Probabili formazioni/ Inghilterra-Olanda: i protagonisti. Quote, le ultime novità live (amichevole internazionale, oggi 29 marzo 2016)

- La Redazione

Probabili formazioni Inghilterra-Olanda: le quote e le ultime novità live sulla partita amichevole che le due nazionali giocano a Wembley nella serata di martedì 29 marzo 2016

OlandaInghilterra_amichevole
Foto Infophoto
Pubblicità

Ecco chi potrebbe lasciare il segno in Inghilterra-Olanda di stasera a Wembley. La Nazionale inglese sta vivendo un buon momento di forma e continua a coccolarsi il grande bomber degli ultimi mesi, Jamie Vardy, autore di un gol di tacco meraviglioso nell’ultima amichevole giocata in Germania. E’ lui il pericolo maggiore per un’Olanda ancora ferita dal mancato accesso agli Europei di Francia. Il c.t. Blind sta provando a dare una scossa, pur con risultati assai altalenanti e che potrebbero danneggiare la sua panchina. Non mancano i prospetti interessanti nell’Olanda, su tutti il giovane bomber, Promes, partito titolare contro la Francia, anche se l’esperienza di Huntelaar può essere determinante.

Pubblicità

Si avvicina il momento di Inghilterra-Olanda; l’Inghilterra di Roy Hodgson si affiderà nuovamente a Jamie Vardy che nell’ultimo match della Nazionale inglese, contro la Germania, ha siglato un gol fantastico di tacco confermando il suo momento di forma straordinaria. Una situazione decisamente incredibile per il bomber del Leicester, che adesso qualcuno vuole titolare agli Europei al posto di Wayne Rooney – attualmente fuori per infortunio – senza però incontrare il parere positivo di Hodgson che in ogni caso tiene Vardy (e Harry Kane) in grande considerazione. Attenzione poi al possibile utilizzo di Theo Walcott, che è rinato con l’Arsenal e potrebbe essere l’uomo in grado di spaccare in due la difesa olandese.

Nell’Olanda invece spazio a Klaas-Jan Huntelaar, oggi allo Schalke 04, autore di 13 gol in stagione; è sostanzialmente l’unico attaccante di livello internazionale a disposizione in un ruolo scoperto per Danny Blind. Dalla panchina partirà invece Luuk De Jong, bomber del Psv Eindhoven. 

Pubblicità

, amichevole internazionale, si gioca a Wembley alle ore 21. Una sfida di lusso in un tempio del calcio; l’Inghilterra arriva dalla splendida vittoria in rimonta contro la Germania, l’Olanda fuori dalla fase finale degli Europei è in un processo che deve portare alla ricostruzione in vista del Mondiale 2018. L’arbitro della partita è lo spagnolo Antonio Mateu Lahoz; diamo allora uno sguardo alle probabili formazioni di Inghilterra-Olanda

Le quote Snai per l’amichevole internazionale Inghilterra-Olanda ci dicono che la vittoria dell’Inghilterra (segno 1) vale 1,75; il pareggio (segno X) vale 3,60 mentre la vittoria dell’Olanda (segno 2) vale 4,60 volte la somma che deciderete di mettere sul piatto.

L’Inghilterra dovrebbe giocare con il 4-3-3; tiene banco soprattutto la questione attacco, perchè l’infortunio di Rooney ha aperto spazio per Harry Kane e Jamie Vardy, i due lo stanno sfruttando in pieno e per il miglior marcatore di sempre con la nazionale inglese (51 gol) sarà dura rientrare, anche se il posto dovrebbe essere suo (resta comunque in dubbio per gli Europei). Stasera il titolare dovrebbe essere Vardy, supportato da Sturridge e da Ross Barkley, che avanza la sua posizione andando a giocare come esterno offensivo (in alternativa c’è sempre la velocità di Theo Walcott, oppure la fantasia di Raheem Sterling). Nella linea dei centrocampisti c’è spazio per Drinkwater, uno dei grandi protagonisti del Leicester capolista in Premier League: prima convocazione e una porta apertissima per gli Europei, a completare il centrocampo Jordan Henderson, che sarà il regista designato anche in Francia, e il tuttofare Milner che può occupare svariati ruoli in campo. Il punto interrogativo dell’Inghilterra riguarda la difesa: quella schierata questa sera è giovane e punta sulla coppia centrale Smalling-Stones, mentre sugli esterni ci saranno Walker e Danny Rose. In porta Forster, in un ruolo che sarà comunque di Joe Hart; resta comunque questo il reparto sul quale Roy Hodgson dovrà maggiormente lavorare in vista degli Europei.

Danny Blind ha perso per una frattura al naso il suo portiere Cillessen: scontro con Huntelaar in allenamento e l’estremo difensore dell’Ajax è finito ko. Lo sostituisce Zoet, che ha fatto bene in Champions League con il Psv Eindhoven; nel 4-2-3-1, che dovrebbe essere il modulo di riferimento, Veltman e Willems giocheranno come esterni con la collaborazione di Bruma e Daley Blind, il figlio del CT, da difensori centrali. Difesa raffazzonata, e che ha perso colpi rispetto al passato; a centrocampo c’è la qualità di Clasie, forse non esploso come ci si aspettava, unita alla capacità di interdizione di Riechedly Bazoer, uno dei volti nuovi (classe ’96) e già protagonista nell’Ajax. Davanti, Klaassen dovrebbe essere il riferimento centrale, una sorta di trequartista mascherato che potrebbe anche arretrare per giocare da mezzala, così da formare un 4-3-3 che è sicuramente più nelle corde della nazionale olandese; ai lati della linea di mezzepunte agiranno Afellay e Memphis Depay, grande qualità ma anche qualche pausa di troppo nel rendimento (soprattutto per quanto riguarda il primo, spesso vittima di infortuni). La prima punta sarà naturalmente Klaas-Jan Huntelaar, ormai il titolare designato dell’Olanda; in vista del Mondiale però gli Oranje avranno bisogno di ricambio generazionale anche in questo ruolo (considerando comunque la presenza di Luuk De Jong, stasera in panchina). Tante le assenze: mancano gli infortunati Martins Indi e De Vrij, fuori anche Robben e Van Persie.

  

 Forster; Walker, Smalling, Stones, D. Rose; Drinkwater, Henderson, Milner; Sturridge, Vardy, Barkley

A disposizione: Hart, Butland, Clyne, Betrand, G. Cahill, Jagielka, Alli, E. Dier, Lallana, Sterling, Walcott, Kane, Welbeck

Allenatore: Roy Hodgson

Squalificati:

Indisponibili: Rooney

 Zoet; Veltman, Bruma, Daley Blind, Willems; Clasie, Bazoer; Afellay, Klaassen, Depay; Huntelaar

A disposizione: Vermeer, Janmaat, Van Dijk, Letschert, Pieters, Vlaar, Sneijder, Wijnaldum, D. Propper, L. De Jong, Promes, Janssen, Locadia, Narsingh

Allenatore: Danny Blind

Squalificati: –

Indisponibili: Cillessen, De Vrij, Martins Indi, Robben, Van Persie

 

Arbitro: Antonio Mateu Lahoz (Spagna)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori