DIRETTA / Benevento-Cesena (risultato finale 2-1) info streaming video e tv: Ciciretti! Magia che regala 3 punti (Serie B 2016, oggi 5 dicembre)

- La Redazione

Diretta Benevento-Cesena: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Serie B è in programma lunedì 5 dicembre 2016

Ciciretti_Benevento
Il centravanti del Benevento, Amato Ciciretti (Lapresse)

Nella parte finale del match è la stanchezza a farla da padrone. Il livello medio di gioco cala con cross imprecisi, pressing leggero e manovra complicata per entrambe le squadre. Solo un guizzo di qualità potrebbe invertire la rotta che porta dritti al pareggio finale. Ed è proprio quello che succede. Ciciretti riceve dalla destra da Gyamfi in area. Da posizione defilata l’ex Roma trova uno spiraglio di mancino. La palla entra in rete a fil di palo. Ciciretti dedica il gol al nonno, scomparso venerdì. Baroni manda in campo De Falco al posto di Buzzegoli. Il Cesena si riversa in attacco. Sugli sviluppi di un corner Konè ci prova ma centra in pieno volto Del Pinto. Nei 5 minuti di recupero i bianconeri ci provano con insistenza. Di Roberto tira dal limite ma il suo tentativo è smorzato da Venuti. La palla termina tra le braccia di Cragno. Ceravolo infine si fa ammonire per simulazione. Vince il Benevento.

Al 57esimo chance per Buzzegoli. Falco se ne va sulla sinistra, ottiene il fondo e tocca per l’ex Novara che da posizione favorevole conclude debolmente spedendo la palla tra le braccia di Agazzi. Camplone intanto esprime preoccupazione per le condizioni di Ciano. L’ex Crotone fa cenno di farcela e resta in campo. Camplone non sembra fidarsi più di tanto e al 63esimo lo sostituisce con Garritano. Partita a lunghi tratti bloccata: il Benevento non riesce a distendersi mentre il Cesena ci prova allungandosi sulle fasce ma i cross che seguono non sono all’altezza di Djuric. Ammonito Konè intanto per un fallo a centrocampo. Era diffidato e salterà la prossima sfida contro il Cittadella. Cinelli invece prende il posto di Laribi. Al 74esimo occasione per il Cesena. Dalmonte crossa dalla destra, Cragno anticipa Djuric e Konè ribatte trovando l’opposizione del portiere dell’Under 21. Pezzi intanto esce per crampi. Entra Venuti. Cambio anche per il Cesena: fuori Dalmonte, dentro Di Roberto.

Nessun cambio dopo l’intervallo. Tornano in campo gli stessi 22 di inizio gara ma Padella accusa ancora problemi per una botta subita al ginocchio nel primo tempo. Il numero 14 dei giallorossi non ce la fa e viene sostituito da Camporese. Partita piuttosto equilibrata in questa prima fase della ripresa. Il Cesena ci prova da corner ma la conclusione di Djuric è troppo debole per superare Cragno. Rispetto alla pima frazione di gioco gli ospiti pressano alto guastando la manovra avversaria che risulta in effetti imprecisa e poco avvolgente. Buzzegoli ci prova dalla distanza facendo infuriare Baroni che chiede maggior velocità nei cambi di gioco. Dalmonte nel frattempo sfiora il gol con un tiro dalla distanza terminato fuori di poco. La gara offre ritmo sostenuto con entrambe le squadre decise a trovare la via del gol. Baroni predica calma mentre Camplone incoraggia i suoi. Partita apertissima.

Altro cartellino giallo alla mezzora di gioco: Laribi stende con un fallo Ciciretti sulla trequarti. Sulla punizione seguente Padella crossa in area ma il Cesena respinge facilmente l’assalto. I romagnoli mostrano una buona organizzazione chiudendo con efficacia i tentativi avversari. Al 35esimo i bianconeri troverebbero addirittura il raddoppio se la terna arbitrale non facesse bene il proprio mestiere ma così non è. Ciano dalla destra crossa in area, Djuric spizzica e Rigione insacca sul secondo palo. Quest’ultimo viene però sorpreso in fuorigioco. Il Benevento non ci sta e spinge trovando il gol del pareggio al 43esimo. Dalla destra cross dalla bandierina ribattuto da Agazzi. Buzzegoli dal limite conclude centrando il palo. La palla resta in area piccola e da due passi Chibsah insacca di testa. Il Cesena protesta a lungo per una presunta irregolarità. Gara intensa e aperta a ogni scenario.

Il Benevento riesce a bucare il muro difensivo eretto dagli ospiti dalla sinistra. Dopo Pezzi anche Falco sguscia via proponendo un tirocross molto interessante sul quale per poco non interviene Ceravolo. Dopo un inizio complicato i bianconeri si rialzano e al quarto d’ora passano sorprendentemente in vantaggio. Ciano accarezza palla e crossa perfettamente per Djuric che in area piccola si libera da ogni marcatura e di testa batte Cragno. Dopo 528 minuti crolla l’imbattibilità casalinga del Benevento. Reazione piuttosto tiepida dei padroni di casa e gli ospiti si rendono pericolosi. Renzetti, Balzano e Ciano offrono buoni cross ma la difesa giallorossa si salva. Lucioni primo ammonito del match: il capitano dei campani punito per eccessive proteste. Poco dopo anche Schiavone guadagna un giallo per fallo su Chibsah. Al 28esimo occasione clamorosa per Ceravolo. Ciciretti con un tocco sotto serve Del Pinto che gira di testa per l’ex attaccante della Reggina che tira di prima. Agazzi respinge, Ceravolo ci riprova di testa ma spedisce la palla incredibilmente fuori.

Il Benevento si presenta il campo con il consueto 4-3-3. Tra i pali Cragno, linea difensiva composta da Gyamfi, Padella, Lucioni e Pezzi. In zona mediana Chibash, Buzzegoli e Falco mentre in attacco Ciciretti e Del Pinto affiancano Ceravolo. Il Cesena di Camplone risponde con un modulo a specchio. Difronte ad Agazzi ci sono Balzano, Rigione, Ligi e Renzetti mentre a centrocampo ecco Laribi, Schiavone e Kone. In attacco Ciano e Dalmonte assieme al fulcro del gioco, Djuric. Arbitra lincontro il signor La Penna, iscritto alla sezione AIA di Roma 1. I giallorossi provano subito a fare la partita ma la prima chance è per gli ospiti. Laribi se ne va sulla sinistra mentre Dalmonte si accentra. La palla passa e finisce sui piedi di Dalmonte. Stop e tiro. Lucioni ci mette una pezza. Il Benevento riprendono il filo del discorso schiacciando gli avversari nella propria metà campo. Occasione pericolosa al settimo quando Pezzi mette un cross preciso dalla sinistra. Del Pinto si inserisce bene deviando da posizione ravvicinata. Conclusione imprecisa che termina alta.

Benevento-Cesena sta per cominciare: allo stadio Ciro Vigorito sono già state comunicate le formazioni ufficiali delle due squadre che alle ore 20.30 scendono in campo per dare vita al posticipo della diciassettesima giornata di Serie B. Il Benevento di mister Marco Baroni proverà a salire al terzo posto affidandosi ad un aggressivo 4-3-3 nel quale Ciciretti, Ceravolo e Falco andranno a comporre il tridente offensivo della formazione di casa. La posizione di classifica del Cesena è invece senza dubbio inferiore alle aspettative di inizio stagione: è cambiata anche la guida tecnica, ora cè Andrea Camplone che risponderà al collega con un 4-3-3 speculare. Il tridente dattacco del Cesena sarà formato da Ciano, Djuric e Dalmonte. Le premesse per assistere a una partita interessante ci sono tutte, ora però è giunto il momento di far parlare il campo con Benevento-Cesena! BENEVENTO (4-3-3): Cragno; Gyamfi, Padella, Lucioni, Pezzi; Chibsah, Buzzegoli, Del Pinto; Ciciretti, Ceravolo, Falco. Allenatore: Marco Baroni. CESENA (4-3-3): Agazzi; Balzano, Rigione, Ligi, Renzetti; Laribi, Schiavone, Kone; Ciano, Djuric, Dalmonte. Allenatore: Andrea Camplone.

Tra Benevento e Cesena, che sta per iniziare, non vi sono testa a testa recenti a cui fare riferimento per questo importante posticipo della serie B. Per capire dunque che cosa aspettarci da questa sfida attesa tra qualche ora al Vigorito appare utile andare a vedere come le due formazioni approdano a questo 17^ turno di campionato. Sono ben 12 i punti che al momento separano i romagnoli dagli stregoni, protagoniste di una sfida tra il capo e la coda della classifica del campionato cadetto. I bianconeri di Camplone infatti hanno sofferto di un avvio di stagione piuttosto incerto mentre i campani sono riusciti a insaccare diversi risultati importanti che li hanno collocati ai piani alti: vista le rispettive posizioni sembra che sia il Benevento il favorito di questo match e a confermalo vi sono anche alcuni dati. A guardare le statistiche delle prestazioni in casa e trasferta notiamo infatti come spesso i campani siano riusciti a difendere le mura del Vigorito, mentre il bilancio delle trasferte del Cesena non è altrettanto florido. 

Benevento e Cesena sono pronte al Monday Night di questa giornata del campionato cadetto; vediamo allora quali sono le principali statistiche messe insieme dalle due squadre (la fonte è la Lega Serie B). Perfetta percentuale di possesso palla tra le due formazioni con il 50% da entrambe le parti, mentre la percentuale di pericolosità sorride di poco ai padroni di casa: 49.9% per il Benevento contro il 46.2% del Cesena. I dati delle palle giocate in questo avvio di stagione sono a favore del Cesena: cinquecentottanta contro le cinquecentosessantré dei padroni di casa del Benevento. Per quanto riguarda i recordman, il tecnico dei padroni di casa si affiderà Ceravolo che ha segnato finora cinque gol in questo campionato cadetto mentre per il Cesena ci sarà Ciano, autore di sei gol. La classifica degli assistman invece vede al primo posto delle due formazioni Falco del Benevento con trentasei assist, al contrario di Balzano del Cesena che ne ha collezionati ventuno.

Il sorprendente Benevento affronta nella quindicesima giornata di Serie B il Cesena, fresco dell’accesso agli ottavi di finale di Coppa Italia dopo aver eliminato l’Empoli. La gara che andrà in scena allo stadio Ciro Vigorito potrebbe essere, carta alla mano, una specie di testa coda, con i padroni di casa in piena lotta promozione e gli ospiti invischiati nella bassa classifica. Tuttavia il tecnico del Benevento, Marco Baroni, non intende abbassare la guardia: “Loro hanno uno dei migliori organici della cadetteria – ha detto Baroni in conferenza stampa – Possono contare su giocatori forti e solidi. Ciano, ad esempio, ha un tiro da giocatore di Serie A”. La soluzione per non lasciarsi cogliere impreparati? Secondo l’allenatore del Benvento tutto dipenderà dall’atteggiamento con cui i suoi uomini scenderanno in campo: “Spetta a noi indirizzare la partita nel verso che desideriamo. L’importante è il nostro atteggiamento, la nostra fame. Molto passa da lì. 

, diretta dall’arbitro Federico La Penna della sezione di Roma 1, si gioca lunedì 5 dicembre 2016 alle ore 20.30 e sarà la sfida che chiuderà ufficialmente il programma della diciassettesima giornata del campionato di Serie B. Si troveranno di fronte due formazioni che probabilmente non si aspettavano, a questo punto della stagione, di trovarsi nelle rispettive posizioni di classifica. Sta letteralmente volando il Benevento di Baroni, terzo in classifica a tre sole lunghezze di distanza dal Frosinone secondo: al primo campionato di Serie B della loro storia, i sanniti stanno dimostrando di non essere una meteora di inizio stagione, ma di essere al contrario una squadra equilibrata e capace di proiettarsi da qui alla fine della stagione per un posto nell’alta classifica.

I play off sembrano decisamente alla portata dei giallorossi che senza la penalizzazione di un punto con la quale hanno inziato la stagione sarebbero ora soli in terza posizione, e non in coabitazione con l’altra matricola Cittadella. L’ultimo pareggio in casa del Vicenza ha interrotto una serie di quattro vittorie consecutive in campionato, ma è chiaro che i sanniti saranno i favoriti contro un Cesena che alla vigilia del campionato sognava l’alta classifica, e che invece si ritrova a sorpresa impelagato nei bassifondi della graduatoria del campionato cadetto.

Le ultime due vittorie casalinghe contro Pisa e Avellino hanno avuto il merito di scuotere i romagnoli, ora appaiati alla Ternana e agli stessi irpini in zona play out. Per il Cesena mancano però le conferme per quanto riguarda il rendimento casalingo, con la squadra che pur combattendo è uscita a mani vuote anche dall’ultimo impegno esterno di campionato sul campo dello Spezia.

Allo stadio Vigorito si fronteggeranno le seguenti probabili formazioni: i padroni di casa del Benevento giocheranno con Cragno tra i pali, Lucioni e Padella al centro della difesa mentre sul versante laterale destro della difesa si muoverà l’uruguaiano Lopez e l’esterno mancino sarà invece Venuti. A centrocampo Buzzegoli e il ghanese Chibsah copriranno le spalle a Falco, Ciciretti e al macedone Jakimovski, con Ceravolo confermato come unica punta di ruolo.

Nel Cesena giocheranno invece Balzano, Renzetti, l’ivoriano Koné e Rigione davanti all’estremo difensore Agliardi nella linea difensiva a quattro, da destra a sinistra. Ligi, Cascione e Laribi saranno i titolari nel terzetto di centrocampo, con il bosniaco Djuric, Ciano e Dalmonte che avranno invece il compito di formare il tridente offensivo.

Il 4-2-3-1 di Baroni è ormai a livello tattico un punto di riferimento assoluto per il Benevento. La squadra ha dimostrato in questa stagione di saper proseguire sul piano del gioco e dei risultati sull’onda lunga delle prestazioni offerte nello scorso campionato di Lega Pro, in cui la squadra sannita dopo tanti anni di tentativi andati a vuoto è riuscita a guadagnarsi finalmente una storica promozione in cadetteria. La concretezza del Benevento si è abbinata ad una spettacolare fase offensiva che ha permesso ai giallorossi di insediarsi in maniera costante nella parte nobile della classifica.

Quella a cui puntava un Cesena che ha visto comunque migliorare le proprie prestazioni dopo il cambio di allenatore, con il passaggio dalla guida di Drago a quella di Camplone. Molto importante per il morale della formazione romagnola è stata anche l’impresa compiuta in Coppa Italia, con l’Empoli, formazione di Serie A, eliminato ai tempi supplementari. I bianconeri negli ottavi di finale della competizione se la vedranno col Sassuolo, ma Camplone è consapevole del fatto che è in campionato che i cesenati devono per forza di cose ottenere successi e recuperare terreno in classifica, per non vivere una stagione intera di sofferenze in chiave salvezza.

Le quote per le scommesse sulla partita indicano chiaramente come tra le due squadre sia ormai il Benevento la formazione favorita, con vittoria sannita quotata al raddoppio da Bet365. D’altronde i ragazzi di Baroni hanno saputo sfruttare finora molto bene il fattore campo dello stadio Vigorito: il successo del Cesena in trasferta viene quotato 4.50 da Unibet, mentre William Hill propone a 3.40 la quota per l’eventuale pareggio.

Benevento-Cesena, lunedì 5 dicembre 2016 alle ore 20.30, si potrà seguire in diretta tv esclusiva sul canale 253 del boquet satellitare (Sky Calcio 3 HD). Per gli abbonati Sky da non dimenticare anche l’alternativa della visione via diretta streaming video su internet della partita, con un collegamento sul sito skygo.sky.it.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori