Diretta / Manchester City-Chelsea (risultato finale 1-3) info streaming video e tv: trionfo di Conte! (Premier League oggi 3 dicembre 2016)

Diretta Manchester City-Chelsea: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario e risultati live del match nella 14^ giornata di Premier League, oggi 3 dicembre 2016.

03.12.2016 - La Redazione
City_festaderby
(LaPresse)

Manchester City-Chelsea termina 1-3, la prima sfida tra Pep Guardiola e Antonio Conte se la aggiudica il tecnico italiano, che scappa via in vetta alla classifica di Premier League! Nel finale in campo anche Yaya Tourè e Iheanacho per i citizens, incapaci però di concretizzare una superiorità parsa nitida a più riprese nel corso della partita. La mazzata del tris blues è arrivata così proprio al 90, a decretare una vittoria pesante e festeggiata da Conte con la solita esultanza pazza a bordo campo, dopo il sigillo in contropiede del suo top player belga. Croce e delizia dell’allenatore catalano, il gioco offensivo spettacolare e divertente diventa però un limite quando i suoi singoli di qualità non riescono a concretizzare le occasioni da gol. E la partita di questo pomeriggio è lo specchio migliore per i sostenitori di questa tesi e del gioco molto più concreto e all’italiana del rivale. Che allontana l’assalto avversario alla leadership e si tiene il primo posto in solitaria! Nel finale censurabile rissa tutti contro tutti, dopo un fallo tremendo di Aguero su David Luiz: espulsi il Kun e anche Fernandinho, che ha spintonato a terra Fabregas. Facendo così perdere anche la faccia, oltre ai 3 punti, al City.

Manchester City-Chelsea 1-2 quando siamo entrati negli ultimi minuti di gioco all’Etihad Stadium! La fiammata offensiva di inizio secondo tempo dei padroni di casa ha portato il City a un passo dal gol – traversa di De Bruyne compresa – ma alla beffarda conclusione del ribaltone-Chelsea: gol sbagliato-gol subito come da ineludibile legge del Calcio e zampata di Diego Costa al minuto 60, su assist di Fabregas. La squadra di Conte però, in enorme difficoltà difensiva, non si è limitata a questo: tutto ribaltato al 70! Il City continua a sprecare, arrivare ad un passo dalla rete, mancare del killer instict e allora contropiede veloce di Willian e palla alle spalle di Claudio Bravo per l’incredibile 1-2 blues! Finale a dir poco emozionante ora ma – in caso di sconfitta – sarebbe veramente tanti i rimpianti per Guardiola. Che ha visto i suoi dominare in lungo e in largo contro gli avversari, mangiandosi letteralmente una valanga di gol!

 Manchester City-Chelsea è ripartita con il primo cambio – dopo 5′ di gioco nella ripresa – per Antonio Conte: in campo Willian al posto di Pedro. La (doppia) grande occasione per raddoppiare, subito in apertura di seconda frazione, è capitata però al City: anticipo su Costa e grande affondo palla al piede per Sanè, arrivato dalla sua area a quella avversaria! Pallone scaricato su De Bruyne e tiro da ottima posizione addoso a Courtois per il belga, che ha cestinato una nitida opportunità per indirizzare ulteriormente il match. Subito dopo pasticcio incredibile della difesa dei blues con palla regala ad Aguero: salvataggio alla disperata di Cahill sulla linea di porta, con Courtois fuori dai pali, ad evitare il 2-0 dei padroni di casa. Che però stanno legittimando anche in avvio di secondo tempo un vantaggio più che meritato. Guardiola sente che è il momento di chiudere i discorsi e spinge i suoi dalla panchina!

Manchester City-Chelsea 1-0 a fine primo tempo, partita divertente e avvincente per tutti i primi 45′ (+2) di gioco! Sono stati i padroni di casa a rendersi più pericolosi nel finale di frazione, passando in vantaggio in extremis: azione strepitosa a firma David Silva-Leroy Sanè-Sergio Aguero, palla in verticale sul tedesco e poi sponda per il Kun, liberato in area piccola. Intervento provvidenziale con il corpo di Azpilicueta, che ha salvato i suoi da un gol ormai certo. Poi ancora un colpo di testa di Aguero a sfiorare il palo e infine il secondo rigore dubbio non fischiato al City, per un fallo su David Silva. Insomma tutte le premesse per il gol dei citizens, arrivato però solo grazie al goffo intervento di Cahill sul traversone di Jesus Navas, allo scadere del 45: deviazione decisiva con palla all’incrocio dei pali, Guardiola avanti e che supererebbe al momento Conte in vetta alla classifica di Premier! C’è ancora tutto un secondo tempo da vivere insieme comunque, quel che si può dire fin da ora è che questo big match non sta deludendo le attese!

Manchester City-Chelsea 0-0 alla mezzora del primo tempo e sono arrivate anche le prime nitide occasioni da gol all’Etihad! Sembra essersi ripreso bene dopo l’infortunio iniziale Eden Hazard: gran destro per lui al quarto d’ora, con palla mandata a pochi centimetri dal palo, a Claudio Bravo ormai superato! Dall’altra parte invece è stato il Kun Aguero a mettere nel mirino la porta di Courtois: controllo e shoot per l’argentino dai 20 metri – al minuto 21 – con palla mandata oltre la traversa dal portiere del Chelsea. Ritmi alti e gioco molto “maschio” in questa prima porzione di match, diversi i giocatori rimasti a terra dopo duri scontri di gioco, in pieno stile da calcio inglese! Poco fa altro botta e risposta: gol annullato giustamente a Fernandinho, in offside sul cross da calcio piazzato di De Bruyne; poi lancio in profondità a ribaltare il fronte per Diego Costa, che salta Bravo in uscita ma si allarga e può solo metterla in mezzo. Trovando la buona risposta della difesa dei citizens. Sfida intensa e apertissima ora!

 Manchester City-Chelsea è iniziata subito in salita o perlomeno in modo… doloroso per gli ospiti: dopo nemmeno 2′ di gioco infatti Fernandinho ha causato una distorsione alla caviglia ad Hazard, molto dolorante e rientrato in campo non al meglio, in seguito al colpo (involontario) del brasiliano. Poi primo episodio controverso in area dei blues: scivolata di Cahill a fermare David Silva, con pallone che tocca però il braccio del difensore prima di uscire oltre la linea di fondo. Proteste dei padroni di casa, che volevano il calcio di rigore. Una decisione non condivisa dall’arbitro del match, Anthony Taylor. Partita godibile finora, piena di ribaltamenti di fronte e giocata a viso aperto da citizens e blues, anche se priva finora di tiri in porta di una carte pericolosità. All’Etihad Stadium si resta sul pari senza gol dopo l’avvio del big match della 14^ giornata di Premier League!

Vista la lunga storia nella massima serie inglese che Manchester City e Chelsea hanno alle spalle, non sorprende certamente che le due formazioni attese in campo fra pochi minuti abbiano un storico testa a testa ben nutrito. I numeri complessivi dei precedenti in Premier League arridono ai Blues, ma il bilancio si rovescia nettamente in favore dei padroni di casa nei precedenti giocati a Manchester, dove si contano 31 vittorie Citizens, 19 successi del Chelsea e 17 pareggi. Nellultima stagione di campionato i due testa a tesa videro laffermazione dei Citizens: landata si giocò tra le mura di casa del Manchester City, che si affermò per 3 a 0 grazie alle reti di Aguero (protagonista attesissimo oggi), Kompany e Fernandinho. Al ritorno la musica non cambiò: nuovo successo del City sempre per 3 a 0 questa a volta a segno grazie a una mirabile tripla di Aguero. Lultimo successo del Chelsea risale sempre al 2016, negli ottavi di finale di FA Cup, dove i Blues si affermarono in casa con lo straordinario risultato di 5 a 1: allepoca a segno andarono Costa, William, Cahill, Hazard e Traore, con i Blues che infransero il loro titolo contro lEverton al turno successivo. Qui di seguito, eccovi le formazioni ufficiali delle due squadre: MANCHESTER CITY – Bravo; Otamendi, Stones, Kolarov, Navas, Fernandinho, Gundogan, Silva (c), De Bruyne, Sane, Aguero. A disposizione: Cabalero, Sagna, Clichy, Zabaleta, Fernando, Toure, Iheanacho. Allenatore: Pep Guardiola. CHELSEA: Courtois; Azpilicueta, David Luiz, Cahill (c); Moses, Fabregas, Kante, Alonso; Pedro, Diego Costa, Hazard. A disposizione: Begovic, Aina, Ivanovic, Oscar, Chalobah, Willian, Batshuayi. Allenatore: Antonio Conte.

Manca ancora circa un’ora al fischio di inizio tra Manchester City e Chelsea: qual è il pronostico dei principali bookmakers? Stando alle quote fissate dal portale di scommesse snai.it sembra che il city di Guardiola sia favorito alla vittoria: la sua valutazione è stata infatti fissata a 2.15 nel 1X2 finale, con il Blues di Conte quotati a 3.30 e i pareggio fissato a 3.50. Per il risultato esatto invece sembra che lesito più scontato sia il pareggio per 1 a 1 quotato a 6.50: a favore dei Citizens ricordiamo invece la vittoria per 1 a 0  e per 2-0 rispettivamente valutate a 8.50 e 10.00. Gli esiti invece a favore del Chelsea appaiono tra i più pronosticati la vittoria per 2 a 1 quotata a 9.00 e il successo per 1 a 0 fissato a 10.00. Per quanto riguarda i marcatori più attesi nei 90minuti non possiamo non citare Aguero, quotato da williamhill a 1.95, con Kelechi Iheanacho e Tourè quotati per i colori azzurri rispettivamente 2.70 e 3.00. Per i Blues di Conte invece i bomber più attesi a segno nei tempi regolari rimangono Diego Costa (a gol per il Chelsea a 2.45), Hazard e Batshuayi, questi ultimi due quotati entrambi a 3.30. 

Promette spettacolo, non solo perchè si affrontano la seconda della classe contro la prima, ma anche per via del confronto diretto tra due dei migliori allenatori del pianeta. Da una parte c’è Pep Guardiola, l’uomo che ha rivoluzionato il calcio; dall’altra c’è Antonio Conte, nuovo condottiero dei Blues che ha rianimato una squadra inerme, portandola in vetta alla Premier League. E proprio Conte non vuole cali di tensione: Quella contro il City è per noi una grande occasione ha detto l’ex tecnico della Juventus e della Nazionale italiana E’ un altro passo per mostrare cosa è cambiato dall’inizio della stagione. Vogliamo far vedere quanto bene stiamo lavorando, anche se avremo di fronte una squadra fortissima. In casa City Guardiola è entusiasta di confrontarsi con il collega Conte: Lui è uno dei migliori allenatori del mondo. Sarà la mia prima volta contro di lui e sono felice di incontrarlo. Ha fatto un grande lavoro ha concluso Pep Per noi sarà un bel test. Il Chelsea è un nostro avversario nella corsa al titolo.

Andiamo a vedere quali saranno le probabili formazioni di Manchester City-Chelsea, la super sfida della quattordicesima giornata di Premier League. Nessun dubbio per il Pep, che dovrebbe proporre il suo undici tipo. I padroni di casa si affidano ai gol del Kun Aguero e alla classe di David Silva. Nel 4-1-4-1 disegnato da Guardiola l’argentino sarà il terminale offensivo della formazione mentre lo spagnolo agirà sull’out mancino. A destra ci sarà invece Sterling, con De Bruyne e Gundogan a completare il reparto. Fernandinho è il classico pivote schierato davanti alla difesa, composta da Zabaleta, Otamendi, Stones e Kolarov. In porta confermatissimo l’ex Barcellona Bravo. Il Chelsea, invece, ha da sciogliere un paio di dubbi. Nel 3-5-2 di Conte Willian e Fabregas si giocano il posto con Pedro e Matic, con i primi due nettamente favoriti. Per il resto i Blues dovrebbero affidarsi a Cech in porta, quindi difesa a tre con Azpilicueta, David Luiz e Cahill. Marcos Alonso e Moses dovrebbero essere i due esterni, con la coppia Matic-Kanté in mediana. In attacco, a sostegno di Diego Costa, spazio ad Hazard e Pedro.

Dallarbitro Anthony Taylor è la sfida in programma per oggi sabato 3 dicembre alle ore 13.30 all’Etihad Stadiumvalida per la 14^ giornata del campionato di Premier League 2016-2017. Il match quest’anno è carico di significati: è la sfida che vede il duello tra due degli allenatori più carismatici e vincenti di questi anni, ma è anche lo scontro tra Aguero e Diego Costa, che stanno trascinando le rispettive squadre a suon di goal. Il lunch match di oggi è anche loccasione di confronto tra due filosofie di gioco molto diverse, ma entrambe vincenti e capaci di creare schiere di epigoni.

Infine quello tra Manchester City e Chelsea è probabilmente cosa più importante, un match dove sono in palio punti pesantissimi per la corsa al titolo, con il Chelsea di Conte che si presenta all’Emirates Stadium da prima solitaria per la seconda settimana di fila e che con 31 punti guida il campionato con una sola lunghezza di vantaggio su Liverpool e City. I gunenrs sono dunque costretti a inseguire subito dietro a 28 punti e speranzoso di veder uscire, così come i Reds, il segno “X”da questa super-sfida al vertice, la quale dirà molto riguardo a Conte e alla sua possibilità di vincere la Premier, come vedremo a breve.

Il Manchester City di Guardiola dopo otto vittorie nelle prime otto uscite della stagione ha dovuto fare i conti con una crisi che lo ha portato a non vincere per sei partite di fila: il tecnico ha poi trovato il modo di venirne fuori, anche grazie ad Aguero e ad un Gundogan che si è rivelato acquisto azzeccatissimo. Che l’argentino stia rendendo al massimo lo si è capito una volta di più contro il Burnley: dopo essere andati sotto i ragazzi di Guardiola hanno cominciato a macinare gioco, ma è stato solo grazie a due goal di Aguero, che ha saputo approfittare anche di un macroscopico errore della difesa ospite, che il City è riuscito a ribaltare la partita e a non perdere il contatto con il Chelsea di Conte.

Per Guardiola questo è il terzo esame contro una grande della Premier, dopo la vittoria nel derby contro lo United e la sconfitta contro il Tottenham. Per Conte invece si tratta del quinto esame contro una grande del campionato inglese e il tecnico dei Blues vuole assolutamente cogliere un risultato positivo per portare in positivo il proprio tabellino di marcia con le grande: dopo i tonfi contro Arsenal e Liverpool, che fino a questo momento hanno segnato il momento più basso della sua esperienza al Chelsea, sono arrivate vittorie contro United (un incredibile 4 a 0) e Tottenham.

Proprio questa vittoria, l’ultima delle sei consecutive che hanno rilanciato le ambizioni del Chelsea in chiave titolo, ha dato sentore a tutta la concorrenza di come i Blues siano tra i grandi favoriti per il titolo. Si è quindi abbastanza daccordo nellaffermare che quello questo match è l’esame di maturità  del City di Guardiola, mentre per il Chelsea targato Conte e potrebbe essere linizio del cammino che porterebbe a di Stamford Bridge. Come si vede, ci sono tutti gli ingredienti per un match ricco di pathos e di spunti di interesse, a conferma di come la Premier ormai sia probabilmente davvero il campionato più interessante sotto ogni punto di vista.

Nel Manchester City che affronterà il Chelsea potrebbero esservi alcuni cambi rispetto al match vinto in trasferta contro il Burney. In quell’occasione Guardiola ha fatto riposare alcuni giocatori in vista del match contro Conte e quindi è probabile che rivedremo dal primo minuto De Bruyne nel tridente dietro a Aguero, con la quasi sicura presenza di Goundogan nel ruolo di perno centrale del tridente di trequartisti, che sarà completato da David Silva, anche lui al rientro da titolare in luogo di Sterling. L’assenza di Fernandiho, fermato per squalifica, farà scalare Tourè nel ruolo di centrale di centrocampo, dove affiancherà Fernando. Il Chelsea dovrebbe schierarsi ancora una volta con il 3-4-3 e molto dipenderà da Alonso e Moses, che saranno chiamati al solito grande lavoro sugli esterni. Verso la conferma anche Pedro, come compagno di Hazard a supporto di Diego Costa.

Ricordiamo infine che il match di Premier League tra Manchester City e Chelsea sarà visibile in diretta tv sulla piattaforma satellitare di Sky al canale numero 203 di Sky Sport 3 HD, riservato ai soli abbonati al servizio: sarà dunque confermata anche la diretta video streaming tramite lapplicazione Sky Go, destinata però ai soli abbonati al pacchetto sport della tv pay-per-view.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori