Diretta / Braga-Shakhtar Donetsk (risultato finale 2-4) info streaming video e tv: trionfo ucraino in Portogallo (oggi, Europa League 2016)

- La Redazione

Diretta Braga-Shakhtar Donetsk: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la sesta giornata del girone H di Europa League

Braga_esultanza
Foto LaPresse

Il Braga è secondo in classifica nel Gruppo H con 6 punti alle spalle dello Shakthar che è nettamente primo con 15 punti. I portoghesi hanno messo a segno 7 reti subendone altrettanto, hanno effettuato complessivamente 60 tiri per una media di 12 a gara di cui soltanto 17 allinterno dello specchio della porta con 2 pali colpiti. Lo Shakthar ha creato un volume di gioco nel corso dei cinque precedenti impegni di Europa League tale da permettere 17 reti a fronte di 3 incassate con 62 tiri complessivi effettuati per una media di 12,4 ad incontro di cui ben 30 allinterno dello specchio della porta centrando 2 pali. Il Braga ha avuto una media di possesso palla pari al 42% con 1306 passaggi complessivi di cui l88% riusciti mentre lo Shakthar ha il pallino del gioco in media per il 57% del tempo effettivo di gioco con 2469 passaggi di cui il 93% riusciti. Infine, il Braga ha avuto complessivamente 20 calci dangolo finendo in fuorigioco 8 volte mentre lo Shakthar ha battuto 22 tiri dalla bandierina e 6 fuorigioco.

Va in scena tra poco; andiamo dunque a vedere cosa era accaduto nella partita di andata che si era ovviamente giocata allArena Leopoli; era la seconda giornata del girone H e lo Shakhtar, nonostante laddio di Mircea Lucescu, aveva già cominciato bene la sua campagna con larrivo in panchina di Paulo Fonseca. Anche in quella serata ucraina lo Shakhtar aveva fatto suoi i tre punti: dopo 5 minuti Taras Stepanenko aveva realizzato il gol del vantaggio indirizzando la partita. Allinizio del secondo tempo Fred aveva ricevuto dallarbitro il secondo cartellino giallo e la formazione di casa era rimasta in dieci uomini, ma questo non aveva fermato uno Shakhtar che anche con luomo in meno si era rivelata superiore al Braga. Anzi: al 56 minuto Viktor Kovalenko aveva indovinato il destro a battere Marafona, e sul 2-0 lo Shakhtar aveva poi pensato ad amministrare il vantaggio prendendosi la seconda vittoria consecutiva. Striscia allungata a cinque partite, e questa sera in Portogallo la squadra ucraina proverà a chiudere il girone a punteggio pieno che sarebbe, se non altro, una soddisfazione personale.

Sarà diretta dall’arbitro turco Ali Palabiyik; valida per la sesta giornata che conclude il girone H di Europa League 2016-2017, si gioca all’Estadio Municipal alle ore 17 italiane. Da una parte la voglia di trovare la qualificazione, dall’altra la voglia di fare punteggio pieno e battere ogni record. Ai portoghesi serve assolutamente una vittoria per passare il turno, o per meglio dire, per essere sicuri della seconda posizione.

Il Gent è distante solamente un punto e dunque servirà solamente conquistare i tre punti per evitare preghiere e calcoli inutili al termine della sfida contro gli ucraini. Gli ospiti tuttavia vogliono assolutamente entrare nella storia di questa competizione, già vinta in passato. Cinque vittorie nelle prime cinque giornate e la voglia di trovare il sesto successo: diciassette le reti segnate, tre quelle subite.

Come già sappiamo ogni vittoria vale premi in denaro e ovviamente il record potrebbe essere un vanto per lo Shakhtar, che sicuramente cercherà i tre punti nonostante il primo posto ormai ipotecato con due turni di anticipo. Vedremo un Braga davvero a trazione anteriore, anche perché Velazquez sembra essere recuperato, mentre Mauro è ritornato dal turno di squalifica dopo l’espulsione ricevuta nella prima mezz’ora contro il Konyaspor.

Ovviamente sul giocatore uruguagio c’è tanta cautela, visto il serio infortunio che lo ha coinvolto. Al suo posto sono pronti Rosic e Pinto, che comunque andranno in difesa nel 4-3-3. Tiba andrà in cabina di regia, supportato da Horta e Vukcevic (o in alternativa Mauro in quella zona del campo). Confermato Hassan al centro dell’attacco, in goal nello scorso match, ed Eduardo sulla fascia, che su calcio piazzato può sempre dire la sua. Potrebbe essere riconfermato anche Stojiljkovic sulla fascia destra, autore del goal del 2-2 nella sfida contro il Gent.

Gli ucraini continuano a macinare vittorie e vorranno comunque giocarsela fino alla fine. In campo con il solito 4-4-1, con Dentinho a supporto di Boryachuk. Occhio anche a Bernard, che ha dimostrato di poter far male sulla fascia sinistra: il numero 10 può benissimo accentrarsi e andare al tiro, visto che è dotato di un’ ottima tecnica. Taison potrebbe andare sulla destra, mentre Kovalenko e Malyshev sono pronti ad andare in cabina di regia.

Sarà proprio dai loro piedi che partiranno le azioni pericolose della sfida di giovedì. Nel caso verrà impiegato Ferreyra, gli occhi saranno puntato tutti su di lui, visto che ha già messo a segno ben tre goal e due assist. 

Sarà una sfida divertente e molto combattuta. I padroni di casa spingeranno subito dopo il fischio di inizio, anche perché saranno costretti a vincere e a trovare il goal sin da subito se vogliono evitare brutte sorprese con il passare dei minuti. Il loro modulo offensivo dimostra come ci sia la volontà di giocarsi il tutto a viso aperto, anche perché i tre attaccanti, se in giornata, possono fare male a chiunque.

Ma non bisogna mai sottovalutare una squadra preparata come lo Shakhtar: gli ucraini hanno già vinto la competizione e si sono confermati in Europa ormai da anni. Dovranno dunque cercare di mantenere questo modo di giocare e sicuramente cercheranno di far male in contropiede: il loro modulo accorto ma pieno di fantasia con i soliti brasiliani può dare molto fastidio al centrocampo ridotto da parte dei portoghesi. 

Secondo gli scommettitori, vista la situazione i padroni di casa sono favoriti a 1.91. Andiamo per esempio a dare uno sguardo alle quote previste da Intralot: è alta la quota per il pareggio (3.40), così come quella per la vittoria dello Shakhtar, data a 4.00; si punta dunque sulle motivazioni, che lo Shakhtar Donetsk ha ovviamente esaurito prendendosi con largo anticipo la qualificazione ai sedicesimi.

Non sarà possibile assistere a Braga-Shakhtar Donetsk in diretta tv; la partita non sarà trasmessa nel nostro Paese, ma su Sky Super Calcio sarà a disposizione il programma Diretta Gol Europa League con la trasmissione di highlights e gol in tempo reale da tutti i campi, con anche la diretta streaming video disponibile grazie all’applicazione Sky Go, che si può attivare senza costi aggiuntivi su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori