DIRETTA/ Benevento-Pisa (risultato finale 1-0) info streaming video tv: Decisivo Cisse nel primo tempo (oggi Serie B 2016)

- La Redazione

Diretta Benevento-Pisa: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Serie B è in programma venerdì 30 dicembre 2016

BeneventoCoppaItalia
(Lapresse)

Allo Stadio Ciro Vigorito il Benevento si impone sul Pisa per 1 a 0. Nel primo tempo i padroni di casa subiscono inizialmente gli ospiti per poi prendere fiducia e passare in vantaggio al 31′ con il goal decisivo di Cisse, già protagonista di una chance mancata in precedenza, ribadendo in rete di testa il tiro-cross del compagno Venuti dalla destra. Nella ripresa gli uomini di Gattuso creano parecchio senza però incidere con Peralta e Mannini, dovendo inoltre fare i conti con la pericolosità del giallorosso Ceravolo. Il Benevento, con il successo ottenuto, muove la sua classifica agganciando la Spal al terzo posto in classifica.

Quando manca appena una decina di minuti al novantesimo, tra Benevento e Pisa il punteggio è sempre di 1 a 0. Sebbene i neroblu continuino a macinare gioco e mantengano il possesso, i padroni di casa mostrano di poter colpire nuovamente in più di un’occasione, come dimostra il tentativo di Ceravolo al 71′.

Giunti al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Benevento e Pisa è di 1 a 0. In questa prima parte del secondo tempo è sicuramente la squadra di Gattuso a creare i pericoli maggiori con Mannini e Peralta oltre alla qualità fornita da Lazzari dal momento del suo ingresso sul terreno di gioco al posto di Verna.

Al termine dei primi quarantacinque minuti di gioco le formazioni di Benevento e Pisa sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sull’1 a 0. La squadra di Gattuso inizia sicuramente meglio la partita rispetto agli avversari che tuttavia si riaccendono con due fiammate e firmano il goal del vantaggio con Cisse al 31′, dopo aver già fallito una clamorosa occasione in precedenza. Sul fronte opposto si segnala invece il tiro da parte di Sanseverino terminato sull’esterno della rete.

Arrivati alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio tra Benevento e Pisa è di 1 a 0. La squadra giallorossa sembra condurre ora il match nel gioco tanto da riuscire a passare in vantaggio al 31′ con il goal di Cisse, bravo a ribadire in rete di testa il pallone respinto dal portiere avversario sul tentativo dalla destra di Venuti. In precedenza, sempre Cisse aveva fallito una grossa opportunità sparando alto sopra la traversa da distanza ravvicinata.

Allo Stadio Ciro Vigorito la partita tra Benevento e Pisa è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. In questa fase iniziale dell’incontro sono gli ospiti neroblu a cercare di dettare da subito il ritmo senza però riuscire a rendersi realmente pericolosi. Dal canto loro, i padroni di casa provano a rispondere con il suggerimento di Melara per Ceravolo intercettato dal portiere avversario.

E’ tutto per il fischio di inizio di Benevento-Pisa, incontro valido per la ventunesima giornata del campionato di Serie B, nonchè ultimo turno del 2016. Le due squadre hanno terminato la fase di riscaldamento da diversi minuti e poco fa sono state diramate le formazioni ufficiali, con le scelte dei due allenatori. Andiamo dunque a leggere i ventidue protagonista della sfida: Benevento (4-2-3-1): Cragno; Venuti, Camporese, Lucioni, Pezzi; Chibsah, Del Pinto; Melara, Pajac, Cissè; Ceravolo. Pisa (4-4-2): Ujkani; Gobulovic, Del Fabro, Longhi, Fautario; Mannini, Di Tacchio, Verna, Sanseverino; Eusepi, Peralta. La sfida  sarà diretta dal signor Sacchi della sezione AIA di Macerata con gli assistenti Robilotta e Bresmes.

Per il match tra Benevento e Pisa, le statistiche premiano senza ombra di dubbio la compagine degli stregoni che approcciano a questo incontro anche con il favore dello storico. La formazione giallorossa infatti registra a suo favore una percentuale più alta di Possesso palla (53% contro il 47% dei pisani), oltre che un più alto numero di palle giocate (ovvero 581 contro le 493 del Pisa). A favore della compagine toscana fa però segnalato una maggior percentuale defficacia nella protezione dellarea, con un valore di 55.6 contro il 53,3 registrato dal Benevento: gli stregoni comunque rimangono decisamente più pericolosi, con una percentuale di 50.6, contro appena il 29& del Pisa. Sempre dei colori giallorossi anche i maggiori recordman delle statiche a confronto: Falco risulta il miglior assistman, con Ciciretti (squalificato per i prossimi due turni) come miglior assistman in passaggi vincenti. Sempre del Benevento anche il maggior numero di tiri in porta e reti, con Ciciretti e Cervaolo, rispettivamente a quota 50 e 6 nelle due categorie. 

Andiamo a vedere quali saranno i migliori giocatori che scenderanno in campo al Vigorito per Benevento-Pisa. Partendo dall’attacco notiamo come uno dei migliori tra le file del Benevento è stato finora Filippo Falco: l’attaccante classe ’92 ha disputato finora quattordici gare in campionato, segnando tre gol senza rimediare alcuna ammonizione od espulsione. La scorsa stagione Falco militava nel Cesena sempre in Serie B mentre nella stagione 2014/2015 ha disputato nove partite in Serie A con la maglia del Bologna. Per il centrocampo il migliore è da ricercare tra le file della squadra di Gattuso: Di Tacchio, mediano classe ’90 ha disputato sedici gare senza segnare alcun gol ma ha contribuito alla realizzazione di diverse reti. Per la difesa non ci sono particolari giocatori che si sono messi in mostra in questa prima parte di campionato, il Benevento in porta vanta Alessio Cragno, il migliore finora.

Quello tra Benevento e Pisa è certamente uno scontro ormai diventato un classico negli ultimi anni del campionato di Lega Pro. Stando allo storico recente infatti i testa a testa tra le due formazioni, tra il 2010 a oggi assommano a 8, con 2 affermazioni toscane e tre vittorie degli stregoni. Secondo questo bilancio il match di questa sera appare quasi desordio per Benevento e Pisa nel campionato cadetto. Negli ultimi 5 precedenti ci sono state 2 vittorie del Benevento, una del Pisa e 2 pareggi. L’ultima gara che è stata giocata in terra campana è terminata col risultato di 1-1 grazie alle reti di Capito e Montiel: si giocava in Lega Pro ed era il 2013: al ritorno in casa toscana invece il tabellino rimase fisso sul 2 a 1, grazie alla marcature di Napoli e forte per il Pisa e la bella doppietta di Guerra occorsa nel secondo tempo a favore dei colori giallorossi.

Per il match che apre la fascia serale di questo turno di Serie B, il pronostico stilato alla vigilia appare largamente favorevole alla compagine degli Stregoni: basta osservare le quote assegnate al match dal portale di scommesse online betclic, per cui i giallorossi sono stati quotati a 1.80, con i toscani quotati a 5.40 e il pareggio dato infine a 3.25. Nella doppia chance ricordiamo che il successo dei padroni di casa o lX è stato valutato a 1.16, la vittoria del Pisa o lX è stata invece quotata  a 2.05, con laffermazione di una delle due compagine attese a ore in campo fissata a 1.35. Al termine del primo tempo comunque lesito più pronosticato rimane il pari, dato a 1.95, appena più basso della quota data al vantaggio degli stregoni, fissato a 2.40, con limprobabile successo dei Pisa invece quotata a 5.40. Per il gol/nogol invece ricordiamo che il Si è stato dato a 2.25, mentre il No è stato valutato a 1.62: non a caso dunque la quotazione del solo una squadra a segno è la più pronosticata, fissata a 1.95, contro il 2.20 dato a entrambe le squadre a segno, con il nessun gol infine quotato a 7.00.

La sfida tra neopromosse, Benevento-Pisa, sarà diretta dallarbitro Juan Luca Sacchi della sezione AIA di Macerata: a completare la squadra disciplinare per questo match saranno i guardalinee Robilotta e Bresmes e il quarto uomo Abbattista. Per larbitro Juan Luca Sacchi si tratta dellundicesima presenza stagionale: il fischietto marchigiano ha arbitrato anche una partita di Serie A, quella del 18 dicembre tra Udinese e Crotone terminata 2-0 per i friulani, con espulsione nel finale del portiere pitagorico Alex Cordaz. Nellattuale campionato di Serie B invece Sacchi ha diretto una volta il Pisa, nella trasferta di Latina pareggiata 1-1 il 22 ottobre, per la decima giornata: in quelloccasione vennero estratti 7 cartellini gialli. Il record stagionale a livello di sanzioni è quello nel referto di Hellas Verona-Frosinone, big match del sesto turno (risultato finale 2-0): in quelloccasione Sacchi ha distribuito 10 cartellini gialli ed assegnato 2 calci di rigore, entrambi realizzati da Giampaolo Pazzini. In totale larbitro Sacchi ha estratto 57 ammonizioni in 10 presenze stagionali, per una media di quasi 6 per gara.

, diretta dall’arbitro Juan Luca Sacchi della sezione di Macerata, venerdì 30 dicembre 2016 alle ore 20.30, sarà uno scontro tra neopromosse nell’ultima giornata d’andata del campionato di Serie B. Una sfida dalla grande importanza tra due formazioni che a modo loro hanno saputo comunque stupire. Sicuramente sbalorditivo è stato l’impatto con il primo campionato di Serie B della sua storia per il Benevento, che ha scalato la classifica partita dopo partita e si trova al momento a cinque punti di distanza dalla coppia di testa formata da Hellas Verona e Frosinone.

Ancor più sorprendente è stato il cammino dei sanniti se si pensa che la distanza verso i posti che a fine stagione varrebbero la Serie A diretta sarebbe ancora più ridotta, se alla Vigilia di Natale non fosse arrivata una beffarda sconfitta all’ultimissimo secondo nello scontro diretto con il Frosinone. Il Pisa invece ha vissuto metà campionato con la spada di Damocle di una crisi societaria che sembrava non volesse aver fine. L’arrivo del nuovo patron Corrado ha rappresentato la vera e propria fine di un incubo per i tifosi nerazzurri, ora concentrati su una risalita in classifica e su un mercato che appare complessa ma certo non probitiva, considerando le ristrette distanze tra le parti.

Nel turno prenatalizio i toscani hanno collezionato un nuovo zero a zero, stavolta in casa all’Arena Garibaldi contro lo Spezia. In venti partite di campionato il Pisa è andato a segno solamente sette volte, sei in meno del secondo peggior attacco del torneo, quello del Trapani. A bilanciare la classifica della squadra di Gattuso, a ventuno punti sulla linea di confine tra la salvezza e la zona play out, una difesa che è la migliore per distacco con soli undici gol incassato.

Le probabili formazioni che scenderanno in campo allo stadio Vigorito: il Benevento schiererà Cragno tra i pali, Venuti sull’out difensivo di destra e Pezzi come esterno mancino della retroguardia, mentre Lucidi e Camporese saranno impiegati come difensori centrali. De Falco ed il ghanese Chibsah copriranno le spalle a centrocampo a Melara, con Puscas maggiormente quotato a sostituire lo squalificato Ciciretti e il guineano Karamoko Cissé. Questi ultimi tre giocatori supporteranno Ceravolo impiegato come unica punta di ruolo.

Nel Pisa spazio al kosovaro Ujkani in porta, mentre Del Fabrio e Fautario comporranno la coppia di difensori centrali. Birindelli a destra e Longhi a sinistra saranno gli esterni laterali di difesa, mentre nel terzetto di centrocampo partiranno titolari il serbo Golubovic, Mannini e Verna. Mentre nel tridente offensivo partiranno Lazzari, l’argentino Diego Peralta ed Eusepi.

Sicuramente un pizzico di fortuna in più avrebbe aiutato il Benevento a Frosinone. Nonostante qualche assenza la squadra di Baroni vede funzionare a meraviglia il suo 4-2-3-1 con i sanniti che soprattutto, allo stadio Matusa, hanno fornito una risposta importante dal punto di vista del carattere, con la squadra capace di rimontare due volte lo svantaggio contro i quotati ciociari.

La rete subita a tempo di recupero scaduto ha fatto male, ma sul piano del gioco i giallorossi hanno dimostrato di potersela giocare ai massimi livelli. Sarà importante contro il Pisa riuscire a ritrovare la strada con i tre punti, con Gattuso che sta stringendo i denti con un 4-3-3 capace di compattare gli elementi della rosa a disposizione. Rosa però troppo corta, come dimostrato dal recente calo vissuto sul piano dei risultati dalla squadra nerazzurra. Serviranno rinforzi sul mercato che con la nuova proprietà potranno sicuramente arrivare, ma per il Pisa servirà fino alla fine del campionato la compattezza dimostrata in questa prima metà del torneo, per mettere in cassaforte quella che sarebbe una meravigliosa salvezza, considerando le premesse.

L’entusiasmo ritrovato non pone comunque per i bookmaker il Pisa come favorito, considerando che il Benevento ha fatto dello stadio Vigorito il suo fortino. Vittoria interna quotata 1.80 da William Hill, mentre Sisal Matchpoint offre a 3.45 la quota del pareggio e Bwin a 5.50 l’eventuale successo esterno nerazzurro.

Sarà il canale 253 di Sky, Sky Calcio 3 HD, a trasmettere la partita tra Benevento-Pisa, sabato 30 dicembre 2016 alle ore 20.30, in diretta tv esclusiva per tutti gli abbonati alla pay tv satellitare, con diretta streaming video via internet proposta sul sito skygo.sky.it. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori