DIRETTA / Prato-Arezzo (risultato finale 1-2): Moscardelli ribalta la partita (oggi, Lega Pro 2016)

- La Redazione

Diretta Prato-Arezzo: risultato finale 1-2. Gli ospiti vincono e sono terzi da soli nel girone A di Lega Pro: vanno in svantaggio ma ribaltano tutto con la doppietta di Moscardelli

arezzo_tifosi_fumogeno
Foto LaPresse

I precedenti tra Prato e Arezzo, grande derby toscano in programma per oggi, pur comprendendo un buon numero di testa a testa variamente datati, vedono dei risultati a senso unico: il bilancio è infatti ben 7 risultati recenti di cui 6 a favore della formazione amaranto. Le due squadre si sono già affrontate in questa stagione nel Primo Turno della Coppa Italia Lega Pro e a trionfare erano stati gli aretini con un netto 2-0 firmato da Enrico Bearzotti e Paolo Grossi. Altre due vittorie nella scorsa stagione per gli amaranto: 1-0 nella sfida d’andata con un gol di Giorgio Capece e 2-0 nella sfida di ritorno, merito delle marcature di Rubén Bentancourt e Saverio Madrigali. Nessuno dei due calciatori potrà ripetersi, visto che l’attaccante uruguaiano è tornato a giocare in Sud America e il difensore italiano fa parte della rosa del Cosenza. La classifica del girone A vede Arezzo e Prato agli estremi opposti della lista, con gli amaranto in terza posizione a 29 punti (ma  ben distanti dalla capolista Alessandria) e i biancazzurri bloccati ancora in ultima posizione con solo 8 punti e 2 vittorie messe finora a bilancio. 

Si gioca un testacoda nel Gruppo A della Lega Pro dove si gioca Prato-Arezzo. I padroni di casa sono il fanalino di coda in classifica con gli ospiti che sono invece terzi, squadre distanziate da ben ventuno punti. I ragazzi di Malotti hanno collezionato appena otto punti mentre quelli di Sottili ne hanno fatti 29. Gli aretini hanno fatto più gol, 26 a 11, subendone anche molti di meno, 18 a 34. I migliori marcatori sono da una parte Moscardelli e Polidori con cinque reti mentre negli ospiti Erpen e Grossi ne hanno segnati quattro. Il calciatore più sanzionato è Alex Sirri con quattro cartellini gialli e un rosso.

Sarà diretta dallarbitro Diego Provesi di Treviglio, ad assisterlo saranno i guardalinee Veronica Martinelli di Seregno e Luca Spreafico di Lecco. Nel campionato di Lega Pro, girone A, il diciassettesimo turno di andata si gioca in infrasettimanale, ed uno degli incontri è il derby toscano tra Prato ed Arezzo, che si gioca mercoledì 7 dicembre alle ore 20:30 al LungoBisenzio. Un derby che oppone due formazioni sin qui protagoniste di un campionato completamente diverso. In una classifica che vede dominare nettamente lAlessandria a quota 42 punti, con un distacco di 6 punti sulla Cremonese seconda, la formazione ospite si trova in terza posizione a quota 29 insieme al Livorno, mentre il Prato è desolatamente allultimo posto con 8 punti allattivo, frutto di 2 vittorie e due pareggi a fronte di 12 sconfitte, con il Racing Roma penultimo che di punti in classifica ne ha 11.

Sulla carta quindi la partita è nettamente sbilanciata dalla parte dellArezzo, che nel turno giocato nel fine settimana precedente ha battuto in casa la Lupa Roma per 31, mentre il Prato è uscito sconfitto pesantemente, 51 in casa della Cremonese. La differenza tra le due squadre si vede nettamente anche dal punto di vista delle statistiche, con il Prato che è ultimo sia in quella delle reti segnate che in quella delle reti subite con un complessivo 23, mentre gli aretini sinora hanno fatto registrare un +8.

Il Prato, che aveva fatto una buona prestazione nella 15esima giornata, pur perdendo 01 contro la capolista Alessandria, nellultimo turno non è stato capace di ripetersi sugli stessi livelli contro la Cremonese. Nella formazione allenata da mister Monaco era assente Romano, ma in generale la formazione toscana è apparsa abulica, contro una Cremonese che si voleva riscattare subito dalla sconfitta del turno precedente sul campo della Lupa Roma.

I lombardi sono riusciti ad andare in vantaggio dopo 9 minuti con Pesce, e dopo una buona occasione per il Prato al 18esimo, hanno raddoppiato alla mezzora con un goal “regalato” dai toscani che hanno perso mentre stavano impostando un’azione a centrocampo, permettendo a Maiorino di arrivare solo davanti al portiere Iuliano e di batterlo facilmente.

Dopo che il Prato ha provato una reazione nei primi minuti del secondo tempo, al 21esimo è arrivata la terza rete della Cremonese con Salviato, e poco dopo anche il poker firmato da Brighenti. Poco dopo il 50 a favore dei padroni di casa, con i biancazzurri pratesi ormai in bambola, ed a niente è valsa la rete della bandiera segnata da Carcuro, quando i minuti sul cronometro del secondo tempo erano 43.

Contro la Lupa Roma lArezzo ha confermato la sua forza sul terreno amico, conquistando la settima vittoria consecutiva in otto partite casalinghe -solo la prima chiusa in pareggio-, ed il successo contro la formazione capitolina per 31 ha garantito la conferma del terzo posto in classifica. La formazione allenata da Sottili ha aperto benissimo lincontro, andando in vantaggio alla prima azione, dopo soli 28 secondi: la rete è stata segnata da Bearzotti che ha concretizzato un lancio di Corradi; proprio quest’ultimo ha messo a segno il secondo goal 7 minuti dopo, mettendo almeno apparentemente la gara in discesa.

Impressione errata perché la Lupa Roma è riuscita a rimettersi in gioco dopo soli 4 minuti con una rete di Fofana, ex di turno della partita. Nella ripresa, dopo aver sfiorato la terza rete in varie occasioni, lArezzo l’ha realizzata al 20esimo con Erpen che ha trasformato un calcio di rigore concesso per fallo su Solini.

Nella gara del LungoBisenzio, il Prato dovrebbe scendere in campo con il 4-3-3 nel quale, davanti al portiere, Iuliano, sono schierati Catacchini e Tomi sulle due fasce difensive, con Ghidotti e Martinelli centrali. Per quanto riguarda la linea di centrocampo mister Monaco ha Cavagna, insieme a Carcuro e Cecchin con Moncini punta centrale e Sowe con Di Molfetta larghi sulle fasce.

La risposta dellArezzo di mister Sottili con un 442 nel quale Erpen e Polidori sono le due punte. In porta gioca Benassi con una linea difensiva che da destra a sinistra propone Luciani, Solini, Milesi e Sabatino, mentre a centrocampo, in posizione centrale giocano Foglia e De Feudis, con Bearzotti e Corradi che presidiano le due fasce laterali.

Diamo unocchiata alle quote per il pronostico di questa partita: lagenzia di scommesse online snai.it valuta 3,70 il segno 1 per il successo del Prato, 3,10 il segno X per il pareggio finale e 2,05 il segno 2 per la vittoria esterna dellArezzo. Opzione Under a quota 1,72, Over a 2,05, opzione Gol quotata 1,90 e NoGol a 1,80. Come tutte le partite del campionato di Lega Pro e della Coppa Italia di categoria, anche Prato-Arezzo si potrà seguire in diretta streaming video sul canale web sportube.tv; da questanno però il servizio di Lega Pro Channel è a pagamento, per seguire le partite dinteresse si può acquistare uno dei pacchetti proposti dal sito.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori