Diretta/ Cittadella-Spal (risultato finale 1-2) info streaming, video e tv: decide Zigoni nel finale! (Serie B 2016, oggi 3 dicembre)

Diretta Cittadella-Spal: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Serie B è in programma sabato 3 dicembre 2016

03.12.2016 - La Redazione
venturato_cittadella_braccio
Video Cittadella-Perugia (2-2), Serie B 17^ giornata (Foto LaPresse)

Cittadella-Spal termina con il risultato di 2-1 per gli ospiti. Gli uomini di Semplici passano in vantaggio alla mezzora con il difensore Bonifazi ma vengono raggiunti a inizio ripresa dal gran tiro deviato di Iori. Quando la Spal sembrava poter subire il sorpasso avversario da un momento all’altro, ecco la decisiva rete di Zigoni a regalare i tre punti alla squadra ospite. Con questo successo la Spal, che vola al terzo posto con 29 punti in attesa della gara del Benevento; per il Cittadella secondo ko consecutivo. 

Quando siamo al 70′ di gioco il risultato di Cittadella-Spal è di 2-1 per gli ospiti. I ritmi bassi vengono interrotti al 65′ dal tentativo di Zigoni, bravo a raccogliere una sponda di Silvestri e calciare con il destro: pallone fuori di poco. Il Cittadella risponde con una pericolosa girata di bomber Litteri che non trova lo specchio della porta. Al minuto 70 Spal in vantaggio con Zigoni: Lazzari serve Antenucci che si beve Alfonso e calcia sul palo. L’attaccante in maglia 17 è il più lesto di tutti a ribattere in rete con il tap-in del 2-1. 

Quando siamo al 55′ di gioco il risultato di Cittadella-Spal è di 1-1. A inizio ripresa i padroni di casa sono riusciti a trovare il pareggio con Iori. Al 55′ il capitano del Cittadella lascia partire un tiro dalla distanza che, dopo aver trovato una deviazione, beffa l’incolpevole Marchegiani e termina in fondo alla rete. In precedenza, al 51′, lo Spal ha sfiorato il 2-0 con una fiammata di Beghetto neutralizzata in due tempi da Alfonso. Al 53′ primo cambio per gli ospiti: fuori Gaspaertto, dentro Silvestri.    

All’intervallo il risultato di Cittadella-Spezia è di 1-0 in favore degli ospiti. Decide fin qui la rete messa a segno dal difensore Bonifazi al 31′ di gioco. Prima della fine del primo tempo, la Spal ha sfiorato il raddoppio con Antenucci: l’attaccante ospite lascia partire un tiro respinto in due tempi da Alfonso, con Zigoni pronto a ribattere a rete il tap-in vincente. Nel finale grande chance per il pareggio del Cittadella, con un gran tiro di Lora deviato. In qualche modo si salva Marchegiani.  

Quando siamo al 35′ di gioco il risultato di Cittadella-Spal è di 1-0 per gli ospiti. La gara, fin qui veramente brutta e noisa, è stata sbloccata al minuto 31 dal gol di Bonifazi, bravo a bucare Alfonso dagli sviluppi di un corner. Il difensore degli ospiti approfitta della pessima marcatura di Iori e porta lo Spal in vantaggio alla mezzora di gioco. Il Cittadella prova subito a reagire ma gli uomini di Venturato non sono lucidi: per i granata da segnalare un tiro blando di Lora, facilmente neutralizzato da Marchegiani. 

Quando siamo al 10′ di gioco il risultato di Cittadella-Spal è sempre di 0-0. Inizio molto equilibrato e ricco di fallo allo stadio Tombolato, dove le due squadre si stanno rendendo protagoniste di una partita spezzettata e piena di interruzioni. Nel complesso, in queste prime battute di gioco, meglio il Cittadella, che fin qui ha costruito due azioni interessanti. All’8 Schenetti pesca in area Scaglia, che non riesce però a impensierire Marchegiani. Poco dopo, all’11’ altra chance potenziale per i locali: fa tutto bene Bartolomei che apparecchia all’altezza del dischetto per Lora, che prova il tiro trovando una deviaizone avversaria. 

Manca davvero pochissimo al fischio di inizio di Cittadella-Spal, incontro valido per la diciassettesima giornata del campionato di Serie B. I veneti vogliono continuare a sognare la promozione in Serie A, ma di fronte trovano una Spal ultra motivata che ha le stesse identiche ambizioni. Andiamo ora a leggere i due schieramenti, con le formazioni ufficiali della sfida:  Cittadella: Alfonso, Salvi, Scaglia, Pasa, Benedetti; Schenetti, Iori, Bartolomei; Arrighini, Lora, Litteri. Spal: Marchegiani; Gasparetto, Giani, Bonifazi; Lazzari, Schiattarella, Arini, Mora, Beghetto; Antenucci, Finotto. 

I precedenti di CittadellaSpal hanno subito un brusco salto temporale: esclusa la precedente stagione in cui le due formazioni oggi attese al Tobolato, dove si sono più volte incontrate il Coppa Italia Lega Pro e nella SuperCoppa di categoria, i dati risalgono a non prima il 2005. In totale Cittadella e Spal si sono incontrate dal 1999 a oggi in ben 11 occasioni per un totale di 5 vittorie degli estensi e di soli due successi per i granata con 4 pareggi finora messi a segno. La curiosità di questo incontro è che è la prima volta che le due formazioni si incontrano nella serie B: fino ad oggi infatti le due squadre si erano fronteggiate nel campionato regolare di Lega Pro e nelle coppe. Nel 2016 Spal e Cittadella si sono, come già detto incontrate in tre occasioni, ovvero nelle semifinali di Coppa Italia Lega Pro e nella finalissima di Supercoppa dello scorso maggio: in quelloccasione furono i biancazzurri che in trasferta vinsero per 3  a1 grazie alle reti di Zigoni, Lazzari e Finotto.

Analizziamo le statistiche della partita Cittadella-Spal, in vista delle diciassettesima giornata di Serie B. Partiamo dalla percentuale del possesso palla, in pieno equilibrio tra le due squadre, visto che abbiamo il 50%. Per quanto riguarda invece la percentuale di pericolosità il Cittadella ha un’arma in più: 50.1% per i padroni di casa ed il 44.7% per la Spal. Stesso discorso per le palle giocate: cinquecentocinquantasette le palle giocate dai padroni di casa, cinquecentoventuno delle degli ospiti. Parlando di recordman, il tecnico del Cittadella non potrà non affidarsi al solito Litteri, autore di nove gol in questo avvio di stagione e sempre pericoloso tra le mura casalinghe. La Spal invece potrà contare su Antenucci che ha segnato sei gol finora. Per gli assist invece Schiattarella dello Spal ne ha collezionati ventotto in sedici partite, mentre Litteri del Cittadella ne ha collezionati ventiquattro.

La gara di campionato tra il Cittadella e la Spal è stata assegnata al signor Luigi Nasca della sezione arbitrale di Bari. Il quartetto sarà completato dagli assistenti di linea Caliari e Olivieri e dal quarto uomo Marini. Nasca è nato nel 1977 a Bari dove tuttora risiede, è arbitro dal 1998 e in questa prima parte dellannata calcistica ha diretto complessivamente dieci partite di cui 2 in Coppa Italia e 8 valide per il campionato di Serie B. I dati statistici stagionali raccontano di 60 cartellini gialli sventolati, 3 cartellini rossi per doppia ammonizione, 2 cartellini rossi diretti e nessun calcio di rigore assegnato. In stagione ha già diretto la Spal nella vittoria interna della 2^ giornata per 3-0 contro il Vicenza e nel pareggio esterno per 1-1 sul campo del Cesena. Nella 13^ giornata ha anche arbitrato il Cittadella nella vittoria per 2-0 ai danni della Salernitana. Il bilancio complessivo dei padroni di casa con Nasca è di 3 vittorie, 5 pareggi e  4 sconfitte mentre per la Spal è di 1 vittoria, 2 pareggi e 1 sconfitta.

, diretta dall’arbitro Luigi Nasca della sezione di Bari, si gioca sabato 3 dicembre 2016 alle ore 15.00 e sarà una sfida tra neopromosse di lusso in un campionato di Serie B che si avvia a grandi falcate verso il giro di boa. Alla diciassettesima giornata le due formazioni, vincenti rispettivamente nel girone A e nel girone B del campionato di Lega Pro della scorsa stagione, sono divise da due punti in classifica. A quota ventotto i veneti, terzi a pari merito con un’altra neopromossa come il Benevento, a quota ventisei gli emiliani che sono quinti in solitudine.

Sicuramente alla vigilia del campionato nessuna delle due formazioni avrebbe pensato di poter puntare alla lotta per la promozione in Serie A, ma l’impatto con il nuovo torneo è stato per entrambe le squadre devastante e ricco di soddisfazioni. Aveva addirittura preso la testa del campionato il Cittadella, con la squadra di Venturato che è andata poi incontro ad un fisiologico calo. Le ultime sconfitte in trasferta contro Benevento e Carpi hanno impedito ai granata di tenere il passo di Hellas Verona e Frosinone, al momento ai primi due posti in classifica che a fine stagione garantirebbero il salto in Serie A.

Più lento ma continuo il cammino della Spal, osso duro per tutti e soprattutto capace di rendere bene sia in casa, sia in trasferta. L’ultimo pareggio casalingo conto il Latina ha anzi impedito ai ferraresi quel salto in avanti che avrebbe permesso di creare un inedito terzetto di neopromosse al terzo posto in classifica.

Allo stadio Tombolato si troveranno di fronte le seguenti probabili formazioni: padroni di casa del Cittadella in campo con Alfonso a difesa della porta, Pedrelli schierato sulla corsia laterale di destra e Benedetti sulla corsia laterale di sinistra, mentre Pasa e Scaglia giocheranno al centro della retroguardia. A centrocampo al fianco del brasiliano Chiaretti ci sarà spazio per Valzania e per Iori, mentre Schenetti avrà compiti da trequartista, alle spalle di Litteri e di Arrighini confermati nel tandem offensivo.

La Spal affronterà la trasferta veneta senza Vicari in difesa, squalificato dopo l’espulsione per doppia ammonizione rimediata nel match contro il Latina. Davanti a Gabriele Marchegiani in porta nella difesa a tre giocheranno Silvestri, Giani e Del Grosso, mentre nella zona centrale di centrocampo si muoveranno Schiattarella, Mora e Arini. L’esterno destro sulla mediana sarà Ghiglione, con Bonifazi impiegato sulla corsia opposta. In avanti toccherà ad Antenucci fare coppia con Cerri.

Non cambieranno le convinzioni tattiche dei due allenatori, con Venturato che confermerà il 4-3-1-2 del Cittadella e Semplici che schiererà sempre a tre dietro la Spal, con un 3-5-2 molto equilibrato ma che contro il Latina ha evidenziato qualche limite al momento di provare a chiudere la partita, con gli estensi anzi piuttosto sofferenti nel finale. La brillantezza atletica è stata fondamentale per l’ascesa delle due squadre e sia il Cittadella sia la Spal stanno forse mostrando un rallentamento dopo aver stupito l’Italia.

La roboante vittoria per cinque a uno contro la capolista Hellas Verona aveva fatto pensare ad un Cittadella tornato forse ai livelli stratosferici dell’avvio di campionato, ma a Carpi le difficoltà esterne degli emiliani sono tornate di nuovo in evidenza. Di sicuro questo scontro diretto potrebbe dire molto su chi potrebbe potenzialmente puntare davvero a lottare per la Serie A. Non è la prima volta che una neopromossa centrerebbe il doppio salto, sarà importante capire chi, in vista dell’anno nuovo, riuscirà a mantenere la giusta continuità di rendimento.

Il Cittadella nelle ultime uscite si è dimostrato decisamente più convincente tra le mura amiche del Tombolato, ed i bookmaker ne tengono conto con vittoria interna dei veneti quotata 2.10 da William Hill, mentre Betclic offre a 3.25 l’eventuale pareggio e Bet365 moltiplica invece per 4.00 quanto scommesso sul blitz esterno degli estensi. Sui canali 106 e 258 del boquet satellitare di Sky (rispettivamente Sky Sport Mix HD e Sky Calcio 8 HD) sarà possibile per tutti gli abbonati seguire la diretta tv di Cittadella-Spal, sabato 3 dicembre 2016 alle ore 15.00. Diretta streaming video via internet, disponibile sempre in esclusiva per gli abbonati Sky, visibile collegandosi al sito skygo.sky.it. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori