PROBABILI FORMAZIONI SERIE B/ News, gli schieramenti della 30^giornata. Gli squalificati (5-6-7 marzo 2016)

- La Redazione

Probabili formazioni Serie B, news: gli schieramenti della 30^giornata. Sabato 5 marzo 2016 sono in programma le prime nove partite, tra domenica 6 e lunedì 7 i due posticipi

crotone_ascoli
(INFOPHOTO)

Aspetto sempre importante nelle probabili formazioni di una partita di calcio sono gli squalificati, che ovviamente non possono scendere in campo. Vi forniamo dunque un riepilogo di tutti i giocatori che il giudice sportivo ha fermato, relativamente alle nove partite di oggi pomeriggio per la 30^ giornata di Serie B. In Avellino-Spezia è squalificato l’irpino Insigne; in Crotone-Ascoli uno squalificato per parte, Ricci e milanovic; stesso discorso in Entella-Bari con Palermo e Donkor; Aquilanti invece non potrà giocare in Lanciano-Brescia; Kukoc è fuori causa per Latina-Como; Galabinov squalificato per quanto riguarda Novara-Vicenza; tre giocatori saranno esclusi da Pro Vercelli-Pescara, cioè Bani, Castiglia e Lapadula; infine Fossati non potrà prendere parte a Trapani-Cagliari.

E’ di nuovo tempo di probabili formazioni per quanto riguarda il campionato di Serie B: sabato 5 marzo 2016 scendono in campo diciotto squadre le prime nove partite della 30^giornata, nona del girone di ritorno. Questo il programma: alle ore 15:00 andranno in scena Avellino-Spezia, Crotone-Ascoli, Latina-Como, Novara-Vicenza, Perugia-Ternana, Pro Vercelli-Pescara, Trapani-Cagliari, Virtus Entella-Bari, Virtus Lanciano-Brescia. Domenica 6 marzo alle 17:30 Modena-Livorno, infine lunedì 7 marzo alle 20:30 Cesena-Salernitana. Diamo ora un’occhiata a quelle che salvo imprevisti dovrebbero essere le probabili formazioni della 30^giornata di Serie B.

L’Avellino attende in casa lo Spezia per rimediare alla sconfitta con il Brescia. I lupi dovrebbero schierarsi con Frattali in porta, Pisano a destra e Chiosa a sinistra con Jidayi e Biraschi centrali. A centrocampo esce Arini per D’Angelo con paghera e Gavazzi; in avanti Sbaffo sarà alle spalle di Castaldo e Mokulu. Per i liguri, che potrebbero entrare in zona play-off, Di Carlo schiera un 4-3-3 con Chichizola in porta, Migliore, Terzi, Postigo e De Col in difesa; centrocampo con Sciaudone, Pulzetti e Juande e attacco con Antonio Piccolo, Calaiò e Catellani.

A Crotone gli uomini di Juric attendono l’Ascoli. I calabresi giocheranno con il classico 3-4-3 con Cordaz portiere, Ferrari, Claiton e Balasa in difesa. Martella e Di Roberto esterni di centrocampo con Barberis e Capezzi centrali ed il tridente offensivo Ricci-Budimir-Stoian. I marchigiani dovrebbero rispondere con un 4-4-2: Lanni tra i pali, Cinaglia, Mengoni, Canini e Mitrea in difesa. A centrocampo Giorgi a destra con Jankto a sinistra e la coppia centrale Benedicic-Addae. In avanti Petagna fa coppia con Cacia.

Il nuovo allenatore del Latina Andrea Chiappini dovrebbe mettere in campo un 4-3-3 con Ujkani in porta, Calderoni, Esposito, Dellafiore e Brosco in difesa. A centrocampo Mariga, Olivera e Scaglia con Acosty, Corvia e Dumitru in attacco. Festa dovrebbe schierare un 4-3-1-2 con Scuffet portiere, Ambrosini, Cassetti, Giosa e Marconi in difesa. In linea mediana ritorna Barella con Basha e Bessa ed il tridente composto da Ganz, Ghezzal e Pettinari, dei quali uno giocherà più arretrato.

L’allenatore Baroni sceglierà il solito 4-2-3-1 con da Costa tra i pali, Faraoni, Troest, Dell’Orco e Garofalo in difesa. A centrocampo ci saranno Viola, Casarini e Lanzafame qualche metro più in avanti con Faragò e Gonzalez sulle fasce. In attacco Galabinov. Dalla panchina pronti a subentrare Evacuo e Corazza. I veneti rispondono con un 4-3-3 con Vigorito in porta, Sampirisi, Ligi, Brighenti e D’Elia in difesa e centrocampo formato da Signori, Vita e Moretti. In attacco Giacomelli gioca con Galano e Raicevic. Pronto a giocare Bellomo in caso di assenza di Signori o Ebagua per Raicevic.

Allo stadio Renato Curi il Perugia attende la Ternana nel classico derby umbro. I padroni di casa, alla seconda consecutiva fra le mura amiche, confermano il 4-3-3 con Rosati in porta, Del Prete, Rossi, Volta e Spinazzola in retroguardia. A centrocampo Rizzo affianca Prcic e Della Rocca con Rolando Bianchi (o Ardemagni, reduce dalla doppietta contro il Latina), Parigini e Molina in avanti. La squadra di Breda mette in campo un 4-2-3-1 cercando di evitare altre figuracce come quella a Bari. In porta Mazzoni guida la difesa con Janse, Meccariello, Gonzalez e Valjent. Sulla metà campo ci saranno Coppola e Busellato con Falletti più in avanti, Gondo e Furlan sulle fasce e Ceravolo unica punta.

 La Pro Vercelli affronta il Pescara per uscire dalle ultime posizioni. Foscarini potrebbe confermare il 3-5-2 di Vicenza con Pigliacelli in porta, Germano, Mohamed Coly e Legati in difesa. A centrocampo Mammarella a sinistra e Mustacchio a destra con i mediani Scavone, Emmanuello e Budel. In avanti Malonga fa coppia con Marchi. Pronto dalla panchina il giovane Beretta. In alternativa ritorno alla difesa a quattro con tridente d’attacco. La squadra di Oddo, dopo l’inaspettato ko contro il Trapani, torna ad un 4-3-3 più marcato con Fiorillo in porta, Zampano, Fornasier, Zuparic e Mazzotta in difesa. Centrocampo con Mandragora, Verre e Selasi mentre Pasquato e Verde agiranno a supporto di Lapadula. Scalpita per un posto anche il libico Benali.

 Il Trapani attende sempre alle 15:00 la capolista Cagliari per dare continuità ad una buona serie di risultati. Siciliani probabilmente in campo con Nicolas in porta, Scognamiglio, Perticone e Pagliarulo centrali di difesa. A centrocampo Ciaramitaro, Rizzato e Coronado con Nizzetto sulla fascia sinistra ed Eramo a destra. In avanti Citro assieme a Bruno Petkovic. Per i sardi di Rastelli modulo 4-3-1-2 con Storari in porta, Balzano, Salamon, Krajnc e Barreca in difesa. A centrocampo l’espulsione rimediata da Fossati contro il Novara obbliga al ritorno di Munari con Di Gennaro e Deiola. Joao Pedro agirà alle spalle di Farias e Sau. Pronti a subentrare Melchiorri, Giannetti e Cerri.

 Match delicato in zona play-off tra Entella e Bari che si sfidano in terra ligure. Aglietti sceglie un 4-3-1-2 con Iacobucci portiere, Pellizzer, Iacoponi, Sini e Ceccarelli in difesa. Sulla linea mediana Troiano con Sestu e Staiti, con Costa Ferreira più in avanti dietro le punte Masucci e Caputo. Squalificato Palermo. I pugliesi dovrebbero rispondere con il consueto 4-3-3 con Micai in porta, Donkor, Tonucci, Di Cesare e Di Noia sulla linea arretrata. A centrocampo Gentsoglou con Defendi e Valiani, mentre in attacco De Luca giocherà con Rosina e Maniero.

 Probabile 4-3-1-2 per gli abruzzesi con Cragno, Di Matteo, Amenta, Rigione e Di Filippo a comporre il pacchetto difensivo. A centrocampo Vitale con Bacinovic, in gol martedì a Como, e Rocca mentre Di Francesco, Marilungo e Ferrari comporranno il tridente offensivo. Assente Aquilanti per squalifica. I lombardi si schierano con un 4-2-3-1 con Minelli portiere, Venuti, Caracciolo, Calabresi e Racine Coly in difesa. A centrocampo Mazzitelli gioca con Martinelli mentre Morosini agirà ancora da trequartista. Gli esterni sono Kupisz e Embalo dietro Andrea Caracciolo come punta. 

 Crespo opta nuovamente per il 4-3-3 con Manfredini tra i pali, Rubin, Marzorati, Popescu e Aldrovandi in difesa per la squalifica di Gozzi. A centrocampo Belingheri, Osuji e Bentivoglio con Luppi, Nardini e Granoche a fare i tre attaccanti. I toscani di Panucci rispondono con un 4-2-3-1 con Pinsoglio in porta, Antonini, Vergara, Ceccherini e Gasbarro in difesa. L’assenza di Luci a centrocampo favorisce il rientro di Cazzola al fianco di Schiavone e Biagianti. In avanti torna Vantaggiato con Baez e Jelenic.

 Posticipo del lunedì tra Cesena e Salernitana. Per Massimo Drago un 4-3-3 con Alfred Gomis portiere, Renzetti e Perico terzini, Caldara e Capelli centrali. A centrocampo Sensi, Kone e Kessie dietro Ragusa, Ciano e Djuric. I campani scelgono un 4-4-2 con Terracciano a fare il portiere, Franco, Bernardini, Ceccarelli e Colombo in difesa. A centrocampo Zito torna a sinistra con Moro, Pestrin e Gatto. Le punte sono Coda ed uno tra Tounkara ed il ventitreenne rumeno Sergiu Bus, in gol nell’infrasettimanale contro l’Entella.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori