PROBABILI FORMAZIONI/ Roma-Inter: diretta tv, orario, le ultime notizie live. (Serie A 2015-2016, 30^ giornata)

- La Redazione

Probabili formazioni Roma-Inter: diretta tv, orario, le ultime notizie live sulla partita che si gioca allo stadio Olimpico, valida per la trentesima giornata del campionato di Serie A

nainggolan_manolas_olimpico
(INFOPHOTO)

È il match clou della 30^giornata di campionato. Ragionando a mente fredda sulle probabili formazioni della Roma si va verso un modulo stile-fiorentina, più coperto e più mobile. Detto della non convocazione di Mauro Icardi, non ancora al meglio dopo il problema al ginocchio destro rimediato contro il Bologna, anche il numero 9 giallorosso potrebbe non partire dall’inizio nella partita di sabato sera (ore 20:45). Luciano Spalletti sembra infatti orientato a puntare ancora sul tridente veloce con Perotti nel ruolo di centravanti di movimento, e Salah-El Shaarawy sugli esterni. Altrimenti dentro Dzeko e fuori probabilmente El Shaarawy, perché al momento è difficile escludere Perotti o Salah. Da capire anche come si schiererà l’attacco dell’Inter: Roberto Mancini dovrebbe optare per il un tridente con Ljajic e Perisic ai fianchi di Eder, con Biabiany inizialmente in panchina. 

Mauro Icardi salterà Roma-Inter, secondo anticipo della 30^giornata di Serie A. Secondo le notizie riportate da SkySport l’attaccante argentino ha lasciato prima della fine la seduta di allenamento di questa mattina e non sarà convocato da Roberto Mancini per la trasferta dell’Olimpico. Inter che deve già fare a meno dello squalificato Palacio e di Jovetic: senza Icardi, ancora alle prese con l’infortunio al ginocchio destro subito sabato scorso, l’attacco potrebbe configurarsi con le quattro ruote motrici, ovvero Biabiany e Perisic larghi e Ljajic-Eder a giostrare nella fascia centrale. A meno che Mancini non opti per una soluzione più coperta, contro il miglior attacco del campionato. 

In vista del grande match dell’Olimpico tra Roma e Inter il tecnico dei giallorossi Spalletti punterà sul 4-2-3-1 con Dzeko centravanti e dietro di lui tre trequartisti come Perotti, El Shaarawy e Salah pronti a fare male alle corsie laterali dei nerazzurri. L’Inter invece potrebbe optare per un modulo a specchio con Brozovic e Medel centrali, Biabiany, Ljajic e Perisic esterni con Eder punta centrale al posto dell’infortunato Icardi che però potrebbe rimanere in panchina. Mancini però starebbe pensando anche a Kondogbia per rimpolpare il centrocampo.

E’ il big match della 30esima giornata di Serie A quello tra Roma e Inter con i giallorossi che vorranno a tutti i costi aumentare il distacco dall’Inter che attualmente è di cinque punti. Una partita decisamente importante anche per i due allenatori. Insomma due squadre pronte a fare la grande partita. Nella Roma il bomber potrebbe essere Dzeko, confermato da Spalletti dopo il gol contro l’Udinese, nell’Inter invece dovrebbe giocare Eder centravanti con Icardi in panchina.

È il big match delle trentesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016; si gioca come anticipo serale del sabato, alle ore 20:45. Punti importanti in palio allo stadio Olimpico: le due squadre corrono per il terzo posto e una vittoria dell’Inter farebbe rientrare nella corsa i nerazzurri, attualmente con cinque lunghezze di margine da recuperare. La Roma è anche a -8 dalla vetta: con la coda dell’occhio guarda anche allo scudetto. Andiamo dunque a dare uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Roma-Inter.

La Roma ritrova Pjanic, che partirà titolare nel suo centrocampo; non ci sono indisponibili se non Gyomber, che ha trovato pochissimo spazio, e il giovane Ezequiel Ponce. In difesa sono confermati Florenzi e Digne come terzini; al centro invece torna Rudiger, con Zukanovic che fino all’ultimo gli insidierà la maglia di titolare per giocare al fianco di Manolas, il punto fermo in difesa per la squadra di Luciano Spalletti. A centrocampo, detto di Pjanic, dovrebbe finalmente tornare anche De Rossi: con Capitan Futuro arruolabile si gioca con il 4-3-3, e il sacrificato sarebbe in questo caso Seydou Keita che andrebbe in panchina lasciando spazio a Nainggolan, che ha giocato spesso come trequartista nelle ultime uscite e ora si riprende il suo ruolo originario. In attacco c’è il solito dubbio Dzeko: se il bosniaco sarà in campo lo schema diventerà il 4-2-3-1, rinunciando a un centrocampista (De Rossi, che non è ancora al 100%). Altrimenti, spazio al tridente con Perotti nuovamente schierato nella posizione di finto attaccante che ha ormai imparato a ricoprire con grandi risultati, ai suoi lati Salah ed El Shaarawy. Non va dimenticata la presenza di Strootman in panchina: l’olandese potrebbe essere una grande arma in più per il finale di stagione della Roma, e in questa delicata partita Spalletti potrebbe decidere di concedergli qualche minuto nel secondo tempo.

Anche l’Inter ha dubbi sul modulo: potrebbe essere il 4-2-3-1 nel quale in ogni caso sarà indisponibile Mauro Icardi, infortunatosi sabato all’inizio della partita contro il Bologna. Il problema di Mancini è che Palacio è squalificato, dunque le scelte in attacco si riducono: il tecnico jesino pensa allora a Eder nel ruolo di finto attaccante, perchè anche Jovetic – se pure rientrerà nei convocati – non sta bene e non potrà partire come titolare. Alle spalle di Eder, ancora alla ricerca del primo gol con la maglia dell’Inter, dovrebbe esserci una linea composta da Biabiany e Perisic come esterni con Ljajic, ex della partita, ad agire da trequartista libero in realtà di svariare, e anche di andare ad affiancare Eder in avanti. A proteggere questa linea molto offensiva, Mancini ha bisogno di due mastini: uno sarà sicuramente Medel (che ha deciso la partita di andata), l’altro potrebbe essere Brozovic che in questo momento è il centrocampista più in forma della squadra. In difesa torna titolare Murillo; il colombiano si piazza al fianco di Miranda, con D’Ambrosio e Nagatomo che sono grandi favoriti per le fasce. C’è un ballottaggio aperto: Kondogbia potrebbe giocare al posto di Biabiany, fosse così lo schema dell’Inter diventerebbe il 4-3-3 con Ljajic e Perisic esterni a supportare Eder.

La diretta tv di Roma-Inter sarà trasmessa dai canali della pay tv del satellite; i canali di riferimento sono Sky Super Calcio e Sky Calcio 1 (dove è disponibile anche il servizio di pay per view, codice d’acquisto 491947); e da quelli della pay tv del digitale terrestre, su Premium Sport e Premium Sport HD.

 

 25 Szczesny; 24 Florenzi, 2 Rudiger, 44 Manolas, 3 Digne; 4 Nainggolan, 16 De Rossi, 15 Pjanic; 11 Salah, 8 Perotti, 22 El Shaarawy

A disposizione: 26 De Sanctis, 13 Maicon, 5 Castan, 33 Emerson, 87 Zukanovic, 35 Torosidis, 20 S. Keita, 21 Vainqueur, 6 Strootman, 48 Salih Uçan, 14 Iago Falque, 10 Totti, 9 Dzeko

Allenatore: Luciano Spalletti

Squalificati:

Indisponibili: Gyomber, Ponce

 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 25 Miranda, 24 Murillo, 55 Nagatomo; 77 Brozovic, 17 Medel; 11 Biabiany, 22 Ljajic, 44 Perisic; 23 Eder

A disposizione: 30 Carrizo, 36 Berni, 21 Santon, 5 Juan Jesus, 12 Telles, 27 Gnoukouri, 83 Felipe Melo, 7 Kondogbia, 97 Manaj

Allenatore: Roberto Mancini

Squalificati: –

Indisponibili: Jovetic, Icardi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori