Video/ Manchester City-PSG (1-0): highlights e gol della partita (Champions League 2015-2016, ritorno quarti)

- La Redazione

Video Manchester City-PSG (1-0): highlights e gol della partita di Champions League disputata martedì 12 aprile 2016 all’Etihad Stadium di Manchester, valida per il ritorno dei quarti

pellegrini_conferenza
Manuel Pellegrini, 62 anni, allenatore cileno del Manchester City (INFOPHOTO)
Pubblicità

Una mira corretta solo al momento decisivo. Ma tanto basta, per scrivere un pezzo di storia… Leggere l’1-0 del City sul Psg nel ritorno dei quarti di Champions, che vale la prima semifinale per i citizens nella massima competizione continentale, alla luce delle statistiche è quantomai curioso: impossibile non partire da un dato, ovvero da quello dei tiri in porta. 5 per il Psg, 1 per il City (a fronte di 8 conclusioni fuori). Come dire, 100% di realizzazione, restando ai puri numeri. Ovviamente non ci fermiamo a questo però nella nostra analisi, visto che il numero totale degli attacchi – 36 a 31 – sorride proprio ai padroni di casa, al netto di un possesso palla quasi doppio per Blanc e i suoi ragazzi (62 a 38%). Una ragnatela fatta di ben 545 passaggi riusciti, con una precisione ai limiti del 90%. Con baricentro troppo basso, per gran parte del match, però. Una chiave di lettura che diventa una condanna, contro gente come Aguero e De Bruyne. Analizziamo nel dettaglio proprio la prova del Kun, fatta di tanta generosità e poca precisione, soprattutto al tiro: 4 titi fuori su 4 per l’argentino, rigore compreso. Non si può valutare però la sua importanza solo dalla bassa percentuale di passaggi riusciti (58%) visto quando è impattante per i compagni e pericoloso per gli avversari. Non si può dire altrettanto del Matador Cavani, che anzi ribalta i numeri dell’avversario, con un tiro in porta (pochino) sull’unico tentativo dei 93 minuti e ben 40 passaggi completati su 43 tentati. Ma è tutto inutile, senza concretezza ed efficacia sotto porta e senza riuscire a diventare veramente il leader offensivo della squadra.

Mister Pellegrini a ‘Premium Calcio’ è giustamente soddisfatto: “Abbiamo giocato molto bene, il Psg è una grande squadra e penso che considerando le due partite il City abbia meritato di passare il turno. Sono molto felice perché questo è un grande risultato per la storia di questo club. Siamo stati fedeli alla nostra filosofia di gioco, anche dopo il rigore sbagliato non abbiamo perso compattezza e questo è il dato più positivo per noi“.

Pubblicità

Laurent Blanc invece trasuda delusione: “Purtroppo abbiamo perso David Luiz e Matuidi per squalifica e sfide di questa importanza si giocano sempre sui 180 minuti… Pensavamo di poter vincere qui, ma dobbiamo essere realisti e ammettere che il City ci ha creato molti problemi. Abbiamo dato tutto ma non è stato sufficiente. Il rimpianto è quello di non aver potuto contare su tutta la rosa. Ma sportivamente sono qui per fare i complimenti al City e non per recriminare sul risultato“.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori