Diretta / Renate-Cremonese (risultato finale 0-2): gol di Scarsella e Scappini. Info streaming video Sportube (Lega Pro 2016 oggi)

- La Redazione

Diretta Renate-Cremonese: info streaming video Sportube, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone A è in programma venerdì 20 dicembre 2016

anghileri_lavagnoli_renate
(LAPRESSE)

Importante vittoria per i grigiorossi della Cremonese in questo derby lombardo che ha caratterizzato la ventunesima giornata del girone A della Lega Pro 2016-2017 permettendo alla formazione ospite di salire a quota 45 punti in classifica. Insomma, la Cremonese non si rassegna nella dura lotta per il primo posto e oggi ha colto un risultato senza dubbio importante in tal senso, perché la trasferta sul campo di un ottimo Renate non si annunciava per niente facile. La partita in effetti è stata a lungo in equilibrio e si è decisa solamente alla metà del secondo tempo, quando i grigiorossi sono riusciti a segnare due gol nel giro di soli quattro minuti, imprimendo dunque unaccelerazione che è risultata letale per le ambizioni del Renate. Scarsella ha sbloccato il risultato al 63 minuto, poi ecco al 67 il gol del compagno di squadra Scappini che ha di fatto impresso il sigillo finale al successo della squadra di mister Attilio Tesser. Molto lavoro per larbitro Perotti, che ha espulso nel finale Porcari della Cremonese e ha ammonito tre giocatori per parte. 

Renate-Cremonese sarà importante per le evoluzioni delle due compagini pronte a mettere in campo l’ultima squadra della stagione. Mister Luciano Foschi ha così parlato alla fine dell’ultima gara chiusa con una vittoria contro l’Olbia. Ecco le sue parole: “Abbiamo fatto un gol, poi un altro ma l’Olbia ci ha messo comunque in grande difficoltà. Facevamo fatica a salire ma per un’ora abbiamo retto il colpo. Avremmo passato comunque un bel Natale, ma la vittoria è importante. Siamo davvero a un buon punto se l’obiettivo principale è la salvezza. Prendiamo quanto di buono fatto finora e guardiamo al futuro con grande positività. Con l’Olbia potevamo anche pareggiare ma alla fine abbiamo vinto”. Staremo a vedere se la gara sarà complicata e metterà in difficoltà una delle due compagini.

Solo tre le posizioni di differenza tra Renate e Cremonese, che però registrano un distacco di ben 10 punti nella classifica del girone A: se della formazione grigiorossa, durante tutta la prima parte del campionato di Lega Pro abbiamo decantato i successi, va invece notato che le statistiche dello stato di forma premiano moltissimo la curva di crescita osservata dai nerazzurri. I ragazzi di Foschi infatti registrano negli ultimi 10  e 5 incontri un incremento delle prestazioni, che chiaramente i tifosi sperano che non si infranga proprio ora. Decisamente diversi i bilanci in termini di gol, con il Renate a quota 25 gol fatti contro i 20 subiti mentre la cremonese ha già messo a segno 40 reti subendone solo 21, quasi la metà. A questo va reso merito ai bomber dei grigiorossi, iscritti nella classifica dei marcatori del girone A, ovvero Brighenti, fermo a 11 reti personali e a Stanco, fisso a quota 6. Per i nerazzurri al momento la graduatoria conta il quinto posto di Marzeglia, che ha messo a rete ben 9 gol.

Quella tra Renate e Cremonese è una sfida affatto inedita, almeno nello storico recente, che dal 2012 a oggi comprende ben 7 testa a testa utili, tutti registrati tra campionato di Lega Pro regolare e coppa Italia di categoria. Negli ultimi 5 precedenti tra queste due squadre si contano 3 vittorie della Cremonese, una del Renate ed un solo pareggio. Il precedente più recente risale ovviamente alla sfida di andata di questa stagione del girone A dove in casa della formazione dei grigiorossi andò in scena un match davvero entusiasmante. In quelloccasione la Cremonese ha avuto la meglio del Renate per 3-2, dunque non senza soffrire: furono Brighenti e Pesce a mandare in visibilio i tifosi numerosi accorsi allo Zini e che quest’anno credono alla promozione in serie B. Tra i risultati più eclatanti iscritti nello storico ricordiamo il bel 4 a 1 inferto dai grigiorossi, in occasione della semifinale di Coppa Italia Lega Pro dellottobre del 2010 dove il risultato si attestò sul 4 a 1 grazie alle reti di Samburgaro, Nizzetto e Previtali.

Sarà diretta dallarbitro Pierantonio Perotti della sezione di Legnano, assistito dai guardalinee Marco Pancioni di Arezzo e Mattia Scarpa di Reggio Emilia. Allo stadio Città di Meda va in scena una delle sfida sulla carta più interessanti, nel menu della ventunesima giornata di Lega Pro girone A: i padroni di casa del Renate, quindi in classifica con 32 punti, ricevono la seconda forza del raggruppamento ovvero la Cremonese, 42 lunghezze. Calcio dinizio alle ore 16:30 di venerdì 30 dicembre 2016.

Test probante per la Cremonese considerando che il Renate di mister Luciano Foschi è ancora imbattuto in casa: al Città di Meda i nerazzurri hanno raccolto 20 punti ottenendo 6 vittorie e 4 pareggi. Inoltre la squadra brianzola si presenta a questo match, secondo del girone di ritorno, sullonda di 9 risultati utili consecutivi: lultimo ko risale al 30 ottobre quando il Renate cedette 3-1 sul campo dellArezzo. Lultimo turno ha visto i nerazzurri ottenere il secondo successo di fila sul difficile campo dellOlbia: le reti di Adriano Marzeglia (16, nona in campionato per lattaccante) e Marco Anghileri (50) hanno permesso di espugnare lo stadio Nespoli, inutile il gol di Piredda ad accorciare le distanze (56).

2 vittorie consecutive anche per la Cremonese, che tra 18 e 23 dicembre ha steso Racing Roma (0-3 in trasferta) e Viterbese (3-1) rosicchiando 2 punti alla capolista Alessandria. Ora sono 8 le lunghezze di distanza tra le due squadre di testa, un margine che lascia ancora qualche speranza di rimonta ai grigiorossi i quali però dovranno sbagliare davvero pochissimo, da qui al termine del campionato. Come il Renate, anche la Cremonese di mister Attilio Tesser ha raccolto più punti in casa, 24 contro i 18 guadagnati in 10 trasferte.

Sembrano esserci i presupposti per assistere ad una bella partita, diamo unocchiata alle probabili formazioni delle due squadre a cominciare dai padroni di casa. Il Renate dovrebbe confermare il 4-4-2 titolare venerdì scorso ad Olbia, quindi davanti al portiere Cincilla agiranno i difensori centrali Teso e Melgrati; a completare la retroguardia i terzini Di Gennaro a destra e Vannucci a sinistra. Coppia di centrocampo formata da Pavan e Scaccabarozzi, sulle fasce Anghileri e Dragoni e davanti il tandem Marzeglia-Napoli. Per Luciano Foschi, unalternativa a livello tattico è il 4-3-3 con Dragoni nel trio di metacampo ed Anghileri avanzato in prima linea.

Nella Cremonese ancora squalificato il centrocampista Davide Moro. Mister Tesser dovrebbe proporre un 4-3-1-2 con Ravaglia tra i pali, il ceco Jan Polak e Marconi a protezione dellarea di rigore, Salviato terzino a destra e Gemiti sulla corsia mancina. A metacampo il ballottaggio riguarda Perrulli e Porcari, mentre Pesce e Belingheri sembrano più sicuri dei rispettivi posti nellundici titolare. Trequartista Scarsella, autore di 3 reti negli ultimi 2 match, davanti Stanco e Brighenti che contro la Viterbese è salito a quota 12 in classifica marcatori.

Diamo unocchiata anche alle quote per le scommesse su questo match di Lega Pro. Lagenzia online snai.it favorisce il segno 2 per la vittoria della Cremonese, fissato a quota 2,35 mentre il segno 1 per il successo del Renate vale 3 volte la posta in gioco. A quota 3,10 invece il segno X per leventuale pareggio tra le due formazioni. Sempre dalla lavagna SNAI riportiamo anche le quote per le opzioni Under (1.70), Over (2,05), Gol (1,90) e NoGol (1,80). 

Come tutte le partite del campionato di Lega Pro e della Coppa Italia di categoria, anche Renate-Cremonese si potrà seguire in diretta streaming video sul canale web sportube.tv; da questanno però il servizio di Lega Pro Channel è a pagamento, per seguire le partite dinteresse si può acquistare uno dei pacchetti proposti dal sito.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori