PROBABILI FORMAZIONI / Sparta Praga-Villarreal: quote, i diffidati. Ultime novità live (Europa League ritorno quarti, oggi 14 aprile 2016)

- La Redazione

Probabili formazioni Sparta Praga-Villarreal: le quote e le ultime novità live sulla partita che si gioca allo Stadion Letna per il ritorno dei quarti di finale di Europa League 2015-2016

denisuarez_villarreal
Denis Suarez, 22 anni, trequartista spagnolo del Villarreal in prestito dal Barcellona (INFOPHOTO)

Sparta Praga-Villarreal: ricapitoliamo la situazione disciplinare in vista del match di ritorno dei quarti di Europa League. Tra le fila dello Sparta Praga i giocatori diffidati sono il centrocampista Matejovski, l’esterno mancino Frydek e la punta Dockal. Per il Villarreal invece due giocatori a rischio ammonizione: il terzino Jaume Costa e il centrocampista centrale Bruno Soriano. Chi tra questi calciatori riceverà un cartellino giallo nel corso di Sparta Praga-Villarreal salterà l’eventuale semifinale di andata di Europa League.

Si avvicina il momento di Sparta Praga-Villarreal: andiamo a vedere quali possono essere i potenziali protagonisti della partita di Europa League, ritorno dei quarti. Nello Sparta Praga, con la difesa decimata, bisognerà puntare tanto sullattacco; un giocatore come Tiémoto Konate, titolare allandata, potrebbe essere lideale per aumentare il tonnellaggio offensivo. In questa stagione lesterno della Costa dAvorio ha messo a segno soltanto un gol (in campionato) ma è bravo nel tenere palla e saltare luomo, dunque può creare possesso e presupposti pericolosi. Nel Villarreal indichiamo invece Manu Trigueros: 24 anni, il centrocampista centrale è uno dei tanti prodotti della Masia del Barcellona, ma già nel 2010 era arrivato al Villarreal. Oggi fa coppia in mezzo al campo con capitan Bruno Soriano; nel 4-4-2 di Marcelino i centrali sono piuttosto bloccati e lui in particolar modo, ma lapporto di Trigueros è fondamentale per permettere ai due esterni di effettuare scorribande godendo della necessaria protezione.

Quali saranno i jolly di Sparta Praga-Villarreal? Nella formazione della Repubblica Ceca, particolare attenzione a Lukas Marecek: un giocatore di quasi 26 anni (li compirà la prossima domenica) che è cresciuto nel Brno e poi è andato allestero a maturare esperienza, giocando una stagione con lAnderlecht e una con lHeerenveen (in prestito dalla formazione belga). Lo Sparta Praga lo ha acquistato nel 2013; qui ha faticato maggiormente a mettersi in mostra ma oggi si rende utile come centrocampista pulito e anche con compiti difensivi. Nel Villarreal il possibile jolly può essere Samu Castillejo: 21 anni compiuti a gennaio, lesterno di centrocampo è un prodotto del vivaio del Malaga, dove è arrivato quando aveva 12 anni e ci è rimasto fino alla scorsa estate, esordendo soltanto un anno fa con la prima squadra e diventando subito un titolare. Acquistato dal Villarreal insieme a Samu Garcia, è stato lui ad avere maggiore visibilità: con il Submarino Amarillo 24 partite (11 in Europa League) e un gol. Segnasse di più, potrebbe entrare nel mirino di qualche big del calcio europeo.

Nelle formazioni di Sparta Praga-Villarreal il giocatore da osservare con maggiore attenzione è senza ombra di dubbio Cédric Bakambu. Una vera e propria sorpresa: lo scorso lunedì ha compiuto 24 anni, gioca nella nazionale della Repubblica Democratica del Congo (lha scelta dopo aver fatto tutta la trafila delle giovanili con la Francia) e la sua esplosione è arrivata lo scorso anno con il Bursaspor, dove in un anno ha segnato lo stesso numero di gol (21) che aveva realizzato in quattro stagioni di Ligue 1 con il Sochaux. Il Villarreal lo ha pescato e acquistato per 7,5 milioni di euro ma forse non si aspettava che il rendimento di Bakambu potesse essere questo: in 42 partite stagionali lattaccante ha segnato 20 gol, 12 delle quali in campionato e 7 in Europa League, riuscendo a scalzare dalla formazione titolare due giocatori più esperti di lui come Leo Baptistao e Adrian Lopez.

Si avvicina il momento di Sparta Praga-Villarreal: non ha particolari ansie di formazioni Marcelino, che però ha recuperato Jonathan dos Santos e dunque ha unopzione in più a centrocampo. Lex Barcellona è un centrocampista centrale, ma spesso lo abbiamo visto anche sullesterno; potrebbe dunque essere lui ad agire sulla corsia sinistra, prendendo il posto di Castillejo che ha giocato da titolare in campionato (sarà invece titolare Denis Suarez, che Jonathan ha sostituito al 78 di Villarreal-Getafe). Per il resto è tutto confermato, anche il ritorno da titolare di Manu Trigueros che domenica ha giocato solo 6 minuti in sostituzione di Castillejo (il suo posto in mezzo al campo, al fianco di Bruno Soriano, è stato preso da Pina).

Inizia tra poche ore; ancora indecisioni e ballottaggi aperti per Zdenek Scasny, che deve fare i conti con una difesa decimata. Le soluzioni possibili sono due: quella già descritta con Zahustel che arretrerebbe sulla linea difensiva (e lo stesso dovrebbe fare Steinhofer, che di base è un terzino ma nel 3-5-2 dello Sparta giocherebbe a centrocampo) oppure quella di mandare in campo il giovane Milan Kadlec, un classe 95 promosso dalle formazioni giovanili e che già la settimana scorsa era stato portato in panchina dal suo allenatore. Qualche dubbio anche per lattacco: Lafata sembra stare meglio, in caso contrario il suo posto sarà preso ancora una volta dallivoriano Tiémoko Konaté che farà coppia nel reparto offensivo con Lukas Julis, che sembra invece andare verso la conferma.

Nelle formazioni di Sparta Praga-Villarreal è sicuramente la squadra ceca quella maggiormente penalizzata dalle assenze. Zdenek Scasny deve rinunciare a tutta la sua difesa titolare: Holek si è procurato un infortunio al naso mentre sono squalificati per questa partita il centrale Brabec, autore del gol dellandata, e Costa Nhamoinesu. Giocare con un reparto del tutto nuovo non sarà affatto semplice per lo Sparta Praga; anche il Villarreal lamenta defezioni in difesa, ma si tratta solo di due giocatori: pure è pesante lassenza di Mateo Musacchio, uno dei leader di questa squadra (in questa stagione ha giocato 18 partite, solo 3 in Europa League), ed è fuori anche Daniele Bonera che avrebbe potuto portare esperienza in una partita così importante per il club, che sogna unaltra semifinale europea.

, in programma questa sera alle ore 21:05, è valida per il ritorno dei quarti di finale di Europa League 2015-2016. Allandata vittoria del Villarreal per 2-1; dunque ancora tutto aperto per la qualificazione in semifinale, perchè lo Sparta Praga può contare sullapporto del pubblico in un caldissimo Stadion Letna e ha già eliminato una squadra come la Lazio che tecnicamente le era superiore. Arbitra la partita linglese Martin Atkinson; andiamo dunque a dare uno sguardo approfondito alle probabili formazioni di Sparta Praga-Villarreal.

Ecco le quote Snai per Sparta Praga-Villarreal, ritorno dei quarti di finale di Europa League: ci dicono che il segno 1 (vittoria Sparta Praga) vale 3,80, il segno X (pareggio) vale 3,60 mentre il segno 2 (vittoria Villarreal) vale 1,95 volte la cifra messa sul piatto.

Zdenek Scasny è nei guai: tutta la sua linea difensiva titolare è indisponibile. Radoslav Kovac sarà il centrale a protezione del portiere Bicik, gli altri due difensori potrebbero essere Zahustel, che dovrebbe fare un passo indietro rispetto alla sua posizione di esterno di centrocampo, e Steinhofer che in questa edizione di Europa League ha giocato una sola partita. Con un reparto arretrato così raffazzonato, il centrocampo dovrà essere particolarmente efficace; a cominciare da Marecek che sarà il giocatore preposto allimpostazione e a essere il perno davanti alla difesa.

Le mezzali sono invece Frydek e Matejovski, anche loro con la necessità di aiutare in fase di non possesso palla per evitare che la squadra vada in sofferenza; stesso discorso sulle corsie laterali con Dockal e Krejci che hanno spiccate caratteristiche offensive e potrebbero dunque andare in sofferenza se attaccati; davanti dovrebbe tornare titolare Lafata che affiancherà Julis, panchina dunque per Konaté che aveva giocato come titolare la partita di andata.

Tutto confermato nel Villarreal, che deve sempre fare a meno di Musacchio ma ha ritrovato Jonathan dos Santos, già in campo nel weekend. Difficile comunque che lex Barcellona parta titolare; con tutta probabilità sarà in panchina, con Marcelino che riproporrà gli stessi undici di una settimana fa. Dunque Asenjo di nuovo in porta al posto di Aréola, che aveva iniziato come titolare questa stagione ma è rimasto fuori per infortunio e dovrebbe rimanere seduto anche stasera; Mario Gaspar e Rukavina (favorito su Jaume Costa) giocheranno invece sugli esterni, mentre a centrocampo ci sarà la solita coppia formata da capitan Bruno Soriano e da Trigueros.

Sulle corsie laterali partono Denis Suarez e Castillejo; come detto Jonathan potrebbe avere una parte nel secondo tempo, così da mettere altri minuti importanti nelle gambe. Davanti lunico dubbio riguarda Soldado, che però vista la sua esperienza dovrebbe partire dal primo minuto; non è in discussione la maglia per Cédric Bakambu, quattro gol nelle ultime tre partite di Europa League e vice capocannoniere del torneo con 7 reti (meglio di lui solo Aritz Aduriz con 9).

 

 35 Bicik; 16 Zahustel, 15 R. Kovac, 17 Steinhofer; 9 Dockal, 14 Frydek, 11 Marecek, 8 Matejovski, 23 Krejci; 21 Lafata, 30 Julis

A disposizione: 1 Stech, 33 M. Kadlec, 6 Vacha, 24 Jiracek, 7 Fatai, 18 T. Konaté

Allenatore: Zdenek Scasny

Squalificati: Costa, Brabec

Indisponibili: Holek

 1 Asenjo; 2 Mario Gaspar, 24 Bailly, 6 Victor Ruiz, 22 Rukavina; 18 Denis Suarez, 21 Bruno Soriano, 14 Trigueros, 19 Castillejo; 9 Soldado, 17 Bakambu

A disposizione: 13 Aréola, 44 Pablo Iniguez, 11 Jaume Costa, 12 Jonathan dos Santos, 4 Pina, 20 Adrian Lopez, 10 Baptistao

Allenatore: Marcelino

Squalificati: –

Indisponibili: Bonera, Musacchio

 

Arbitro: Martin Atkinson (Inghilterra)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori