Probabili formazioni/ Genoa-Torino: quote, le ultime novità live. Dalla panchina (Serie A 29^ giornata, oggi 13 marzo 2016)

- La Redazione

Probabili formazioni Genoa-Torino: quote, le ultime novità live su moduli e titolari per la partita di Serie A valida per la 29^ giornata (oggi domenica 13 marzo 2016)

cerci_braccia
Alessio Cerci ai tempi del Torino (Infophoto)

Al Luigi Ferraris si gioca una sfida interessante tra il Genoa e il Torino. Entrambi i tecnici possono però contare su diversi calciatori che potrebbero entrare in campo in corsa e cambiare le sorti del match. Gian Piero Gasperini ha diversi esterni che da freschi possono fare male quando sarà calata la condizione degli avversari. Si parla di Matavz, Suso e Diego Capel. Dall’altra parte invece rimangono fuori due centrocampisti forti fisicametne come Obi e Acquah, ma anche giocatori dallo spunto offensivo come Martinez e Maxi Lopez senza dimenticare la rapidità di Davide Zappacosta.

In occasione del match tra Genoa e Torino, il tecnico rossoblù Gasperini potrà contare su Izzo in difesa, che non ha siglato alcun gol in questo campionato ma si è reso protagonista di diciassette attacchi e cinque occasioni da gol. A centrocampo ci sarà Laxalt autore di tre reti stagionali con ventiquattro tiri in porta e ottantacinque attacchi complessivi. Gasperini dovrà fare a meno di Pavoletti, ancora alle prese con una lesione di 2° grado al bicipite femorale della coscia destra. Ventura, invece, si affiderà ai suoi migliori tre giocatori: in difesa spazio a Bovo, autore di due reti con quattro tiri in porta. A centrocampo ci sarà Baselli, autore di quattro gol e protagonista di quarantacinque attacchi. Infine, in attacco ci sarà Belotti che ha segnato sette gol finora, con quaranta tiri in porta.

In Genoa-Torino non ci sono calciatori squalificati, ma sono numerosi quelli gravati da diffida che dovranno stare attenti agli interventi. De Maio, Gabriel Silva, Rigoni e Ansaldi sono i diffidati dei liguri, con l’esterno brasiliano che sarò tenuto fuori per scelta tecnica. Per i piemontesi squalifica in vista per Glik, perno della difesa granata che ha il vizio del cartellino ed è diffidato.

Allo Stadio Luigi Ferraris si gioca una bella sfida tra il Genoa di Gian Piero Gasperini e il Torino di Giampiero Ventura. Andiamo a vedere quali sono i ballottaggi per la gara. Tra i padroni di casa Cerci è in netto vantaggio su Suso per giocare da esterno, mentre c’è il dubbio tra Matavz e Pandev. Dall’altra parte sulla corsia sinistra in tre si giocano la maglia di Avelar, sarà deciso all’ultimo chi lo sostituirà tra Silva, Molinaro e Zappacosta. Al centro invece Vives e Benassi vedono il loro posto insidiato da Acquah.

, partita valida per la ventinovesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016, si gioca alle ore 15.00 di oggi pomeriggio; allo stadio Luigi Ferraris di Marassi si affrontano due squadre che devono ancora conquistare la matematica certezza della salvezza, anche se l’obiettivo non è così lontano. Rischia qualcosa in più il Grifone, che ha due punti in meno in classifica: sfruttare il fattore campo sarebbe fondamentale per gli uomini di Gian Piero Gasperini. Arbitra la partita il signor Daniele Doveri, della sezione Aia di Roma; andiamo dunque a dare uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Genoa-Torino, dando anche uno sguardo alle quote per chi volesse scommettere sull’esito finale di questo incontro.

Queste le quote GazzaBet per Genoa-Torino, partita valida per la ventinovesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016: la vittoria della Genoa (segno 1) vale 2,55; il pareggio (segno X) vale 3,10 mentre la vittoria del Torino (segno 2) vi permetterà di vincere 2,95 volte la somma giocata.

Continua ad essere indisponibile Pavoletti, problema non da poco per un attacco che a gennaio ha perso anche Perotti: Gasperini deve ancora decidere l’assetto esatto del suo reparto offensivo per la partita odierna. Di certo sono in crescita le quotazioni di Pandev, in ripresa dopo una prima metà di stagione ricca di problemi di ogni genere, mentre non ha ancora ingranato con il calcio italiano lo sloveno Matavz, arrivato a gennaio. In difesa le scelte saranno praticamente obbligate, dunque la linea davanti al portiere Perin dovrebbe essere formata da Izzo, Burdisso e De Maio. A centrocampo Dzemaili dovrebbe tornare titolare affiancando Rigoni, con Rincon esterno destro e Ansaldi a sinistra se l’assetto sarà il 3-4-3 con Cerci (il grande ex di questa partita) e Laxalt ali, ma non è da escludere anche un cambio di modulo con due punte di ruolo.

In casa granata il focus si concentra sul centrocampo dove, su cinque posti a disposizione nel classico modulo 3-5-2 di Giampiero Ventura, ci sono ancora dei dubbi da risolvere: le certezze si chiamano Bruno Peres, Benassi e Acquah, ma ci sono ancora due maglie in ballottaggio. Tutto sostanzialmente definito, invece, negli altri reparti, nei quali le gerarchie sono molto più chiare: nessuna sorpresa è attesa per oggi, in difesa ecco Maksimovic, Glik e Moretti davanti a Padelli, mentre in attacco sarà confermata l’ormai classica (anche se nata solo a gennaio) coppia Belotti-Immobile, altro grande ex della partita che a dire il vero al Genoa non ha fatto grandi cose.

 

1 Perin; 5 Izzo, 8 Burdisso, 4 De Maio; 88 Rincon, 31 Dzemaili, 30 Rigoni, 3 Ansaldi; 11 Cerci, 21 Pandev, 93 Laxalt. All. Gasperini.

A disp.: 23 Lamanna, 32 Donnarumma, 15 Marchese, 29 Fiamozzi, 34 Gabriel Silva, 18 Ntcham, 77 Tachtsidis, 16 Capel, 22 Lazovic, 17 Suso, 42 Matavz.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Pavoletti, Munoz.

 1 Padelli; 19 Maksimovic, 25 Glik, 24 Moretti; 33 B. Peres, 15 Benassi, 20 Vives, 16 Baselli, 3 Molinaro; 9 Belotti, 10 Immobile. All. Ventura.

A disp.: 28 Ichazo, 13 Castellazzi, 5 Bovo, 18 Jansson, 21 Gaston Silva, 7 Zappacosta, 6 Acquah, 8 Farnerud, 4 Obi, 11 Maxi Lopez, 17 Martinez.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Gazzi, Avelar.

 

Arbitro: Doveri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori