GIRO DI CATALOGNA 2016 / Diretta quinta tappa Rialp-Valls. Vincitore Poels, ordine d’arrivo e classifica (oggi venerdì 25 marzo)

- La Redazione

Diretta Giro di Catalogna 2016 quinta tappa Rialp-Valls. Vincitore Poels, secondo Cataldo: l’ordine d’arrivo. In classifica sempre primo Quintana su Contador (oggi venerdì 25 marzo)

contador_tirreno
Alberto Contador (Infophoto)

Ha vinto la quinta tappa Rialp-Valls del Giro di Catalogna 2016. Bel successo dell’olandese del Team Sky, che si è rivelato il migliore degli attaccanti nell’ostico finale di questa frazione: Poels dunque sull’ultima salita ha attaccato ed è riuscito a staccare tutti i compagni di avventura, giungendo sul traguardo di Valls da solo e a braccia alzate. Al secondo posto nell’ordine d’arrivo ecco il nostro Dario Cataldo, che 11″ dopo l’arrivo vittorioso di Poels ha vinto la volata dei primi inseguitori per conquistare la piazza d’onore. Non cambiano invece le prime posizioni della classifica generale della corsa catalana, dove troviamo sempre al comando Nairo Quintana con 7″ di vantaggio su Alberto Contador, una battaglia che potrebbe risolversi soltanto domenica al Montjuic.

Mancano ormai poco più di 50 km all’arrivo della quinta tappa Rialp-Valls del Giro di Catalogna 2016, eppure è da poco che ha avuto il via libera la fuga. Una frazione dunque dall’andamento decisamente anomalo, con diversi attacchi e velocità altissime che hanno impedito a chiunque di avere successo, fino a quando si è sganciato un gruppo formato dai seguenti otto attaccanti: Wouter Poels (Sky), Carlos Verona (Etixx-QuickStep), Dario Cataldo (Astana), Tosh Van der Sande (Lotto Soudal), Jan Polanc (Lampre-Merida), Kanstantin Siutsou (Dimension Data), Gaetan Bille, Frederik Veuchelen (Wanty-Groupe Gobert). C’è dunque anche Cataldo in questa fuga che potrebbe anche avere possibilità di successo, dal momento che ha accumulato in poco tempo ben 4’20” di vantaggio sul gruppo.

Percorsi già oltre 65 km della quinta tappa Rialp-Valls del Giro di Catalogna 2016, la notizia principale è che non ha ancora avuto successo alcun tentativo di fuga a causa del ritmo altissimo con il quale la corsa odierna è iniziata. La media della prima ora è stata infatti di 51 km/h, dunque è probabile che a questo punto i primi movimenti si avranno sulla salita del Port d’Ager che sta per iniziare proprio in questi chilometri. Sarà però interessante vedere chi avrà le forze per attaccare dopo un inizio a dir poco forsennato: la tappa dunque si prospetta interessante già prima del finale con la salita a 10 km dall’arrivo.

Proprio in questi minuti sta prendendo il via la quinta tappa Rialp-Valls del Giro di Catalogna 2016. Dopo i due tapponi dei giorni scorsi, oggi dovrebbe essere una frazione meno impegnativa, anche se comunque insidiosa grazie al Gpm collocato a soli 10,6 km dall’arrivo: un’occasione perfetta per chi vorrà attaccare sia in ottica successo di tappa sia per guadagnare qualcosa in classifica. Non si potranno fare grandi differenze, ma in una corsa di una settimana anche una manciata di secondi (chiedere a Sagan alla Tirreno-Adriatico) potrebbe rivelarsi fondamentale. Allora, la parola alla strada!

In attesa di vivere la quinta tappa Rialp-Valls del Giro di Catalogna 2016, diamo uno sguardo più approfondito alla classifica generale emersa al termine della tappa di ieri, seconda frazione di montagna consecutiva. Al comando troviamo Nairo Quintana, che ha 8″ di vantaggio su Alberto Contador. Nomi di grandissimo prestigio per una corsa ricca di campioni. Al terzo posto ecco Richie Porte, con 17″ di ritardo dal colombiano, mentre al quarto posto c’è l’ex leader Daniel Martin a 24″. Completa la top 5 Tejay Van Garderen, quinto a 27″, mentre un po’ più attardato è Chris Froome, ottavo a 46″. Nei primi 20 abbiamo anche tre italiani: il migliore è Fabio Aru, dodicesimo a 1’32”, poi ecco pure Davide Formolo (15° a 1’45”) e Domenico pozzovivo (16° a 1’53”).

Oggi si corre la quinta tappa Rialp-Valls del Giro di Catalogna 2016, che prevede un percorso di 187,2 km. Una tappa che si annuncia meno impegnativa dei due precedenti arrivi in salita, anche se il finale sarà insidioso e dunque servirà attenzione anche oggi per tutti i corridori che hanno ambizioni di classifica in questa edizione numero 96 della storica corsa a tappe catalana – sono tanti, visto che questa Volta a Catalunya (per usare la definizione ufficiale, rigorosamente in catalano) ha davvero tanti grandi campioni in gara, una sorta di anticipo del prossimo Tour de France.

La partenza avrà luogo alle ore 12.40 da Rialp, piccolo Comune di nemmeno 1.000 abitanti nella provincia di Lleida, una delle quattro province che compongono la Comunità Autonoma catalana. La prima parte della frazione sarà nervosa, caratterizzata da diversi saliscendi, tuttavia per affrontare il primo Gpm bisognerà attendere la salita di Port d’Ager, il cui scollinamento sarà al km 74,2 al termine di 9,6 km di ascesa caratterizzati da pendenza media del 5% con punte fino all’8%. Il punto decisivo della tappa sarà però nei chilometri finali, già in prossimità dell’arrivo di Valls, cittadina di circa 25.000 abitanti nella provincia di Tarragona. Infatti, a 14,7 km dal traguardo inizierà la salita dell’Alt de Lilla: saranno 4,1 km di ascesa (Gpm dunque a 10,6 km dalla fine) con pendenza media del 4,8% e punte fino al 7%. Chiaramente una salita non particolarmente dura, ma sarà comunque un trampolino ideale per chi vorrà attaccare per evitare lo sprint e magari guadagnare pure qualche secondo in classifica.

La quinta tappa Rialp-Valls del Giro di Catalogna 2016 sarà trasmessa in diretta tv su Eurosport, il canale tematico disponibile sia sulla piattaforma satellitare Sky sia sulla pay-tv digitale terrestre di Eurosport, dunque ci sarà pure la diretta streaming video, disponibile sia su Sky Go sia su Premium Play oltre che tramite Eurosport Player.

1. Wout Poels (Sky)

2. Dario Cataldo (Astana) a 11”

3. Gaetan Bille (Wanty – Groupe Gobert) s.t.

4. Kanstantsin Siutsou (Dimension Data) s.t.

5. Carlos Verona (Etixx – QuickStep) a 13”

6. Simon Gerrans (Orica GreenEDGE) a 33”

7. Alexey Tsatevich (Katusha) s.t.

8. Enrico Gasparotto (Wanty – Groupe Gobert) s.t.

9. Davide Cimolai (Lampre – Merida) s.t.

10. Ben Swift (Sky) s.t.

 

1. Nairo Quintana (Movistar)

2. Alberto Contador (Tinkoff) +7”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori