Diretta/ Valencia-Athletic Bilbao (risultato finale 2-1) info streaming video e tv. passano i baschi (Europa League 2016, oggi 17 marzo)

- La Redazione

Diretta Valencia-Athletic Bilbao: info streaming video e tv, risultato live della partita di Europa League in programma giovedì 17 marzo 2016, valida per il ritorno degli ottavi

valencia_cerchio_mestalla
(INFOPHOTO)

E’ terminata sul risultato di due a uno in favore del Valencia, la sfida del Mestalla tra i padroni di casa e l’Atletico Bilbao. Punteggio che non si è rivelato sufficiente per la formazione allenata da Gary Neville, in quanto nella gara di andata i baschi si erano imposti per una rete a zero. Nel finale della gara grande occasione per il giovane Lekue, che dopo uno scambo con Aduriz va al tiro e manda fuori di pochissimo. Al triplice fischio finale fanno festa gli ospiti che strappano il biglietto per i quarti di finale di Europa League.  

Quando siamo giunti oltre l’ottantesimo minuto della partita, il risultato tra Valencia e Atletico Bilbao è di due a uno in favore dei padroni di casa. Ad un quarto d’ora dalla fine, gli ospiti hanno accorciato le distanze con un gol di Aduriz. Splendida azione da parte dei baschi, con Susaeta che rilancia Raul Garcia, il quale libera Aduriz con il tacco che da buona posizione mette in rete. 

E’ ricominciato da circa quindici minuti il secondo tempo tra Valencia e Atletico Bilbao, con il risultato ancora fermo sullo zero a zero. Durante l’intervallo non sono stati effettuati cambi, si riparte quindi con gli stessi ventidue giocatori protagonisti della prima frazione di gioco.Al cinquantacinquesimo i padroni di casa vanno sul tre a zero con Santos, ma il brasiliano era in netta posizione di fuorigioco e il direttore di gara grazie all’aiuto dell’assistente ha visto tutto, fermando l’azione. 

E’ terminato sul risultato di due a zero il primo tempo del Mestalla tra Valencia e Atletico Bilbabo. Padroni di casa avanti al quattordicesimo minuto con Santi Mina, bravissimo a sfruttare una respinta non proprio perfetta da parte degli ospiti e ad insaccare in rete. Poco più tardi, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, arriva il raddoppio del Valencia sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Palla che arriva a Gaya, il cui cross perfetto viene raccolto dallo stacco di Santos che insacca la rete del raddoppio.  

Quando siamo giunti quasi alla prima mezzora della partita, il risultato tra Valencia e Atletico Bilbao è di uno a zero in favore della formazione di casa. Punteggio sbloccato attorno al quattordicesimo minuto, l’azione: Negredo lascia partire una conclusione violentissima dal centro dell’area, Iago Herrerin respinge come può ma Santi Mina è lesto ad intervenire e a beffare la difesa avversario con un tocco di precisione che si insacca in rete. Poco più tardi altra brutta notizia per il Bilbao che perde per un problema muscolare Muniain. Il mister degli ospiti è costretto al cambio e al posto dell’infortunato entra Susaeta. 

E’ cominciata da oltre dieci minuti di gioco la partita di Europa League tra Valencia e Atletico Bilbao, con il risultato ancora fermo sullo zero a zero. Si riparte dall’uno a zero per gli ospiti, che nella partita di andata si sono imposti grazie ad una marcatura di Raul Garcia. Al quinto minuto grande chance per il Valencia con Negredo, il cui diagonale finisce fuori di pochissimo. Al nono rispondono i baschi con un mancino a giro di Aduriz ma Ryan è attento e para in tuffo. 

E’ tutto pronto per Valencia-Athletic Bilbao: al Mestalla secondo round nel ritorno degli ottavi di finale di Europa League. Si riparte dal gol di Raul Garcia con cui i baschi si sono aggiudicati l’andata; vantaggio da non sottovalutare perchè ora la squadra di Ernesto Valverde può permettersi di pareggiare per superare il turno. Calcio d’inizio alle ore 19. 25 Ryan; 3 Ruben Vezo, 4 Santos, 5 Mustafi, 14 Gaya; 12 Danilo, 21 André Gomes, 18 Javi Fuego; 22 Santi Mina, 7 Negredo, 17 Rodrigo. In panchina: 24 Domenech, 44 Soler, 23 Abdennour, 8 Feghouli, 10 Parejo, 11 P. Piatti, 9 Paco Alcacer. Allenatore: Gary Neville

13 Herrerin; 10 De Marcos, 16 Etxeita, 4 Gurpegi, 24 Balenziaga; 6 San José, 7 Benat Etxebarria; 27 Merino, 22 Raul Garcia, 19 Muniain; 20 Aduriz. In panchina: 1 Iraizoz, 2 Boveda, 5 Eraso, 17 Mikel Rico, 8 Iturraspe, 30 Inigo Lekue. Allenatore: Ernesto Valverde 

Ripassiamo le abitudini tattiche di Valencia ed Athletic Bilbao quando ci avviciniamo al ritorno degli ottavi di Europa League. 4-2-3-1 per l’allenatore dell’Athletic Bilbao, Valverde, che ha saputo partire da lontano nel corso di questa Europa League proponendo una formazione sempre equilibrata e capace di gestire al meglio le partite. Dopo lo spettacolo offerto nei sedicesimi di finale contro il Rapid Vienna, il Valencia non ha rinunciato al tridente con Neville che ha schierato a Bilbao un 4-2-1-3 che non ha prodotto però quel peso offensivo necessario alla squadra per portare a casa un risultato utile. Le due formazioni stanno vivendo in generale un momento decisamente differente. L’Athletic Bilbao è reduce da quattro vittorie consecutive nella Liga che ne hanno consolidato la posizione in classifica in chiave qualificazione europea, e considerando il match d’andata le vittorie di fila per i baschi diventano cinque. Oltre al ko allo stadio San Mames, il Valencia è reduce anche dai ko in campionato contro l’Atletico Madrid e nel derby contro il Levante. Una sconfitta che ha scatenato i malumori dei tifosi, che vedono la squadra ormai lontana undici punti da una possibile qualificazione all’Europa League della prossima stagione. 

Sarà diretta dall’arbitro italiano Daniele Orsato assistito dai guardalinee Gianluca Cariolato e Lorenzo Manganelli, dal quarto uomo Riccardo Di Fiore e dagli addizionali di porta Paolo Valeri e Daniele Doveri. La sfida del Mestalla tra i padroni di casa del Valencia ed i baschi dell’Athletic Bilbao, in programma giovedì 17 marzo 2016 alle ore 19.00, si presenta come una delle sfide più equilibrate nel quadro degli ottavi di finale (gare di ritorno) di questa edizione di Europa League. Si tratterà di una sfida che potrà senz’altro rappresentare il crocevia decisivo nella stagione del Valencia, partito con grandi ambizioni e finito ad un passo ormai dal fallimento di tutti gli obiettivi. 

Eliminato nella fase a gironi di Champions League, il club bianconero nonostante gli ingenti investimenti sul mercato estivo è stato costretto a cambiare guida tecnica, passando dal portoghese Espirito Santo all’inglese Gary Neville. La cui panchina potrebbe a sua volta saltare in caso di mancata qualificazione contro i baschi (nei giorni scorsi è stato avvistato a Valencia l’ex romanista Rudi Garcia). In campionato il Valencia è ormai lontano dalle posizioni che valgono l’Europa e se non riuscirà a ribaltare lo zero a uno dell’andata, non potrà fare altro che iniziare a lavorare già in vista della prossima rifondazione estiva.

Diversa la situazione dell’Athletic Bilbao, che nella Liga ha già ipotecato la qualificazione all’Europa League della prossima stagione e che in campo continentale sogna di ripetere l’exploit di quattro anni fa, con il raggiungimento della finalissima in questa stessa competizione, poi perduta in un altro derby continentale spagnolo contro l’Atletico Madrid. Il gol realizzato all’andata da Raul Garcia rischia dunque di avere un peso decisivo, ma nel ritorno in casa allo stadio Mestalla il Valencia proverà con tutte le sue forze a ribaltare la situazione e a salvare la sua stagione.

Queste le probabili formazioni del match. Valencia in campo con l’australiano Ryan in porta, mentre al centro della difesa ci saranno il tedesco Mustafi e il tunisino Abdennour. Barragan sarà l’esterno destro difensivo con Gaya impiegato sulla corsia opposta, mentre a centrocampo i vertici arretrati saranno javi Fuego e il brasiliano Danilo. Dani Parejo giocherà di supporto al tridente offensivo composta da Rodrigo, dall’argentino Pablo Piatti e dal centravanti Negredo.

Risponderà l’Athletic Bilbao con la solita squadra tutta spagnola di fortissima matrice basca, con la solita eccezione del francese (sempre proveniente dai Paesi Baschi) Laporte. Che sarà centrale difensivo al fianco di Etxeita davanti all’estremo difensore Herrerin, con De Marcos schierato come terzino destro e Balenziaga schierato come terzino sinistro. Benat e Iturraspe saranno i centrocampisti centrali arretrati, con Raul Garcia, Susaeta e Iker Muniain di supporto al bomber Aritz Aduriz.

La partita di Europa League tra Manchester United e Liverpool sarà trasmessa in diretta tv da Sky sui canali Sport 3 HD, il numero 203, e Calcio 2 HD (n.253): telecronaca dalle ore 19:00. I clienti Sky abbonati al pacchetto Calcio potranno seguire il match anche in diretta streaming video, tramite l’applicazione SkyGo disponibile per pc, tablet e smartphone; per i non abbonati al pacchetto Calcio il codice d’acquisto pay-per-view è 492686. Sul canale Super Calcio HD (il numero 206) andrà in onda il programma Diretta Gol Serie B, con aggiornamenti in tempo reale da tutti i campi della serata. Il sito ufficiale www.uefa.com metterà a disposizione una pagina azione per azione della sfida con il risultato aggiornato in tempo reale. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori