Risultati Premier League/ Partite, marcatori e classifica aggiornata (33^ giornata, 9-10 aprile 2016)

- La Redazione

Risultati Premier League, 33^ giornata: partite, marcatori e classifica aggiornata. Si è giocato il trentatreesimo turno in Inghilterra: il Leicester è sempre più vicino al suo sogno

LeicesterCity
Foto Infophoto

Si è giocata in Inghilterra la 33esima giornata di Premier League 2015-2016, il massimo torneo di calcio nazionale. Risultati importanti nella parte alta della classifica, che va sempre più delineandosi per la fine della stagione.

Ha inaugurato il turno la partita fra West Ham ed Arsenal di sabato 9 alle 13:45. Allo stadio Upton Park di Londra, il derby fra West Ham ed Arsenal si è concluso con il punteggio di 3-3. Gli ospiti passano in vantaggio al 18′ con Ozil e raddoppiano con Sanchez al 35′ su due suggerimenti di Iwobi. Nel finale di frazione, però, cala la concentrazione fra gli ospiti che subiscono prima al 44′ la rete di Carroll, poi nel recupero il gol del pareggio ad opera dello stesso Carroll.

Il secondo tempo inizia con una marcia in più per i locali, che trovano la rete del sorpasso di nuovo con Carroll che sigla la tripletta personale. Wenger si decide così ad effettuare alcune sostituzioni ed inizia ad attaccare l’area del West Ham, che subisce gol al 70′ da Koscielny. Nel finale ci sono occasioni da ambo le parti ma il risultato non cambia: West Ham-Arsenal 3-3. I Gunners confermano la terza posizione in classifica alle spalle del Tottenham, gli Hammers si mantengono al sesto posto in lotta per l’Europa League. 

Alle 16:00 il Watford pareggia contro l’Everton 1-1. Succede tutto nel recupero del primo tempo: gli ospiti si portano in vantaggio con un gol di McCarthy nel primo minuto di extra-time, ma arriva subito dopo il pareggio dell’ex romanista Holebas su assist di Watson. Nel secondo tempo è l’Everton a cercare con insistenza la rete, ma sia con il tentativo di Lennon sia con quello di Lukaku la squadra di Martinez non riesce a prendersi i 3 punti. Le due squadre rimangono così ad un punto di distanza al 15esimo e 14esimo posto, ormai lontane dai pericoli retrocessione. 

Alle 16:00 è andato in scena anche il match Swansea-Chelsea. Al Liberty Stadium lo Swansea si è imposto sul Chelsea con il punteggio di 1-0 grazie alla rete di Sigurdsson al 25′. Partita molto dura fra queste due squadre, con numerose ammonizioni a condire un match in cui gli uomini di Hiddink hanno sofferto sin dalle prime battute, ma hanno sprecato almeno due chance con Pato nella ripresa. Con questi 3 punti lo Swansea raggiunge quota 40 e si assicura la permanenza in Premier anche bnella prossima stagione. Stop inaspettato per i Blues, che ormai possono salutare l’obiettivo Europa League nonostate la rimonta dell’ultimo mese.

Vince in casa anche il Southampton, che batte il Newcastle 3-1. I locali ottengono un doppio vantaggio al riposo grazie ai gol di Long e Pellè nella prima frazione. Al 55′ Wanyama sigla il gol del 3-0 e chiude la gara; il gol della bandiera di Townsend al 65′ serve solo per i numeri, ma l’esito del match non cambia: il Southampton conquista 3 punti grazie a cui tiene vive le speranze di approdare in Europa League; in casa Newcastle si scrive un’altra pagina negativa di una stagione difficile, con una retrocessione ormai vicina. 

Il Crystal Palace batte in casa il Norwich 1-0. E’ il centrocampista Puncheon l’artefice dell’importantissimo successo del Crystal Palace sul Norwich di sabato alle 16:00. Con un gol al 68′ su assist di Ward, Puncheon permette ai suoi di salire a quota 37 punti e distaccare lo stesso Norwich fermo a 31: per gli uomini di Pardew la salvezza è ormai vicina. Non è sicuramente un risultato positivo, invece, per il Norwich, che pur godendo in u margine di 4 punti sulla zona retrocessione è condannato a soffrire fino alla fine. 

L’Aston Villa subisce un’ennesima sconfitta contro il Bournemouth e si condanna definitivamente alla retrocessione in Championship. Gli ospiti passano in vantaggio allo scadere della prima frazione con Cook e raddoppiano al 74′ con King. Serve a poco il gol di Jordan Ayew all’85. Per la squadra di Birmingham si tratta della 23esima sconfitta stagionale(su 33 match). Il Bournemouth si piazza al centro della classifica con 41 punti e può giocare libero da preoccupazioni le 5 gare finali. 

Vittoria importante alle 18:30 del City di Pellegrini sul West Bromwich. Con una rete di Aguero ed una di Nasri il Manchester City rimonta l’iniziale vantaggio di Sessegnon e preserva la quarta posizione in classifica. Per il West Brom è un KO indolore, che però conferma un periodo negativo dopo il successo contro lo United di un mese fa.

Apre il programma di domenica Sunderland-Leicester alle 14:30. Con una doppietta di Jamie Vardy la squadra di Ranieri vince 2-0 allo Stadium of Light gremito da quasi 50.000 persone. Si tratta di un successo prezioso per il Leicester, che conserva il margine di 7 punti sulla seconda in classifica Tottenham e si avvicina sempre di più alla vittoria di questo titolo. Sconfitta pesante per il Sunderland che rimane a 27 punti ed ora è obbligato ad un risultsto positivo nel prossimo impegno a Norwich contro la quartultima. 

Alle 17:00 vittoria schiacciante del Liverpool, che piega lo Stoke City 4-1. Il vantaggio dei Reds è siglato Moreno all’8′, ma arriva il pareggio al 22′ con Bojan Krkic, ex Barcellona. Dieci minuti dopo è Sturridge a riportare sopra il Liverpool, che mette in cassaforte il risultato nel secondo tempo con la doppietta di Origi. Con questo successo il Liverpool sale all’ottavo posto in classifica e scavalca proprio lo Stoke che rimane fermo a 47.

Chiude il turno di Premier il match fra Tottenham e Manchester United. A White Hart Lane la squadra di Pochettino si impone con il pesante punteggio di 3-0 grazie alle reti di Alli, Alderweireld e Lamela. Accade praticamente tutto nel secondo tempo, in cui prima il giovane Alli, poi Alderweireld e poi l’ex Roma annientano i Red Devils in soli 6 minuti. Il Tottenham si mantiene al secondo posto e può continuare a sperare nel titolo; caduta pesante dello United, che ora rischia di uscire dall’Europa League per colpa del West Ham. 

 

West Ham-Arsenal 3-3 – 18′ Ozil (A), 35′ A. Sanchez (A), 44′ A. Carroll (W), 47′ pt A. Carroll (W), 52′ A. Carroll (W), 70′ Koscielny (W)

Aston Villa-Bournemouth 1-2 – 47′ pt Cook (B), 74′ J. King (B), 85′ J. Ayew (A)

Crystal Palace-Norwich 1-0 – 68′ Puncheon

Southampton-Newcastle 3-1 – 4′ S. Long (S), 38′ Pellé (S), 55′ Wanyama (S), 65′ Townsend (N)

Swansea-Chelsea 1-0 – 25′ Sigurdsson

Watford-Everton 1-1 – 46′ pt McCarthy (E), 48′ pt Holebas (W)

Manchester City-West Bromwich 2-1 – 6′ Sessegnon (W), 19′ rig. Aguero (M), 66′ Nasri (M) 

Sunderland-Leicester 0-2 – 66′ Vardy, 95′ Vardy

Liverpool-Stoke City 4-1 – 8′ Alberto Moreno (L), 22′ Bojan (S), 32′ Sturridge (L), 50′ Origi (L), 63′ Origi (L)

Tottenham-Manchester United 3-0 – 70′ Alli, 74′ Alderweireld, 76′ Lamela

 

1. Leicester 33 21 9 3 57:31 72
2. Tottenham 33 18 11 4 60:25 65
3. Arsenal * 32 17 8 7 55:33 59
4. Manchester City * 32 17 6 9 58:33 57
5. Manchester Utd * 32 15 8 9 39:30 53
6. West Ham * 32 13 13 6 52:40 52
7. Southampton 33 14 8 11 44:34 50
8. Liverpool ** 31 13 9 9 50:42 48
9. Stoke 33 13 8 12 37:43 47
10. Chelsea * 32 11 11 10 49:42 44
11. Bournemouth 33 11 8 14 40:55 41
12. Swansea 33 10 10 13 34:42 40
13. West Brom * 32 10 10 12 31:39 40
14. Everton ** 31 9 12 10 52:43 39
15. Watford 32 10 8 14 31:37 38
16. Crystal Palace * 32 10 7 15 35:42 37
17. Norwich 33 8 7 18 35:57 31
18. Sunderland * 32 6 9 17 36:57 27
19. Newcastle * 32 6 7 19 32:61 25
20. Aston Villa 33 3 7 23 23:64 16

* una partita in meno

** due partite in meno

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori