Diretta / Venezia-Mantova (risultato finale 3-1), info streaming video Sportube: Inzaghi mantiene il primo posto (Lega Pro 2016, oggi)

- La Redazione

Diretta Venezia-Mantova: info streaming video Sportube, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone B è in programma venerdì 30 dicembre 2016

domizzi_garofalo_venezia
Diretta Venezia Modena (LAPRESSE)

Il Venezia torna alla vittoria dopo due turni e mantiene la vetta della classifica nel girone B di Lega Pro: i lagunari di mister Pippo Inzaghi hanno battuto 3-1 il Mantova, salendo a 42 punti e rimanendo a +1 sul Pordenone. A sbloccare la situazione è stato il difensore Maurizio Domizzi, a segno al 9 minuto per il vantaggio del Venezia. Al 17 il pareggio del Mantova con Mattia Marchi, che ha firmato il punto dell1-1 e il suo settimo gol in questo campionato. Sempre nel primo tempo però è arrivato il nuovo vantaggio del Venezia, questa volta ad opera di Stefano Moreo (20′) salito a quota 4 in classifica marcatori. Nel secondo tempo i padroni di casa hanno chiuso definitivamente il conto, portandosi sul 3-1 grazie allaltro centrale difensivo Marco Modolo, in gol anche lui per la quarta volta in stagione. Un ammonito per parte: il veneziano Domizzi al 29 minuto e il mantovano Zammarini all82. In classifica come detto il Venezia sale a 42 punti mentre il Mantova resta penultimo a quota 18, in attesa che si completi la partita del Fano cominciata alle ore 18:30. Prossima giornata del girone B in programma dopo la sosta, domenica 22 gennaio: per il Venezia sfida dalta quota contro la Reggiana, al Mapei Stadium di Reggio Emilia mentre riceverà la Sambenedettese. 

Il Venezia di mister Inzaghi è pronto ad ospitare il Mantova, ultima partita del 2016 prima della pausa invernale di Lega Pro. Il centrocampista dei padroni di casa, Simone Bentivoglio, ha parlato ai microfoni de ‘Il Gazzettino’ per commentare la sua stagione al Venezia, anche in vista della gara contro il Mantova: “La società mi manifesta sempre grande fiducia e quindi do il massimo solo per giocare nel Venezia. Ho sposato un progetto importante, il mister crede in me e l’unico obiettivo è vincere tutte le partite per salire in Serie B” commenta Bentivoglio, che ha perso la maglia da titolare nel Veneziadi mister Inzaghi visto che il tecnico ha deciso di far ruotare tutti i giocatori nel suo centrocampo. Le voci di calciomercato vedono Bentivoglio sul piede di partenza, il mediano pensa solo al suo Venezia: “Io non penso al mercato, certe voci suonano strane anche per me” conclude Bentivoglio.

In vista di Venezia-Mantova, andiamo ad analizzare alcune statistiche relative al cammino di queste due squadre nellattuale campionato di Lega Pro, girone B. Il Venezia è capolista con undici vittorie, sei pareggi e tre sconfitte che hanno portato 39 punti ai lagunari, i quali hanno segnato 26 gol e ne hanno invece subiti 16, per cui la differenza reti è di +10 per la squadra allenata da Filippo Inzaghi, che ha in Davide Facchin e Marco Modolo i due giocatori più presenti con 17 gettoni e il capocannoniere nello spagnolo Alexandre Geijo, che ha segnato 4 gol. Manca un bomber ed è forse lunica vera pecca del Venezia. Il Mantova però è messo decisamente peggio: cinque vittorie, tre pareggi e dodici sconfitte per un totale di 18 punti, 17 gol segnati a fronte dei 30 subiti che danno una differenza reti di -13. Per i lombardi da poco allenati da Gabriele Graziani il più presente è Silvano Raggio Garibaldi che è sceso in campo in 18 partite, mentre il miglior marcatore è Mattia Marchi che ha segnato 5 gol. 

In Venezia-Mantova si affrontano due club blasonati che sono caduti in Lega Pro da qualche anno. Negli ultimi cinque precedenti fra queste due formazioni, il Venezia ha avuto la meglio in ben quattro occasioni mentre si conta solamente un pareggio, quello dello scorso settembre a reti bianche nella partita dandata di questo girone B del campionato 2016-2017. Il Venezia comanda la classifica e vuole arrivare in serie B il prima possibile ma deve fare i conti con un gruppo nel quale al vertice cè un vero e proprio sovraffollamento da ora di punta, mentre il Mantova deve guardarsi le spalle per evitare la retrocessione che sarebbe pesante per una compagine dal passato così illustre. Dunque la gara sarà animata dalla voglia di vincere e soprattutto dalla determinazione di ottenere punti utili per raggiungere i rispettivi obbiettivi.

Sarà diretta dallarbitro Giosuè Mauro DApice della sezione di Arezzo, assistito dai guardalinee Aristide Rabotti di Roma 2 e Michele DellUniversità di Aprilia. Si gioca alle ore 16:30 di venerdì 30 dicembre 2016, per la ventunesima giornata del campionato di Lega Pro. Il Venezia allenato da Filippo Inzaghi, capolista nel girone B con 39 punti, ospita il Mantova terzultimo a quota 18: visto il divario in classifica i pronostici sono tutti per i lagunari, che affrontano questo match con lunico obiettivi di ottenere bottino pieno.

Il calcio però non è matematica e quindi attenzione alla fame di punti del Mantova, che vuole uscire al più presto dalla zona calda. Oltretutto il Venezia si presenta a questa partita con alle spalle due risultati non positivi: il pareggio casalingo contro la Maceratese (3-3) e la sorprendente sconfitta di Forlì nellultimo turno, un 1-0 che ha impedito ai veneti di allungare sul Pordenone, secondo ed anchesso ko a Gubbio con lo stesso punteggio.

Il Mantova dal canto suo è reduce dalla vittoria al cardiopalma contro lAncona, molto pesante a livello di classifica: sotto 1-2 a 7 minuti dal novantesimo, i ragazzi allenati da Gabriele Graziani hanno trovato la forza per pareggiare, con il capitano Gaetano Caridi all85, e poi anche per completare la rimonta in piena Zona Cesarini, con il rigore trasformato da Mattia Marchi al 93. Il mister si augura che questo successo possa segnare una svolta, aiutando il Mantova a trovare la continuità mancata per tutto il girone dandata.

Per il momento la squadra biancorossa sembra non conoscere mezze misure, considerando che dall8 ottobre ad oggi non ha mai pareggiato ottenendo 4 vittorie e 9 sconfitte. Portare a casa anche un pareggio dallo stadio Pierluigi Penzo potrebbe essere una buona notizia: per il Mantova si preannuncia in ogni caso un pomeriggio difficile, perché tra le mura amiche il Venezia ha perso solamente una volta su 10 (il 28 novembre nel derby contro il Padova, 1-3), registrando 5 vittorie e 4 pareggi nelle altre 9 sfide interne.

Probabili formazioni: per il Venezia di Inzaghi previsto il modulo 4-3-3 con Facchin tra i pali, Fabris favorito su Baldanzeddu per il ruolo di terzino destro, Garofalo sulla fascia sinistra e protezione dellarea la coppia Malomo-Domizzi. A centrocampo Pederzoli affiancato da Acquadro e dallo sloveno Leo Stulac, in ballottaggio con il più esperto Evans Soligo; un dubbio anche per il tridente offensivo, con lo spagnolo Geijo e Moreo a contendersi la maglia centrale, gli esterni invece dovrebbero essere Nicola Ferrari e Marsura.

Il Mantova di Graziani dovrebbe rispondere con il modulo 3-5-2, in cui il pacchetto arretrato sarà composto dal portiere Bonato e dai difensori Siniscalchi, Carini e Cristini. Sulle fasce Bandini e Regoli, rispettivamente a destra e a sinistra, mentre la cerniera di metacampo vedrà in azione Di Santantonio, Reggio Garibaldi e Zammarini. Attacco affidato al tandem Caridi-Marchi. Infine unocchiata alle quote: snai.it valuta 1,35 il segno 1 per la vittoria del Venezia, 4,30 il segno X per il pareggio e 9,25 il segno 2 per il successo esterno del Mantova.

Come tutte le partite del campionato di Lega Pro e della Coppa Italia di categoria, anche Venezia-Mantova si potrà seguire in diretta streaming video sul canale web sportube.tv; da questanno però il servizio di Lega Pro Channel è a pagamento, per seguire le partite dinteresse si può acquistare uno dei pacchetti proposti dal sito.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori