DIRETTA/ Catanzaro-Benevento (risultato finale 1-1): streaming video Sportube.tv. Un punto per parte (Lega Pro girone C, oggi 6 marzo 2016)

- La Redazione

Diretta Catanzaro-Benevento, streaming video Sportube.tv: le quote e il risultato live della partita che si gioca allo stadio Ceravolo, per la 25esima giornata del girone C di Lega Pro

CurvaCatanzaro2015
(dall'account ufficiale facebook.com/US-Catanzaro-1929)

E’ stata una bella partita Catanzaro-Benevento, che è andata in maniera diversa da quanto ci saremo aspettati. A passare in vantaggio sono stati infatti i padroni di casa con una rete al minuto 28 di Agnello, comandando per ben quaranta minuti nel risultato. Dall’altra parte invece c’era la possibilità di staccare a +3 la Casertana, ma alla fine è arrivato solo un punto grazie al pari a venti minuti dalla fine di Melara. Un risultato che di sicuro ha dato comunque la possibilità di tornare primo in testa da solo al Benevento anche se solo di un punto.

La gara Catanzaro-Benevento, valevole per il Girone C di Lega Pro, è arrivata al minuto 75 ed è ora sul risultato di 1-1. Gli ospiti hanno trovato la rete del pareggio con Melara che al momento gli permette di tornare primi sopra alla Casertana anche se solo di un punto. Gli ospiti sono calati nella ripresa senza riuscire a gestire il vantaggio. Vedremo in questi ultimi quindici minuti se gli ospiti riusciranno a vincere la gara o se invece saranno gli avversari a riprendersi e a riaprirla.

La gara Catanzaro-Benevento, valevole per il Girone C di Lega Pro, è arrivata al minuto 55 e il risultato è ancora fermo sull’1-0. L’arbitro ha dovuto tirare fuori due cartellini gialli a Calvarese e De Falco. La gara la sta decidendo al momento una rete di Agnello al minuto 28 con un guizzo davvero sorprendente. Nella ripresa il Benevento dovrà tirare fuori gli artigli se non vorrà essere superato in classifica dalla Casertana. 

La gara Catanzaro-Benevento, valevole per il Girone C di Lega Pro, è arrivata al minuto 35 ed è sul risultato di 1-0. La gara è stata sbloccata da Agnello al minuto 28 con una bella azione della squadra. Risultato un po’ a sorpresa visto che il Benevento è secondo e proverà comunque a ribaltare la situazione per  riportarsi in testa alla classifica. Ecco le formazioni ufficiali: Catanzaro (4-4-2) – Grandi; Calvarese, Ricci, Orchi, Squillace; Bernardi, Agnello, Maita, Mancuso; Agodirin, Razzitti. A disp. Scuffa, Barillari, Caruso, Caselli, Firenze, Foresta, Fulco, Garufi, Olivera, Vitale. Benvento (3-4-3) – Gori; Padella, Lucioni, Mucciante; Melara; Del Pinto, De Falco, Lopez; Ciciretti, Cisse, Marotta. A disp. Piscitelli, Angiulli, Campagnacci, Mazzarani, Petrone, Pezzi, Raimondi, Troiani, Vitiello.

Uno sguardo, a poco dal calcio dinizio di Catanzaro-Benevento, a quello che era successo nella partita di andata. Allo stadio Vigorito, sabato 24 ottobre, il Benevento quinto in classifica sfidava un Catanzaro partito molto male in stagione, ancora affidato a Massimo DUrso; era finita 1-0 per i padroni di casa, uno scarto minimo che era stato sancito al 56 minuto da Fabrizio Melara, capace di trovare sullassist di Karamoko Cissé il secondo gol stagionale. Dopo la sconfitta, il Catanzaro aveva deciso di sollevare DUrso dallincarico, lasciandolo come assistente tecnico del nuovo allenatore Alessandro Erra. Che avrebbe perso subito in casa contro il Matera, ma da lì avrebbe messo insieme quattro vittorie consecutive e una serie di sette partite senza sconfitte (5 vittorie e 2 pareggi), risollevando le sorti della società calabrese.

Sarà diretta dallarbitro Antonello Belice della sezione di Termoli e, in programma oggi alle ore 17:30, è valida per la venticinquesima giornata del campionato di Lega Pro 2015-2016. Allo stadio Ceravolo arriva la capolista del girone C; il Benevento di Gaetano Auteri arriva da una serie di otto partite senza sconfitte, sei delle quali vinte. Un ruolino di marcia che gli ha permesso di risalire dal quinto posto, dove era sprofondato a seguito della sconfitta di Lecce, fino alla vetta della classifica e dunque di essere padrone del proprio destino per la promozione diretta in Serie B, cullata e accarezzata lo scorso anno ma poi fallita. Un Benevento che da qui al termine della stagione regolare ha almeno tre partite da cerchiare di rosso sul calendario: Casertana e Lecce in casa, Cosenza in trasferta. 

Sono questi i principali ostacoli sulla strada del primo posto; abbiamo già visto come in questo girone la lotta per le prime posizioni sia complicatissima e aperta ad almeno cinque squadre, e dunque vincere le partite più agevoli è uno dei modi per rimanere davanti. Il Benevento ha segnato 32 gol: si tratta del terzo miglior attacco del girone (insieme a Paganese e Juve Stabia) mentre la difesa, che ha incassato 16 reti, è la seconda di tutto il gruppo (la prima rimane quella della Fidelis Andria).

Il Catanzaro di Alessandro Erra, arrivato a sostituire Massimo DUrso (rimasto come assistente tecnico) proprio dopo la sconfitta di Benevento, aveva dato grandi segnali di risveglio rimanendo imbattuto per sette partite, di cui 4 vinte; da quel 20 dicembre però (3-0 allIschia) il club calabrese non ha più vinto, e con il 2016 è tornata una crisi di risultati che ha nettamente complicato la classifica che ora rischia di diventare davvero calda in termini di lotta per evitare i playout.

Lanno nuovo ha portato in dote appena quattro pareggi, a fronte di altrettante sconfitte; preoccupa soprattutto il fatto che in queste otto partite il Catanzaro abbia segnato soltanto 4 gol, rimanendo a secco in ben cinque occasioni e subendo 11 reti. Un bilancio negativo che bisogna immediatamente migliorare; forse non è questa la partita da vincere per i giallorossi di Erra, ma siamo arrivati ad un momento nel quale bisogna dare il 110% in ogni singola partita e provare a raccogliere frutti tutte le settimane.

A noi non resta che metterci comodi e dare la parola al campo per stare a vedere quello che succederà nella partita del Ceravolo; il Benevento non vuole perdere la sua prima posizione in classifica perchè sa bene che riprendersela contro una concorrenza del genere sarebbe davvero complicato. Diamo allora la parola al campo senza indugiare oltre: Catanzaro-Benevento, valida per la venticinquesima giornata del girone C di Lega Pro 2015-2016, sta per cominciare.

Sono disponibili le quote Snai per scommettere sulla partita valida per la venticinquesima giornata del girone C di Lega Pro: ci dicono che la vittoria del Catanzaro (segno 1) vale 3,65, il pareggio (segno X) vale 3,15 mentre la vittoria del Benevento (segno 2) vi permetterà di vincere 2,00 volte la somma giocata.

Come tutte le partite di Lega Pro, anche Catanzaro-Benevento non godrà di diretta tv ma potrà essere seguita da tutti gli appassionati in diretta streaming video, grazie al portale Sportube.tv che ha acquisito i diritti per campionato e coppa di categoria. Per informazioni aggiuntive, potete rivolgervi ai canali ufficiali della terza serie del calcio italiano: il sito è www.lega-pro.com, mentre su Twitter trovate il profilo @LegaPro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori