Diretta / Lupa Roma-Piacenza (risultato finale 1-1): info streaming video Sportube, Fofana trova il pari per i capitolini. (Lega Pro 2016 oggi)

- La Redazione

Diretta Lupa Roma-Piacenza: info streaming video Sportube, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone A è in programma venerdì 30 ottobre 2016

sfano_luparoma
Marco Sfanò, 28 anni, difensore della Lupa Roma (LAPRESSE)

Il risultato al Galli tra Lupa Roma e Piacenza, è stato firmate negli ultimi minuti del secondo tempo sul un meritevole pari per 1 a 1.  Con questo esito la formazione lombarda chiude il 2016 con una brusca interruzione della striscia di risultati negativi recentemente ottenuta, che fa ben sperare per la prossima parte della stagione. Simile felicità anche in casa della Lupa Roma di David Di Michela, che ottiene il suo terzo risultato utile consecutivo, al termine di un match comunque molto combattuto, e dove la formazione capitolina si è distinta in aggressività. Ma andiamo a vedere come è andata la partita: il primo tempo si era concluso sul1 a 0 a favore del Piacenza, per i cui colori era andato in gol al 23 Franchi. La formazione di Franzini si è mostrata più spregiudicata nei primi 45 minuti dellincontro, meritando ampiamente il vantaggio. Nella seconda metà del tempo invece hanno decisamente dominato invece i colori della Lupa Roma, che trovano al 76 con Fofana il tanto sospirato pari. Con questo successo che accontenta entrambe le formazioni i capitolini volano a 18 punti, mentre il Piacenza va a 30 punti. 

Lupa Roma-Piacenza è sicuramente una gara delicata nel Girone A di Lega Pro, tra due squadre senza dubbio di buon livello, alla ricerca di punti in classifica. David Di Michele ha sicuramente grande voglia di imporsi dopo l’ultimo match con la Carrarese dove non è riuscita a fare bottino pieno. Le sue parole dopo la gara in questione hanno sicuramente messo in evidenza la volontà anche per la gara contro il Piacenza: “Devo fare i complimenti sempre ai miei ragazzi per come sanno interpretare le partite. Siamo stati abili e fortunati ad andare subito in vantaggio. Va bene anche il pareggio, ma con un po’ di fortuna avremmo potuto vincere. Sappiamo bene quali sono i punti da migliorare e dove dobbiamo lavorare, come sulla gestione del risultato. Siamo comunque soddisfatti di questo momento”. 

Sebbene le ultime due sconfitte abbia fatto scivolare il Piacenza di qualche posizione importante, la Lupa Roma di Di Michele deve ancora recuperare moltissimo terreno in questa ultima parte della stagione della Lega Pro. Con appena 17 punti e 4 successi in bilancio al formazione capitolina sconta uno stato di forma affatto positivo sia nel lungo e che ne breve periodo, come mostrano le statistiche e la differenza reti che mostra il segno negativo con 16 gol fatti e ben 31 subiti. Tale risultato si evidenzia anche con il dato per cui la Lupa Roma ha chiuso ben 11 match con un risultato superiore al fattore 2.5, per una media di reti a match di 2.4. Vanno meglio le statistiche in casa Piacenza, che sebbene nel lungo periodo mostri un buon stato di forma, si vede come negli ultimi match la prestazione della squadra di mister Franzini sia notevolmente peggiorata. Visti i dati sui gol non sorprender che né Lupa Roma né Piacenza abbiano grandi nomi nella classifica dei marcatori, dove comunque ricordiamo i gol di Razzitti per i biancorossi e i 5 fatti da Baldassin per i capitolini.

Quella tra Lupa Roma e Piacenza sarà senza dubbio una partita non certo semplice per i padroni di casa che devono salvarsi e per farlo hanno bisogno unicamente di punti: la 18^ posizione in classifica pesa sulle spalle della panchina di David Di Michele e per contro oggi avrà un avversario ostico. Gli emiliani vogliono rimanere in zona play-off e un colpo esterno potrebbe essere un segnale importante alle dirette concorrenti. La squadra biancorossa ha vinto nell’unico precedente che risale al girone d’andata di questo campionato di Lega Pro: un emozionante 3-2 che vide in grande spolvero Franchi nel Piacenza. Allepoca i marcatori furono Franchi e Titone per i colori del Piacenza, mentre per la formazione capitolina risposero Baldassin e Mancosu, entrambi al secondo tempo. A favore della Lupa Roma va però ricordato che le ultime due giornate di campionato ha portato un successo e un pareggio, mentre i biancorossi hanno totalizzato due sconfitte.

Sarà diretta dallarbitro Simone Sozza di Seregno, ad assisterlo i guardalinee Gianluca DElia di Ozieri e Salvatore Emilio Buonocore di Marsala. Lupa Roma Football Club e Piacenza Calcio 1919 scenderanno in campo venerdì 30 dicembre alle ore 14.30 allo stadio Olindo Galli di Tivoli in occasione della 21esima giornata del campionato di Lega Pro. I padroni di casa sono in lotta per la salvezza, che molto probabilmente dovrà passare dai playout se i laziali non riusciranno a tirarsi fuori dalla situazione in cui ristagnano al momento.

Infatti la compagine capitolina stazione al terzultimo posto e allo stato attuale disputerebbe gli spareggi finali per non retrocedere. Negli ultimi due turni la squadra sembra aver reagito, conquistando quattro punti e mostrando alcune giocate di buona qualità dal punto di vista del palleggio. Per fare un indizio però serve la terza prova: un risultato positivo contro il Piacenza servirebbe a confermare che la strada intrapresa è quella giusta e che gli obiettivi sono alla portata. Gli emiliani dal canto loro stanno lottando per un posto nei playoff, che garantirebbero di giocarsi la promozione in Serie B nel post-season.

Tuttavia sono arrivate due sconfitte consecutive per i lupi, che adesso devono rimboccarsi le maniche e ripartire prontamente, per non scivolare fuori dalle posizioni nobili della graduatoria. La Lupa Roma, guidata dalla mano del giovane tecnico David Di Michele, si disporrà in campo con il modulo 3-5-2, avvalendosi fra i pali dell’estremo difensore lituano Svedkauskas.

Dinanzi a lui i tre difensori centrali: Rosato sul centro-destra, Celli nel mezzo e Gigli sul centro-sinistra. A centrocampo vedremo posizionarsi nel ruolo di mediano Corvesi, affiancato sulla destra dalla mezzala Baldassin e sulla sinistra dall’altra mezzala La Camera. La fascia destra verrà percorsa dal pendolino Ceccarelli, mentre sul versante opposto agirà Mazzarani. L’undici titolare sarà completato dalla coppia dattacco, formata dalla punta centrale Fofana e dalla seconda punta Marcello Mancosu.

I biancorossi invece si avvarranno in porta dell’estremo difensore Pelizzoli, che piloterà dalle retrovie il modulo 4-2-3-1 tanto caro al tecnico Arnaldo Franzini. I quattro difensori in linea che dovranno collaborare con il portiere saranno il terzino destro Castellana, i centrali Silva e Pergreffi e il terzino sinistro Agostinone. A centrocampo la coppia di mediani vedrà allopera il francese Taugourdeau e Cazzamalli, che dovranno recuperare il numero più alto possibile di palloni e tentare di far ripartire l’azione con una certa velocità.

La linea sulla trequarti avversaria sarà occupata da tre calciatori: sulla destra l’ala Matteassi, al centro il trequartista Hraiech e a sinistra l’ala Franchi. L’unica punta centrale sarà il ventenne croato Debeljuh, vista la squalifica di Razzitti. Le quote delle principali agenzie di scommesse prevedono un certo equilibrio, per il match dello stadio Olindo Galli di Tivoli: snai.it propone il segno 1 per la vittoria della Lupa Roma a 2,90, il segno X per il pareggio a 3,10 e il segno 2 per il successo del Piacenza a quota 2,40, quindi leggermente favorito. Opzione Under valutata 1,65, Over a 2,10, Gol 1,80 e NoGol 1,90.

Come tutte le partite del campionato di Lega Pro e della Coppa Italia di categoria, anche Lupa Roma-Piacenza si potrà seguire in diretta streaming video sul canale web sportube.tv; da questanno però il servizio di Lega Pro Channel è a pagamento, per seguire le partite dinteresse si può acquistare uno dei pacchetti proposti dal sito.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori