DIRETTA / Genoa-Lavagnese (risultato finale 2-1) info streaming video e tv: doppietta di Suso (amichevole, 25 marzo 2016)

- La Redazione

Diretta Genoa-Lavagnese info streaming video e tv, risultato dell’amichevole: il Grifone affronterà la Lavagnese che gioca nel campionato di Serie D (oggi venerdì 25 marzo 2016)

gasperini_due
Gian Piero Gasperini - Infophoto

Alla fine il Genoa è riuscito a ribaltare l’amichevole contro la Lavagnese, vincendo con il risultato di 2-1. Se nel primo tempo il migliore del Grifo era stato Diego Capel, la ripresa ha mantenuto tinte spagnole ma il pennello è stato quello di Suso; l’ex Milan ha prima pareggiato su calcio di rigore, poi a quattro minuti dal novantesimo ha rubato palla a un difensore e si è involato verso la porta superando il portiere in uscita. Doppietta per Suso, Genoa-Lavagnese finisce 2-1. 

Il pareggio del Genoa è arrivato al 77′ minuto di gioco. Calcio di rigore concesso dall’arbitro per un fallo nell’area della Lavagnese ai danni di De Maio: dagli undici metri si è presentato lo spagnolo Suso che non ha fallito l’occasione. 

Secondo tempo in corso dell’amichevole tra Genoa e Lavagnese. Con il passare dei minuti il Genoa ha attaccato con maggiore efficacia sfiorando il gol in due-tre occasioni; la migliore al 39′ del primo tempo, quando Suso solo davanti al portiere si fatto deviare la conclusione in calcio d’angolo. Lo spagnolo si è reso protagonista anche al 12′ della ripresa: bel sinistro respinto in tuffo dall’estremo difensore della Lavagnese. 

Poco dopo il quarto d’ora di gioco altro spunto di Diego Capel che prova la conclusione a giro, chiamando alla deviazione in angolo l’attento portiere della Lavagnese. Poi a sorpresa è la selezione dilettante a portarsi in vantaggio: al 29′ minuto il centravanti della Lavagnese sfrutta un black out difensivo da parte del Genoa e supera il portiere Lamanna per lo 0-1. 

In corso l’amichevole tra il Genoa di Gian Piero Gasperini e la Lavagnese, formazione militante nel campionato di Serie D. Attorno al 10′ minuto di gioco si è fatto vedere lo spagnolo Diego Capel, la cui conclusione è stata respinta dal portiere avversario. 

Si gioca alle ore 15.00 di oggi a Pegli e sarà aperta al pubblico. La gara è un’amichevole che il grifone affronta contro una compagine di Serie D in preparazione alla prossima gara di campionato sfruttando la sosta di campionato per gli impegni delle nazionali e l’arrivo della Santa Pasqua. Sarà un test importante quindi per valutare la situazione generale in casa rossoblu.

Il Genoa di Gian Piero Gasperini al momento è dodicesima in classifica con però solo sei punti sopra la zona retrocessione. Il grifone viene da nove punti nelle ultime cinque gare e quindi non deve distrarsi in vista della ripresa del campionato per evitare un finale di campionato in cui potrebbe essere costretta a fare dei calcoli. La Lavagnese invece milita nella Serie D nel Girone A ed è terza in campionato a 66 punti, appena due punti sotto la seconda Caronnese e cinque dietro la prima Bellinzago.

Gasperini avrà modo di sperimentare qualcosa visto alcune assenze che gli hanno tolto delle scelte. Davanti però ha ritrovato Leonardo Pavoletti che dopo un brutto problema fisico ha bisogno di minuti da mettere nelle gambe. Sarà l’occasione anche per dare spazio ad alcuni calciatori che giocano di meno e cercano spazio. Tra questi c’è il centrocampista greco Panagiotis Tachtsidis, ma anche per i due esterni veloci e tecnici Matavz e Lazovic che non stanno trovando molto spazio e vogliono far capire al tecnico di essere all’altezza della situazione.

La gara Genoa-Lavagnese purtroppo non sarà trasmessa in diretta tv, quindi non ci sarà nemmeno una diretta streaming video e non si potrà vedere se non dal vivo. Si potranno però seguire i continui aggiornamenti on line grazie ai tantissimi canali social messi a disposizione dalle due compagini. Il Genoa si può seguire sul canale Facebook al seguente indirizzo facebook.com/genoaCFCofficial/?fref=ts e su Twitter @GenoaCFC, mentre la Lavagnese su Facebook si può seguire all’indirizzo facebook.com/usd.lavagnese/?fref=ts e su Twitter @Lavagnese.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori