DIRETTA / Salernitana-Perugia (risultato finale 2-1) info streaming video tv: inutile il gol di Dezi nel recupero! (Serie B 2016, oggi 30 dicembre)

- La Redazione

Diretta Salernitana-Perugia: info strreaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live. La partita della 21^ giornata di Serie B è programma per oggi 30 dicembre 2016.

coda_salernitana_contrasto
(LaPresse)

Tempo scaduto all’Arechi, vince la Salernitana che batte il Perugia per 2 a 1 e si congeda dal 2016 con un sorriso. Forte dei due gol di vantaggio, nelle battute conclusive del match i padroni di casa gestiscono il pallone senza troppe grosse difficoltà, ma proprio quando gli ospiti sembrano rassegnarsi alla resa, all’inizio del recupero Dezi direttamente da calcio di punizione riapre la contesa beffando Terracciano e accorciando le distanze, dando un senso al finale di questa gara. Nonostante il brivido fuori programma, comunque, gli uomini di Bollini riescono a tenere lontani gli avversari dalla propria trequarti e a difendere il gol residuo di vantaggio fino al triplice fischio di Aureliano che manda tutti sotto la doccia.  – 

Quando siamo giunti al trentacinquesimo minuto del secondo tempo è aumentato il vantaggio della Salernitana sul Perugia, il punteggio è ora di 2 a 0 in favore della formazione di Bollini. In questa fase del match i padroni di casa legittimano i tre punti e mettono la partita in ghiaccio segnando il gol del raddoppio che a questo punto della gara chiude praticamente i conti salvo clamorosi colpi di scena. Al 63′ momenti di tensione tra Busellato e Di Chiara con il numero 8 della Salernitana che rifila una violenta manata all’avversario, l’arbitro Aureliano in questo caso decide di non prendere provvedimenti limitandosi a rimproverare verbalmente entrambi. Al 66′ si affacciano in avanti gli ospiti con il tiro di Di Chiara sporcato in avversario, Terracciano non si fa ingannare dalla deviazione e blocca il pallone, sul capovolgimento di fronte successivo Donnarumma scavalca Elezaj ma trova l’opposizione di Volta che salva quasi sulla linea. Un paio di minuti più tardi Salernitana a un passo dal raddoppio, Elezaj esce male su Rosina, Coda con la porta spalancata calcia malissimo divorandosi il gol del 2 a 0. Fiammata della formazione di Bucchi al 77′, Bianchi in girata impegna severamente Terracciano che con un colpo di reni si rifugia in calcio d’angolo. Un paio di minuti più tardi Didiba perde un brutto pallone, Coda ringrazia per il favore e questa volta non sbaglia trafiggendo Elezaj per la rete del raddoppio. 

All’Arechi è ricominciato dopo l’intervallo il match valido per il 21^ turno del campionato 2016-2017 di Serie B tra Salernitana e Perugia, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio vede la formazione di Bollini sempre in vantaggio per 1 a 0. A inizio ripresa i padroni di casa tornano subito in avanti, al 47′ Coda deposita il pallone in rete ma lo fa partendo in fuorigioco secondo l’assistente di Aureliano che alza la bandierina, funziona bene la linea difensiva degli ospiti che lascia spesso in offside i centravanti avversari neutralizzandoli. Bucchi corre ai ripari e al 50′ effettua il primo cambio, inserendo Zapata al posto di Buonaiuto; Bollini risponde togliendo dal campo Ronaldo per far entrare Zito. 

Intervallo all’Arechi dove si è appena concluso il primo tempo di Salernitana-Perugia, le due squadre tornano negli spogliatoi per il riposo sul punteggio di 1 a 0 in favore della formazione di Bollini. Gli uomini di Bucchi provano a reagire e ad andare alla ricerca del pari, ma finora i padroni di casa stanno concedendo davvero pochissimo agli avversari, l’unico a creare qualche pericolo dalle parti di Terracciano è Drolé. La squadra di Bollini si rende minacciosa soprattutto in contropiede, come al 41′ quando Della Rocca appoggia il pallone per Ronaldo che libera il sinistro, dando potenza al pallone ma non la giusta angolazione, Elezaj interviene in tuffo bloccando la sfera. Sarà questa l’ultima emozione della prima frazione di gioco, tra un quarto d’ora tutti di nuovo in campo per l’inizio della ripresa. 

Trascorso il primo terzo di gara il punteggio di Salernitana-Perugia vede i padroni di casa avanti per 1 a 0. In questa fase del match gli ospiti provano, seppur timidamente, ad alzare il baricentro e a mettere un po’ più di pressione agli uomini di Bollini che sono comunque schierati piuttosto bene in mezzo al campo. Al 14′ primo campanello di allarme per la formazione di Bucchi, Elezaj è costretto a uscire su Coda prendendosi un grosso rischio visto che lo fa uscendo dalla sua area di rigore, passano altri due minuti e i granata sbloccano la contesa con Donnarumma che, dopo il tiro di Coda sporcato da Didiba, si avventa sul pallone rubando il tempo al portiere avversario e depositandolo in rete. Insiste la Salernitana, dopo che al 21′ Drolé sfiora il pari spedendo il pallone sul fondo col sinistro, viene anche annullato un gol a Busellato per una netta posizione di offside. Al 29′ altro tentativo di Drolé che a due passi dalla porta non riesce ad angolare la sfera tirando addosso a Terracciano. 

Allo stadio Arechi l’arbitro Gianluca Aureliano ha dato il via alle ostilità tra Salernitana e Perugia per il terzo anticipo della 21^ giornata del campionato 2016-2017 di Serie B, al decimo minuto del primo tempo il punteggio rimane sullo 0-0. Inizio gara relativamente tranquillo con le due squadre che si studiano a vicenda senza creare grossi pericoli sia da una parte che dall’altra del campo, da registrare solamente un paio di calci d’angolo battuti da entrambe le formazioni sugli sviluppi dei quale le rispettive retroguardie hanno saputo disimpegnarsi senza patemi d’animo. Ci sono tutte le premesse per assistere a un match equilibrato e tatticamente bloccato. 

Salernitana-Perugia avrà inizio fra pochi minuti allo stadio Arechi di Salerno, dove sono già state annunciate le formazioni ufficiali delle due squadre che daranno vita allanticipo che apre il ricco venerdì della ventunesima giornata di Serie B, che si disputa oggi prima della pausa invernale. La Salernitana di mister Alberto Bollini scenderà in campo con il modulo 4-3-3: in attacco il tridente vedrà Rosina e Donnarumma agire ai fianchi della punta centrale Coda. Dallaltra parte, Cristian Bucchi presenterà in campo il suo Perugia con il modulo 4-3-3, speculare dunque allo stesso schieramento dei padroni di casa. Per il Grifone la punta di riferimento sarà Bianchi, affiancato dagli esterni dattacco Buonaiuto e Drolé. Le premesse per una sfida decisamente gustosa ci sono tutte tra due squadre che hanno obiettivi significativi (salvezza e playoff), adesso però non è più tempo di parole e considerazioni varie, perché Salernitana-Perugia sta finalmente per cominciare! SALERNITANA (4-3-3): Terracciano; Laverone, Perico, Bernardini, Vitale; Busellato, Ronaldo, Della Rocca; Rosina, Coda, Donnarumma. Allenatore: Alberto Bollini. PERUGIA (4-3-3): Elezay; Didiba, Volta, Belmonte, Di Chiara; Acampora, Zebli, Dezi; Buonaiuto, Bianchi, Drolé. Allenatore: Cristian Bucchi.

Oltre ai 30 punti finora messi in cascina, il Perugia approda al match contro la Salernitana da favorito, come si vede dando anche solo un occhio veloce alle statistiche concernenti questo scontro. La compagine umbra infatti approda alla 21^ giornata di serie B avendo a suo favore come dati medi per partita un più alto livello di possesso palla (52 contro 48 dei granata), oltre che un maggior numero di passaggi riusciti (che in percentuale significa 63.5 contro il 61.4 dei campani): a favore della formazione di Bollini, che su 12 tiri ben 5 hanno trovato la porta avversaria, contro il 4 su 12 degli umbri. Nonostante questo dato la pericolosità del Perugia rimane più alta, ovvero un 44.1% contro il 43.8% dei granata. A favore della Salernitana ci sono però i quattro recordman delle statistiche a confronto col Perugia: vestiti di granata il miglior assistman, ovvero Rosina con 35 passaggi, e il più alto numero di assist vincenti, ovvero 5 messi a segno da Vitale. Sempre della Salernitana anche il più alto numeri di tiri, con Coda, fermo a quota 50 e delle reti, dove ritroviamo il numero 9 dei campani con 7 gol personali.

Sono solo otto i precedenti tra Salernitana e Perugia a Salerno: il bilancio generale dei testa a testa, coppa Italia compresa, però ci riporta un saldo positivo solo per i granata, con 8 successi, nove pareggi e un solo blizt esterno. Il Perugia infatti è stato capace di affermarsi in trasferta soltanto nel campionato 2004-2005, grazie alle marcature di Ravanelli e Ferreira Pinto. Negli ultimi 5 precedenti tra Salernitana e Perugia però il risultato hanno visto vincere una sola volta gli umbri e ben 5 pareggi. Nello scorso campionato la gara dell’Arechi terminò con un 1-1 deludente e che vide segnare Franco per i granata e Ardemagni per il Perugia: stessa musica anche al match di ritorno in casa umbra dove il tabellino del punteggio non si sbloccò oltre l1 a 1 messo a segno grazie ai gol di Aguirre per i padroni di casa e di Coda, su rigore per i granata.

Analizziamo quali saranno i migliori giocatori che scenderanno in campo per Salernitana-Perugia. Partiamo dal reparto avanzato, con il migliore da identificare tra le file dei padroni di casa in Massimo Coda: sette reti in diciotto partite disputate in campionato, Coda è uno dei migliori in attacco e sicuramente il più prolifico tra le file della Salernitana. Coda ha militato anche in Serie A tra le file del Parma nella stagione 2014/2015 mettendo a segno due gol. Duello a centrocampo tra migliori: da una parte ci sarà Da Silva che ha disputato undici partite senza segnare alcun gol e rimediando anche quattro ammonizioni. Per il Perugia in mediana ci sarà Guberti, autore di quattro gol in diciassette presenze. Il migliore in difesa è Tuia della Salernitana, con dodici presenze in campionato, una vera e propria garanzia per il reparto arretrato insieme a Belmonte del Perugia che ha segnato anche un gol in stagione.

Verrà diretta dallarbitro Gianluca Aureliano, che sarà assistito dai guardalinee C.Rossi e Galetto e dal quarto uomo Pezzuto: questa la squadra disciplinare per il match dello stadio Arechi, valido per la ventunesima giornata del campionato di Serie B. Un focus sul direttore di gara: nato a Bologna il 29 febbraio 1980 e quindi trentaseienne, Gianluca Aureliano ha diretto questanno 13 partite tra Coppa Italia e Serie B. In totale ha estratto 64 cartellini gialli, con picchi di 8 in 2 occasioni (Vicenza-Avellino 0-0, 6^giornata di B e Verona-Bari 1-0, 8^ giornata): la media è di 5 ammonizioni per gara. In questo torneo larbitro Aureliano ha già diretto sia il Perugia che la Salernitana: lincrocio con gli umbri risale alla seconda giornata, in cui la squadra allenata da Christian Bucchi ha perso in casa contro il Bari (0-1); il precedente per i campani è invece il pareggio a reti bianche con il Pisa, nella giornata numero 12. Per larbitro bolognese, il match più intenso a livello disciplinare è stato quello tra Vicenza e Latina (0-1 il finale) della 14^giornata, in cui ha assegnato un rigore per parte (segnato dagli ospiti, sbagliato dai veneti) ed espulso il laterale pontino Nica.

Il sogno del Perugia di raggiungere le big della classifica della serie B potrebbe infrangersi contro la Salernitana: a dirlo è il pronostico fissato dai principali bookmakers e siti di scommesse sportive alla vigilia di questo atteso incontro. Se infatti andiamo a vedere le quote date dal portale di scommesse sportive williamhill notiamo che la vittoria umbra è stata data  a 3.00 contro il 2.40 assegnata al successo granata, con il pareggio fissato a 3.00. Per la doppia chance simile situazione, con io successo del Perugia o lX valutato a 1.44, mentre sia la vittoria della Salernitana o il pareggio, che laffermazione di una delle due compagini oggi in campo è stata data a 1.33. Sempre a favore della compagine granata anche le quote sui gol, con la formazione di casa data in rete a 1.35, contro il No fissato a 3.10: sempre della salernitana anche il primo gol dellincontro, quotato a 1.85, con il Perugia, valutato nella stessa scommessa a 2.20 e il nessun gol dato a 8.00.

Dallarbitro Gianluca Aureliano, è la sfida in programma oggi venerdi 30 dicembre 2016 alle ore 15.00 e valida per la 21^ giornata del campionato di Serie B. Crisi assoluta per la Salernitana che da qualche settimana sta subendo anche la contestazione da parte dei suoi tifosi, mentre il Perugia viene dal deludente pareggio casalingo contro il Latina.

Uno scontro che dirà molto sulle ambizioni delle due squadre: i padroni di casa vogliono vincere e per farlo hanno bisogno di una grande prestazione contro un Perugia che comunque non è apparso brillantissimo contro il Latina. Allo stesso tempo gli umbri, che sono in piena lotta per i play-off, vogliono vincere e per farlo punteranno sulla migliore formazione possibile.

L’Arechi potrebbe rivelarsi l’arma in più anche se non sono da escludere pesanti contestazioni, a maggior ragione dopo che i granata hanno perso il derby contro l’Avellino in malo modo. Al seguito del Perugia dovrebbe esserci una nutrita rappresentanza di tifosi umbri pronti a sostenere la squadra che vuole raggiungere gli spareggi per la promozione.

La Salernitana recupera due pedine fondamentali che nel derby di Avellino sono venute meno a causa della squalifica, ovvero Bernardini e Coda. Nel 4-3-3 di Bollini ci sarà Terracciano in porta con Perico, Bernardini, Tuia e Vitale a comporre la linea difensiva. In mezzo al campo ci saranno sicuramente Della Rocca, Zito e Busellato, mentre in avanti non potrà mancare Rosina, fondamentale al momento in questa Salernitana. Assieme all’ex attaccante dello Zenit e del Siena ci saranno Coda e Improta. Perugia che vuole vincere e Bucchi vuole farlo con i suoi uomini migliori.

L’ex tecnico della Maceratese schiererà un 4-2-3-1 con Rosati in porta, Di Chiara, Belmonte, Monaco e Volta in difesa. In mezzo al campo agiranno Zebli e Acampora a fare da schermo mentre Guberti e Dezi agiranno sulle fasce con Buonaiuto dietro all’unica punta che sarà Drolé. In dubbio la presenza del bomber principale della formazione umbra, ovvero Di Carmine che comunque farà di tutto per recuperare in vista della trasferta di Perugia. 

La Salernitana, come dimostrato anche nel derby contro l’Avellino, punta tutto sulla qualità di alcuni uomini. Rosina è il faro della formazione granata grazie alla sua grandissima esperienza e soprattutto ad una qualità sopraffina che gli permette di creare giocate molto difficili. La formazione di Bollini ha in Coda il terminale offensivo che sotto porta può far male a qualsiasi avversario: ecco perché non mancheranno di certo i cross per il bomber ex Parma da parte di due esperti terzini come Perico e Vitale.

Granata che punteranno ad una partenza animata così da dimostrare ai propri tifosi grinta e volontà. Il Perugia dal canto suo non vuole perdere punti che potrebbero rivelarsi importanti nella corsa play-off. Bucchi punta sulla rapidità di alcuni elementi, Drolé in testa. Proprio l’attaccante è uno dei pericoli maggiori per una difesa abbastanza statica come quella della Salernitana. Senza dimenticare elementi come Guberti e Dezi che sono fondamentali nella creazione di gioco degli umbri e che vorranno dimostrare tutte le loro qualità in una trasferta molto ostica e delicata. 

Per quanto concerne le quote per chi vuole scommettere sulla sfida tra Salernitana e Perugia, i granata di casa vengono quotati da Bwin a 2.40, risultato dunque difficile ma non certo impossibile. Il pareggio viene quotato a 3.00, mentre a 3.10 c’è la vittoria degli umbri che comunque non appare del tutto impossibile visto il livello della rosa.

Ricordiamo infine che il match tra Salernitana e Perugia, come tutti gli incontri della Serie B sarà visibile in diretta tv solo sulla piattaforma a pagamento di Sky, che offrirà la visione dellincontro sui propri canali Sky Sport 1 e Sky Supercalcio, disponibili rispettivamente ai numeri 201 e 206 del telecomando della piattaforma satellitare. Sarà altresì confermata anche la diretta streaming video della partita tramite lapplicazione Sky Go, riservata ai soli abbonati.  



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori