PROBABILI FORMAZIONI/ Roma-Bologna: quote, gioca De Rossi. Ultime novità live (Serie A 32^ giornata, oggi 11 aprile 2016)

- La Redazione

Probabili formazioni Roma-Bologna: quote, ultime novità live su moduli e titolari per la partita di Serie A valida per la 32^ giornata (oggi lunedì 11 aprile 2016)

dzeko_dita
Edin Dzeko (Infophoto)

Ultimissime notizie circa le probabili formazioni di Roma-Bologna, in attesa delle ufficiali che usciranno fra poco. La novità dell’ultima ora è che a centrocampo Luciano Spalletti dovrebbe puntare su Daniele De Rossi, rilanciato dunque dopo un periodo non facile per Capitan Futuro (come per Francesco Totti). Dovrebbe dunque invece andare in panchina Seydou Keita, che dal canto suo ha avuto molto spazio ultimamente e quindi potrebbe avere bisogno di rifiatare in favore di un De Rossi evidentemente più fresco. Di certo in ogni caso non si perde in esperienza, ancora più importante dal momento che le assenze della Roma si concentrano stasera proprio a centrocampo.

Si gioca tra poco Roma-Bologna; uno sguardo alle formazioni e in particolare ai moduli che le due squadre adotteranno nel posticipo dello stadio Olimpico. La Roma punterà sul 4-2-3-1 con l’unico terminale offensivo ovvero Edin Dzeko, e dietro di lui tre trequartisti molto importanti dal punto di vista della tecnica individuale e bravi ad offendere come Salah, Perotti ed El Shaarawy (ma rimane aperta la soluzione 4-3-3, con il bosniaco dalla panchina e dunque l’inserimento di un centrocampista in più, mentre Perotti andrà a fare il finto centravanti). A centrocampo mancherà Radja Nainggolan per questo la Roma dovrà essere brava a rubare il pallone e a ripartire, in questo il belga è davvero maestro. Un giocatore che piace a molti club stranieri e potrebbe davvero sentirsi la sua mancanza da tutti i punti di vista. Il Bologna invece punterà come sempre sul 4-3-3 con il tridente ideale per fare male alla difesa della Roma.

Partita importante per i giallorossi che dovranno vincere per riportarsi a più otto dall’Inter e a meno quattro dal Napoli che ieri ha vinto contro il Verona per tre a zero. Nella Roma Spalletti vorrà puntare dal primo minuto su Edin Dzeko, attaccante bosniaco che vuole continuare a segnare. Nonostante tanti problemi di ambientamento, Dzeko ha messo a segno 10 gol in stagione, otto in campionato e due in Champions League. Spalletti sceglie il bomber pesante con alle sue spalle il trio di trequartisti pronti a fare male al Bologna di Donadoni che invece per l’attacco punterà su Sergio Floccari vista l’indisponibilità di Mattia Destro. Floccari ha siglato cinque gol in stagione tra Sassuolo e Bologna, vorrà sicuramente segnare un gol all’Olimpico magari per trascinare il Bologna da questo brutto periodo.

Questa sera alle ore 20.45, Roma-Bologna chiude la la trentaduesima giornata del campionato di Serie A Tim. I giallorossi allenati da Luciano Spalletti vogliono continuare la scalata verso i primissimi posti, ma di fronte troveranno i felsinei di Donadoni che non hanno alcuna intenzione di recitare il ruolo di vittima sacrificale. Dando uno sguardo alle probabili formazioni di Roma-Bologna, ci siamo soffermati sui giocatori che sicuramente non faranno parte della partita e che quindi non potranno incidere sul risultato finale del match. In casa della compagine capitolina mancano all’appello lo squalificato Nainggolan e l’infortunato Vainqueur (ancora da valutare i tempi di recupero) mentra tra le fila rossoblu mancheranno Giaccherini per squalifica, Destro, Morelo, Taider e Oikonomou per infortunio: Donadoni spera di recuperare almeno una parte degli indisponibili per le prossime gare.

In vista del match tra Roma e Bologna, il tecnico dei giallorossi Spalletti potrà contare sui suoi migliori giocatori, uno per reparto. In difesa ci sarà Lucas Digne, autore di due reti in campionato, con dieci tiri in porta e sessantotto attacchi. A centrocampo ci sarà Miralem Pjanic con i suoi nove gol, quarantasei tiri in porta e cinquantaquattro attacchi. Salah invece in attacco, con undici gol e centoquattro attacchi totali. Mister Donadoni, invece, dovrà fare a meno di Giaccherini squalificato e Mattia Destro infortunato. In difesa invece spazio al solito Rossettini, autore di due reti, con otto tiri in porta e dieci attacchi complessivi. Sette invece le occasioni da gol per il difensore rossoblù. 

Chiude la giornata di Serie A la sfida tra la Roma di Luciano Spalletti e lil Bologna di Roberto Donadoni. Andiamo a vedere quali saranno i protagonisti della partita in questione. Tra i giallorossi il calciatore sicuramente più in forma è Stephan El Shaarawy che da quando è arrivato a Roma sembra un altro calciatore rispetto a quanto visto negli ultimi anni della sua carriera. Giocatore tecnico e di grande rapidità sta segnando davvero moltissimo. Dall’altra parte invece c’è grande attesa per vedere come si comporterà in una gara complicata Diawara. Il giovanissimo regista dei felsinei è stato lanciato da titolare da Roberto Donadoni, dimostrando di essere un calciatore di grande spessore tecnico e di ottima prospettiva. Su di lui infatti ci sono tutte le grandissime squadre del calcio europeo.

Luciano Spalletti è indeciso se far giocare Dzeko o meno in attacco. Nel primo caso partirebbe con un 4-2-3-1, mentre nel secondo è probabile un 4-3-3 con Perotti falso nueve. In mediana dovrebbe esserci il ritorno di De Rossi al fianco di Pjanic, anche se Keita scalpita per un posto vista l’assenza di Nainggolan per squalifica. Nel Bologna di Roberto Donadoni ballottaggio tra Mbaye e Rossettini per il ruolo di terzino destro, in vantaggio l’ex Inter. A sinistra Masina dovrebbe avere la meglio su Constant. In caso di 4-4-1-1 Mounier e Rizzo agiranno sulle fasce di centrocampo con Brienza dietro Floccari, mentre in caso di 4-3-3 ci sarebbe l’inserimento di Brighi in mediana con Brienza e Rizzo che si giocherebbero un posto in attacco.

È il posticipo che chiude il programma della trentaduesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016; si gioca alle ore 20.45 presso lo stadio Olimpico della capitale. Per i giallorossi l’obiettivo è vincere per consolidare il terzo posto e provare ad attaccare il secondo; sulla carta l’ostacolo è agevole perché il Bologna è in crisi, ma per i rossoblù la salvezza (pur vicina) non è ancora certa, dunque cercano una svolta per non dover vivere un sofferto finale di campionato. Andiamo dunque a dare uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Roma-Bologna, ma anche alle quote proposte sull’esito finale di questo incontro per chi volesse scommetterci.

Queste le quote Snai per Roma-Bologna, partita valida per la trentaduesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016: la vittoria della Roma (segno 1) vale 1,32; il pareggio (segno X) vale 5,00 mentre la vittoria del Bologna (segno 2) vi permetterà di vincere 10,00 volte la somma giocata.

Problemi soprattutto a centrocampo per Luciano Spalletti, che dovrebbe dunque puntare in mediana sulla coppia formata da Keita e Pjanic, che comunque garantiscono qualità diverse e notevole esperienza. Una situazione dunque che globalmente possiamo considerare più che positiva, anche perché per il resto la formazione non dovrebbe essere troppo diversa da quella che ha stravinto il derby, con il solito dubbio legato alla presenza o meno di Dzeko, dunque fra il 4-2-3-1 e il 4-3-3.

Noi crediamo che la partita di stasera possa essere l’occasione per rivedere il bosniaco titolare; in caso contrario Perotti giocherà da falso nove, con Salah ed El Shaarawy sugli esterni. Viste le assenze a centrocampo, è facile però immaginare che ci possa essere un uomo in più nel reparto offensivo. In difesa tutto confermato: Florenzi e Rudiger terzini, coppia centrale a protezione di Szczesny formata da Manolas e Rudiger.

Nel Bologna tornano dalla squalifica Gastaldello e Mbaye, ma tra gli assenti ci sono Giaccherini e il grande ex di questa partita, Destro. Riflettori dunque subito puntati sull’attacco, che sarà a dir poco rivoluzionato: il tridente più probabile è quello formato dagli esterni Rizzo e Mounier ai fianchi della punta centrale Floccari, che sentirà aria di derby. Molto migliore la situazione in difesa, che beneficierà dei rientri dei due giocatori ricordati all’inizio: la coppia centrale davanti a Mirante vedrà dunque Gastaldello e Maietta, con Mbaye terzino destro e Masina che agirà invece sulla fascia mancina.

A centrocampo confermati Diawara in cabina di regia e Donsah sul centrodestra; ancora qualche dubbio per Taider, reduce dalla forte contusione alla coscia rimediata contro il Verona, dunque a giocare come interno sinistro sarà molto probabilmente un altro ex di giornata, Brighi.

 

25 Szczesny; 24 Florenzi, 2 Rudiger, 44 Manolas, 3 Digne; 20 S. Keita, 15 Pjanic; 11 Salah, 8 Perotti, 22 El Shaarawy; 9 Dzeko. All. Spalletti.

A disposizione: 26 De Sanctis, 13 Maicon, 23 Gyomber, 5 Castan, 33 Emerson, 87 Zukanovic, 35 Torosidis, 16 De Rossi, 48 Uçan, 6 Strootman, 14 Iago Falque, 10 Totti.

Squalificati: Nainggolan.

Indisponibili: Vainqueur.

 83 Mirante; 15 Mbaye, 28 Gastaldello, 20 Maietta, 25 Masina; 30 Donsah, 21 Diawara, 33 Brighi; 22 Rizzo, 99 Floccari, 26 Mounier. All. Donadoni.

A disposizione: 1 Da Costa, 32 Stojanovic, 24 Ferrari, 13 Rossettini, 2 Oikonomou, 11 Zuniga, 19 Constant, 14 Zuculini, 5 Pulgar, 8 Taider, 23 Brienza, 18 Acquafresca.

Squalificati: Giaccherini.

Indisponibili: Morleo, Destro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori