DIRETTA/ Padova-Pordenone (risultato finale 3-4): Altinier tenta il recupero, neroverdi al successo (oggi, Lega Pro 2016)

- La Redazione

Diretta Padova-Pordenone: info streaming video Sportube, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone B è in programma domenica 4 dicembre 2016

bindi_palo_padova
Giacomo Bindi, 29 anni, portiere del Padova (LAPRESSE)

Padova-Pordenone è la partita che si disputerà per la sedicesima giornata di Lega Pro, Girone B. Se andiamo a vedere le statistiche delle due formazioni noteremo che i padroni di casa hanno segnato la bellezza di ventuno gol in questo avvio di campionato, per lo più sul finale del primo tempo tra il 30′ ed il 45′ mentre i gol subiti sono stati tredici, distribuiti equamente tra il primo ed il secondo tempo. Il Pordenone, invece, ha segnato molti più gol: ventisette reti in attivo in quindici partite disputate finora, arrivate soprattutto nella prima parte di gara. I gol subiti sono stati diciassette, incassati proprio negli ultimi minuti, tra il 75′ ed il 90′. Quarto posto in classifica per il Padova, che si affida ai gol di Altinier e Russo in attivo di cinque reti in questo avvio di stagione mentre il Pordenone primo in classifica si affida alle giocate di Arma che ha segnato finora la bellezza di otto gol. 

Un incontro molto interessante vedrà contrapposte allo stadio Euganeo il Padova ed il Pordenone Calcio. Nella scorsa stagione le due squadre si sono affrontate ben tre volte. La prima ad agosto nella fase a gironi della Coppa Italia di Lega Pro: il successo fu appannaggio del Pordenone con un gol di Luca Cattaneo. Durante la stagione regolare il match in Veneto finì a reti bianche, mentre la sfida disputata in Friuli Venezia Giulia fu vinta dai neroverdi per 2-1: i gol furono realizzati da Alex Pederzoli e Matteo Buratto, prima che Cristian Altinier mettesse a referto la rete che rendeva il passivo meno amaro. Sarà lo stesso Buratto a guidare il centrocampo del Pordenone della sfida di domenica, ma non potrà dialogare con Alex Pederzoli, finito fra le fila del Venezia. Un’ottima stagione quella disputata in Lega Pro dal Padova viste le tre vittorie consecutive con Carrarese, Parma e FeralipiSalò, stesso discorso per il Pordenone che è reduce da quattro vittorie consecutive.

Sarà diretta dallarbitro Alessandro Prontera di Bologna, assistito dai guardalinee Alessandro DAnnibale di Marsala e Salvatore Sangiorgio di Catania. Nel quadro della sedicesima giornata di Lega Pro, Padova-Pordenone si presenta come il big match del girone B: appuntamento alle ore 14:30 di domenica 4 dicembre 2016, teatro della sfida è lo stadio Eugeneo. Dove è di scena una delle due squadre capolista in questo raggruppamento, il Pordenone di mister Bruno Tedino che guarda tutti dallalto dei suoi 30 punti, a braccetto con la Reggiana: la concorrenza però è più che serrata, considerando che il Venezia segue ad una sola lunghezza di distanza (29 punti) mentre a quota 28 sono appaiate tre inseguitrici, tra le quali proprio il Padova di mister Oscar Brevi.

Il divario di soli 2 punti in classifica, unito al fattore campo favorevole al Padova, sbilancia i pronostici verso i biancoscudati: stai.it ad esempio fissa il segno 1 a quota 2,40, mentre il segno X per leventuale pareggio e il segno 2 per il colpo esterno del Pordenone si equivalgono a quota 3,00. Sempre snai.it valuta 1,63 lopzione Under per questa partita e 2,105 lOver, mentre le opzioni Gol e NoGol corrispondono rispettivamente a 1,83 e 1,87.

Il Padova ha vissuto un avvio di campionato altalenante ma dalla nona giornata non si è più fermato, se non nella trasferta di Bassano persa 2-1: negli altri 6 match i biancoscudati hanno sempre vinto, impressionante in particolare lultimo trittico di successi contro squadre dalta classifica quali Feralpisalò (2-1), Parma (1-4) e Venezia (1-3). Nel derby di lunedì scorso allo stadio Penzo, il Padova ha saputo prima rimontare lautorete del centrocampista De Risio (25), con i gol di Francesco Dettori (28) e Michele Russo (45 su calcio di rigore), poi soffrire in un secondo tempo in cui il Venezia ha spinto con tutte le sue forze alla ricerca del pareggio; nel finale (89) il primo centro stagionale del brasiliano Neto Pereira ha spento le residue speranze avversarie sigillando un altro successo per i biancorossi.

Che in questa sedicesima giornata ricevono un Pordenone in striscia vincente da 4 turni: nel mese di novembre i neroverdi hanno messo in riga Lumezzane (0-1), Reggiana (2-0), Modena (0-3) e Fano (2-1), riguadagnando la prima posizione in classifica a discapito proprio del Venezia. Sabato scorso le reti del difensore Andrea Ingegneri (2) e della punta Emanuele Berrettoni (23) hanno piegato la resistenza del Fano, punito poco dopo il momentaneo pareggio ad opera di Masini (21). Sembrano esserci le premesse per una partita divertente e tirata: il Padova può vantare la terza miglior difesa del girone B, con 13 gol subiti, il Pordenone dal canto suo viaggia con lattacco più prolifico assieme a quello del Bassano (27 reti).

Probabili formazioni: entrambe le squadre hanno ormai consolidato i propri impianti tattici, il Padova di mister Brevi propone un 3-5-2 in cui gli esterni rivestono un ruolo di primo piano, nella doppia fase di aiuto alla difesa e sostegno dellazione dattacco. Sulle fascia sinistra dovrebbe rivedersi dal 1 Favalli, che dirotterà Madonna sulla destra, mentre a metacampo si muoveranno De Risio, Dettori e Mandorlini. Pacchetto arretrato composto dai difensori Cappelletti, Emerson e Russo oltre che dal portiere Bindi, lattacco invece sarà affidato al tandem Alfageme-Altinier mentre Neto Pereira sarà il jolly pronto a subentrare dalla panchina.

Il Pordenone di Bruno Tedino risponderà con il modulo 4-3-1-2. Tra i pali Tomei, davanti a lui i difensori centrali Stefano e Ingegneri, Semenzato terzino a destra e De Agostini sulla corsia opposta. Il playmaker di centrocampo sarà Burrai, ai suoi fianchi le mezzali Sergiu Suciu (ex Torino) e Misuraca. Luca Cattaneo agirà tra le linee e il suo lavoro sarà importante anche in fase di ripiegamento, per disegnare un 4-4-2 più coperto; davanti Berrettoni e il marocchino Rachid Arma, vice capocannoniere del girone B con 8 gol ma a secco dal 6 giornate.

Come tutte le partite del campionato di Lega Pro e della Coppa Italia di categoria, anche Padova-Pordenone si potrà seguire in diretta streaming video sul canale web sportube.tv; da questanno però il servizio di Lega Pro Channel è a pagamento, per seguire le partite dinteresse si può acquistare uno dei pacchetti proposti dal sito.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori