RISULTATI EUROPA LEAGUE / Diretta gol livescore, marcatori. Il ritorno degli ottavi: finali! Avanza Klopp (oggi 17 marzo 2016)

- La Redazione

Risultati Europa League, ritorno ottavi di finale: diretta gol livescore e marcatori. Si giocano oggi, in due fasce orarie, le partite che determineranno le squadre qualificate ai quarti

Villarreal_Samuel
Foto Infophoto

Sono terminate tutte le partite degli ottavi di finale di Europa League 2015-2016. Il derby inglese di Old Trafford finisce 1-1, con poche emozioni nel secondo tempo: a qualificarsi dunque è il Liverpool di Jurgen Klopp, e ora al Manchester United resta soltanto la difficile corsa al quarto posto in Premier League per tornare a giocare in Champions il prossimo anno (sempre che il playoff sia positivo). Ancora una volta il Borussia Dortmund batte il Tottenham: è una stagione strepitosa quella per Pierre-Emerick Aubameyang che segna due gol a White Hart Lane le speranze degli Spurs, che riescono soltanto ad accorciare le distanze con Son Heung-Min. Tutto facile per il Siviglia che continua la corsa alla terza Europa League consecutiva; lo Shakhtar Donetsk controlla contro l’Anderlecht e nel finale di partita trova anche il gol vittoria con Eduardo da Silva, entrato da nemmeno due minuti.

Ribalta tutto invece lo Sporting Braga: i portoghesi vanno in vantaggio con un rigore di Josué in occasione del quale viene espulso Mehmet Topal, poi trovano il gol qualificazione e anche quello del decisivo allungo per mettersi al sicuro da spiacevoli sorprese. Dunque nel sorteggio dei quarti di finale, in programma venerdì a Nyon, ci saranno Athletic Bilbao, Borussia Dortmund, Braga, Liverpool, Shakhtar Donetsk, Siviglia, Sparta Praga e Villarreal. 

Siamo arrivati all’intervallo nelle partite di Europa League, ritorno degli ottavi di finale. Per il momento è uno show del Siviglia: la formazione andalusa vince 3-0 contro il Basilea e Kevin Gameiro è stato capace di segnare due gol in un minuto, discorso qualificazione chiuso al Sanchez Pizjuan. Anche a Old Trafford: il Manchester United passa con un rigore di Anthony Martial, ma Philippe Coutinho in chiusura di primo tempo si inventa un gol meraviglioso con pallonetto a De Gea e adesso lo United ha bisogno di segnare altri tre gol per passare il turno. Anche il Borussia Dortmund ha chiuso i conti: gran gol di Aubameyang (tanto per cambiare) e Tottenham costretto a segnare cinque gol per raggiungere i quarti di finale, impresa troppo grande a meno di un clamoroso crollo dei gialloneri di Thomas Tuchel. Più equilibrate le altre sfide: il Braga la sblocca subito al Municipal ma il Fenerbahçe sfrutta i minuti di recupero trovando la rete del pareggio, ancora 0-0 tra Anderlecht e Shakhtar Donetsk con ben poche emozioni.  

Sono terminati da pochi minuti gli incontri di Europa League delle ore 19.00, che vedevano confrontarsi Lazio-Sparta Praga, Bayer Leverkusen-Villareal e Valencia-Atletico Bilbao. All’Olimpico gli aquilotti sono stati eliminati con un secco tre a zero; pari interno inutile per il Bayer che ha fatto troppo poco per ribaltare la sfida di andata contro gli spagnoli del Villareal. Al Mestalla, invece, il Valencia sconfigge due a uno il Bilbao ma non basta per superare il turno. I secondi tempi sono cominciati da oltre venti minuti di gioco e i risultati non sono ancora cambiati. Il Bayer Leverkusen è sempre fermo sul punteggio di zero a zero con il Villareal. All’Olimpico la Lazio non riesce ad invertire la rotta e si trova sotto di tre gol contro lo Sparta Praga. Al Mestalla, invece, il Valencia conduce per due reti a zero grazie alle marcature di Santi Mina e Santos nel primo tempo. Proprio a quest’ultimo, poco fa, è stato annullato il gol del tre a zero per posizione di fuorigioco.  

Si sono chiusi da alcuni minuti i primi tempi di Europa League (validi per il ritorno degli ottavi di finale) delle seguenti partite: Valencia-Atletico Bilbao, Lazio-Sparta Praga e Bayer Leverkusen-Villareal.  Al ‘Mestalla’ i padroni di casa conducono per due reti a zero, mentre all’Olimpico le aquile sono già sotto di tre reti. Ancora nessun gol, invece, nella sfida che vede impegnate Bayer Leverkusen e Villareal, con gli spagnoli che difendono senza grossi problemi gli attacchi sterile dei padroni di casa: gara senza dubbio non molto appassionante. 

Alle ore 19.00 comincia un altro ricco giovedì di Europa League, che è giunta al ritorno degli ottavi. L’appuntamento è con tre delle otto partite in programma, compresa Lazio-Sparta Praga: riflettori dunque puntati sulla squadra biancoceleste, rimasta l’unica nostra rappresentante nelle Coppe europee. Si parte dal pareggio per 1-1 dell’andata, una buona base per la squadra di Stefano Pioli. Per il resto sarà protagonista la Spagna, visto che le altre due partite previste in contemporanea con la Lazio sono Bayer Leverkusen-Villarreal (andata 0-2) e Valencia-Athletic Bilbao (0-1). Per le altre cinque partite bisognerà invece aspettare le 21.05.

Il derby di Old Trafford è chiaramente una delle partite più entusiasmanti tra quelle di Europa League in programma questa sera. Il Liverpool ha vinto 2-0 all’andata; la storia della coppa, fin dalla prima edizione del 1971-1972 (quando ancora si chiamava Coppa delle Fiere) ci dice che il Liverpool è una delle squadre ad aver fatto meglio in questo torneo: ha giocato tre finali e le ha vinte tutte. I titoli dei Reds sono arrivati nel 1973 (3-0 e 0-2 contro il Borussia Monchengladbach; fino al 1997 la finale è stata doppia), 1976 (3-2 e 1-1 con il Bruges) e 2001  (5-4 all’Alavés dopo i tempi supplementari). Il Manchester United invece non ha mai giocato finali in questo torneo; va detto che spesso e volentieri i Red Devils hanno partecipato alla Champions League, ma quando sono stati eliminati dal girone di Champions (nel 2011-2012) è stato eliminato agli ottavi dall’Athletic Bilbao, futuro finalista.

Si avvicinano le partite di Europa League, ritorno degli ottavi di finale. Ancora una volta le squadre spagnole possono fare grande abbuffata: certamente il derby tra Athletic Bilbao e Valencia toglierà una formazione iberica dal quadro dei quarti, ma vuol dire anche che sicuramente ci sarà una squadra tra le prime otto del torneo. In più partono da risultati favorevoli il Villarreal, che ha battuto 2-0 il Bayer Leverkusen, e il Siviglia che all’andata ha pareggiato 0-0 contro il Basilea, e al Sanchez Pizjuan ha la possibilità di superare il turno. Dunque la Spagna può portare tre squadre ai quarti: sono già sette le vittorie spagnole in Europa League negli ultimi 13 anni. Quattro le ha ottenute il Siviglia, con due doppiette; una il Valencia nel 2004 (con Rafa Benitez in panchina) e due l’Atletico Madrid, nel 2010 e 2012. In più vanno segnalate le finali dell’Alavés (2001, sconfitto dal Liverpool) e dell’Espanyol (2007) nel derby contro il Siviglia.

Oggi giovedì 17 marzo si gioca il ritorno degli ottavi di finale di Europa League 2015-2016. Le partite che ci aspettano sono otto; tre alle 19 e cinque alle 21:05. Se alcuni risultati maturati una settimana fa sembrano definitive, altre sfide sono invece ancora in bilico e ci aspettano dunque 90 minuti intensi ed emozionanti, se non anche di più (qualora si finisca ai supplementari o ai rigori).

Il programma prevede alle ore 19 Bayer Leverkusen-Villarreal, Lazio-Sparta Praga e Valencia-Athletic Bilbao; alle ore 21:05 si giocano invece Anderlecht-Shakhtar Donetsk, Manchester United-Liverpool, Siviglia-Basilea, Sporting Braga-Fenerbahçe e Tottenham-Borussia Dortmund. Partiamo ovviamente dalla Lazio, che è tornata a vincere in campionato guadagnando fiducia; il pareggio con gol ottenuto a Praga rende i biancocelesti favoriti per il passaggio del turno, ma bisognerà stare attenti a uno Sparta che anche in trasferta può essere capace di piazzare il colpo.

Sembra invece fatta per il Borussia Dortmund, dopo il 3-0 del Signal Iduna Park: poche speranze per il Tottenham perchè, se è vero che con questo risultato aveva battuto la Fiorentina nel ritorno dei sedicesimi, è altrettanto vero che il Dortmund sembra essere di altra pasta ed è riuscito anche a riaprire la Bundesliga contro ogni pronostico. Chiamati a un’impresa il Manchester United, che nel weekend ha pareggiato in FA Cup, e il Bayer Leverkusen rimessosi in corsa per il quarto posto in Bundesliga: entrambi devono ribaltare uno 0-2 maturato all’andata, Liverpool e Villarreal sono ossi duri e la sensazione è che la qualificazione ai quarti di finale sia ormai sancita.

Anche lo Shakhtar Donetsk è vicino al passaggio del turno, ma il gol subito una settimana fa dall’Anderlecht rende più interessante la sfida di oggi; molto più equilibrate sono le partite del Sanchez Pizjuan (il Basilea ha bloccato il Siviglia sullo 0-0) e del Mestalla, con il Valencia chiamato a rispondere al gol di Raul Garcia con cui l’Athletic Bilbao ha vinto il primo round. Lo stesso risultato con cui il Fenerbahçe si è sbarazzato dello Sporting Braga; anche qui la corsa ai quarti è del tutto aperta. 

Giovedì 17 marzo


RISULTATO FINALE Bayer Leverkusen-VILLARREAL 0-0 (andata 0-2)

RISULTATO FINALE Lazio-SPARTA PRAGA 0-3 – Dockal 10′Krejci 12′, Julis 44′ (andata 1-1)

Ore 19:00 Valencia-ATHLETIC BILBAO 2-1 – 13′ Santi Mina (V), 36′ Santos (V), 75′ Aduriz (A) (andata 0-1)

 

RISULTATO FINALE Anderlecht-SHAKHTAR DONETSK 0-1 – 93′ Eduardo da Silva – Note: 85′ espulso Kucher (S) (andata 1-3)

RISULTATO FINALE Manchester United-LIVERPOOL 1-1 – 32′ rig. Martial (M), 45′ Coutinho (L) (andata 0-2)

RISULTATO FINALE 35′ Rami, 44′ Gameiro, 45′ Gameiro (andata 0-0)

RISULTATO FINALE 11′ Ahmed Hassan (B), 48′ pt Alper Potuk (F), 69′ Josué, 74′ Stoiljkovic (B), 83′ Rafa Silva (B) – Note: 66′ espulso Mehmet Topal (F), 97′ espulso Volkan Sen (F) (andata 0-1)

RISULTATO FINALE Tottenham-BORUSSIA DORTMUND 1-2 – 28′ Aubameyang (B), 71′ Aubameyang (B), 74′ Son Heung-Min (T) (andata 0-3)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori