Diretta / Lione-Siviglia (risultato finale 0-0) info streaming video e tv: gli andalusi passano agli ottavi! (oggi, Champions League 2016)

- La Redazione

Diretta Lione-Siviglia, info streaming video e tv: probabili formazioni, orario e risultato live della partita valida per la sesta giornata del girone H di Champions League

lione_parcOL_nuvole
LaPresse - immagine di repertorio

Tempo scaduto al Parc Olympique Lyonnaise, niente da fare per il Lione che con lo 0-0 si deve accontentare del terzo posto nel gruppo H di Champions League 2016-2017 e proseguirà il suo cammino europeo ripartendo dai sedicesimi di Europa League in programma a febbraio. Ma la notizia del giorno è che per la prima volta dopo tre anni non sarà il Siviglia a vincere l’Europa League, poiché la formazione di Sampaoli accede alla fase a eliminazione diretta della Champions. Inutile l’assalto finale degli uomini di Genesio, all’81’ la conclusione di Gonalons non crea alcun grattacapo a Rico. All’88’ Grenier stacca di testa col pallone che si perde sul fondo, due minuti più tardi ennesimo tentativo di Valbuena che col destro non riesce a impensierire Sergio Rico. Nel recupero assedio dei padroni di casa, con Fekir, Rafael e Cornet che spaventano ulteriormente la retroguardia del Siviglia ma la porta di Rico sembra stregata per i transalpini, resiste il fortino del Siviglia che esce dal campo con il punto in tasca. 

Quando mancano dieci minuti al novantesimo non vuole saperne di cambiare il punteggio di Lione-Siviglia, con le due squadre sempre inchiodate sullo 0-0. Arrivano brutte notizie da Torino in particolar modo per gli ospiti, con i gol di Higuain e Rugani la Juventus ha infatti messo il lucchetto sul primo posto nel gruppo H di Champions League, agli andalusi non resta altro che difendere almeno la piazza d’onore che garantisce comunque l’accesso agli ottavi di finale, ricordiamo che la formazione di Genesio deve vincere con almeno due gol di scarto per scavalcare il Siviglia in classifica, ma il Lione non riesce proprio a inquadrare lo specchio della porta difesa da Sergio Rico. Al 70′ Diakhaby ci prova di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo ma manca completamente lo specchio della porta, col passare dei minuti il tempo diventa sempre più alleato della squadra ospite alla quale il pareggio va più che bene. 

Lione-Siviglia 0-0 al ventesimo minuto del secondo tempo. Non si sblocca la contesa al Parc OL dove continua a regnare l’equilibrio tra le due squadre, con i padroni di casa che continuano ad attaccare nel tentativo di portarsi in vantaggio, poiché la formazione di Genesio ha a disposizione solamente la vittoria per conquistare il pass che dà l’accesso agli ottavi di Champions League. Da segnalare i tentativi di Lacazette al 52′ e di Tolisso al 56′, entrambe le conclusioni vengono neutralizzate dalla squadra avversaria. Nel frattempo comincia anche ad affiorare un po’ di stanchezza tra i giocatori del Lione che abbassano i ritmi di gioco rispetto a qualche minuto fa, consentendo a quelli del Siviglia di riprendere fiato e alzare il baricentro per non rimanere schicciati nella loro trequarti. Al 61′ chiusura decisiva di Valbuena che funge da difensore aggiunto su Mariano Ferreira intento a concludere a rete. 

Al Parc OL è ricominciato dopo l’intervallo il match valido per la 6^ giornata del gruppo H di Champions League 2016-2017 tra Lione e Siviglia, al decimo minuto del secondo tempo se il punteggio rimane sullo 0-0 è solamente per puro caso. Al 37′ seconda traversa per i padroni di casa (che poco prima erano andati alla conclusione con Lacazette, ribattuta dalla difesa andalusa), a colpirla questa volta è Valbuena che riceve palla da Tolisso e libera il destro col pallone che si stampa beffardamente sul palo. Al 43′ ci prova Ghezzal su calcio piazzato senza creare pericoli per la barriera e per Sergio Rico. A inizio ripresa gli uomini di Sampaoli tornano in avanti per non farsi schiacciare dai transalpini. 

Al ventesimo minuto del primo tempo Lione e Siviglia rimangono sullo 0-0, un risultato che fa davvero comodo alla Juventus perché le consentirebbe di rimanere in vetta al gruppo H senza neanche bisogno di battere la Dinamo Zagabria, e che soprattutto premierebbe la formazione spagnolo che manterrebbe così il secondo posto. I padroni fanno la partita, avendo l’obbligo di vincere, ma per il momento gli ospiti sono riusciti a tenere alla larga gli avversari dall’area piccola. Un solo tentativo per i transalpini, al 13′, quando Gonalons sugli sviluppi di un calcio d’angolo prova a staccare di testa spedendo però il pallone direttamente sul fondo. Molto più pericoloso il Siivglia, da registrare al 19′ il palo di Vitolo che stampa il pallone sul legno, andalusi davvero a un passo dal gol con Anthony Lopes ormai fuori causa. 

Al Parc Olympique Lyonnais ha preso il via da circa cinque minuti la gara valida per la 6^ giornata del gruppo H di Champions League 2016-2017 tra Lione e Siviglia, al momento il punteggio è fermo sullo 0-0. La formazione di Sampaoli (squalificato, oggi non siede in panchina) ha a disposizione due e mezzo su tre per passare il turno, infatti quella di Genesio deve vincere con almeno due reti di scarto se vuole ottenere il pass per gli ottavi di finale e dunque non ha altra scelta se non quella di attaccare. Al 3′ destro di Valbuena che costringe subito Sergio Rico a intervenire e a mettere il pallone in calcio d’angolo per evitare guai, gli andalusi non se la portano di certo da casa e questa qualificazione se la devono ancora sudare, soprattutto dopo il KO interno contro la Juventus. 

Sta per cominciare, e come ben sappiamo questa partita è diventata decisiva per il futuro in Champions League degli andalusi: la formazione di Jorge Sampaoli si era messa in ottima posizione per rendere la sfida in Francia una semplice passerella, e invece ora rischia addirittura leliminazione – con discesa in Europa League. Il Lione, che al contrario sembrava tagliato fuori, ci crede: al Sanchez Pizjuan ha perso soltanto 1-0 e dunque ci sono tutti i margini per ribaltare la situazione. Intanto, vediamo quali sono le formazioni ufficiali della partita che inizia alle ore 20:45. LIONE (4-3-3): 1 Anthony Lopes; 20 Rafael, 2 Yanga-Mbiwa, 5 Diakhaby, 15 Morel; 14 Darder, 21 Gonalons, 8 Tolisso; 11 Ghezzal, 10 Lacazette, 28 Valbuena. Allenatore: Bruno Génésio. SIVIGLIA (3-5-2): 1 Rico; 24 Mercado, 21 Pareja, 23 Rami; 3 Mariano Ferreira, 15 NZonzi, 17 Sarabia, 8 Iborra, 18 Escudero; 20 Vitolo, 10 Nasri. Allenatore: Jorge Sampaoli.

Nel girone H di Champions League, quello della Juventus, si gioca anche Lione-Siviglia, sfida che sarà di fondamentale importanza per vedere chi passerà da seconda in questo gruppo. Al momento la squadra di Sampaoli è seconda con tre vittorie, un pari e una sconfitta grazie a sette gol fatti e tre soli incassati tutti nell’ultima sfida contro la squadra di Allegri. I francesi invece sono sotto di tre punti dopo 2 successi, 1 pari e 2 ko con 5 gol siglati e 3 incassati. La media dei gol fatti a partita è di 1 a 1.4, mentre di quelli subiti è 0.6 per ognuna delle due. Entrambe le compagini poi hanno un modo molto vario di andare a reti con i gol di sinistro che sono due a testa, quelli di destro 1 a 3 e quelli di testa anche due per ognuna delle squadre. I tiri a partita poi sono dalla parte dei francesi 79 a 69, in porta 29 a 25. C’è grande equilibrio nel possesso palla medio a partita che è 51% a 58% con i francesi che hanno maggiore precisione nei passaggi completati (88% a 87%).

Tra i precedenti ufficiali tra Lione e Siviglia possiamo contare un solo testa a testa, risalente chiaramente al match di andata di questa stagione 2016-2017 di Champions League: da segnalare comunque, anche se poco utile, forse lamichevole estiva giocatasi nel 2014 e terminata per 0 a 0. Data la lunga storia europea del club francese non sorprende che non sia stato il Siviglia il primo club spagnolo affrontato: dal 2000 al 2015 il Lione ha infatti incontrato in ben 28 occasioni una squadra della penisola iberica tra Champions League e Europa League, tra cui non possiamo non ricordare il Barcellona, il Valencia, il Real Madri, la Real Sociedad  e il Real Betis. Solo 5 invece i precedenti del Siviglia contro un club francese: dal 2004 al 2010 la società dei Roijblancos tra Europa League e coppa Uefa ha infatti avuto modo di incontrare anche il Lille e il Psg ottenendo però una sola affermazione totale.

diretta dall’arbitro svedese Jonas Eriksson, si gioca alle ore 20:45 di mercoledì 7 dicembre presso lo Stade de Lyon della città francese; è valida per la sesta e ultima giornata del girone H di Champions League 2016-2017. Si tratta del classico spareggio da dentro o fuori, che capita spesso e volentieri nella fase a gironi. Gli andalusi sono in netto vantaggio rispetto ai transalpini e dovrebbero riuscire a mantenerlo nonostante la spinta calorosa del pubblico francese. Il Siviglia infatti parte con tre punti di vantaggio sul Lione e si qualificherebbe con la vittoria e con il pareggio, ma non solo. Alla squadra allenata dal vulcanico manager cileno Jorge Sampaoli potrebbe anche bastare una sconfitta di misura con gol. La gara d’andata era terminata 1-0 per gli iberici, dunque all’Olympique Lione serve una vittoria con due gol di scarto per poter accedere in maniera insperata e clamorosa agli ottavi di finale. Ad ogni modo i lionesi si sono assicurati almeno il passaggio del turno in Europa League, un obiettivo decisamente più alla portata dei bianco-blu.

Prima di cominciare a fare congetture per tentare di snocciolare l’andamento di un match così teso ed equilibrato è indispensabile provare a stilare un elenco dei possibili titolari fin dal primo minuto di gioco. La squadre francese verrà schierata da mister Bruno Genesio con il modulo 4-3-3, affidandosi all’abilità del proprio tridente d’attacco per cercare di portare a casa un risultato insperato. Fra i pali vedremo giocare l’estremo difensore portoghese Anthony Lopes, coadiuvato dai quattro difensori, vale a dire il terzino destro brasiliano Rafael, il difensore centrale Mapou Yanga-Mbiwa, l’altro difensore centrale Mouctar Diakhaby e il terzino sinistro Jeremy Morel.

A centrocampo in posizione di mediano vedremo giocare il capitano e leader carismatico Maxime Gonalons, affiancato sulla destra dalla mezzala Sergi Darder e sulla sinistra dall’altra mezzala Corentin Tolisso, uno degli obiettivi della Juventus per la prossima finestra del calciomercato invernale. Infine il tridente d’attacco vedrà dialogare le due ali, che saranno l’algerino Rachid Ghezzal sulla fascia destra e Nabil Fekir sulla fascia sinistra, assieme all’unica punta centrale che sarà Alexandre Lacazette.

Il Siviglia dovrà rinunciare ad una pedina importante come l’argentino Franco Vazquez, espulso nel match precedente contro la Juventus e dunque squalificato. In porta giocherà l’estremo difensore spagnolo Sergio Rico, che si sta dimostrando un portiere molto affidabile e soprattutto particolarmente reattivo e agile nonostante l’altezza. Davanti a lui giocheranno quattro difensori per comporre il modulo 4-2-3-1: a destra troveremo il terzino brasiliano Mariano, a sinistra correrà il terzino mancino Gabriel Mercado e in mezzo vedremo agire i due difendenti centrali Adil Rami e il capitano Nicolas Pareja.

A centrocampo ci saranno due mediani che dovranno fare filtro e recuperare il numero più alto possibile di palloni. Sul centro-destra ci sarà Matías Kranevitter e sul centro-sinistra Steven N’Zonzi. Davanti a loro vedremo muoversi tre trequartisti, pronti a creare occasioni da gol, e saranno rispettivamente Vitolo a destra, Pablo Sarabia al centro e Joaquin Correa a sinistra. L’unica punta centrale sarà l’argentino Luciano Vietto.

La sfida si svolgerà in assoluto equilibrio, col Siviglia che cercherà di scoprirsi il meno possibile e il Lione che proverà e mettere pressione agli andalusi realizzando il gol dell’1-0. La differenza la faranno, come sempre accade, gli episodi, che servono a sbloccare match chiusi come quello al quale assisteremo martedì. L’assenza di Vazquez potrebbe pesare sull’economia del gioco del Siviglia, visto che l’ex fantasista del Palermo è un vero e proprio catalizzatori di palloni e creatore d’occasioni. Dando un occhio alle quote e scommesse relative a Lione Siviglia, vediamo che SNAI quota 2,50 il segno 1 della vittoria Lione (vittoria non passaggio del turno), mentre è dato a 2,80 il segno 2 vittoria ospite. Il segno X pareggio è quotato 3,40. 

La diretta tv di Lione-Siviglia avverrà su Mediaset Premium, in particolare sul canale Premium Calcio 3; tutti gli abbonati, come al solito, avranno la possibilità di assistere al match anche in diretta streaming video, grazie al servizio Premium Play che, senza costi aggiuntivi, si può attivare su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori