VIDEO/ Chelsea-PSG (1-2): highlights e gol della partita. Il gol di Rabiot (Champions League 2015-2016, ritorno ottavi)

- La Redazione

Video Chelsea-PSG (1-2): highlghts e gol della partita di Champions League disputata mercoledì 9 marzo 2016 allo stadio Stamford Bridge, valida per il ritorno degli ottavi di finale

terry_applauso
(INFOPHOTO)

Adrien Rabiot è un giocatore giovane ma già tanto decisivo. Il centrocampista francese, classe ’95, ieri ha portato in vantaggio il Psg allo Stamford Bridge grazie ad un assist fantastico di Ibrahimovic che ha visto l’inserimento del giovane transalpino e lo ha servito perfettamente. E Rabiot a porta vuota non ha potuto sbagliare. Da notare l’ottimo inserimento del francese che partendo da dietro ha spiazzato la difesa del Chelsea con un movimento ad elastico.

Chelsea eliminato dalla Champions League 2015-2016 per mano del PSG: il risultato complessivo di 2-4 a favore dei francesi estromette i Blues dalla coppa più ambita. Eppure  solo al 27′ minuto del primo tempo la contesa sembrava essersi riaperta, dopo il gol di Diego Costa che ha replicato al vantaggio parigino firmato undici minuti prima da Rabiot. Un’azione, quella del Chelsea per il punto del pareggio, che vale la pena rivedere: bravo Pedro a rubare palla all’avversario e poi a chiudere lo scambio con il brasiliano Willian, la cui verticalizzazione imbecca lo scatto di Diego Costa; l’attaccante naturalizzato spagnolo si libera di Thiago Silva (!) con una finta e trafigge il portiere Trapp di sinistro. Un gran gol, il quindicesimo stagionale per l’ex Atletico Madrid, ma una magra consolazione rispetto al risultato della squadra.  

Missione compiuta per il Paris Saint Germain che si qualifica ai quarti di finale di Champions League 2015-2016 battendo anche allo Stamford Bridge di Londra il Chelsea per 2 a 1 (lo stesso punteggio del match d’andata). I blues escono di scena e salutano la più importante competizione UEFA per club, dove rischiano seriamente di essere tagliati l’anno prossimo che in Premier League il distacco dal quarto posto è di ben dieci punti.

I giocatori di Hiddink si presentano subito dalle parti di Trapp con Diego Costa che cerca la porta, l’estremo difensore del PSG è costretto a una parata impegnativa per deviare il tiro del numero. Gli ospiti non vogliono essere da meno, e Ivanovic deve compiere un salvataggio su Di Maria a portiere battuto. I padroni di casa fanno la partita, essendo obbligati a vincere, mentre la formazione di Blanc si affida al contropiede, ed è proprio su una ripartenza che il PSG trova il gol di vantaggio: assist di Ibrahimovic per Rabiot che trafigge Courtois e firma la rete dell’1 a 0. Si complicano ulteriormente le cose per il Chelsea che ora deve segnare almeno due gol anche solo per arrivare ai supplementari. I padroni di casa non si perdono d’animo e poco prima della mezz’ora Diego Costa – approfittando di un errore di Thiago Silva – pareggia i conti non lasciando scampo a Trapp. I blues, trascinati da un ispiratissimo Hazard, provano a mettere in difficoltà gli avversari, che rispondono con Ibrahimovic che schiaccia di testa intercettando un cross di Lucas, Courtois è posizionato bene e blocca la sfera. A cinque dall’intervallo ci prova Fabregas, il suo tiro esce di poco a lato.

Il primo sussulto della ripresa arriva con David Luiz che mura Diego Costa, con il numero 19 del Chelsea che aveva inquadrato la porta e stava per battere a rete. Nel momento forse migliore per la formazione di Hiddink, i blues sono costretti a rinunciare proprio a Diego Costa, che improvvisamente si accascia a terra e chiede il cambio: problema muscolare per lui che deve lasciare il posto a Traoré. Tuttavia è proprio il Chelsea a sfiorare il 2 a 1 con Willian e Hazard che vengono fermati da Trapp, autore di due parate fenomenali. E sul capovolgimento di fronte successivo, con Thiago Motta che apre per Di Maria, Ibrahimovic firma la rete del 2 a 1 che probabilmente regala i quarti di finale al PSG. Adesso al Chelsea servono altri tre gol per qualificarsi, ma le cose per gli uomini di Hiddink si fanno ancora più complicate, inoltre anche Hazard abbandona il campo piuttosto malconcio dopo aver cercato di tenere duro. Il PSG sfiora il terzo gol con Ivanovic che, nel tentativo di anticipare Ibrahimovic, rischia l’autogol e viene salvato da Courtois che blocca la sfera. Nel finale la partita si spegne, i blues si rassegnano all’eliminazione e per i transalpini diventa ancora più facile gestire il possesso palla fino al triplice fischio dell’arbitro.

Dopo Real Madrid, Wolfsburg e Benfica, il PSG diventa la quarta squadra a strappare il pass per i quarti di finale. La prossima settimana il tabellone si completerà con le partite Barcellona-Arsenal, Bayern Monaco-Juventus, Atletico Madrid-PSV Eindhoven e Manchester City-Dinamo Kiev. (Stefano Belli)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori