Video/ Frosinone-Inter (0-1): highlights e gol della partita (Serie A 2015-2016, 32^ giornata)

- La Redazione

Video Frosinone-Inter (0-1): highlights e gol della partita di Serie A 2015-2016, anticipo della 32^ giornata. Le immagini salienti del match dello stadio Matusa (sabato 9 aprile 2016)

Biabiany_Icardi
Biabiany e Icardi all'andata (Infophoto)

Termina sul risultato di 0-1 il primo anticipo della trentaduesima giornata di serie A tra Frosinone e Inter. La firma è la quattordicesima in campionato da parte di Mauro Icardi su assist di Perisic. Cinquantesimo gol in cento presenze per l’argentino capitano dei nerazzurri. Guardiamo ora qualche statistica relativa al match. Il possesso palla premia la squadra ospite per 64 contro 36 per cento. I tiri totali sono 10 per i ciociari, di cui 4 in porta, e 15 per i nerazzurri, di cui 3 in porta. Il conto dei fuorigioco vede favorire il Frosinone con protagonista Ciofani con 5 contro i 2 dell’Inter. Conto dei corner in favore invece dei nerazzurri con 6 contro 4. L’Inter ha subito più falli in totale (16-12). Il Frosinone ha perso 22 palloni e ne ha recuperati 20, l’Inter ne ha perse addirittura 50 e ne ha recuperate solo 7. Tutte e due le squadre hanno preferito attaccare centralmente: 10 volte i padroni di casa e 17 volte gli ospiti. Guardiamo ora i singoli protagonisti del match. Nessun giocatore ha calciato più di una volta verso la porta. Perisic è stato il più pericoloso in campo con 4 occasioni da gol. I migliori recupera palloni sono stati Frara, con 5, e Melo con 3. I più indaffarati con il pallone tra i piedi sono stati Jovetic (10 palloni persi) e Gucher con 5. I più fallosi sono stati Brozovic e Blanchard. L’interista con 3 falli mentre il ciociaro con 2 che gli sono costati i due gialli.

Protagonista in conferenza stampa dopo la sconfitta casalinga contro l’Inter, l’allenatore del Frosinone Roberto Stellone ha analizzato la partita, come riportato dai canali ufficiali del club gialloazzurro: “La sconfitta di oggi a mio parere è immeritata. Abbiamo subito gol su una grande giocata di Icardi dopo una partita perfetta. Dispiace perché la squadra è viva e questo lo ha dimostrato nell’arco di tutti i 90 minuti. Siamo stati sfortunati ma sono soddisfatto dei ragazzi che hanno fatto una prestazione di gran livello contro una grande squadra. Era una partita che dovevamo affrontare proprio così come l’abbiamo giocata, difendendo in maniera ordinata e sfruttando le ripartenze. Le occasioni più importanti le abbiamo avute noi e quindi è una sconfitta che ci lascia l’amaro in bocca. Mancano 6 partite e 4 di queste sono alla nostra portata è ovvio che dobbiamo raccogliere punti importanti fuori casa e sperare che le nostre dirette concorrenti portino a casa risultati negativi per poter sperare di ridurre i punti di distacco. I tifosi ci credono, i giocatori ci credono, noi ce la metteremo tutta fino alla fine sperando che la fortuna prima o poi giri anche per noi.”

Roberto Mancini, allenatore dell’Inter, parla ai microfoni di Premium Sport dopo la vittoria sul Frosinone: “Abbiamo fatto un’ottima partita. In questo campo nessuno ha avuto vita facile, il Frosinone sta facendo un grande campionato, soprattutto in casa. Il primo tempo poteva finire 2-0 per noi, ci è stato anche annullato un gol valido. Abbiamo sofferto nella ripresa, è vero, ma abbiamo sempre condotto la gara. Terzo posto? Non molliamo, facciamo i conti alla fine. È esagerato pensare di poter rimontare il Napoli, già arrivare terzi sarà dura. Ripeto, tutto dipenderà da noi. Jovetic? Spero che tutti, non solo lui, possano essere importante in vista del finale di stagione. Ad esempio Eder era pronto ad entrare, ma dopo il gol ho fatto altre scelte”(Francesco Gallo)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori