PROBABILI FORMAZIONI/ Bologna-Carpi: quote, le ultime novità live. I protagonisti (Serie A 28^ giornata, oggi 6 marzo 2016)

- La Redazione

Probabili formazioni Bologna-Carpi: quote, le ultime novità live su moduli e titolari per la partita di Serie A valida per la 28^ giornata (oggi domenica 6 marzo 2016)

donadoni_uno
Roberto Donadoni (Infophoto)

Bologna e Carpi si sfideranno per la ventottesima giornata del campionato di Serie A 2015/2016. Tra le fila dei rossoblù tutti aspettano i gol di Sergio Floccari che dovrebbe affiancare Destro e Giaccherini in attacco. Il giocatore ex Sassuolo ha disputato già sette partite con la maglia del Bologna andando a segno solo una volta ed i tifosi del club emiliano si aspettano molto di più. Sei le sue occasioni da gol con i suoi tredici attacchi che hanno convinto Donadoni a dargli un’altra chance. Tra le file del Carpi il più atteso è Lasagna, attaccante che ogni volta che subentra dalla panchina mette la sua firma sul match. Tre le sue reti, tutte pesantissime in questa stagione, mister Castori potrebbe puntare su di lui per il match contro il Bologna. 

Donadoni ha il problema rappresentato dalla diffida di Destro, Diawara e Taider. Se l’ex romanista non preoccupa particolarmente, i due centrocampisti potrebbero invece diventare un problema, anche perché il gioco dei felsinei prevede un pressing continuo in mezzo al campo. Nel Carpi sono diffidati Suagher e Zaccardo, che dovranno perciò limitare gli slanci agonistici e cercare di lavorare più sulla precisione, per evitare la squalifica.

Al Dall’Ara si gioca una sfida interessante tra il Bologna di Roberto Donadoni e il Carpi di Fabrizio Castori. Andiamo a vedere quali sono i dubbi dei due allenatori. Tra i felsinei Mbaye è favorito nettamente in difesa su Rossettini. Davanti invece Mounier è favorito su Franco Brienza anche se c’è l’ipotesi di un attacco pesante composto da Mattia Destro e Sergio Floccari. Dall’altra parte invece Castori dovrà decidere chi schierare tra Poli e Zaccardo in difesa. Davanti invece vedremo se partirà titolare Verdi o Mancosu vicino al bomber Lasagna.

Si gioca oggi alle ore 15.00; è una partita valida per la ventottesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016 e si gioca allo stadio Renato Dall’Ara. Il derby emiliano sarà importante soprattutto per il Carpi, perché la squadra di Fabrizio Castori è penultima e dunque ha necessità di cercare punti su ogni campo, anche in una trasferta difficile come quella a Bologna, contro una squadra che da quando è arrivato in panchina Roberto Donadoni viaggia a ritmi da Europa League. L’arbitro della partita sarà il signor Paolo Silvio Mazzoleni della sezione Aia di Bergamo; andiamo adesso a studiare quelle che sono le probabili formazioni di Bologna-Carpi, con uno sguardo anche alle quote per chi vorrà scommettere sull’esito di questo incontro.

Queste le quote Snai per Bologna-Carpi, partita valida per la ventottesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016: la vittoria del Bologna (segno 1) vale 1,90; il pareggio (segno X) vale 3,40 mentre la vittoria del Carpi (segno 2) vi permetterà di vincere 4,25 volte la somma giocata.

Nei giorni scorsi c’era stata una certa preoccupazione dovuta ad una leggera influenza per Destro, che comunque sarà regolarmente in campo al centro del tridente d’attacco con ai suoi fianchi Giaccherini (l’uomo della svolta dopo l’arrivo di Donadoni) e probabilmente Mounier, anche se Brienza e Floccari potrebbero ancora insidiare il francese. A centrocampo tutto confermato con Taider e i due giovani gioiellini africani Donsah e Diawara, per i quali in estate si prevedono aste di mercato, in difesa si rivede Rossettini, ma non sarà facile per lui nonostante molte prestazioni positive prima del recente problema fisico togliere il posto allo scatenato Mbaye che abbiamo ammirato nelle ultime giornate.

Al centro dell’attenzione in casa Carpi c’è invece Mbakogu, che nei giorni scorsi ha sofferto un’infiammazione all’alluce: al suo posto potrebbe giocare Lasagna che però mister Fabrizio Castori preferisce impiegare a partita in corso, anche perché finora ha sempre segnato da subentrante. Lasagna però potrebbe insidiare anche Verdi come spalla di Mbakogu, dunque resta il dubbio fra un 4-4-2 ‘puro’ e il 4-4-1-1. Per il resto la formazione è quasi del tutto definita sia in difesa sia a centrocampo, pur se bisognerà tenere conto dell’influenza che nei giorni scorsi ha condizionato Pasciuti, che comunque consideriamo titolare.

83 Mirante; 15 Mbaye, 28 Gastaldello, 20 Maietta, 25 Masina; 30 Donsah, 21 Diawara, 8 Taider; 17 Giaccherini, 10 Destro, 26 Mounier. All. Donadoni.

A disp.: 1 Da Costa, 24 Ferrari, 2 Oikonomou, 3 Morleo, 13 Rossettini, 19 Constant, 11 Zuniga, 33 Brighi, 5 Pulgar, 22 Rizzo, 23 Brienza, 99 Floccari.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: nessuno.

 27 Belec; 13 Poli, 21 Romagnoli, 6 Gagliolo, 3 Letizia; 19 Pasciuti, 8 Bianco, 20 Lollo, 11 Di Gaudio; 10 Verdi; 99 Mbakogu. All. Castori.

A disp.: 91 Colombi, 1 Brkic, 23 Suagher, 36 Daprelà, 5 Zaccardo, 2 Sabelli, 4 Cofie, 17 Crimi, 7 Porcari, 16 De Guzman, 25 Mancosu, 15 Lasagna.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Fedele, Bubnjic, Gnahorè, Martinho.

 

Arbitro: Mazzoleni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori