DIRETTA / Ternana-Ascoli (risultato finale 0-1) info streaming video tv: Favilli fa trionfare l’Ascoli! (oggi Serie B 2016)

- La Redazione

Diretta Ternana-Ascoli, info streaming video e tv: probabili formazioni, orario e risultato live della partita del Liberati, valida per la ventunesima giornata del campionato di Serie B

TernanaAscoli
Foto LaPresse

L’Ascoli trionfa per 1-0 in trasferta contro la Ternana dopo una partita combattuta e decisa dal gol di Favilli al 57 minuto. La Ternana nel finale ha provato a pareggiare la partita e ci è andata molto vicino. All’84 minuto Petriccione ha centrato in pieno la traversa con un bel tiro a giro dal limite del tempo. Le speranze dei padroni di casa si spengono definitivamente quando il terzino Zanon interviene a piedi uniti su Mignanelli dell’Ascoli e riceve un’espulsione diretta dall’arbitro. Nel finale Mignanelli sfiora il gol del 2-0 con un tiro preciso dalla distanza, ma Aresti gli dice di no.

La Ternana rialza la testa subito dopo il gol subito e crea più di un pericolo alla porta difesa da Lanni. Al 60 minuto Petriccione riceve palla nell’area piccola e calcia a botta sicura ma Mengoni salva sulla linea di porta. Solo un minuto dopo e Di Noia dalla fascia sinistra effettua un tiro-cross che beffa Lanni ma centra in pieno la traversa. Nei minuti successivi la Ternana continua ad attaccare ma senza creare grandi occasioni da gol. Aumenta la stanchezza fra i giocatori in campo ma la Ternana vuole a tutti i costi non uscire sconfitta dal proprio campo in questa ultima sfida del 2016. 

Dopo dieci minuti di gioco nel secondo tempo l’Ascoli passa in vantaggio al 57′ con Favilli. Ospiti subito pericolosi in avvio di ripresa con uno scatenato Favilli che serve bene Felicioli in zona d’attacco ma il terzino degli ospiti non sfrutta bene l’ocasione. Al 50 minuto l’Ascoli ha una buona occasione da dentro l’area con Cacia che tenta la conclusione verso la porta, ma Valjent respinge il tiro dell’esperto attaccante dell’Ascoli. Al 57 minuto su un cross di Cassata dalla bandierina, Favilli stacca bene in area e con un colpo di testa infila il pallone nell’angolino alto con Aresti che non tenta nemmeno l’intervento. 

Poche emozioni nel finale di primo tempo fra Ternana e Ascoli dopo 45 minuti equilibrati e con il risultato ancora fermo sullo 0-0. Da registrare l’infortunio tra le fila dell’Ascoli riportato dal centrocampista Carpani al 38 minuto. Aglietti al suo posto manda in campo Addae. Ritmi blandi dunque nel finale di primo tempo dopo delle occasioni pericolose create da entrambe le squadre nella prima parte del primo tempo. Vedremo se nella ripresa una delle due squadre saprà prevalere sull’altra o se i giocatori si accontenteranno di un pareggio in questa ultima giornata del girone di andata della Serie B.

Ancora risultato bloccato allo Stadio Liberati di Terni nella sfida fra Ternana e Ascoli Picchio. I padroni di casa hanno avuto una grande occasione al 14 minuto di gioco con il difensore Valjent, che colpisce di testa sul cross dalla bandierina di Faletti, ma la sua conclusione finisce di pochissimo fuori. L’Ascoli risponde creando una buona occasione sempre sugli sviluppi di un angolo al 20 minuto, quando Mengoni calcia con il mancino dal limite dell’area e manda la palla fuori di un soffio a lato del palo. La Ternana crea numerosi pericoli alla difesa ospite sui calci piazzati e sui cross per la punta Avenatti. Al 27 minuto Avenatti non arriva di un soffio su un cross di Defendi, ma arriva Petriccione che tenta la conclusione e spedisce di poco fuori la sfera. 

E’ iniziata la sfida allo Stadio Liberati fra Ternana e Ascoli, gara valida per l’ultima giornata del girone di andata di Serie B. Ritmo di partita subito alto con gli ospiti che partono all’attacco e riescono ad andare al tiro già al 2 minuto. Favilli si libera in area e scarica un sinistro potente e preciso da posizione defilata ma Aresti è attento e devia in tuffo il tiro del giovane attaccante dell’Ascoli. La Ternana negli ultimi minuti ha provato a rispondere con qualche calcio piazzato ma la difesa dell’Ascoli si chiude bene e respinge le iniziative create dalla squadra di mister Carbone. 

Pochi minuti ci separano dal fischio di inizio di Ternana-Ascoli, incontro valido per la ventunesima giornata del campionato cadetto. I rossoverdi vogliono sfruttare il fattore casalingo e fare il pieno di punti contro i marchigiani, ma l’Ascoli venderà a caro prezzo la propria pelle. Poco fa sono giunte in redazione le formazioni ufficiali dell’incontro. Ecco quindi le scelte dei due allenatori: Ternana: Aresti; Zanon, Valjent, Masi, Defendi; Petriccione, Palumbo, Di Noia; Falletti; Palombi, Avenatti. Allenatore: Carbone. Ascoli: Lanni; Almici, Augustyn, Mengoni, Felicioli; Orsolini, Carpani, Cassata, Gatto; Favilli, Cacia. Allenatore: Aglietti. 

Nelle statistiche a confronto tra Ternana e Ascoli, la compagine rossoverde appare meglio apparecchiata per il match di questa sera: dei padroni di casa una maggiore percentuale del possesso palla e un numero più grande di palle giocate (ovvero 53% contro 47% nel primo dato medio a match a confronto, e 544 palloni rossoverdi contro 491 fatti dai bianconeri): i marchigiani però registrano un livello di pericolosità appena superiore, con un livello fissato a 39.5% contro il 39.3% della Ternana. A favore della compagine umbra vanno però i recordman di questo scontro in programma questa sera, visto che nel paragonare nelle varie classi i diversi giocatori, a brillare maggiormente rimangono i colori rossoverdi: tra le file della Ternana troviamo infatti Felipe Avenatti, miglior realizzatore di assist vincenti e di reti totali ( 3 e 9 nelle dei categorie), con il compagno di squadra Faletti quale autore del maggior numero di tiri, ben 54. Per lAscoli rimane il recordman di assist, con i 21 messi finor a segno da Cassata. 

Si avvicina il fischio dinizio di Ternana-Ascoli. I padroni di casa sperano come sempre nella buona vena dei due giocatori uruguaiani: il trequartista e numero 10 Cesar Falletti e il centravanti Felipe Avenatti, rispettivamente 23 e 24 anni. Il primo è una fonte di gioco molto importante per la Ternana, come dimostrano i suoi 5 assist decisivi serviti ai compagni. Avenatti invece è un terminale offensivo potenzialmente devastante, spezie sui palloni alti rasentando i due metri daltezza. Ad oggi sono 9 le reti di Avenatti in questo campionato (20 presenze), la doppia cifra è davvero a portata di gol. Benny Carbone sta trovando un suo fedelissimo nel centrocampista Jacopo Petriccione, classe 1995 prestato dalla Fiorentina: il ventunenne è stato impiegato in 18 giornate su 20. NellAscoli invece il riferimento offensivo non può che essere Daniele Cacia, bomber ormai storico del campionato cadetto ad autore sin qui di 7 reti in 16 partite, che ne fanno il top scorer bianconero. Il giocatore al centro delle attenzioni mediatiche è però Riccardo Orsolini, che risulta il secondo marcatore dellAscoli a quota 4 e che sta rubando spazio anche nelle cronache di calciomercato. Il giovane esterno offensivo infatti è accostato al Milan, che si sta muovendo per provare ad acquistarne il cartellino. Nel frattempo, la difesa della Ternana dovrà guardarsi bene dalle sue accelerazioni.

Per Ternana-Ascoli, in campo al Liberati lo storico testa a testa ci offre ben 18 risultati utili, di cui uno in Serie A, nove in B e il resto nelle categorie minori. Il bilancio complessivo ci riportano ben 9 successi rossoverdi, 5 pareggi e 4 successi bianconeri di cui uno a tavolino (occorso nella stagione 1930-1931 della Prima divisione). Negli ultimi 5 precedenti tra le due squadre contiamo ben 3 vittorie dell’Ascoli ed una sola della Ternana oltre ad un pareggio. Nello scorso campionato cadetto i bianconeri si imposero per 3-1 grazie ad una bella vittoria siglata da Pecorini e dalla doppietta di Cacia in risposta alla rete di Falletti per gli umbri. Simile musica anche nel match di andata, che in terra marchigiana, furono i padroni di casa a ottenere un nuovo successo, questa volta con il risultato di 1 a 0 fissato da Caturano ad appena 15 minuti dal fischio dinizio.

Nonostante lattuale 20^ posizione coperta dalla Ternana, per la sfida contro lAscoli di questa sera, la formazione di casa al Liberati è favorita al successo finale. A dirlo sono le quote date dal portale di scommesse sportive williamhill secondo cui i rossoverdi sono stati valutati al successo per 2.30, con il picchio quotato a 3.00 e il pareggio fissato a 3.20. Per la doppia chance invece il successo della Ternana o il pareggio è stato dato a 1.35, la vittoria dellAscoli o lX è stata quotata a 1.50, mentre laffermazione di una delle due formazioni è stata valutata a 1.30. Alla fine del primo tempo comunque lesito più pronosticato appare in ogni caso il pari, dato a 1.95 con invece il vantaggio dei rossoverdi quotato a 3.00 mentre il picchio ha ricevuto la valutazione di 3.75. il secondo tempo appare ancora il tempo con più gol stando ai pronostici, la valutazione degli ultimi 45 minuti è stata data  a 2.00 con il primo tempo dato a 3.10 e il pari dato a 3.40.

La sfida di Serie B tra Ternana ed Ascoli sarà diretta dallarbitro Marco Mainardi della sezione di Bergamo. Nato il 25 novembre 1884 ad Alzano Lombardo, il direttore di gara bergamasco ha esordito questanno nel campionato cadetto: la sua prima partita è stata Pro Vercelli-Ascoli della giornata dapertura, terminata con il risultato di 1-1. Mainardi è sceso in campo 6 volte in questo torneo e finora si contano 3 successi della squadra di casa ed altrettanti pareggi, vedremo quindi se proprio lAscoli sarà la prima formazione a vincere in trasferta con questo arbitro. 3 invece le presenze del fischietto lombardo in Coppa Italia, una anche questanno in occasione di Vicenza-Casertana 4-2 del 7 agosto. Per la Ternana si tratta del primo incrocio con Mainardi, che finora ha estratto 31 cartellini gialli e 2 rossi (1 per somma dammonizioni) nelle sue 6 partite di Serie B. Ad aiutarlo, in Ternana-Ascoli del 30 dicembre 2016, saranno i guardalinee Mirko Oliveri e Domenico Rocca oltre il quarto uomo Fabrizio Pasqua. Questultimo, trentaquattrenne della sezione di Tivoli, conta 77 presenze da arbitro in Serie B ed anche 7 in Serie A.

Ternana-Ascoli verrà diretta dall’arbitro Marco Mainardi; per la ventunesima giornata del campionato di Serie B 2016-2017, ultima del girone di andata, le due squadre scendono in campo alle ore 20:30 di venerdì 30 dicembre. Altro match molto delicato questo del Liberati. Con la pesante sconfitta rimediata sul campo della Spal, 4-0 il punteggio a Ferrara per le fere, l’allenatore umbro Carbone è tornato sul banco degli imputati e la sua panchina sembra più che mai a rischio.

La squadra, infatti, con alcuni risultati utili di fila ottenuti qualche settimana fa, sembrava essersi lasciata alle spalle le ombre del mese di novembre, quando in occasione delle sfide contro le campane Salernitana, Benevento ed Avellino, la squadra aveva incassato 3 sconfitte rocambolesche.

Con la sconfitta casalinga contro il Vicenza e la debacle di Ferrara, invece, il malumore si fa risentire nell’ambiente umbro, che richiede un ritorno immediato alla vittoria per uscire dalla zona calda appena in tempo prima della sosta. In caso di ulteriore sconfitta, in ogni caso, appare quasi certa la fine dell’avventura di Carbone a Terni. In casa Ascoli, invece, il pareggio contro il Bari ha alimentato delle sensazioni tutto sommato positive da parte dell’ambiente, che vede una squadra ben organizzata ed abbastanza proficua dal punto di vista offensivo.

La vera fortuna di questo Ascoli, comunque, porta il nome di Daniele Cacia, il bomber intramontabile della Serie B che sta trascinando la squadra verso buoni risultati a suon di gol ed assist. L’ex attaccante di Bologna e Verona, che è fermo momentaneamente a quota 7 in campionato, è il vero leader dei marchigiani e si è confermato a dispetto delle aspettative uno dei giocatori più forti e continui del torneo cadetto, da far invidia alle prime della classe.

L’Ascoli si ritrova, dunque, a metà classifica con 24 punti, e con un risultato positivo a Terni potrebbe guardare al girone di ritorno con molta più fiducia ed autostima; nonostante la questione stadio ed il terremoto, che pur ha creato problemi in qualche modo ai marchigiani, la squadra ha saputo tenere alla grande, merito anche del lavoro mentale dello staff di Aglietti. 

Cambi obbligati, dunque, per mister Aglietti, che contro la Spal ha evidenziato alcune lacune evidenti sulla catena di destra. Si assisterà, dunque, ad un probabile cambio di modulo con un 4-4-2 che potrebbe rimpiazzare l’attuale 4-3-1-2. In porta conferma quasi certa per Aresti, che non ha sulle spalle la sconfitta di Ferrara, mentre in difesa Meccariello e Germoni saranno confermati nel ruolo di terzini affiancando Valijent e Masi in zona centrale.

A centrocampo conferma per Petriccione e Palumbo nel ruolo di mediani, mentre appare probabile a questo punto lo spostamento di Defendi sulla corsia di destra in qualità di esterno. Di Livio dovrebbe completare il reparto spostandosi sulla sinistra, mentre in attacco torna Avenatti dal primo minuto accanto a Di Noia. 

Aglietti conferma, invece, il 4-2-3-1 visto contro il Bari; in porta ci sarà Lanni, confermato dopo le ottime prestazioni delle ultime gare, mentre nella linea a 4 di difesa ci saranno Augustyn, Mengoni, Felicioli ed Almici. A centrocampo spazio a Carpani e Addae, con Bianchi spostato di qualche metro a fungere sia da trequartista che da mediano aggiunto. In attacco confermato il tridente composto da Orsolini, Cacia e Giorgi. 

E’ un Ascoli in forma ed efficiente quello che giunge a Terni per questa gara. Aglietti ha saputo modellare una squadra secondo il suo spirito ed il suo credo calcistico, dando fiducia ai giovani come Orsolini, ma senza privarsi della qualità del sempreverde Cacia, un vero top player della categoria. Pur con i difetti difensivi che hanno tenuto la squadra distante dalla vetta, l’Ascoli è un avversario duro e che sa mettere in difficoltà con gli uomini in avanti, che sono ben assortiti nelle rispettive caratteristiche.

Al Tecnico umbro Carbone, invece, tocca il difficile compito di rimettere la squadra in carreggiata dopo le due batoste che ne hanno spezzato l’entusiasmo. Appare forzato il rientro di Avenatti, 9 gol fino ad ora, che è stato tenuto in panchina fra le polemiche nell’ultima gara. 

Ternana-Ascoli sarà trasmessa in diretta tv da Sky Calcio 4, canale 254 del decoder Sky; tutti gli abbonati al pacchetto Calcio avranno la possibilità di attivare anche Sky Go, l’applicazione che permette di seguire la partita in diretta streaming video attraverso PC, tablet e smartphone (senza costi aggiuntivi). Sul canale Sky Sport 1 viene invece trasmesso Diretta Gol Serie B, che mostra i gol e gli highlights da tutti i campi collegati in tempo reale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori