Diretta / Ancona-Padova (risultato finale 2-2) Momente trova il pareggio e salva i marchigiani (oggi, Lega Pro 2016 girone B)

- La Redazione

Diretta Ancona-Padova: info streaming video Sportube, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone B è in programma mercoledì 7 dicembre 2016

ancona_formazione
LaPresse - immagine di repertorio

Si sono incontrate più volte sul terreno di gioco nel corso della storia, ma non negli ultimi anni. Per trovare l’ultimo precedente bisogna andare indietro alla stagione 2009-2010 della Serie B, quando le due compagini pareggiarono per 2-2 nel match di ritorno (in gol Matteo Darmian e Andrea Bovo per il Padova, e Salvatore Mastronunzio, autore di una doppietta, per l’Ancona). In quella stessa stagione la sfida del girone d’andata terminò con il punteggio di 2-1 per i padovani (in rete Antonio Di Nardo e Andrea Soncin per il Padova e Roberto Colacone per l’Ancona). Potrebbe essere decisiva la voglia di rivalsa del tecnico dei marchigiani Fabio Brini, che lo scorso anno, alla guida del Pavia, è stato sconfitto dal Padova con un perentorio 3-0. Padova approda a questa 17^ giornata da quinta nella classifica del girone B con 28 punti e ben 8 vittorie, mentre l’Ancona rimane al momento ancora bloccata alla 16 posizione, con 16 punti allattivo e solo 3 affermazioni finora messe a bilancio.

Nel Gruppo B di Lega Pro si gioca la sfida Ancona-Padova con i padroni di casa che sono otto punti sotto gli ospiti. I marchigiani sono quattordicesimi a sedici punti, mentre i biancoscudati quinti con ventotto. La squadra di Fabio Brini segna veramente troppo poco e questo è uno dei suoi punti deboli, i gol fatti sono infatti dieci a ventiquattro. Per quanto riguarda la fase difensiva i padroni di casa infatti hanno subito come i loro avversari, diciassette reti. I migliori marcatori sono da una parte Frediani con tre reti e dall’altra Altinier con sei. L’Ancona ha un ruolino di marcia abbastanza negativo in casa con dieci punti raccolti rispetto ai sei fatti fuori, mentre il Padova ne ha fatti quindici tra le mura amiche e tredici fuori. Luis Alfageme è il calciatore più sanzionato con un rosso e due cartellini gialli.

Sarà diretta dallarbitro Fabio Pasciuta della sezione di Agrigento, assistito dai guardalinee Antonio Santoro di Roma e Felice Sante Marinenza di LAquila. Mercoledì 7 dicembre 2016 si gioca Ancona-Padova, match valido per la 17^giornata di Lega Pro, girone B: calcio d’inizio alle ore 14:30. La scorsa settimana i marchigiani hanno clamorosamente battuto il Parma 2-1, con le reti di Daffara e Frediani. Un successo insperato per la squadra biancorossa, che ha realizzato il sogno dei pochi spettatori presenti allo stadio Del Conero di Ancona.

La rete decisiva è stata siglata a metà del secondo tempo da un eccezionale Frediani, ex Primavera della Roma, uno dei migliori settori giovanili presenti in Italia. Nellultima giornata lAncona ha poi impattato sullo 0-0 sul campo della Feralpisalò.

Il Padova invece, dopo i successi contro Feralpi Salò e Parma, è incappato nella quarta sconfitta del suo campionato dopo un match pirotecnico contro il Pordenone, terminato 3-4. 4 erano state anche le reti rifilate dai biancoscudati di mister Brevi al Parma, scatenando di fatto la rivoluzione societaria e tecnica in casa gialloblu, con le dimissioni di Nevio Scala che aveva avviato il progetto vincendo a mani basse o quasi il campionato di Serie D.

In classifica le due squadre occupano posizioni tra loro completamente diverse. Il Padova è quarto, ad un punto dal terzo posto, dove c’è il Venezia, e a soli due punti dalla coppia di testa, Pordenone e Reggiana. Ad oggi è andata decisamente meglio per i veneti, mentre l’Ancona, che lo scorso anno veleggiava in zona playoff, quest’anno si ritrova invischiata nella lotta per non retrocedere.

Attualmente ha 15 punti, quattro in più del Modena terzultimo, due in più rispetto al Teramo, che occupa la sedicesima posizione, quella corrispondente ai play out. Anche lo stato di forma delle due squadre non è paragonabile. Nelle ultime cinque giornate, 4 successi per il Padova, uno invece per l’Ancona. I marchigiani hanno uno degli attacchi peggiori del girone B di Lega Pro, con sole 10 reti segnati, 17 quelle subite. I giocatori del Padova segnano il doppio (24 gol in campionato) mentre la difesa sin qui ha incassato 17 reti.

Probabili formazioni: modulo 4-3-3 per lAncona che dovrebbe schierare Scuffia in porta, Barilato e Malerba terzini, il croato Kostadinovic e capitan Ricci al centro della difesa. In mezzo al campo il ghanese Agyei affiancato dal serbo Marco Djuric e da Battaglia, favorito nel ballottaggio con Zampa; tridente dattacco con Voltan e Freudiani a supporto di De Silvestro, che sarà probabilmente riproposto nei panni di falso nueve.

Il Padova di mister Brevi risponderà con il suo solito 3-5-2: davanti al portiere Bindi i difensori saranno Monteleone, Cappelletti e Russo. A centrocampo spazio al brasiliano Filipe e a De Risio, che dovrebbero rilevare Mazzocco e Dettori, mentre Matteo Mandorlini va verso la conferma in cabina di regia. Esterni Madonna e Tentardini, attaccanti Alfageme e Neto Pereira.

Quote: snai.it propone a 3,00 il segno 1 per la vittoria dellAncona, a 3,10 il segno X per il pareggio e a 2,35 il segno 2 per il successo esterno del Padova. Come tutte le partite del campionato di Lega Pro e della Coppa Italia di categoria, anche Ancona-Padova si potrà seguire in diretta streaming video sul canale web sportube.tv; da questanno però il servizio di Lega Pro Channel è a pagamento, per seguire le partite dinteresse si può acquistare uno dei pacchetti proposti dal sito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori