Diretta / Empoli-Fiorentina (risultato finale 2-0) info streaming video e tv: crisi viola (Serie A 2016, oggi 10 aprile)

- La Redazione

Diretta Empoli-Fiorentina, info streaming video e tv: risultato live e cronaca della partita che si gioca allo stadio Castellani per la trentaduesima giornata del campionato di Serie A

KubaKalinicIlicic
Foto Infophoto

E’ terminata sul risultato di due a zero la sfida del Castellani tra Empoli e Fiorentina, con gli azzurri che archiviano definitivamente il discorso salvezza, mandando in crisi la compagine allenata da Sousa. I viola partono fortissimo ma è l’Empoli ad affondare il colpo alla prima chance, con un bel gol messo a segno da Pucciaerelli allo scadere del primo tempo. Nella ripresa la Fiorentina prova a scuotersi ma è di nuovo l’Empoli ad andare in gol, con una conclusione di potenza e precisione da parte di Zielinski. Derby toscano alla squadra di Giampaolo! 

Quando siamo giunti oltre l’ottantesimo minuto della partita, il risultato del Castellani tra Empoli e Fiorentina resta fermo sull’uno a zero in favore della formazione azzurra. Decide l’incontro, per il momento, una marcatura messa a segno da Pucciarelli durante il primo tempo. Nel secondo tempo i padroni di casa si sono divorati il raddoppio con Saponara; poco dopo è arrivata la risposta della Fiorentina con una sassata di Ilicic che è terminata fuori non di molto. Al sessantaseiesimo la compagine viola trova la rete del pareggio con Kalinic, sugli sviluppi di una bella azione tutta di prima ma l’arbitro ferma per fuorigioco. Minuti finali tutti da vivere al Castellani, Empoli sempre avanti. 

E’ ricominciato da oltre dieci minuti di gioco il secondo tempo del Castellani tra Empoli e Fiorentina, con il risultato sempre fermo sull’uno a zero in favore della formazione azzurra. Avvio di ripresa abbastanza vibrante, con i padroni di casa che si divorano il raddoppio al cinuqantatreesimo minuto. Cross dalla sinistra, velo di Pucciarelli e tentativo ravvicinato di Saponara che non riesce ad imprimere precisione al tiro: palla fuori non di molto. Passano pochi secondi e la formazione viola si fa vedere dalle parti di Pelagotti con una sassata dalla distanza di Ilicic, il tiro del giocatore della Fiorentina però accarezza soltanto il palo. Primi cambi nelle due formazioni: dentro Zarate nella viola, pronto Bittante per l’Empoli. 

E’ terminato sul risultato di uno a zero in favore dell’Empoli, il primo tempo del Castellani tra gli azzurri di Giampaolo e la Fiorentina allenata da Sousa. Dominio viola nel primi quindici minuti di gioco, poi la formazione di casa prende le misure ai suoi avversari e inizia a crescere. Le occasioni migliori, però capitano a Bernardeschi, Alonso e Ilicic. Gli azzurri contengono efficacemente e al quarantunesimo passano in vantaggio con un gol messo a segno da Manuel Pucciarelli (quinta rete in stagione). L’azione: l’attaccante azzurro approfitta di una disattenzione di Roncaglia da limite, mette a sedere Rodriguez in dribbling e trafigge Tatarusanu. Empoli avanti a sorpresa al Castellani, squadre ore negli spogliatoi per l’intervallo.

Quando siamo giunti oltre la prima mezzora del primo tempo, sempre zero a zero tra Empoli e Fiorentina in questa trentaduesima giornata di Serie A. Le due squadre ci stanno regalando una partita piacevole, giocata a ritmi davvero alti. Partenza sprint della Fiorentina che si è resa pericolosa in un paio di circostanze, la squadra di Giampaolo ha poi preso le misure agli attacchi viola ma non ha ancora creato pericoli dalle parti di Tatarusanu. Al ventitreesimo minuto bella ripartenza dei padroni di casa con un guizzo di Pucciarelli, il difensore della Fiorentina Roncaglia interviene irregolarmente e lo stende guadagnandosi un cartellino giallo. Nulla di fatto poi sulla punizione battuta dagli azzurri dai ventotto metri, se la cava agevolmente la difesa ospite. 

E’ cominciata da circa dieci minuti di gioco la sfida del Castellani tra Empoli e Fiorentina, con il risultato ancora fermo sullo zero a zero. Bell’atmosfera allo stadio, dove splende il sole e c’è un’ottima cornice di pubblico. In campo solo la formazione di Sousa in queste prime battute, pericolosa già dopo un minuto con un tentativo di Bernardeschi dalla sinistra che viene respinto in corner. Al sesto minuto ancora Fiorentina temibile sugli sviluppi di una bella giocata in area di Bernardeschi, palla che giunge al limite per Borja Valero, il quale conclude di prima intenzione ma non trova lo specchio della porta. Avvio perfetto per la Fiorentina, Empoli in affanno. La squadra di Giampaolo dovrà cercare di prendere le misure ai propri avversari e soprattutto dovrà tentare di uscire dalla propria metà campo.

E’ tutto pronto per Empoli-Fiorentina, la partita che inaugura la domenica dedicata alla Serie A. Il derby della provincia di Firenze è molto sentito da entrambe le parti; la Fiorentina deve rispondere all’Inter e tornare a prendersi il quarto posto. Andiamo dunque a vedere quali sono le formazioni ufficiali della partita del Castellani, il calcio d’inizio è alle ore 15. EMPOLI (4-3-1-2): Pelagotti; Laurini, Cosic, Tonelli, Mario Rui; Zielinski, L. Paredes, D. Croce; Saponara; Pucciarelli, Maccarone. A disposizione: Pugliesi, Zambelli, Bittante, Camporese, Ariaudo, Maiello, Diousse, Krunic, Buchel, Piu, Mchedlidze. Allenatore: Marco Giampaolo. FIORENTINA (4-2-3-1): Tatarusanu; Roncaglia, Gonzalo Rodriguez, Astori, Marcos Alonso; Borja Valero, Matias Vecino; Tello, Ilicic, Bernardeschi; Kalinic. A disposizione: Lezzerini, Satalino, Tomovic, Badelj, Tino Costa, Zarate, Blaszczykowski, Pasqual, P. Kone. Allenatore: Paulo Sousa 

Analizziamo la chiave tattica della partita Empoli-Fiorentina. Mister Giampaolo si affiderà ad un 4-3-1-2, modulo che punta soprattutto all’attacco con Pucciarelli e Maccarone davanti e Saponara a supporto a formare una specie di tridente. Centrocampo compatto a tre con Zielinski, Paredes e Croce mentre sarà importante il ruolo degli esterni con Laurini e Mario Rui che cercheranno di servire in qualche modo anche gli attaccanti. Passiamo alla Fiorentina, con mister Sousa che schiererà in campo un 4-2-3-1, con Kalinic unica punta mentre a supporto ci saranno Tello, Ilicic e Bernardeschi. Roncaglia e Marcos Alonso invece verranno schierati sulle fasce per aiutare i due difensori centrali, Rodriguez ed Astori che avranno il compito di fermare gli attaccanti dell’Empoli e le loro giocate. 

Il match Empoli-Fiorentina, all’andata in questo campionato 2015/2016, è terminato 2-2. Il match allo stadio Franchi si è aperto con il gol dell’Empoli al 18′ ad opera di Livaja, e al 27′ gli uomini di Giampaolo hanno raddoppiato con Buchel. La Fiorentina non ci sta e nel secondo tempo riesce a recuperare l’Empoli con una doppietta di Kalinic al 56′ e al 61′. L’arbitro Banti ha estratto cinque cartellini gialli per gli uomini di Sousa a Rebic, Vecino, Suarez, Bernardeschi e Tomovic e ne ha estratti tre all’Empoli a Buchel, Livaja e Zielinski. Passiamo alle statistiche del match con il possesso palla che sorride alla Fiorentina con il 55%, l’Empoli colleziona un 45%. Per i tiri in porta, invece, cinque a favore della squadra viola e quattro a favore dell’Empoli di Giampaolo. 

La partita Empoli-Fiorentina verrà diretta da Antonio Damato. Il direttore di gara ha arbitrato in questa stagione tredici partite, estraendo sessantotto cartellini gialli, due doppi gialli e due cartellini rossi. In campionato Damato ha già diretto due match della Fiorentina, uno contro l’Inter vinto per 4-1 dai viola ed uno contro il Palermo vinto per 3-1, ma non ha arbitrato alcun match dell’Empoli. Nelle scorse stagioni, stessa storia, visto che il direttore di gara non ha mai diretto partite dell’Empoli tra le mure casalinghe, nove invece le gare arbitrate alla Fiorentina lontano dallo stadio Franchi. In quelle occasioni ha estratto undici cartellini gialli ai viola, tre cartellini rossi ed ha fischiato tre calci di rigore. I suoi assistenti saranno Tegoni e Peretti mentre il quarto uomo sarà Tonolini. 

Empoli-Fiorentina, partita diretta dall’arbitro Antonio Damato, sarà il lunch match della 32^ giornata di Serie A 2015-2016, appuntamento allo Stadio Castellani domenica 10 aprile a partire dalle ore 12:30, quando sarà dato il calcio d’inizio.

Derby toscano tra le due formazioni, con la squadra di Giampaolo che non trova la vittoria da ben dodici gare e ha perso diverse posizioni in classifica, dopo essere rimasta a lungo all’ottavo posto, subito dietro al Sassuolo. In calo anche i viola di Paulo Sousa, che hanno raccolto solamente quattro pareggi nelle ultime cinque giornate di campionato e hanno visto allontanarsi sensibilmente il terzo posto, occupato da Roma che sta viaggiando con una marcia in più rispetto alla Fiorentina. 

Ora l’obiettivo per i viola è quello di difendere il quarto posto, che garantisce l’accesso ai gironi di Europa League 2016-2017 bypassando play-off e preliminari, dall’Inter che insegue a una sola lunghezza di ritardo. Per quanto riguarda l’Empoli, invece, nonostante la crisi di risultati la salvezza dovrebbe essere un discorso quasi completamente archiviato, solamente l’aritmetica non dà l’assoluta tranquillità agli uomini di Giampaolo che vantano comunque un tesoretto di otto punti sulla terzultima da gestire in queste ultime sette giornate.

Il match d’andata tra le due squadre, all’Artemio Franchi di Firenze, si è concluso sul punteggio di 2-2: doppio vantaggio iniziale degli ospiti a opera di Livaja (che al ritorno non ci sarà, messo fuori gioco dall’appendicite) e Buchel, rimonta viola con la doppietta di Kalinic nella ripresa.

L’uomo in più per l’Empoli potrebbe essere Massimo Maccarone, che nonostante i suoi 37 anni si è rivelato spesso decisivo con gli undici gol messi a segno in questa stagione e sotto porta, quando viene messo in condizione di calciare a rete, è sempre una minaccia costante per le difese avversarie; a Saponara il compito di ispirare i compagni con le sue giocate che spesso hanno risolto situazioni piuttosto complicate.

I viola, come al solito, faranno affidamento al talento di Federico Bernardeschi (ancora non completamente sbocciato e con ampi margini di miglioramento) e ai gol di Nikola Kalinic, a secco da diverso tempo e che dopo un ottimo girone di andata si è smarrito negli ultimi mesi; Paulo Sousa dovrà inoltre rinunciare a Mati Fernandez e Babacar

Trattandosi di un derby, le agenzie di scommesse non si sbilanciano più di tanto su chi sarà ad aggiudicarsi i tre punti. Sebbene giochi in trasferta, la Fiorentina ha qualche probabilità in più di farcela, infatti il 2 viene quotato a 2,45 (su Eurobet), mentre l’1 dell’Empoli viene dato a 3,15 (Sisal Matchpoint). Tuttavia la quota più alta di tutte è quella del pareggio, fissata a 3,30 (SNAI), e non potrebbe essere altrimenti visto che il pari è un risultato che non serve a nessuna delle due squadre, che giocheranno entrambe per vincere e penseranno più ad attaccare che a difendersi.

Per quanto riguarda il numero di gol complessivamente segnati, la quota dell’Under è più bassa rispetto a quella dell’Over: la prima è fissata a 1,76 (su 888), mentre la seconda viene pagata 2,05 da SNAI. Per i bookmaker, dunque, è più probabile che non si segneranno più di due reti nell’arco dei novanta minuti di gioco, con la Fiorentina che in queste ultime gare sta avendo parecchi problemi ad andare in gol, mentre l’Empoli ha uno dei peggiori attacchi della Serie A, basti pensare che quasi un terzo dei gol li ha fatti un solo giocatore, ossia Maccarone.

Empoli-Fiorentina sarà una partita trasmessa in diretta tv sia da Sky che da Premium, entrambe le pay-tv offriranno quindi il match ai propri abbonati. Sul satellite, il match andrà in onda su Sky Supercalcio (canale 206) e Sky Calcio 1 (canale 251) e sarà disponibile ai clienti che hanno sottoscritto il pacchetto Calcio. Sul digitale terrestre, la gara sarà visibile su Premium Sport (canale 370 in SD, canale 380 in HD) dove verranno mostrate in esclusiva anche le immagini all’interno degli spogliatoi prima dell’inizio del match e le interviste ai giocatori tra il primo e il secondo tempo.

Gli abbonati potranno assistere all’incontro sia attraverso il televisore di casa che il proprio smartphone (o tablet), installando per la diretta streaming video le app Sky Go e Premium Play, con le quali si potranno guardare i programmi delle rispettive pay-tv senza costi aggiuntivi a quelli dell’abbonamento classico, anche se nel caso della pay-tv satellitare occorre essere abbonati da almeno dodici mesi per poter usufruire gratuitamente del servizio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori