Probabili formazioni / Atletico Madrid-Psv: quote, le ultime novità live. I ballottaggi (Champions League ritorno ottavi, oggi 15 marzo 2016)

- La Redazione

Probabili formazioni Atletico Madrid-Psv: le quote e le ultime novità live sulla partita che si gioca martedì 15 marzo, valida per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League

TifoAtleticoMadrid
Foto Infophoto

Inizia tra poco; i due allenatori hanno di fatto sciolto tutti i dubbi legati alle formazioni ma resta ancora qualche punto oscuro. Nel Psv infatti uno tra Jozefzoon e Lestienne potrebbe iniziare la partita al posto di Locadia come esterno offensivo; più difficile che l’esperienza di Schaars sia impiegata dal primo minuto per rimpiazzare una delle due mezzali. Diego Simeone ha le idee ancora più chiare: non ci aspettiamo soluzioni alternative dal primo minuto se non forse l’inserimento di Fernando Torres in luogo di Vietto, pur se anche in questo caso la decisione del Cholo in favore dell’attaccante argentino sembra essere già stata presa.

Lo zero a zero in terra olandese ha lasciato l’amaro in bocca a entrambe le squadre che in questo ritorno degli ottavi di finale di Champions League si daranno battaglia. Atletico Madrid e Psv sanno bene che un gol potrebbe cambiare le cose, i Colchoneros hanno voglia di approdare ai quarti di finale ma gli olandesi non vogliono fare le vittime sacrificali. Sarà la sfida a distanza tra i due bomber delle squadre, ovvero Antoine Griezmann e Luuk De Jong. Il primo, le Petit Diable, ha segnato 23 gol, 16 in campionato e 4 in Champions League, numeri importanti per il francese che è ormai tra i migliori in Europa. Dall’altra parte ci sarà Luuk De Jong, bomber olandese del Psv che ha siglato 25 gol in stagione, 19 in campionato e 2 in Champions League. Una sfida importante tra i due giocatori che hanno voglia di aggiornare il proprio score realizzativo in Champions League.

Nelle probabili formazioni di Atletico Madrid-Psv spicca soprattutto il duello in mediana. Numericamente, i Colchoneros sono in inferiorità ma la forza della squadra di Diego Simeone è quella di giocare sulle linee di passaggio e stringere la posizione degli esterni per creare una gabbia che impedisca agli avversari di sviluppare gioco. Koke è un esterno solo per la posizione di partenza, Gabi è il braccio armato di Simeone in campo mentre Saul Niguez è forse l’unico che abbia tempi di inserimento credibili. Il Psv deve evitare di cadere in questa trappola: passaggi veloci e a uno-due tocchi che sono nelle corde di Guardado, con le due mezzali che hanno una propensione offensiva (Van Ginkel soprattutto). Anche le soluzioni alternative potranno essere interessanti perchè in questa zona del campo si spenderanno sicuramente tante energie.

Si avvicina Atletico Madrid-Psv Eindhoven: andiamo a scoprire, nelle probabili formazioni della partita di Champions League, quale potrebbe essere un giocatore in grado di sorprendere rispetto alle previsioni iniziali. C’è grande attesa per vedere all’opera Matias Kranevitter: playmaker basso argentino, attende ancora l’esordio in Champions League ma a 22 anni ha già vinto tutto con il River Plate, squadra in cui è stato un grandissimo protagonista. Non ha mai segnato in partite ufficiali (100 partite tonde); l’Atletico Madrid è arrivato prima delle altre e lo ha messo sotto contratto già in agosto, lasciandolo però al River fino al termine del Mondiale per Club (finale persa contro il Barcellona). Sarà in grado di esplodere anche in Europa?

Attraverso la sfida delle panchine: ci sono alcuni giocatori che non inizieranno la gara di questa sera, ma che possono essere altrettanto importanti nelle formazioni per i loro allenatori. L’Atletico Madrid per esempio può contare su Angel Correa, una seconda punta che si adatta a giocare come esterno di centrocampo, e soprattutto su Fernando Torres: non sarà più quello di una volta, ma ha pur sempre segnato 30 gol nelle coppe europee e 102 con la maglia dell’Atletico. Nel Psv Eindhoven spiccano in particolar modo Maxime Lestienne, visto lo scorso anno nel Genoa, e l’altro esterno offensivo Florian Jozefzoon; occhio anche a Stijn Schaars, un veterano che ha anche messo insieme 19 partite in nazionale. 

Si gioca alle or 20:45 di questa sera; al Vicente Calderon, nel ritorno degli ottavi di finale di Champions League 2015-2016, si riparte dallo 0-0 di tre settimane fa. Un risultato che sorride ai Colchoneros, che per il terzo anno consecutivo possono qualificarsi ai quarti; occhio però alla qualità del Psv, cui basterebbe un pareggio con gol per strappare una qualificazione insperata. Arbitra la partita l’inglese Mark Clattenburg; andiamo allora a dare uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Atletico Madrid-Psv.

Queste le quote Snai per Atletico Madrid-Psv, valida per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League 2015-2016: la vittoria dell’Atletico Madrid (segno 1) vale 1,33; il pareggio (segno X) vale 4,75 mentre la vittoria del Psv (segno 2) vi permetterà di vincere 11 volte la somma giocata.

Sono due gli infortunati in casa Atletico: si tratta di Savic e Tiago. Il 4-4-2 di Diego Simeone dovrebbe essere fatto, perchè di fatto il turnover quest’anno non è così ampio come poteva essere in passato; Raul Jimenez prenderà il posto di Savic nel pacchetto arretrato, giocando al fianco di Godin, mentre per quanto riguarda Tiago sarà ancora Saul Niguez, ormai totalmente maturato e punto di forza della squadra (in gol sabato in campionato) a fare coppia con Gabi nel reparto mediano che, come sappiamo, è il vero centro nevralgico di tutta la tattica dei Colchoneros. Juanfran e Filipe Luis saranno gli esterni difensivi, con Oblak in porta; sulle corsie nessuna novità con Oliver Torres favorito su Angel Correa per giocare a destra, dall’altra parte giostra Koke che è il vero playmaker della squadra e infatti è un esterno tattico, non avendone le caratteristiche. Davanti dovrebbe essere confermato Luciano Vietto; è lui a essere favorito nel ballottaggio con Fernando Torres, mentre ovviamente Griezmann è certo del posto. A risultato acquisito – se sarà così – Simeone potrebbe poi mandare in campo qualcuna delle seconde linee, su tutti Kranevitter.

Phillip Cocu deve fare a meno di Gaston Pereiro, che è squalificato: assenza pesante per il Psv, che però ritrova il suo bomber Luuk De Jong che ha scontato la sospensione dell’andata. Sarà dunque lui a guidare il reparto avanzato della squadra, che dovrebbe essere completato da Narsingh (a destra) e Locadia, anche perchè Lestienne non è al meglio e potrebbe anche essere indisponibile per la panchina. A centrocampo stesso discorso per Andrés Guardado, che stringe i denti per esserci; con lui da perno davanti alla difesa aumenta la qualità del Psv, mentre Davy Propper e l’ex Milan Van Ginkel sono le mezzali che, come in ogni 4-3-3 di stampo olandese, hanno tempi di inserimento e possono fare male in zona gol. Non cambia nulla in difesa: Santiago Arias e Willems opereranno sulle corsie, mentre in mezzo ci sarà la coppia formata da Bruma e Hector Moreno, a protezione di Zoet. Difficile che possa cambiare qualcosa, anche se Schaars (qualora Guardado non dovesse farcela) e Jozefzoon sono pronti a dare il loro contributo nella partita più importante della stagione.

 

 13 Oblak; 20 Juanfran, 24 J. Gimenez, 2 Godin, 3 Filipe Luis; 10 Oliver Torres, 14 Gabi, 17 Saul Niguez, 6 Koke; 7 Griezmann, 23 Vietto

A disposizione: 1 Moya, 18 Jesus Gamez, 12 Augusto Fernandez, 8 Kranevitter, 16 A. Correa, 21 Ferreira-Carrasco, 9 Fernando Torres

Allenatore: Diego Simeone

Squalificati:

Indisponibili: Savic, Tiago

 1 Zoet; 4 Arias, 5 Bruma, 3 H. Moreno, 15 Willems; 6 D. Propper, 18 Guardado, 28 Van Ginkel; 11 Narsingh, 10 L. De Jong, 19 Locadia

A disposizione: 22 Pasveer, 20 Brenet, 2 Isimat-Mirin, 29 Hendrix, 8 Schaars, 17 Jozefzoon, 16 Lestienne

Allenatore: Phillip Cocu

Squalificati: G. Pereiro

Indisponibili: –

 

Arbitro: Mark Clattenburg (Inghilterra)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori