Diretta/ Teramo-Maceratese (risultato finale 0-1) Palmieri decide l’incontro per gli abruzzesi (oggi, Lega Pro 2016 girone B)

- La Redazione

Diretta Teramo-Maceratese: info streaming video Sportube, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone B è in programma mercoledì 7 dicembre 2016

nofri_pettorina_teramo
L'allenatore del Teramo Federico Nofri, 46 anni (LAPRESSE)

Solo due i precedenti tra Teramo e Maceratese, oggi protagoniste in questo intenso turno infrasettimanale di Lega Pro. Le due squadre si sono affrontate lo scorso anno nella regular season del campionato di Lega Pro: all’andata la vittoria era stata appannaggio dei marchigiani, che s’imposero con un rocambolesco 3-2 (reti di Cristian Buonaiuto, autore di una doppietta, e Giordano Fioretti per i padroni di casa, e Stefano Moreo e Stefano Scipioni per gli ospiti). Nella sfida di ritorno era maturato un pareggio per 1-1 grazie alle segnature di Marco Perrotta per la Maceratese e Stefano Amadio per il Teramo. Il centrocampista romano però non potrà iscriversi nuovamente all’elenco dei marcatori, visto che dallo scorso agosto è diventato un calciatore del Latina, club militante nel campionato cadetto. Al momento sono appena 4 i punti che distanziano Teramo e Maceratese in campionato: la formazione abruzzese al momento milita in tredicesima posizione con 16 punti e 4 vittorie a bilancio, mentre i biancorossi arrancano ancora in piena zona rossa, con la 17^ posizione ottenuta con 12 punti e 3 successi messi a segno.

Si gioca per la diciassettesima giornata di Champions League nel Gruppo B la sfida Teramo-Maceratese. I padroni di casa sono in piena zona playout con appena dodici punti dopo tre vittorie, sei pareggi e sei sconfitte mentre gli ospiti hanno raccolto sedici punti e sono a +3 sulla zona caldissima con quattro successi, quattro pari e otto ko. Il Teramo ha segnato di più dei suoi avversari, 19 a 12 i gol fatti, ma ha anche subito di più, 23 a 16 le reti incassate. I migliori marcatori sono da una parte Sansovini con cinque reti e dall’altra Colombi con tre. Il Teramo ha fatto gli stessi punti in casa e fuori, otto, mentre la Maceratese è andata meglio fuori visto che tra le mura amiche ha raccolto sei punti e fuori da queste nove. Sarà una sfida interessante anche per questi motivi.

Sarà diretta dallarbitro Giovanni Ayroldi della sezione di Molfetta, assistito dai guardalinee Vitantonio Lillo e Francesco Bruni entrambi di Brindisi Quella in programma mercoledì 7 dicembre 2016 alle ore 14:30 sarà una delle sfide più delicate in termini di classifica, nel programma della diciassettesima giornata del campionato di Lega Pro. La penalizzazione di tre punti inflitta dalla Federazione ha rappresentato senz’altro un duro colpo per una Maceratese che sin dall’inizio di questo campionato non si è dimostrata comunque al livello dell’anno passato, in cui si è trovata a partecipare ai play off e a lottare fattivamente per la Serie B.

Al momento la ‘Rata’ si trova con dodici punti tra il penultimo e il quartultimo posto della classifica, con tre lunghezze di vantaggio sul Forlì ultimo ma a due punti di distanza dal Lumezzane fuori dalla zona play out. Ci sarà da soffrire per la salvezza, e l’ultima sconfitta interna contro il Sudtirol ha rappresentato l’ennesimo campanello d’allarme di una stagione che pare davvero iniziata col piede sbagliato. Di seguito le probabili formazioni del match di Lega Pro Teramo-Maceratese. 

Padroni di casa schierati con Francesco Rossi a difesa della porta, Sales schierato terzino destro mentre D’Orazio avrà invece compiti da terzino sinistro, con Caidi e Speranza che saranno invece i due centrali della retroguardia. A centrocampo Carraro avrà il delicato compito di playmaker arretrato davanti alla difesa e alle spalle degli altri due centrali Ilari e Bulevardi, mentre gli esterni di fascia sulla mediana saranno Petrella a destra e Di Paolantonio a sinistra. In attacco conferma per Sansovini nel ruolo di unica punta.

La Maceratese risponderà con il portiere Forte alle spalle di una difesa a tre con Marchetti, Greizzi e Perna schierati titolari. Come regista mancherà un elemento fondamentale come Quadri, squalificato perché espulso per doppia ammonizione nel match contro il Sudtirol. Al suo posto ci sarà Cannoni affiancato da Malaccari e da De Grazia nella zona centrale di centrocampo. Fascia destra affidata a Petrilli e fascia sinistra a Ventola, mentre nel tandem offensivo giocheranno Turchetta e Colombi.

4-1-4-1 per il Teramo di Nofri, col tecnico abruzzese che ha visto sensibilmente crescere la sua squadra nelle ultime prestazioni. A parte la sconfitta di Reggio Emilia, il Teramo ha infatti conquistato sei punti fondamentali per la salvezza contro Ancona e Forlì, oltre a guadagnarsi la qualificazione in Coppa Italia di Lega Pro grazie alla vittoria nel match contro il Siena. La Maceratese ha confermato il tecnico Giunti dopo un momento di tensione, ma il 3-5-2 del tecnico è naufragato di nuovo al cospetto di un Sudtirol ordinato, e la squadra ora rischia di annaspare in classifica anche a causa di una penalizzazione che ha ulteriormente complicato la situazione.

Bookmaker convinti del maggior peso del Teramo in una partita interna, con Paddy Power che offre a 2.10 la quota per la vittoria interna e a 3.20 la quota per la vittoria esterna, indice abbastanza chiaro delle difficoltà recenti della Maceratese, mentre Tipico.it propone a 3.20 la quota relativa al pareggio.

Come tutte le partite del campionato di Lega Pro e della Coppa Italia di categoria, anche Teramo-Maceratese si potrà seguire in diretta streaming video sul canale web sportube.tv; da questanno però il servizio di Lega Pro Channel è a pagamento, per seguire le partite dinteresse si può acquistare uno dei pacchetti proposti dal sito.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori