DIRETTA / Spezia-Juventus (risultato finale 2-2, 4-5 dcr): video, l’ultimo rigore. Bianconeri in finale (Rai, Torneo di Viareggio 2016, oggi 28 marzo)

- La Redazione

Diretta Spezia-Juventus, risultato finale 2-2 (4-5 rigori): il video dell’ultimo rigore con cui la Primavera di Fabio Grosso vola in finale al Torneo di Viareggio 2016, contro il Palermo

Stadio_Viareggio
Risulta

Spezia-Juventus è finita con la vittoria della Juventus, che si qualifica per la finale del Torneo di Viareggio 2016: decisivi i calci di rigore al termine di una partita spettacolare, con quattro gol e 7 dei 12 tiri dal dischetto sbagliati. Sugli scudi il portiere dello Spezia Thomas Saloni che ha parato tre rigori ai giocatori della Juventus; nulla ha potuto, tuttavia, sulla conclusione di Yoan Severin, che lo ha spiazzato appena dopo che Del Favero si era superato sulla prima conclusione a oltranza dello Spezia. Severin, francese del ’97, era stato decisivo anche nel corso della partita: al 91’ minuto David Okereke, lanciato a rete con una grande progressione, sembrava poter realizzare il gol del pareggio per lo Spezia e invece il difensore della Juventus lo aveva chiuso appena prima del tiro. I liguri hanno comunque pareggiato, ma in finale ci va la Juventus.

Spezia-Juventus è finita: la Juventus è in finale al Torneo di Viareggio 2016 dopo i calci di rigore, e dunque il risultato globale è 4-5 in favore della Primavera di Fabio Grosso. Una partita al cardiopalma, anche nella lotteria del dischetto: dopo il gol realizzato da Giulio Maggiore lo Spezia aveva una grande opportunità, ma ha aperto la serie dei rigori con il palo di Okereke e la parata di Del Favero su Candela. Anche la Juventus però ha sbagliato i primi rigori: grande eroe Thomas Saloni che ha fermato le conclusioni di Bove, Morselli e Blanco. Il rigore realizzato da Schiattarella ha portato in vantaggio lo Spezia; la traversa di Faiola però ha rimesso in gioco la Juventus che con Kastanos si è finalmente sbloccata, raggiungendo la fase a oltranza quando Lirola, già autore del primo gol biancoero nei tempi regolamentari, ha risposto a Demofonti. Poi l’errore di Badiali, ipnotizzato da Del Favero; Yoan Severin invece ha spiazzato Saloni, regalando alla Juventus una finale che al Torneo di Viareggio mancava da quattro anni. Mercoledì 30 marzo dunque sarà Juventus-Palermo la finale che assegnerà il titolo della Viareggio Cup 2016.

Spezia-Juventus 2-2: si va ai calci di rigore. In dieci uomini dal 63′ per l’espulsione di Antezza (rosso diretto), lo Spezia clamorosamente raggiunge i rigori grazie a un vero e proprio miracolo di Giulio Maggiore. Il capitano ligure segna con un colpo di tacco, appostato sul primo palo, sul calcio d’angolo battuto dalla sinistra; mancavano 30 secondi al termine deil recupero e per la Juventus sembrava fatta. Invece lo Spezia è ancora in corsa e ora ha l’inerzia dalla sua parte; potrebbe incidere sulle conclusioni dal dischetto. Nel finale di partita da segnalare qualche tensione tra i giocatori; per Fabio Grosso, se perderà la semifinale del Torneo di Viareggio 2016, ci sarà da mangiarsi le mani per come non ha saputo gestire il vantaggio con la superiorità numerica, e per i gol sbagliati dai suoi una volta raggiunto il 2-1.

Spezia-Juventus 1-2: al 53’ minuto di gioco la Juventus pareggia la partita grazie al gol messo a segno dal terzino destro Pol Lirola. Pareggio meritato per quello che la Juventus era riuscita a costruire nel secondo tempo; appena prima del gol infatti Morselli si era trovato a tu per tu con Saloni, ma non era riuscito ad allungarsi a sufficienza per anticipare il portiere dello Spezia. Qui invece arriva il pari: Beruatto dalla sinistra mette in mezzo un cross invitante che spiove sul secondo palo, Lirola taglia benissimo e viene completamente dimenticato dalla difesa spezzina, così da essere libero di mandare in porta il pallone con un colpo di testa. Subito dopo, al 58′ minuto, la Juventus si porta in vantaggio: cross dalla destra e Alessandro Schiattarella nel tentativo di liberare l’area anticipando Pozzebon manda il pallone alle spalle dell’incolpevole Saloni. Adesso per lo Spezia restano 20 minuti e poco più per provare a evitare la sconfitta e forzare se non altro i calci di rigore; la Juventus deve invece tenere per conquistare la finale del Torneo di Viareggio 2016, contro il Palermo.

Spezia in vantaggio sulla Juventus nei secondi finali del primo tempo: proprio al 40′ si sblocca la seconda semifinale del Torneo di Viareggio 2016. A confezionare l’azione del vantaggio spezzino sono i due giocatori più temuti, gli attaccanti: il croato Andrija Filipovic spinge la ripartenza per vie centrali, poi appoggia nel lato sinistro dell’area dove accorre il nigeriano David Okereke, il cui cross mancino rasoterra trova pronto ancora Filipovic che appoggia in rete da pochi passi. Sesto gol per la punta croata, esplode il Picco e Spezia avanti sulla Juventus. Riusciranno i ragazzi di Fabio Grosso a ribaltare la situazione nella ripresa? 

Spezia-Juventus 0-0: la seconda semifinale del Torneo di Viareggio 2016 è ancora ferma sul risultato di parità, ma l’intensità in campo è altissima. La posta in palio è la finale, dunque le due squadre non lasciano nulla di intentato; le occasioni da rete sono ancora poche ma per il momento a tenere in mano il pallino del gioco è lo Spezia, che sorprendentemente sta mettendo pressione alla difesa della Juventus. Ottima prova dell’attaccante David Okereke, che con fisico e tecnica ha già provato in un paio di occasioni a liberarsi per il tiro o a servire i compagni; Filipovic, 5 gol in questo Torneo di Viareggio, ha calciato alto da buona posizione (anche se leggermente defilato a sinistra). La Juventus prova negli ultimi minuti a rispondere, con Pozzebon che suona la carica prendendosi qualche calcio di punizione; grande occasione al 25′ minuto con Di Massimo che, lanciato in profondità, ha eluso il fuorigioco della difesa dello Spezia ma davanti a Saloni ha sbagliato il tocco per superarlo, consegnandogli così il pallone. 

Tutto pronto per Spezia-Juventus, la seconda semifinale del Torneo di Viareggio 2016: i bianconeri sono favoriti e puntano la prima finale della ViareggioCup dal 2012, ma attenzione a uno Spezia che ha dimostrato tutto il suo valore nelle partite precedenti e che ha in Filipovic e Okereke una coppia gol da 10 gol in 5 partite (anzi Filipovic ne ha giocate 4, essendo squalificato nei quarti contro il Torino). Andiamo dunque a vedere le formazioni ufficiali della partita: l’avversaria in finale sarà il Palermo, che ha sorpresa ha battuto l’Inter 3-2. : Saloni; Terminello, Barbato, A. Schiattarella; Candela, Antezza, Badiali, Paljk, Maggiore; Filipovic, Okereke. A disposizione: Fontana, Correa, Loho, Grieco, Demofonti, Faiola, Cecchetti, Mosti, Tardo, Pacagnini, Cito, Angel Sanchez, Ferri, Maione. Allenatore: Fabio Gallo

Del Favero; Lirola, Blanco Moreno, Severin, Zappa; Macek, Bove, Cassata; Pozzebon, Di Massimo, Vadalà. A disposizione: Vitali, Consol, Eleuteri, Coccolo, Kastanos, Beruatto, O. Toure, Didiba, Morselli, Dieye, Vogliacco, Parodi, Tamba M’Pinda. Allenatore: Fabio Grosso 

Manca davvero poco al fischio d’inizio di Spezia-Juventus, la seconda semifinale del Torneo di Viareggio 2016. Nell’attesa, andiamo a vedere cosa successe l’anno scorso a queste due squadre. Ricordiamo subito che la Juventus non prese parte alla Coppa Carnevale e fu un a decisione che causò non poco rumore, anche se alcune novità introdotte a partire da quest’anno nel regolamento fanno pensare che la mossa – non solo della Juventus – abbia avuto un certo effetto. Quanto allo Spezia, fu ottimo protagonista della prima fase vincendo il girone 7 con altrettanti punti, frutto di due vittorie e un pareggio; passò anche gli ottavi con un bel 2-0 ai danni del Cesena, ma ai quarti si dovette fermare contro una Fiorentina che si rivelò superiore e sconfisse i liguri per 3-0. Adesso è stato fatto un passo in più e si tenterà l’impresa davanti al pubblico amico…

Il Torneo di Viareggio 2016 ci propone oggi le semifinali, tra cui Spezia-Juventus. Detto che i liguri proveranno a conquistare quella che per loro sarebbe la prima finale della storia nella Coppa Carnevale, ben più significativa è invece la storia della Juventus a Viareggio. I bianconeri infatti vantano otto vittorie più altre cinque finali. Il primo successo risale al lontano 1961, poi per la seconda vittoria si dovette aspettare fino al 1994. Tutto cambia negli anni Duemila, quando la Juventus diventa la prima protagonista del Viareggio: spicca naturalmente la tripletta consecutiva 2003-2004-2005 che portò i bianconeri a quota cinque trionfi in brevissimo tempo, poi ecco un’altra doppietta nel 2009 e 2010 e l’ultima affermazione che risale invece al 2012. Le altre cinque finali risalgono invece al 1953, al 1954, al 1965, al 1968 e al 2006.

Questo pomeriggio, alle ore 17.00, presso la stadio Picco di La Spezia va in scena la sfida valida per la semifinale del Torneo di Viareggio tra Spezia e Juventus. Partita che si preannuncia molto sentita e combattuta, con gli aquilotti che ai quarti di finale hanno eliminato il Torino con una vittoria per due reti a uno. I bianconeri invece, ai quarti di finale, hanno incontrato e sconfitto il Bologna con una vittoria netta per tre reti a uno. Entrambe le squadre hanno vinto tutte le partite finora disputate nella Coppa Carnevale: per estendere il testa a testa al campionato Primavera, ricordiamo che la Juventus è prima nel girone A, dove i bianconeri guidano con 50 punti. Ottavo posto per gli spezzini, fermi a 27 punti nello stesso gruppo, che però al Viareggio stanno impressionando tutti.

Dall’arbitro Marco Mainardi e in programma alle ore 17.00 presso lo stadio Picco di La Spezia, è valida per le semifinali del Torneo di Viareggio 2016. Una sfida che possiamo definire parzialmente a sorpresa, nel senso che la Juventus era una delle grandi favorite della vigilia e quindi è normale trovarla fra le prime quattro, dove era invece più difficile pensare di trovare lo Spezia. Adesso le due squadre bianconere (un derby cromatico potremmo definirlo) si giocano l’accesso alla finale: lo Spezia vuole continuare a sorprendere, ma la Juventus ha certamente intenzioni diverse…

Esaminiamo dunque il cammino delle due squadre nella Coppa Carnevale. Cominciamo dallo Spezia, che finora ha sorpreso tutti fin dalla fase a gironi, chiusa al primo posto del gruppo 1 davanti all’Inter grazie alla bella vittoria per 3-1 sui nerazzurri che si è aggiunta ai due netti successi contro le squadre straniere che completavano il raggruppamento: 5-0 agli australiani dell’APIA Leichhardt e 4-2 ai macedoni dell’Akademija Pandev. Agli ottavi è poi arrivata la vittoria per 1-0 ai danni del Livorno, seguita dal successo per 2-1 contro il Torino ai quarti, che ha impedito il derby torinese in questa semiifnale.

Cinque vittorie in altrettante partite sia per lo Spezia sia per la Juventus: passiamo dunque ai bianconeri piemontesi, che nel girone hanno regolato nell’ordine gli argentini del Deportivo Camioneros per 2-0, il Crotone per 1-0 e gli statunitensi del LIAC New York con un nettissimo 6-0. Facile accesso alla fase ad eliminazione diretta quindi per i ragazzi di Fabio Grosso, che in seguito hanno proseguito la loro marcia battendo con un sonante 4-0 il Milan negli ottavi di finale e per 3-1 il Bologna nei quarti di finale, con i felsinei che hanno interrotto l’imbattibilità della difesa bianconera ma non sono riusciti a fermare la Juventus.

Ricordiamo che pure nelle semifinali del Torneo di Viareggio 2016 la formula prevede che si disputino due tempi da 40′ ciascuno. Se al termine dei tempi regolamentari il risultato sarà di pareggio, si andrà direttamente ai calci di rigore senza disputare i supplementari.

La partita Spezia-Juventus sarà trasmessa in diretta tv su Rai Sport 2, il canale numero 58 del digitale terrestre disponibile anche al numero 228 dello SkyBox satellitare. Il match si potrà seguire anche in diretta streaming video sul sito internet www.rai.tv. Aggiornamenti in tempo reale saranno disponibili anche sui social network delle due squadre.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori