Mihajlovic esonerato / AC Milan news, Brocchi nuovo allenatore: le parole di Filippo Galli (oggi, 12 aprile 2016)

- La Redazione

Mihajlovic esonerato (?), AC Milan: news, secondo le ultime notizie la dirigenza del Milan potrebbe optare per l’esonero immediato dell’allenatore serbo e la promozione di Cristian Brocchi

mihajlovic_sedili
Sinisa Mihajlovic, 47 anni, serbo (INFOPHOTO)

Ormai è ufficiale, Sinisa Mihajlovic è stato esonerato: il nuovo allenatore del Milan è Christian Brocchi. Intervistato da Premium Sport, Filippo Galli, ex calciatore e attuale responsabile del settore giovanile rossonero, ha svelato un curioso retroscena:”Brocchi lho sentito ieri sera, non ricordo bene a che ora: mi ha detto di non dire niente a nessuno fino a stamattina, anche se subito dopo ha cominciato a diffondersi un po dappertutto la notizia. Per lui è una sensazione nuova, ma al telefono mi ha trasmesso di essere carico, pronto e anche consapevole della responsabilità cui va incontro“. Filippo Galli ha poi giudicato il lavoro dell’ex centrocampista di Lazio e Milan nel settore giovanile rossonero:”Christian stava facendo un buonissimo lavoro col settore giovanile, eravamo molto contenti: è quello che ha trasmesso maggiormente ai ragazzi la nostra metodologia di lavoro. Con la prima squadra è tutto diverso: cè poco tempo ed è consapevole di questo e delle difficoltà che ci sono, ma quando arriva una chiamata del genere non si può dire di no“. Galli ha anche svelato quelli che saranno i primi passi di Brocchi in panchina:”Nelle sue idee cè quella di voler fare la partita e, credo, di passare a un sistema di gioco differente, che prevede il trequartista: un 4-3-1-2. Il presidente è stato chiaro: vuole puntare sui giovani e su un Milan italiano. La scelta è ricaduta su Christian, che conosce i nostri giovani: valuterà lui quali corrisponderanno alla sua idea di calcio“. Svelato anche il nome del sostituto di Brocchi alla guida del Milan Primavera:”Al suo posto in Primavera ci sarà Stefano Nava“.

Sinisa Mihajlovic ha concluso ufficialmente la propria avventura sulla panchina del Milan: nella notte è saltato per decisione di Berlusconi, con la chiamata di Cristian Brocchi dalla primavera che oggi pomeriggio ha diretto i suoi primi allenamenti ufficiali a Milanello. Ma lesonero di Sinisa e la promozione di Brocchi non sono stati accolti molto positivamente dai tifosi rossoneri che non comprendono perché ora questo cambio improvviso dellallenatore, a sole sei partite dalla fine e con la finale di Coppa Italia ancora da giocare. Feroci critiche sui social con lhashtag #ioStoConMiha e con Berlusconi che viene messo nel mirino come responsabile del fallimento di questa stagione. I dubbi dei tifosi sulla scelta pro-Brocchi riguardano soprattutto la tempistica della decisione: non sarebbe stato meglio attendere giugno per cambiare tecnico si chiedono i tifosi? Il presidente stesso aveva detto che si aspettava fine stagione per decidere sul futuro della panchina Milan, scrivono su Twitter: confusione tra i giocatori, tifosi arrabbiati e la Primavera stessa che attualmente era capolista del girone B davanti allInter si troverà destabilizzata per gli ultimi mesi di rush verso lo scudetto. Dunque perché la decisione? Si aspettano le parole ufficiali di Galliani o di Berlusconi per saperne di più ma a San Siro si preparano grosse contestazioni.

Ha iniziato il primo allenamento con il Milan: è lui, come abbiamo detto, il nuovo allenatore dei rossoneri, scelto da Silvio Berlusconi dopo il clamoroso esonero di Sinisa Mihajlovic. Brocchi, che ha lasciato la Primavera del Milan, si è confrontato con tutta la squadra e Adriano Galliani prima di iniziare la seduta, come riporta Sky Sport; lallenamento è stato posticipato di unora per permettere al nuovo staff tecnico di insediarsi al meglio. Anche Filippo Galli, responsabile del settore giovanile rossonero, è arrivato a Milanello nel primo pomeriggio; Philippe Mexès sta lavorando con il gruppo, che ha iniziato lallenamento (lo riporta il sito ufficiale della società) con una corsa seguita da esercizi con ostacoli e paletti.

Christian Brocchi incontrerà la squadra alle ore 14, per lui inizia una nuova avventura nel Milan come allenatore della prima squadra. Attraverso i colleghi di Sky Sport sono arrivate le informazioni riguardo l’intero staff tecnico che accompagnerà Brocchi in questa avventura: Lazzarini come vice allenatore, Baldo come collaboratore tecnico, Pecciarini nel ruolo di collaboratore tecnico-video analisi, Liegi preparatore atletico, Lubi nelle vesti di collaboratore tecnico e Magni come preparatore dei portieri. Uno staff voluto fortemente dal tecnico ormai ex Primavera del Milan.

E’ ufficiale: con il comunicato delle ore 10:54 il Milan ha reso noto di aver esonerato di Sinisa Mihajlovic e promosso di Cristian Brocchi come nuovo allenatore della prima squadra. Alle ore 15:00 quindi l’ex centrocampista dirigerà il primo allenamento con i giocatori del Milan. A Mihajlovic, si legge nella nota ufficiale del club rossonero, vanno ‘i più sentiti ringraziamenti per l’attività fin qui svolta con impegno e correttezza’, a Brocchi invece ‘i più cordiali auguri di buon lavoro’. L’attuale contratto di Brocchi con il Milan scade a giugno: il nuovo mister avrà quindi sette partite ufficiali, le ultime sei di campionato più la finale di Coppa Italia contro la Juventus (21 maggio), per guadagnarsi la conferma sulla panchina rossonera. Il primo impegno ufficiale per Brocchi è la trasferta di domenica prossima (17 aprile) a Marassi, contro la Sampdoria nel posticipo delle ore 20:45. Sinisa Mihajlovic lascia il Milan dopo 19 vittorie, 10 pareggi e 9 sconfitte in 38 partite ufficiali tra campionato e Coppa Italia. 

Ultimi aggiornamenti sull’esonero di Sinisa Mihajlovic e la promozione di Cristian Brocchi a nuovo allenatore del Milan. Secondo quanto riportato da SkySport24 l’amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, incontrerà in mattinata Mihajlovic per comunicare al serbo la decisione  della proprietà, ovvero l’esonero immediato senza attendere la fine della stagione in corso. Poi sarà la volta di Cristian Brocchi, che dirigerà l’allenamento del pomeriggio. Restiamo quindi in attesa dei comunicati ufficiali da parte del Milan: l’esonero di Sinisa Mihajlovic ed il passaggio di testimone con Brocchi è sempre più vicino. 

Esonerato? Pare proprio di sì: il presidente Berlusconi nella tarda serata di ieri avrebbe infatti deciso di affidare la guida tecnica del Milan a Cristian Brocchi, attuale allenatore della formazione Primavera rossonera. A margine di una cena tenutasi ad Arcore, alla quale erano presenti oltre al patron rossonero e a Brocchi anche il suo vice Alessandro Lazzarini e l’amministratore delegato Adriano Galliani, non è arrivato alcun annuncio, segno che per i comunicati ufficiali si dovrà attendere questa mattina. Alle ore 15, con tutta probabilità, mister Brocchi condurrà il primo allenamento della Prima Squadra: ma sono in tanti a chiedersi se per lui si profili soltanto un ruolo da traghettatore o un progetto a lungo termine. Secondo quanto riportato da Gianluca Di Marzio, esperto di mercato di Sky, il contratto di Brocchi in scadenza a giugno, al momento non verrà rinnovato. Questi due mesi serviranno dunque al giovane allenatore per convincere Berlusconi e Galliani, con quest’ultimo particolarmente scettico riguardo la svolta voluta dal Presidente, che lui è l’uomo giusto per rifondare il Milan a partire dalla prossima stagione.

Subito? Le ultime notizie relative al Milan stanno riportando la possibile decisione immediata da parte del presidente Berlusconi, che potrebbe sancire nelle prossime ore l’esonero dell’allenatore serbo ed affidare la guida tecnica della prima squadra a Cristian Brocchi, attuale allenatore della formazione Primavera. Come riferisce www.gazzetta.it, questa sera Berlusconi ha cenato proprio con Brocchi e questo sembrerebbe essere un indizio dell’imminente promozione per l’ex centrocampista e dell’esonero di Mihajlovic, che pure avrebbe ancora una finale di Coppa Italia da giocarsi (contro la Juventus sabato 21 maggio), pagherebbe la recente serie di partite senza vittorie in campionato: sono 5, le sconfitte contro Sassuolo (2-0), Atalanta (2-1) e Juventus (1-2) e i pareggi con Chievo (0-0) e Lazio (1-1). Attualmente il Milan è sesto in classifica con 49 punti e si già garantito la prossima Europa League proprio grazie alla finale nella coppa nazionale (a meno che la Juventus non fallisca clamorosamente la qualificazione alla Champions, ma dovrebbe fare meno di 1 punto da qui alla fine del campionato). Un anno fa di questi tempi i rossoneri viaggiavano a quota 43 con Filippo Inzaghi al timone, quindi con 6 lunghezze in meno rispetto ad oggi; poi il Milan chiuse a quota 52. Nelle prossime ore vedremo se Sinisa Mihajlovic sarà esonerato e se Berlusconi vorrà davvero procedere con la promozione di Cristian Brocchi a nuovo allenatore del Milan. Nel frattempo Sky Sport ha riportato che non sono ancora pervenute conferme sulla notizia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori