massimo a disposizione in tre gare. Reggono dignitosamente il passo la slovacca Veronika Velez Zuzulova e la svizzera Wendy Holdener, rispettivamente seconda con 210 punti (due secondi e un quarto posto) e terza a quota 200 (un secondo e due terzi). Anche per loro però non sarà semplice contrastare la Shiffrin: già è impresa difficile batterla in una singola gara, pensare di fare più punti nella totalità della stagione è ancora più complicato, salvo imprevisti come linfortunio della scorsa stagione che tolse di mezzo la Shiffrin per diverse gare e favorì la conquista della Coppetta da parte della svedese Frida Hansdotter, che questanno invece non è ancora salita sul podio. In casa Italia la situazione sicuramente non è positiva: abbiamo Irene Curtoni quattordicesima con 51 punti, Manuela Moelgg venticinquesima a quota 20, Federica Brignone trentesima con 14 punti e Chiara Costazza trentacinquesima con 6 punti, ma sappiamo che lo slalom è il buco nero della squadra femminile nelle ultime stagioni. 

Oggi la Coppa del Mondo di sci alpino femminile è ancora a Semmering, per lo slalom speciale che completa tre intensi giorni del Circo Bianco nella località austriaca ed è anche l’ultima gara del Circo Bianco per l’anno solare 2016: dopo due giganti consecutivi, oggi tocca alle specialiste dei pali stretti esibirsi, per la quarta volta della stagione in slalom dopo le gare già andate in scena nel mese di novembre prima a Levi e poi a Killington, infine quella di Sestriere di domenica 11 dicembre. In campo femminile questa è la specialità che ci sta dando ormai da qualche anno i maggiori problemi, speriamo che oggi possa cambiare qualcosa: intanto eccovi tutte le modalità per seguire lo slalom di Semmering.

La prima manche avrà inizio alle ore 15.00, mentre il via alla seconda manche è in programma per le ore 18.00. Possiamo dunque parlare di gara almeno parzialmente in notturna. Diciamo subito che l’appuntamento per tutti gli appassionati sarà in diretta tv sui canali che ormai da molti anni sono i punti di riferimento per lo sci: Rai Sport 1 (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky) e il canale tematico Eurosport, disponibile sia su Sky sia sul digitale terrestre di Mediaset Premium.

Se non potrete mettervi davanti a un televisore, ci saranno anche le possibilità fornite dalla diretta streaming video, gratuita sul sito Internet ufficiale della Rai (www.raiplay.it), oppure riservato agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player ma anche Sky Go e Premium Play. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose a Semmering (www.fis-ski.com).

Quando si parla di slalom femminile, è inevitabile parlare di Mikaela Shiffrin. Si rischia di essere ripetitivi, ma non c’è molta alternativa: la giovane campionessa statunitense ormai da qualche anno è la dominatrice assoluta fra i pali stretti e anche la nuova stagione è iniziata sotto il suo dominio. La Shiffrin ha vinto tutte e tre le gare disputate, solo a Sestriere al termine della prima manche aveva un vantaggio contenuto dando qualche speranza alle rivali, ma poi ha dominato la seconda infliggendo pure in quella occasione distacchi pesanti a tutte.

Dunque oggi sarà di nuovo la grande favorita per una nuova vittoria che le farebbe fare un altro passo avanti sia verso la Coppa di specialità – lobiettivo minimo e quasi scontato salvo imprevisti come quelli dell’anno scorso – sia verso il sogno di conquistare la Coppa assoluta, obiettivo per il quale Mikaela sta provando a trasformarsi in sciatrice polivalente. Naturalmente per lamericana sarà importante migliorare il più possibile nelle altre specialità senza però andare a scalfire la sua superiorità in slalom: ci sono 10 gare e non è così clamoroso se portasse a casa 1000 punti. A quel punto basterebbe poco per conquistare la Coppa generale…

Per tutte le altre slalomiste in gara lobiettivo è battere la Shiffrin, impresa non facile visto che le sconfitte della statunitense si contano sulle dita di una mano negli ultimi anni. Tra le più in forma e dunque in grado di provare ad insidiare la regina dobbiamo citare la svizzera Wendy Holdener (seconda a Levi e terza sia a Killington sia al Sestriere) e le due slovacche Petra Vlhova e Veronika Velez Zuzulova: la più giovane Vlhova è stata terza in Finlandia, la più esperta Velez Zuzulova seconda negli States e poi in Piemonte, dunque potrebbe essere lei la prima delle ‘terrestri’. Finora invece latita la svedese Frida Hansdotter, detentrice della Coppa di specialità: certo, lanno scorso approfittò dellinfortunio della Shiffrin, ma questanno deve inseguire anche le altre rivali. Quanto alle azzurre, abbiamo già ricordato i problemi che ormai da qualche anno ci affliggono nello slalom femminile: lobiettivo di Manuela Moelgg, Irene Curtoni e Chiara Costazza sarà quello di entrare nelle prime dieci, mentre puntare al podio sembra eccessivo per le loro attuali possibilità. Serve però almeno uninversione di tendenza, che ci auguriamo possa arrivare già oggi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori